video suggerito

Le notizie del 25 luglio 2023 sull’emergenza incendi in Sicilia

294 CONDIVISIONI

Emergenza incendi a Palermo e in Sicilia: caldo e temperature record con fiamme e roghi sulla montagna di Capo Gallo, il promontorio che sovrasta la località balneare di Mondello, e la collina di Bellolampo dove è andata in fiamme anche una discarica e si teme il rischio nube tossica. L'aeroporto Falcone-Borsellino riapre solo per le partenze. Tre i morti: una anziana e una coppia di Cinisi. In fiamme la Chiesa di Santa Maria di Gesù.

"Sapevamo che oggi sarebbe stata la giornata più impegnativa. Abbiamo una situazione in cui si somma a temperature molto alte il vento e questo rende impossibile l'uso dei canadair", ha detto Giorgia Meloni. Il ministro Musumeci: "È una delle giornate più complicate degli ultimi 10 anni".

22:46

Incendio distrugge la chiesa di Santa Maria di Gesù di Palermo: le immagini dall'interno

Le immagini dall'interno del convento di Santa Maria di Gesù di Palermo che è stato completamente distrutto dall'incendio nel giorno in cui in tutta la città siciliana si sono registrati roghi.

A cura di Ida Artiaco
22:13

Fiamme vicino al santuario di Tindari nel Messinese

Un incendio sta lambendo nel Messinese il territorio di Oliveri, la statale 113 in direzione Tindari e l'autostrada. Il fuoco è vicino al Santuario di Tindari e il fumo avvolge la Chiesa. L'attività del centro di protezione civile attivo in Prefettura monitora in particolare le operazioni antincendio nelle zone Annunziata, Curcuraci, Faro Superiore, Tono, Castanea e Masse a Messina dove l'Enel ha risolto le criticità alla linea elettrica. In corso le operazioni di evacuazioni ad opera della Capitaneria di Porto nelle località Tono e Casabianca e dalla Capitaneria di Milazzo con trasbordo dai laghetti di Marinello a Portorosa con moto d'acqua forniti dai vigili del fuoco e motovedette.

A cura di Ida Artiaco
21:58

A Catania carabinieri presidiano caserma vigili del fuoco: cittadini protestano

Emergenza incendi a Catania. La sala operativa del numero unico di emergenza, il 112, non riesce a fare fronte a tutte le chiamate e dei cittadini si sono presentati nella sede dei vigili del fuoco per chiedere aiuto a voce. Per motivi precauzionali l'accesso al Comando è stato presidiato dai carabinieri. Mentre i mezzi e gli uomini a disposizione iniziano a scarseggiare, le squadre dei vigili del fuoco e i volontari delle associazioni di Protezione Civile sono impegnati su più fronti in altri roghi divampati in città e in provincia.

A cura di Ida Artiaco
21:37

Musumeci: “Trovati inneschi, incendi dolosi. Pochi Canadair”

"Rivolgo un appello a Bruxelles, ma lo formalizzeremo nella giornata di domani: la flotta dei Canadair è assolutamente insufficiente. Non possiamo ogni volta mendicare l'invio di un velivolo anfibio, abbiamo bisogno di potenziare la flotta europea". Lo afferma, al Tg1, il ministro della Protezione civile e del Mare, Nello Musumeci. Riguardo all'emergenza incendi, Musumeci ha anche sottolineato: "In alcune parti della Sicilia sarebbero stati trovati inneschi e ciò potrebbe essere attribuito a incendi di origine dolosa: non sarebbe la prima volta e non solo in Sicilia, ma serve anche un nuovo concetto di manutenzione".

A cura di Ida Artiaco
21:15

Le acque del Mediterraneo hanno raggiunto la temperatura più alta mai registrata

Le acque del Mar Mediterraneo hanno raggiunto ieri la più alta temperatura giornaliera mai registrata, ha dichiarato all'Afp il principale centro di ricerca marittima spagnolo, durante questa ondata di caldo eccezionale su gran parte del Mediterraneo. "È stato battuto un nuovo record per il periodo 1982-2023 per la temperatura mediana giornaliera della superficie del mare nel Mediterraneo, con 28,71 gradi", hanno dichiarato i ricercatori dell'Istituto di Scienze Marine (Icm) di Barcellona, analizzando i dati satellitari dell'osservatorio europeo Copernicus. Il precedente record di 28,25 gradi era stato stabilito il 23 agosto 2003.

A cura di Tommaso Coluzzi
21:08

Il ministro Musumeci dice che i Canadair dell'Europa sono insufficienti

"Vorrei rivolgere un appello a Bruxelles, ma lo formalizzeremo proprio nella giornata di domani: la flotta dei Canadair dell'Europa è una flotta assolutamente insufficiente. Noi non possiamo ogni volta mendicare l'arrivo di un veicolo anfibio. Abbiamo bisogno di potenziare la flotta europea". Così il ministro per la Protezione civile e per le Politiche del mare, Nello Musumeci, al Tg1.

A cura di Tommaso Coluzzi
20:17

Schifani: "Mano criminale in rogo nel parco di Segesta"

"Le fiamme non hanno risparmiato neppure il Parco archeologico di Segesta. Da una prima ricognizione, per fortuna, è stato possibile verificare che non sussistono danni ai siti monumentali: il tempio, il teatro e la casa del Navarca sono rimasti illesi. Ma se, come sembra, il rogo è stato causato da una mano criminale, si tratta di un gesto gravissimo che va condannato con forza perché ha messo a rischio l'incolumità di chi vive nelle zone limitrofe e ha recato un grave danno al nostro inestimabile patrimonio storico-artistico. Mi auguro che si possa risalire al più presto ai responsabili". Così il governatore Renato Schifani.

A cura di Ida Artiaco
19:28

Incendi a Catania, chiuso un tratto dell’autostrada A18

Emergenza incendi nel Catanese. È stato chiuso un tratto dell’autostrada A18 tra San Gregorio e Acireale. Ad Aci Catena, nella frazione di San Nicolò, diverse abitazioni e tanta vegetazione sono state avvolte dalle fiamme.

Minacciati numerosi edifici, compresa una scuola. La sindaca Margherita Ferro, attraverso i social del Comune, ha chiesto aiuto sollecitando anche l'intervento di elicotteri e canadair invitando la cittadinanza a restare a casa. A scopo precauzionale evacuate decine di abitazioni e villette.

A cura di Ida Artiaco
19:14

Chiesa di Santa Maria di Gesù di Palermo in fiamme, l'assessora: "Il tetto non c'è più"

"A Monte Grifone sembrava che la situazione si fosse stabilizzata ed invece nel pomeriggio l'incendio ha ripreso con forza arrivando fino alla chiesa del monastero di Santa Maria di Gesù. L'edificio è stato pesantemente danneggiato. Il tetto in legno non c'è più. La chiesa che conserva le spoglie del santo è andata in fiamme. Il tetto non c'è più, tutte le pareti sono annerite molti quadri sono andati distrutti , così come la statua dell'altare. Una situazione molto grave", ha infine confermato l'assessore comunale di Palermo Antonella Tirrito che ha fatto un sopralluogo nella chiesa di Santa Maria di Gesù a Palermo andata in fiamme.

A cura di Ida Artiaco
19:06

Incendi nel siracusano, sgomberati hotel e abitazioni

Un vasto incendio è in corso a Targia, zona nord di Siracusa, e un altro nel quartiere Epipoli. Le fiamme sono spinte dalle alte temperature e dalle folate di vento caldo. Intere zone della città sono isolate per mancanza di energia elettrica.

A Epipoli è stata disposta l'evacuazione degli ospiti e del personale di un hotel. Alcune case, nella stessa zona, in via Monte Bianco, sono state minacciate dai roghi. Si è alzata una densa colonna di fumo nero.

Momenti di panico quando un incendio ha arrecato danni a una rivendita di auto usate e una pizzeria confinante. Il fuoco ha minacciato anche un distributore di benzina. In azione la polizia municipale, i volontari della Protezione civile, e i vigili del fuoco. In mattinata altri incendi, tra Solarino e Floridia, in un'area a ridosso di un impianto sportivo. Diversi roghi anche attorno alla zona industriale, per ragioni di sicurezza è stata disposta la chiusura temporanea degli svincoli autostradali, tra Siracusa e Catania, verso i comuni limitrofi. Al lavoro squadre della forestale, dei vigili del fuoco e della Protezione civile. Stamani è stata disposta l'evacuazione dell'area commerciale di Città Giardino e delle abitazioni della zona. Sgomberato anche il parco acquatico che si trova in contrada Spalla, nel territorio di Melilli.

A cura di Ida Artiaco
19:02

Roghi a Messina, black-out di sei ore

A Messina, in città, diverse zone sono senza luce e senza acqua. All'Annunziata, a Curcuraci e nei villaggi delle "Masse" il black-out dura da circa sei ore e hanno smesso di funzionare anche le autoclavi. Centinaia di famiglie sono senza luce e senza acqua, in quanto a Messina, in molte zone, nella giornata di oggi, l'acqua diretta non è arrivata, completamente. Grossi incendi anche a Barcellona Pozzo di Gotto, a Patti e a Santa Lucia del Mela. Anche il Santuario di Tindari è avvolto dalle fumo.

A cura di Ida Artiaco
18:44

Emergenza incendi, la Sicilia continua a bruciare. "Tantissimi volontari in campo"

Da due giorni in maniera ininterrotta la Sicilia sta letteralmente bruciando a causa dei numerosi roghi che si vengono a creare nei boschi, nei terreni incolti, lungo le strade. Le alte temperature che superano i 40°, i forti venti di scirocchi ed in alcuni casi anche la mano umana, sono le cause delle alte e intense fiamme che stanno accerchiando la regione isolana. Più di 1000 uomini e donne dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile sono a lavoro da più di 48h per cercare di arginare e limitare l'emergenza.

A cura di Ida Artiaco
18:17

Incendi in Sicilia, due forestali gravemente ustionati

Sale a due il bilancio dei forestali del servizio antincendio regionale rimasti gravemente feriti nelle operazioni di spegnimento degli incendi nel Palermitano. Entrambi sono ricoverati in gravi condizioni nel reparto Grandi ustionati dell’ospedale Civico di Palermo. Si tratta dell'ispettore della forestale Ciro Cavataio, di 61 anni, vittima di un incidente sul lavoro a Partinico, che ha riportato ustioni di secondo e terzo grado sul 40 per cento del corpo. Il secondo forestale è Rosario Tiversia, di 52 anni, rimasto ustionato a Bagheria nel corso di un incendio questa mattina. Oltre ai due forestali nella notte, due vigili del fuoco di due diverse squadre, impegnate a Monreale e a Bellolampo, sono rimasti feriti. Le loro condizioni non sono gravi, ma è stato necessario il trasporto in ospedale.

A cura di Ida Artiaco
18:06

Trovati due cadaveri carbonizzati a Cinisi, vicino all'aeroporto di Palermo

Due corpi carbonizzati sono stati trovati in una casupola a Cinisi non distante dall'aeroporto. I cadaveri non sono stati identificati. Sono vittime dell'incendio che da ore divora la zona. Il ritrovamento in Fondo Orsa all'interno di un'abitazione in condizioni molto precarie andata in fiamme. I due avrebbero all'incirca 77 e 75 anni.

A cura di Ida Artiaco
17:57

Anas, riaperta la Palermo-Catania a Villabate ma chiude fra Buonfornello e Scillato

A causa dell’emergenza incendi che sta interessando la Sicilia, alcune strade sono chiuse al traffico. Nel palermitano – comunica Anas, l’autostrada A19 tra Villabate e Palermo è tornata percorribile, ma è adesso chiusa, in entrambe le direzioni, tra Buonfornello e Scillato. È stata riaperta alla circolazione la strada statale 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, tra il km 12 e il km 18, a Cerda, ma la stessa statale è adesso chiusa al km 73 in località Madonnuzza. Rimane inoltre chiusa la strada statale 186 “Di Monreale”, dal km 19,100 al km 24,200, a Borgetto. Nel messinese, è stata riaperta alla circolazione la strada statale 113dir, dal km 15,500 al km 20,000, in località Acqualadroni, mentre rimane chiusa la strada statale 185 “Di Sella Mandrazzi” dal km 64,600 al km 64,800, a Taormina.

A cura di Ida Artiaco
17:33

Catania, vasto rogo ad Aci Catena: sindaco implora uso Canadair

Dopo Palermo emergenza roghi anche a Catania dove un vasto incendio si sta propagando vicino ad Aci Catena. Il sindaco della città, Margherita Ferro, attraverso i social ha chiesto aiuto alle autorità.

L'incendio sta devastando da ore la frazione di San Nicolò coinvolgendo auto, piante e abitazioni. Sulla pagina Facebook del Comune il sindaco parla di "situazione drammatica" e chiede "aiuto" sollecitando anche "l'intervento di elicotteri e Canadair" e invita i cittadini a "restare a casa". Nella frazione di San Nicolò a scopo precauzione sono state fatte evacuare decine di abitazioni.

A cura di Ida Artiaco
17:19

Incendio nel convento di Santa Maria di Gesù a Palermo: fiamme rischiano di far crollare l'edificio

Un incendio è scoppiato nel convento di Santa Maria di Gesù all'interno del cimitero a Palermo. Le fiamme hanno avvolto la struttura che rischia adesso di crollare. "È finito il convento di Santa Maria di Gesù", dicono alcuni residenti mentre assistono all'incendio. I vigili del fuoco stanno per arrivare, anche il sindaco di Palermo e l'assessore Maurizio Carta stanno raggiungendo il cimitero monumentale.

A cura di Ida Artiaco
17:10

In Sicilia 86 incendi in corso, un terzo a Palermo

Sono 86 gli incendi in Sicilia, secondo i dati della sala operativa dei Vigili del fuoco aggiornati alle 12. Sono 5 ad Agrigento, 4 a Caltanissetta, 12 a Catania, 7 Enna, 17 a Messina, 26 a Palermo, uno a Ragusa, 8 a Siracusa e 6 Trapani.

Le situazioni più critiche si registrano nelle provincie di Palermo, Trapani, Catania e Messina. Gli interventi di soccorso sono stati complessivamente 336 e ve ne sono 147 in coda. In supporto dei Vigili del fuoco operanti sull'Isola sono giunti in nottata colleghi dalla Campania, che stanno operando nel Messinese. In serata è atteso l'arrivo di rinforzi dal Lazio e dalla Toscana, che verranno dislocati rispettivamente nel Palermitano e nel Trapanese.

A cura di Ida Artiaco
16:59

Annullato il concerto di Stewart Copeland al Teatro Antico di Taormina

Annullato il concerto di Stewart Copeland al Teatro Antico di Taormina. Il batterista dei Police, per l'impossibilità di atterrare a Catania con la sua band, per l'unica tappa in Sicilia del tour internazionale “Stewart Copeland Police Deranged for Orchestra", ha annullato il concerto in programma domani. Insieme a lui sarebbe salita sul palco la Massimo Youth Orchestra diretta dal maestro Michele De Luca. "Una grande delusione per i nostri ragazzi. Provano da mesi per esibirsi con una star mondiale".

