7.788 CONDIVISIONI
13 Luglio 2022
13:46

“Angosciata dalla violenza che c’è a Milano”, Chiara Ferragni fa appello al sindaco Sala

Chiara Ferragni, attraverso le sue storie Instagram, denuncia una situazione di violenza costante a Milano: “Sono angosciata e amareggiata dalla violenza che continua a esserci a Milano”, scrive e poi lancia un appello al sindaco.
A cura di Ilaria Quattrone
7.788 CONDIVISIONI

"Sono angosciata e amareggiata dalla violenza che continua a esserci a Milano": a dirlo in un post su Instagram è Chiara Ferragni. L'imprenditrice e influencer ha voluto lanciare un appello al sindaco del capoluogo meneghino, Giuseppe Sala: a lui chiede di fare presto qualcosa per poter risolvere una situazione che la stessa etichetta come "fuori controllo".

Ferragni: Fare qualcosa per noi e i nostri figli

Ferragni, in particolare, fa riferimento a episodi che molti suoi amici e conoscenti sono costretti a vivere: "Ho conoscenti e cari che vengono svuotati dall'incasso giornaliero, persone fermate per strada con armi e derubate di tutto". L'influencer specifica che è necessario far qualcosa sia "per noi che per i nostri figli".

Il furto all'influencer e amica Chiari Biasi

Quasi un anno fa, una tra le più care amiche di Ferragni, Chiara Biasi aveva subito un furto in casa: alcuni ladri erano entrati nel suo appartamento dalle finestre e avevano portato via scarpe, vestiti, borse e orologi di lusso. Un colpo da migliaia di euro. Dalle prime ricostruzioni, era parso che i ladri avessero studiato tutti i suoi movimenti per assicurarsi di non trovare nessuno nell'appartamento.

L'aggressione all'ex concorrente di Temptation Island

Più recente il caso di Desiree Maldera, figlia dell’ex calciatore del Milan ed ex concorrente di Temptetion Island, aveva raccontato di essere stata aggredita da un uomo mentre si trovava in auto in via Olona, sempre a Milano, che le aveva poi portato via un orologio Patek Philippe. L'influencer aveva provato a difendersi, ma l'uomo era comunque riuscito a scappare.

7.788 CONDIVISIONI
Beppe Sala:
Beppe Sala: "La bolletta del Comune di Milano fa spavento. Non ci sono risorse per aiutare i più deboli"
"Chi lavora a Milano deve essere pagato di più", l'affondo del sindaco Beppe Sala
Beppe Sala appoggia la proposta di Salvini di spostare un ministero a Milano: la sinistra insorge
Beppe Sala appoggia la proposta di Salvini di spostare un ministero a Milano: la sinistra insorge
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni