113 CONDIVISIONI
14 Giugno 2021
19:51

A Milano i condizionatori sovraccaricano la rete elettrica: blackout di un’ora in centro storico

A causa del caldo, a Milano i commercianti e i ristoratori sono stati costretti ad accendere gli impianti di condizionamento: una decisione che ha sovraccaricato la rete elettrica e portato a un blackout di un’ora in tutto il centro storico. Sempre a causa delle alte temperature, secondo Arpa Lombardia, nel capoluogo meneghino è salito sopra i limiti il livello di smog estivo.
A cura di Ilaria Quattrone
113 CONDIVISIONI

A Milano il caldo e le temperature sopra i trenta gradi fanno sentire i primi effetti indesiderati: gli impianti di condizionamento accesi hanno infatti sovraccaricato la rete portando a un blackout di almeno un'ora in pieno centro storico. Negozi senza luce e ristoratori costretti a mandare via i propri clienti.

I condizionatori mandano in tilt la rete elettrica

Stando a quanto riportato dal quotidiano "Il Corriere della Sera", la Galleria Vittorio Emanuele fino alle vie più note del centro storico, sono diversi i negozi che sono stati costretti a sopperire per un'ora alla mancanza di corrente elettrico. Per tutto questo tempo infatti, una delle zone più frequentate dai milanesi e dai turisti, è rimasta paralizzata. A causa delle alte temperature degli ultimi giorni, in molti sono stati costretti ad accendere gli impianti di condizionamento. Una decisione che però ha trovato impreparata la città e che ha scatenato i conseguenti disagi e disguidi.

Aumenta anche lo smog a Milano, Como, Monza e Brescia

Con il caldo inoltre è aumentato anche lo smog: in una nota stampa diramata da Arpa Lombardia si legge che i raggi solati hanno favorito "l'incremento delle concentrazioni di ozono" che hanno superato la soglia dei dei 180 microgrammi/metrocubo in alcune stazioni lombarde. Venerdì, oltre che a Milano, il limite è stato superato a Monza e Como mentre sabato anche a Brescia. Anche nei prossimi giorni la situazione dovrebbe rimanere invariata: "Nei giorni successivi – si legge ancora nel comunicato – quando si registrerà il consolidamento di una situazione di stagnazione associata all’aumento delle temperature, sarà quindi probabile un ulteriore innalzamento dei livelli di ozono".

113 CONDIVISIONI
Si allaccia abusivamente alla rete elettrica per alimentare la piantagione di marijuana, 58enne denunciato
Si allaccia abusivamente alla rete elettrica per alimentare la piantagione di marijuana, 58enne denunciato
È morta Silvia Salvarani, l'insegnante di yoga travolta da una betoniera in centro a Milano
È morta Silvia Salvarani, l'insegnante di yoga travolta da una betoniera in centro a Milano
Compare un cartello di estrema destra all'Università Statale:
Compare un cartello di estrema destra all'Università Statale: "Abortisci una femminista"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni