video suggerito
video suggerito
Caso Iovino-Fedez

Fedez denunciato per il pestaggio a Cristiano Iovino: le telecamere lo avrebbero ripreso

I carabinieri che indagano su quanto accaduto a Cristiano Iovino in zona Portello a Milano avrebbero presentato alla Procura la comunicazione di notizia di reato indicando fra i sospettati anche il rapper Fedez.
509 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Fedez potrebbe essere tra le persone indicate dai carabinieri alla Procura della Repubblica di Milano fra i possibili responsabili di quanto accaduto a Cristiano Iovino in zona Portello a Milano. L'accusa ipotizzata per il famoso rapper è di "rissa": nella notte tra il 21 e il 22 aprile il personal trainer Iovino è stato brutalmente pestato, ma – seppur ferito – non ha mai presentato denuncia. Si è limitato a raccontare di essere stato "aggredito da sconosciuti" specificando anche di "una lite avvenuta al The Club". Al momento non si tratterebbe ancora di una vera iscrizione nel registro degli indagati, ma il suo nome sarebbe stato scritto nell'atto con cui i militari comunicano alla procura i risultati delle loro indagini.

Cosa sia successo quella notte è ancora tutto da chiarire. Tra i tanti dubbi da risolvere c'è anche se Fedez fosse presente o meno durante la rissa. Le guardie giurate, quelle che hanno chiamato i carabinieri dopo essersi accorti del pestaggio, avrebbero confermato ai militari la presenza di Fedez, ma il rapper durante un suo intervento al Salone del Libro di Torino e sollecitato dal pubblico ha tenuto a precisare che non era lì. Per poi precisare, "ma sul posto di cosa? Ma quale aggressione, se non c'è referto medico, non c'è la persona ferita?". Infine, il rapper conclude: "Per configurarsi, il reato di lesioni personali ha bisogno di un referto di 40 giorni e quindi non ci sono gli estremi".

Le telecamere di video sorveglianza della zona stanno aiutando i militari a ricostruire quanto accaduto nella notte tra il 21 e il 22 aprile. Sempre secondo quanto raccontato dai buttafuori del locale ci sarebbe stato un alterco proprio tra il personal trainer e Fedez, presente anche lui nel locale milanese. Poi tra più persone è scoppiata una vera e propria rissa, sedata dai buttafuori. Il motivo della lite forse una ragazza, Ludovica Di Gresy, già da qualche tempo avvistata in compagnia di Fedez. Resta ora da chiarire nel dettaglio chi avesse partecipato alla rissa.

Ma intanto il rapper al salone del libro precisa: "Per configurarsi, il reato di lesioni personali ha bisogno di un referto di 40 giorni e quindi non ci sono gli estremi". Per i carabinieri però quello che è bastato è stato sufficiente per far scattare la comunicazione di notizia di reato alla Procura.

509 CONDIVISIONI
21 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views