Conflitto in Ucraina
16 Maggio 2022
06:01
AGGIORNATO20 Maggio

Le notizie del 16 maggio 2022 sulla guerra russo-ucraina

Cos'è successo nell'82esimo giorno di guerra:

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
16 Maggio
22:42

Decine di bus con soldati ucraini lasciano l'acciaieria Azovstal di Mariupol

Decine di bus con a bordo militari che difendevano l'acciaieria Azovstal di Mariupol sono stati visti lasciare lo stabilimento: a riferirlo la Reuters, ripresa dalla stampa ucraina, citando testimoni oculari. In precedenza, il comandante del battaglione Azov Denis Prokopenko aveva annunciato in un video la decisione di obbedire agli ordini del Comando supremo di evacuare il sito, in seguito a un accordo per l'evacuazione dei feriti. Dopo l'uscita dei civili che si rifugiavano nei sotterranei, le ultime stime dei militari ancora presenti nell'Azovstal parlavano di 600 soldati, di cui molti feriti anche gravemente.

A cura di Davide Falcioni
16 Maggio
22:23

Iniziata l'evacuazione dei soldati dall'acciaieria Azovstal

È iniziata a bordo di una dozzina di autobus l'evacuazione dei soldati ucraini dall'acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo riferisce sul suo sito la Reuters, precisando che non è stato finora possibile accertare quante persone fossero a bordo dei mezzi e se tra queste ci fossero i militari feriti.

A cura di Davide Falcioni
16 Maggio
22:05

Berlusconi spiega perché Putin non siederà al tavolo per trattare la pace in Ucraina

"Non abbiamo leader nel mondo o in Europa. Un leader che doveva avvicinare Putin al tavolo dei negoziati gli ha dato del criminale di guerra. Con queste premesse il signor Putin è lontano dal sedersi ad un tavolo": lo ha detto Silvio Berlusconi.

A cura di Davide Falcioni
16 Maggio
21:39

L'Austria: "Non entreremo nella Nato come Finlandia e Svezia"

L'Austria non intende entrare nella Nato, seguendo l'esempio di Svezia e Finlandia. "Abbiamo una situazione geopolitica completamente diversa. Abbiamo anche una storia differente e penso che bisogna tenerne conto", ha dichiarato il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg, rispondendo ai giornalisti a margine del Consiglio dei ministri degli Esteri Ue a Bruxelles. Ciò non significa tuttavia che l'Austria sia politicamente neutrale di fronte "ad una guerra di aggressione", ha puntualizzato Schallenberg, riferendosi all'invasione russa dell'Ucraina. "Abbiamo assunto una posizione molto chiara, sosteniamo tutte le sanzioni e facciamo quanto possiamo in termini di sostegno", ha rimarcato.

A cura di Davide Falcioni
16 Maggio
21:28

Germania, Scholz: "Non ci sono segnali di una fine rapida di questa situazione"

"Finora, purtroppo, non ci sono segnali di una fine più rapida possibile di questa situazione". A dirlo il cancelliere tedesco Olaf Scholz in merito alla guerra in Ucraina, durante un'intervista a Rtl, anticipata da Dpa. "La preoccupazione è che ci sia un'escalation della guerra", ha aggiunto Scholz, che ha però sottolineato che non bisogna farsi paralizzare e "piuttosto, dobbiamo essere in grado di fare delle scelte ragionevoli, consapevoli e anche molto coraggiose. Questo è ciò che che abbiamo fatto". Scholz ha confermato che la Germania continuerà a fornire armi all'Ucraina e che si attende che vengano resi disponibili in tempi "relativamente veloci" i semoventi antiaerei Gepard, anche se per questi si stanno ancora cercando le munizioni all'estero. Alle spedizioni dovrebbero aggiungersi obici e mortai. Scholz ha anche nuovamente ricordato che non prenderà alcuna decisione che porterebbe a un conflitto diretto tra Nato Russia, ad esempio una no-fly zone, che per il cancelliere significherebbe l'ingresso in guerra della Nato.

A cura di Davide Falcioni
16 Maggio
20:59

Media ucraini: trovata quarta fossa comune a Mariupol

Emerge una quarta fossa comune a Mariupol, nei pressi del cimitero centrale della città. A denunciarlo è Radio Svoboda, che ha analizzato foto satellitari della società americana Maxar a partire da una denuncia dei giorni scorsi del consigliere del sindaco Petro Andrushchenko. La sepoltura di massa appare composta da due trincee, una delle quali lunga oltre 30 metri, che sarebbero state scavate già a inizio marzo.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
20:54

I tre motivi per cui la lista delle armi che inviamo in Ucraina è segreta

Anche il terzo decreto con cui il governo sancisce l’invio di armi in Ucraina rimarrà secretato. Ma perché? E come può il governo mandare armi in Ucraina se una legge del 1990 vieta di fornire materiale militare ai Paesi in guerra?.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
20:45

A Milano è attiva l’infoline finanziata da Shevchenko per i rifugiati ucraini scappati dalla guerra

È stata attivata oggi, lunedì 16 maggio, l'infoline interamente in lingua ucraina dedicata ai rifugiati scappati dalla guerra. Il centralino telefonico finanziato dalla leggenda del Milan Andij Shevchenko fornisce informazioni utili e totale supporto ai concittadini dell'ex numero 7 rossonero che stanno arrivando (o sono già arrivati) in città. Sheva ha contribuito versando 60.000 euro al fondo Milano Aiuta l'Ucraina istituito da Fondazione di Comunità Milano.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
20:39

Patto tra Norvegia, Danimarca e Islanda per proteggere Svezia e Finlandia 

Norvegia, Danimarca e Islanda hanno rilasciato una dichiarazione congiunta promettendo di proteggere i loro vicini Svezia e Finlandia se vengono attaccati prima di entrare formalmente nella NATO. "Insieme a Danimarca e Islanda, la Norvegia è pronta ad aiutare i nostri vicini scandinavi con tutti i mezzi necessari nel caso in cui diventino vittime di aggressioni prima di ottenere l'adesione alla NATO" ha dichiarato dal Primo Ministro norvegese Jonas Gahr Stør.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
20:27

Battaglione Azov: "Pronti a obbedire all'ordine di evacuazione"

"I difensori di Mariupol hanno eseguito l'ordine. Nonostante tutte le difficoltà, hanno respinto le forze schiaccianti del nemico per 82 giorni e hanno permesso all'esercito ucraino di riorganizzarsi, addestrare più personale e ricevere armi dai Paesi partner. Nessuna arma funzionerà senza militari professionisti, il che li rende l'elemento più prezioso dell'esercito. Per salvare vite umane, l'intera guarnigione di Mariupol sta attuando la decisione di evacuazione approvata dal Comando supremo e spera nel sostegno del popolo ucraino". Lo dice in un videomessaggio il comandante del reggimento Azov, Denis Prokopenko.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
20:02

Laboratori, corsi di musica e lingua per ragazzi ucraini nel Piano Scuola d’Estate 2022

Anche quest’anno il ministero dell’Istruzione ha predisposto il Piano Scuola d’Estate, con attività per i ragazzi da giugno a settembre. Con uno sguardo particolare dedicato agli studenti che vengono dall’Ucraina. Questa seconda edizione infatti sarà pensata come momento di accoglienza per i minori che sono scappati dall'Ucraina, e come opportunità di integrazione e socializzazione.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
19:52

Borrell: "L'Ue non riconoscerà un singolo km quadrato di terra ucraina in mano alla Russia"

"L'Ue non riconoscerà un singolo km quadrato di terra ucraina presa dalla Russia. Non riconosceremo alcuna parte dell'Ucraina come parte della Federazione Russa. Difendiamo l'integrità territoriale dell'Ucraina. E quando lo diciamo, speriamo che l'Ucraina vinca questa guerra, il che significa che siano in grado di respingere l'invasione" e di rimandare "gli invasori oltre i confini". Lo dice l'Alto Rappresentante dell'Ue Josep Borrell, in conferenza stampa a Bruxelles al termine del Consiglio Affari Esteri.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
19:43

Mosca nazionalizza fabbrica Renault per riavviare produzione con marchio sovietico 

Il governo della città di Mosca rileverà una fabbrica appartenente alla casa automobilistica francese Renault e la utilizzerà per far rivivere la Moskvitch dell'era sovietica in quella che appare come la prima grande nazionalizzazione russa di un'azienda straniera durante la guerra in Ucraina. L'annuncio segue la decisione di Renault di unirsi all'ondata di aziende occidentali come McDonald's e Siemens che hanno lasciano il mercato russo. Renault ha ceduto la sua quota del 68% nella più grande casa automobilistica russa, AvtoVAZ, con un'opzione per riacquistarla entro sei anni. Secondo i media, le attività russe dell'azienda sono state vendute per un rublo, il che significa che la città di Mosca ha effettivamente preso il controllo della fabbrica gratuitamente.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
19:35

Borrell: "In Ue tutti d'accordo su altri 500 milioni di euro di armi all'Ucraina"

Tutti siamo d'accordo sullo stanziamento di ulteriori 500 milioni di euro di aiuti militari all'Ucraina. Abbiamo cominciato con 500 milioni, ora arriviamo a 2 miliardi di euro". Lo ha dichiarato l'Alto rappresentante dell'Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine del Consiglio Affari esteri. "Questa è solo la punta dell'iceberg. Gli Stati membri fanno molto senza chiedere rimborsi. Siamo ben oltre i 2 miliardi del bilancio europeo", ha aggiunto. "Dobbiamo aprire negoziazioni con Albania e Nord Macedonia, prima della fine della presidenza francese: la situazione attuale non è sostenibile, è un regalo alla Russia". ha detto poi l'Alto rappresentante per la politica estera Ue Josep Borrell.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
19:24

Turchia non approverà ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato

La Turchia non approverà ingresso Svezia e Finlandia nella Nato, lo ha dichiarato il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Reuters. "La Turchia non cederà sul no all'adesione di Finlandia e Svezia alla Nato" ha detto il presidente turco, sostenendo che la Svezia è incubatore di terrorismo. Erdogan avrebbe affermato che le delegazioni svedesi e finlandesi non dovrebbero preoccuparsi di venire in Turchia per convincerlo ad approvare a loro richiesta.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
19:11

Come sta andando la guerra in Ucraina: la mappa aggiornata del conflitto nel Donbass

Dopo essere stati costretti a ritirarsi dal nord dell’Ucraina, i russi hanno riorientato i loro sforzi per prendere il controllo del Donbass. Ma la resistenza di Kiev continua ad essere tenace e ben organizzata. Come sta andando la guerra in Ucraina: la mappa aggiornata del conflitto nel Donbass.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
18:59

Orban: "L'Occidente è in preda a una follia suicida"

L'Occidente è in preda ad una "follia suicida" ,lo ha affermato il primo ministro ungherese Viktor Orban nel discorso per il suo reinsediamento tenuto oggi. "Il prossimo decennio sarà un'era di pericoli, incertezza e guerra", ha detto Orban, denunciando anche quelli che ha definito "la follia del gender" e "il grande programma per la sostituzione della popolazione europea". Un apparente riferimento ad una teoria cospirazionista secondo la quale c'è un piano per sostituire la popolazione in maggioranza bianca europea con immigrati.  "L'Ungheria non porrà il veto a sanzioni" alla Russia "nell'interesse dell'unità europea fino a quando non sarà oltrepassata la linea rossa, ovvero non sarà in pericolo la sicurezza energetica del Paese" ha spiegato Viktor Orban, nel suo discorso inaugurale in Parlamento dopo la sua rielezione a capo del governo, secondo quanto riporta Infostart.  "Siamo afflitti contemporaneamente dai problemi economici, dalla guerra, dalla debolezza intellettuale dell'Europa e dall'errore politico di Bruxelles", ha concluso il premier ungherese.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
18:47