A cura di Ida Artiaco
16:33

Incendio Palermo, nessuna evacuazione di pazienti all'ospedale Cervello: "Nessun pericolo"

Per quanto attiene l’ospedale Cervello di Palermo non vi è alcun pericolo: è quanto si legge in una nota appena diffusa dopo l'incendio scoppiato nel capoluogo siciliano. L’allarme suscitato dall’evento incendio che ha riguardato aree di Palermo e l’area limitrofa all’ospedale è rientrato. In ogni caso non ci sono stati danni alla struttura aziendale. Risultato che è stato garantito grazie al pronto intervento degli uffici aziendali coadiuvati dai vigili del fuoco e dalla protezione civile. Si chiarisce che non vi è stata alcuna evacuazione di pazienti.

A cura di Ida Artiaco
16:32

Palermo brucia: le immagini degli incendi dall'alto dei carabinieri

Le immagini su Palermo minacciata dagli incendi diffuse dai Carabinieri.

A cura di Ida Artiaco
16:07

Palermo, appello dell’azienda sanitaria: "Restate a casa"

L’azienda sanitaria provinciale di Palermo chiede ai cittadini di restare a casa. L’appello è rivolto soprattutto agli anziani e alle persone fragili maggiormente esposte ai rischi del fumo sprigionato dagli incendi e dal caldo. "Le alte temperature registrate in questi giorni in tutto il territorio della città metropolitana di Palermo, unitamente alla presenza di fumo generato dai numerosi incendi – si legge nella nota dell’Asp – potrebbero determinare nella popolazione esposta, con particolare riferimento alle persone più deboli, l'insorgenza di disturbi all'apparato cardio-circolatorio e respiratorio. Pertanto, nelle more di una mitigazione del fenomeno e di acquisire i risultati delle analisi in corso, si raccomanda di evitare l'esposizione prolungata all'aperto se non in casi strettamente necessari. La suddetta indicazione trova particolare applicazione nei soggetti anziani e fragili ai quali si raccomanda di non uscire di casa se non per motivi eccezionali e possibilmente accompagnati".

A cura di Ida Artiaco
15:42

Incendio nella discarica a Palermo, appello ai cittadini: “Tenete i rifiuti in casa”

La situazione nella discarica di Bellolampo a Palermo è stazionaria: l’incendio nella quarta vasca è circoscritto, ma il vento di scirocco continua ad accendere diversi focolai. Gli autocarri scaricano enormi quantità di terra senza sosta da ieri pomeriggio, notte compresa, e finalmente sul posto è arrivato un canadair della Protezione Civile per raffreddare le zona e provare a spegnere definitivamente l’incendio.

Se la situazione non dovesse rientrare in giornata, la raccolta dei rifiuti è destinata a rallentare di molto. Rap, infatti, rinnova l’invito alla popolazione a “non conferire i rifiuti nei cassonetti”.

A cura di Ida Artiaco
15:35

Incendi Palermo, fiamme anche al cimitero Santa Maria di Gesù

Un rogo ha raggiunto il cimitero di Santa Maria di Gesù a Palermo. Le squadre dei Vigili del fuoco si stanno dirigendo verso il campo santo.

A cura di Ida Artiaco
15:20

Le immagini dei roghi che stanno bruciando in Sicilia

È emergenza incendi in Sicilia, dove nella mattinata diversi roghi hanno minacciato vati punti dell'isola. L'aeroporto Falcone-Borsellino è rimasto chiuso fino alle 11, con ritardi e cancellazioni di voli: ecco le immagini dei roghi.

A cura di Ida Artiaco
15:03

Rogo in collina, evacuato padiglione B dell'ospedale Cervello di Palermo

I vigili del fuoco stanno evacuando il padiglione B dell'ospedale Cervello di Palermo che si trova sotto contrada Inserra, la collina alle porte del capoluogo che brucia da ore. L'aria nella zona è irrespirabile. I pompieri sono impegnati anche nelle operazioni di spegnimento dei roghi che minacciano l'ospedale.

A cura di Ida Artiaco
14:58

Incendi a Palermo, disagi per l’erogazione dell’acqua

Gli incendi hanno compromesso anche gli impianti dell’Amap che eroga l’acqua a Palermo e nella provincia. Questo ha determinato una riduzione del quantitativo d’acqua in arrivo in città. Al momento i problemi sono limitati alla zona di Baida e i tecnici stanno già intervenendo, ma non è escluso che ulteriori zone siano interessate da temporanei cali di pressione nella rete.

A cura di Ida Artiaco
14:43

Messina, case evacuate a Santo Stefano di Camastra

A Santo Stefano di Camastra, nel Messinese, sono state evacuate quattro famiglie e alcuni supermercati. Decine di mezzi dei vigili del fuoco, infatti, sono intervenuti per le fiamme che si sono propagate nell'area d'ingresso del paese. Fiamme anche in Contrada Torrazza, nei pressi della caserma della compagnia dei carabinieri. I residenti stanno provando a bagnare i terreni intorno alle abitazioni. L'incendio, sceso verso mare, ha danneggiato il depuratore e ha interessato quattro abitazioni. Il traffico è momentaneamente bloccato, in entrambe le direzioni, sulla strada statale 113 "Settentrionale Sicula", dal km 148 al km 152. Sul posto, sono presenti le squadre dell'Anas e le forze dell'ordine, per la gestione del traffico e per consentire il ripristino della regolare viabilità nel più breve tempo possibile.

A cura di Ida Artiaco
14:25

In Sicilia vigili fuoco da Lazio, Toscana e Campania 

Immagine

Raddoppiato il personale in servizio per tutti i Comandi Provinciali dei Vigili del fuoco della Sicilia, impegnato a fronteggiare le ondate di incendi delle ultime 24 ore. Nell'isola è giunta in nottata la sezione operativa Antincendio boschivo della Campania, che sta già intervenendo nel Messinese. In serata è atteso l'arrivo di squadre di vigili del fuoco dal Lazio e dalla Toscana, che verranno dislocate, rispettivamente nel Palermitano e nel Trapanese. Le squadre di Vigili del Fuoco attualmente impegnate sul campo nell'intero territorio siciliano sono: 50 in servizio ordinario, 29 in servizio straordinario e 16 di rinforzo per antincendio boschivo. Gli interventi in corso sono al momento 76; 336 quelli effettuati e 147 in attesa. Al momento le situazioni più critiche si registrano nelle provincie di Palermo, Trapani, Catania e Messina.

A cura di Susanna Picone
14:05

Il Sindaco di Palermo: "Attacco di fuoco, preoccupa l'incendio in discarica"

Immagine

 "Da ieri sera Palermo è al centro di un attacco di fuoco". Lo dice il sindaco di Palermo Roberto Lagalla facendo il punto della situazione nel suo comune interessato dagli incendi nelle ultime ore. Il primo cittadino spiega di seguire ogni situazione personalmente ed esprime "preoccupazione" per quanto riguarda la situazione dell'incendio nella discarica di Bellolampo "dove la variabilità del vento porta le fiamme a lambire gli impianti di alimentazione dei mezzi, con il conseguente rischio per il deposito di carburanti". "Qualche migliaio di cittadini ha dovuto abbandonare le proprie case durante la notte. In molti questa mattina, grazie alle operazioni di spegnimento, sono potuti ritornare nelle proprie abitazioni. Solo alla fine di queste tragiche censiremo il numero delle case compromesse dal fuoco ma, per fortuna, da una prima rilevazione sembrano molto meno di quelle che ieri erano possibile immaginare". Il sindaco segnala "episodi di malore", e "le attività sanitarie ci comunicano circa 180 interventi dall'inizio dell'emergenza fino ad ora". Entro la giornata di oggi "si prevede possano operare fino a 6 Canadair contemporaneamente".

A cura di Susanna Picone
294 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views