Incendio distrugge il convento di Santa Maria di Gesù di Palermo: “Siamo straziati dal dolore”

L’incendio divampato oggi sul monte Grifone è arrivato fino alla Chiesa di Santa Maria di Gesù all’interno del camposanto di Palermo, che è stata completamente distrutta: “Siamo straziati dal dolore. Chiediamo al responsabile di questo atto di chiedere scusa a tutta la popolazione”.
A cura di Ida Artiaco
347 CONDIVISIONI
Immagine

"Oggi nella nostra borgata abbiamo assistito a questo incendio sul monte Grifone e purtroppo è andato perso quello che avevamo di più prezioso. Siamo straziati dal dolore. Chiediamo al responsabile di questo atto di chiedere scusa a tutta la popolazione".

A parlare a Fanpage.it è un residente di Palermo che ha così commentato l'incendio che oggi ha letteralmente distrutto la Chiesa di Santa Maria di Gesù all'interno del camposanto. Si tratta di un monumento che risale al XV secolo che ospita le ossa di San Benedetto il Moro, morto nel 1589.

"I frati – ha continuato l'uomo – adesso si trovano in condizioni disagiate visto che il convento anche è bruciato all'interno. Si poteva intervenire prima, ma mancavano i mezzi che erano impegnati in altri incendi che sono nel territorio limitrofo di Palermo. Magari c'era la possibilità di fare qualcosa e di questo siamo amareggiati. Si poteva fare qualcosa di più per proteggere il santuario. Non abbiamo più parole, pregate per noi e per la nostra borgata".

Secondo un'altra residente, fumo nero e fiamme hanno cominciato ad uscire questa mattina dal coro superiore della chiesa del 1800, poi sono arrivati i vigili del fuoco che hanno cercato di portare la situazione sotto controllo.

"Essendo di legno e vernice antica, tutto ha preso subito fuoco, anche per via del vento che soffiava forte. Qui c'è anche la salma di San Benedetto il Moro, di cui hanno traslato le ossa, che sono state trasferite al sicuro in un'altra area. Purtroppo la chiesa è distrutta, hanno salvato il crocifisso. Anche le panche hanno preso fuoco", ha precisato. A Santa Maria di Gesù le fiamme minacciano anche diverse abitazioni, con molti residenti hanno già abbandonato le proprie case, così come il resto della città.

"A Monte Grifone sembrava che la situazione si fosse stabilizzata ed invece nel pomeriggio l'incendio ha ripreso con forza arrivando fino alla chiesa del monastero di Santa Maria di Gesù. L'edificio è stato pesantemente danneggiato. Il tetto in legno non c'è più. La chiesa che conserva le spoglie del santo è andata in fiamme. Il tetto non c'è più, tutte le pareti sono annerite molti quadri sono andati distrutti , così come la statua dell'altare. Una situazione molto grave", ha infine confermato l'assessore comunale di Palermo Antonella Tirrito che ha fatto un sopralluogo nella chiesa di Santa Maria di Gesù andata in fiamme.

(Ha collaborato Roberto Chifari)

347 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views