video suggerito
video suggerito
Covid 19

Milko, guarito dal covid dopo 126 giorni in isolamento: “Torno alla mia famiglia e alla mia vita”

Dopo 126 giorni di isolamento e 19 tamponi è finita la quarantena per Milko Mieles, 49 anni. “Ora ho soltanto bisogno di riabbracciare la mia famiglia e tornare alla mia vita”, ha spiegato. Era positivo al coronavirus dal 16 aprile e dalla fine di giugno era ospite dell’hub della Croce rossa all’aeroporto di Milano Linate. La struttura dall’inizio dell’emergenza ha accolto 90 ospiti.
A cura di Simone Gorla
31.669 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

È risultato negativo a diciottesimo e diciannovesimo tampone e perciò, dopo 126 giorni di isolamento, questa mattina ha potuto lasciare l’hub di Linate dove era ospite da giugno. È finita così la lunghissima quarantena di Milko Mieles, 49 anni, cittadino italiano originario dell’Ecuador.

Finalmente negativo dopo 19 tamponi: Milko lascia l'hub di Linate

Milko era positivo dal 16 aprile e dal 27 giugno era ospite del centro gestito allestito all’interno della base dell’Aeronautica militare di Milano Linate per accogliere le persone che necessitano di uno spazio per la quarantena, non potendo farla a casa. La maggior parte degli ospiti della struttura, gestita dalla Croce rossa italiana, si ferma per due o tre settimane, prima che il tampone diventi negativo. Mieles ha trascorso a Linate 54 giorni.

"Voglio riabbracciare la mia famiglia e tornare alla mia vita"

"Ti auguro di tornare alla tua vita, alla normalità, con la tua famiglia", è stato il messaggio di Sabina Liebschner, presidente del Comitato regionale Lombardia di Croce Rossa Italiana. "Ora ho soltanto bisogno di riabbracciare la mia famiglia e tornare alla mia vita”, ha spiegato il 49enne. L'hub di Linate è dotato di 51 camere singole di circa 15 metri quadri l’una con bagno. Dall'inizio dell'emergenza ha accolto 90 ospiti, 20 dei quali sono ancora presenti mentre gli altri, diventati negativi, sono stati dimessi.

Immagine

Albino, Marco Carrara guarito dopo 115 giorni e 28 tamponi

Dopo 115 giorni e 28 tamponi è finita anche la quarantena di Marco Carrara, 43enne di Albino (Bergamo) risultato positivo al coronavirus lo scorso 31 marzo. Dopo settimane di ricovero in ospedale a Bergamo, è stato in clinica e poi in isolamento domiciliare. Ieri dopo quasi quattro mesi ha potuto riabbracciare la moglie e i figli.

31.669 CONDIVISIONI
32821 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views