Ha tentato la fuga per ben due volte. La prima quando ha tamponato un'auto, la seconda quando davanti all'alt della polizia locale ha tirato dritto. La corsa però è finita pochi metri più in là quando è andato a sbattere contro una fioriera. Protagonista dell'accaduto è un uomo di 32 anni di Abbiategrasso. E proprio da questo paese alle porte di Milano è iniziato tutto. Stando a quanto riporta "Milano Today", l'uomo, alla guida di una Citroen intestata alla compagna, avrebbe tamponato l'auto di un uomo di 62 anni di Vigevano ma al posto di fermarsi è ripartito. Il 62enne ha così chiamato la polizia locale i cui agenti sono riusciti ad intercettare il fuggitivo in un posto di blocco ordinandogli di fermarsi. Ma anche in questo caso al posto di obbedire all'alt ha schiacciato sull'acceleratore continuando la sua fuga.

Con l'auto della compagna stava raggiungendo l'amante

La corsa del 32enne, un cittadino italiano con precedenti, però è terminata poco dopo: cercando di evitare altre auto e alcuni ostacoli in strada alla fine la sua fuga è finita dopo esser andato a sbattere contro una fioriera. A quel punto l'uomo non ha potuto far altro che arrendersi. Ma a sorprendere gli agenti è stata la sua confessione: l'uomo infatti ha rivelato di non essersi fermato  perché aveva preso la macchina della compagna per raggiungere l'amante. Un tradimento che è costato caro al 32enne: dovrà pagare infatti una serie di multe e rinunciare a un bel po' di punti sulla patente. Oltre che mettere in regola l'auto risultata senza revisione. In queste due fughe però fortunatamente nessuno è rimasto ferito.