Sono partiti in auto da Parma in piena notte, diretti verso la provincia di Mantova, senza un apparente motivo di lavoro o urgenza. Tre ragazzi sono stati sanzionati dai carabinieri a Viadana per non avere rispettato il coprifuoco e la zona rossa anti Coronavirus, disposizioni che impediscono i movimenti tra province senza una comprovata necessità.

Controlli su misure anti covid: sanzionati tre ragazzi a Viadana

L'auto con a bordo i tre giovani è stata fermata dai militari della compagnia di Viadana, impegnati nei controlli relativi alle restrizioni sul movimento e sul traffico, imposti dall'ultimo Dpcm per contenere il rischio di contagio da Covid. Nella serata di ieri, venerdì 13 novembre, sono stati numerosi i posti di controllo sulle principali arterie stradali.

In auto da Parma a Mantova senza un motivo: multa da 280 euro a testa

Sulla strada provinciale 420 a Sabbioneta e sulla provinciale 358 a Viadana nella notte tutte le macchine di passaggio sono state controllate dai carabinieri. La maggior parte delle persone sottoposte ai controlli si stavano spostando per motivi di lavoro. Tutti tranne i tre ragazzi provenienti da Parma, che non hanno saputo spiegare ai militari dove stessero andando e fornire una giustificazione valida al loro spostamento in orario vietato. Inevitabile quindi la sanzione amministrativa per essersi spostati senza giustificato motivo, da 280 euro se pagata entro 30 giorni.

In Lombardia il lockdown "soft" è scattato lo scorso 6 novembre. Da allora vige il divieto di spostamento anche all’interno del comune di residenza, a meno di comprovate esigenze lavorative o per necessità o motivi di salute.