Almeno 10 morti nei raid su Severodonetsk

I Raid russi su Severodonetsk, nella regione orientale ucraina di Lugansk, hanno provocato oggi almeno 10 morti. Lo ha riferito il governatore locale Serhiy Haidai, citato da Unian. "Al momento è estremamente difficile controllare l'area a causa di nuovi bombardamenti", ha aggiunto. Severodonetsk e Lysichansk sono state sotto il pesante fuoco dell'artiglieria russa lunedì pomeriggio. “Severdonetsk ha resistito a colpi molto forti. Ancora da accertare il numero delle case danneggiate. I soccorritori hanno anche spento un incendio nell'edificio del magazzino dell'associazione di ricerca e produzione locale. A Lisichansk, a seguito dei bombardamenti nemici, il patrimonio immobiliare ha preso fuoco ", ha scritto Haidai nel suo canale Telegram.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
18:26

Kiev sequestra altri 420 milioni all'oligarca russo Fridman

Kiev sequestra altri 420 milioni all'oligarca russo Mikhail Fridman, si trata delle azioni che deteneva alla Alpha Bank per un valore di 12,4 miliardi di grivna. Ad annunciarlo in un post su Facebook è il procuratore generale dell'Ucraina Irina Venediktova. In particolare si tratta di titoli delle società cipriote affiliate all'oligarca russo che erano detenuti in conti correnti. Alla fine di aprile, ricorda, erano stati sequestrati beni per un valore di 469 milioni di grivna (circa 15,9 milioni di dollari) che appartenevano a società collegate a Fridman. Secondo Venediktova "questi beni erano pronti per essere trasferiti in Russia"

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
18:17

Kuleba: "Solo l'Ungheria blocca l'embargo del petrolio, l'Ue deve risolvere"

"C'è un sostegno chiaro per l'embargo al petrolio" da parte dei ministri degli Esteri dell'Ue. "C'è un solo un Paese che continua a bloccare l'introduzione dell'embargo e bisogna trovare il modo di indirizzare le sue preoccupazioni". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri dell'Ucraina Dmytro Kuleba al termine della sua partecipazione alla riunione dei ministri degli Esteri Ue. "Non posso credere che il sesto pacchetto di sanzioni sia approvato senza l'embargo al petrolio, la domanda ora è quando verrà approvato. Siamo delusi che non sia stato adottato ma è compito dell'Unione Europea trattare con le autorità ungheresi, perché si tratta di una questione di famiglia" ha detto il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba a Bruxelles

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
18:08

La Svezia non intende piazzare armi nucleari e basi Nato permanenti sul suo territorio

La Svezia non intende piazzare armi nucleari e basi Nato permanenti sul suo territorio, lo ha detto la premier svedese Magdalena Andersson, che lunedì ha annunciato l'intenzione del Paese di aderire alla Nato. Andersson ha affermato che non esiste ancora una minaccia militare definita per la Svezia, ma il primo ministro afferma che il paese sarà particolarmente vulnerabile dopo la presentazione della domanda NATO e prima che questa venga approvata.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
18:01

Ue: c'è metodo per pagare gas russo senza violare le sanzioni

"La procedura di pagamento prevista dal decreto russo del 31 marzo violerebbe le sanzioni Ue, ma ci sono opzioni disponibili per le aziende per continuare a pagare il gas in euro o dollari in linea con i contratti concordati". Lo sottolinea un portavoce della Commissione Ue in una nota interpretativa delle linee guida per le aziende sul gas russo. L'apertura di un conto bancario presso Gazprombank non viola le sanzioni, a patto che il conto non sia in rubli. Gli operatori dovrebbero dichiarare chiaramente che intendono adempiere ai propri obblighi derivanti dai contratti esistenti e considerarli adempiuti pagando in euro o dollari.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
17:48

Salvini chiede a Draghi di non inviare altri armi all’Ucraina: “Finalmente abbiamo parlato di pace”

Il segretario della Lega Matteo Salvini ha avuto un colloquio con il presidente del Consiglio Draghi a Palazzo Chigi. L'incontro era stato annunciato per discutere della posizione dell'Italia nella guerra in Ucraina, in vista soprattutto dell'informativa che il presiedente del Consiglio Draghi farà in Parlamento giovedì 19 maggio. “Dopo quasi tre mesi di guerra finalmente siamo riusciti a parlare di pace” ha detto Salvini.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
17:32

Dl Ucraina bis: voto pregiudiziale slitta a domani alle 10

La votazione sulla pregiudiziale di Fdi al dl Ucraina bis si terrà domani alle 10: lo ha annunciato all'Assemblea di Montecitorio, "apprezzate le circostanze" il vicepresidente Andrea Mandelli. La decisione è stata assunta sulla base del fatto che il numero legale sarebbe mancato per la terza volta a causa delle assenze dei deputati.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
17:21

Kuleba: "Embargo petrolio sia in sesto pacchetto sanzioni Ue"

"Ho iniziato la mia visita a Bruxelles per spingere sul sesto pacchetto di sanzioni dell'Ue contro la Russia che deve includere un embargo al petrolio". Lo scrive in un tweet il ministro degli Esteri, Dmytro Kuleba, impegnato oggi in una visita a Bruxelles. "Mi concentrerò anche su ulteriori forniture di armi e sulla concessione all'Ucraina dello status di candidato all'Ue. Riteniamo che l'Ucraina meriti una valutazione individuale e meritocratica", aggiunge.

A cura di Antonio Palma
16 Maggio
17:07

Lukashenko: "Uniti con la Russia contro pressione Occidente"

"Senza un fronte unito, l'Occidente aumentera' la sua pressione sullo spazio post-sovietico". Lo ha detto il presidente bielorusso Alexander Lukashenko al vertice dell'Organizzazione del trattato di sicurezza collettivo (Csto) oggi a Mosca, lanciando un appello ai leader dei membri – sei Paesi ex sovietici, guidati dalla Russia – ad agire insieme contro le "sanzioni infernali" dell'Occidente. Lo riporta la Bbc

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
16:59

Zelensky: "Grazie ai soldati arrivati al confine a Kharkiv"

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ringraziato i soldati del 227/o battaglione della 127a brigata delle forze di difesa territoriale ucraine che hanno raggiunto il confine di stato dell'Ucraina nella regione di Kharkiv. Lo ha detto in un video pubblicato su Instagram, riporta Ukrinform.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
16:49

Kiev: "Russi consolidano posizioni a Kherson e Mykolaiv"

Le forze russe non stanno conducendo alcuna operazione offensive nelle regioni meridionali di Kherson e Mykolaiv e continuano a rafforzare le loro posizioni nelle aree occupate. Lo riferisce lo Stato maggiore ucraino, secondo il Kyiv Independent.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
16:38

 Kiev: "No concessioni a Putin per tregua"

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha escluso eventuali concessioni alla Russia pur di arrivare a un cessate il fuoco. Lo ha detto in un’intervista a Bloomberg. "Cercare opzioni per salvare la faccia a Putin è semplicemente un approccio sbagliato. Lasciate che sia lo stesso Putin a trovare un’opzione". L’ambizione dell’Ucraina è quella di ripristinare la piena integrità territoriale, ha spiegato Kuleba, ovvero recuperare tanto le aree della regione orientale del Donbass, che erano controllate dai filorussi prima dell’invasione, che la penisola di Crimea conquistata dalla Russia nel 2014

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
16:24

Nato, Michel: "Adesione Svezia rafforza nostra sicurezza"

"Con la richiesta di adesione della Svezia alla Nato insieme alla Finlandia, suo partner strategico, la nostra sicurezza diventa ancora piu' forte". Lo scrive in un tweet il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. "Lodo la Svezia e la premier svedese per la loro decisione a vantaggio della sicurezza e della difesa collettiva. Il contributo dell'Ue alla deterrenza della Nato e' sempre piu' prezioso", aggiunge.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
16:08

 Letta: "Italia non può che dire sì a una richiesta di adesione di Svezia e Finlandia alla Nato"

"Credo che l’Italia debba essere in linea con gli altri Paesi europei e con l’alleanza di cui facciamo parte: di fronte a una richiesta di adesione di Svezia e Finlandia alla Nato, il nostro Paese non può che dire sì", lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
15:58

Kiev: "Bombe russe sugli insediamenti al confine a Chernihiv"

"Lunedi' 16 maggio, gli invasori russi hanno sparato contro gli insediamenti di confine della regione di Chernihiv per la seconda volta". Lo ha annunciato – scrive Ukrinform – il Commando operativo nord su Facebook. "Intorno alle ore 12, gli osservatori hanno registrato un altro attacco con bombardamenti contro un insediamento dell'area dal territorio russo. In totale, sono state registrate circa 30 esplosioni dalle 9.20 alle 12.10", si legge nella nota. "Verso le 12.20, sette esplosioni sono state registrate fuori dall'insediamento di Hremiach dopo i colpi di mortaio russi. Non si registrano sconfitte tra i difensori ucraini". Lo scorso 16 maggio l'esercito russo aveva sparato sugli insediamenti di confine nelle regioni di Sumy e Chernihiv, ricorda Ukrinform.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
15:48

Incendio su torre uffici di 18 piani a Mosca

Il sito indipendente di notizie bielorusso Nexta ha diffuso un video che mosta una colonna di denso fumo scuro levarsi dall'ultimo piano della Dm Tower, una torre uffici di 18 piani a Mosca. Non sono al momento disponibili ulteriori informazioni

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
15:25

 Svezia ufficializza richiesta entrata nella Nato

La Svezia chiederà ufficialmente l’adesione alla Nato. Lo ha annunciato la premier Magdalena Andersson.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
15:15

Mosca: "Tregua per evacuare feriti Azovstal in Rep. Donetsk"

È stata concordata una tregua dei combattimenti attorno ad Azovstal, le acciaierie di Mariupol, per poter far uscire dalla struttura i militari ucraini feriti e rimasti intrappolati nei sotterranei; feriti che saranno trasportati attraverso un corridoio umanitario in una struttura sanitaria nella Repubblica popolare di Donetsk. Lo ha reso noto il ministero della Difesa a Mosca

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
15:05

Baerbock: "Lavoriamo intensamente su sesto pacchetto sanzioni, confido in accordo"

"Siamo uniti nel porre fine alla dipendenza dai combustibili fossili russi. Stiamo lavorando intensamente sul sesto pacchetto di sanzioni" contro Mosca per la guerra in Ucraina. "Sono fiduciosa che troveremo un accordo tra non molto". Lo ha detto la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, a margine del Consiglio Affari Esteri a Bruxelles.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
14:54

Vereshchuk: "Nessuna chance di soluzione politica"

Non c'e' nessuna possibilita' di soluzione politica al conflitto in Ucraina. Lo ha dichiarato la vicepremier ucraina, Irina Vereshchuk, in un'intervista a Sky Tg 24. "Insistere sul cammino diplomatico rischia di indebolire l'Ucraina in questa fase del conflitto", ha detto Vereshchuk, "la scelta e' solo quella delle armi, adesso non ci sono possibilita' di risolvere il conflitto politicamente. Perche' Putin non vuole, vuole la distruzione dell'Ucraina"

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
14:31

Media: hacker russi Killnet annunciano attacco globale

Gli hacker russi di Killnet hanno annunciato il lancio di un attacco informatico globale contro Usa, Germania, Regno Unito, Italia, Lettonia, Romania,Lituania, Estonia, Polonia, Ucraina. Lo riferisce in un tweet il sito di notizie indipendente bielorusso Nexta Tv.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
14:25

 Putin: "L’Ucraina trasforma i nazisti in eroi, armi batteriologiche vicino ai confini"

Durante "l’operazione militare speciale in Ucraina, la Russia ha ottenuto prove che dimostrano l’esistenza di laboratori per sviluppare armi batteriologiche vicino ai propri confini". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto riporta l’agenzia russa Tass. "Ci sono estremisti in tutti i Paesi, eppure l’Ucraina ha fatto dei suoi nazisti degli eroi nazionali. Il neonazismo rampante è stato osservato da tempo in Ucraina, l’Occidente chiude un occhio su questo", ha aggiunto Putin.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
14:17

Esercitazioni Nato, Tricarico: “Grave errore, Putin potrebbe rispondere con guerra cibernetica”

“Le forze russe sono in stallo, sia per il basso morale dei soldati che per la scadenza dello strumento militare. L'ingresso di Svezia e Finlandia nella NATO è un grave errore, così come le esercitazioni dell'Alleanza a Est: Putin potrebbe rispondere con armi di distruzione di massa o con una guerra cibernetica”, a dirlo a Fanpage.it è il generale Leonardo Tricarico, già capo di stato maggiore dell’Aeronautica Militare e presidente della Fondazione Icsa.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
14:11

Kharkiv, l’esercito ucraino raggiunge il confine russo

Un’unità ucraina che combatte a nord di Kharkiv afferma di aver raggiunto il confine russo: "Signor Presidente, ce l’abbiamo fatta!", così in un video diffuso dall’unità mentre mostra un piccolo gruppo di soldati che trasporta un paletto blu e giallo fino alla linea di confine. L’esercito ucraino ha detto lunedì che intorno a Kharkiv «il nemico sta concentrando i suoi principali sforzi per mantenere le sue posizioni e impedire l’avanzata delle nostre truppe» in direzione del confine.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
14:06

Azovstal, i russi lanciano bombe al fosforo per la prima volta

 
A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
14:01

Ucraina, Oms: finora 218 attacchi a strutture sanitarie con 75 morti e 58 feriti

Dall'inizio del conflitto in Ucraina a oggi, 16 maggio, sono stati 218 gli attacchi all'assistenza sanitaria del Paese, secondo quanto riferisce l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che, rispetto all'ultimo aggiornamento diffuso, aggiunge al totale 7 ulteriori episodi di questo tipo avvenuti nei giorni scorsi, verificati e confermati dall'Agenzia Onu per la salute. Il bilancio è di 75 persone uccise e 58 ferite, secondo quanto riporta in un tweet l'Oms Ucraina, che rinnova l'appello a tutelare il sistema sanitario: "I bambini e le famiglie cercano sicurezza, i servizi medici su cui fanno affidamento devono essere protetti".

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
13:50

Ue: aggiustamenti mirati Pnrr ma non ricominciare daccapo

"Ci sono alcune cose che con i Pnrr non si possono fare, ad esempio le spese sulla difesa. Alcuni obiettivi si possono aggiustare dato che i prezzi delle materie prime sono schizzati e la Commissione Ue è apertissima alla discussione. Ma sarebbe sbagliato, soprattutto per Paesi beneficiari come l'Italia, ricominciare tutto daccapo". Lo ha sottolineato il commissario Ue all'Economia Paolo Gentiloni rispondendo ad una domanda a margine della conferenza stampa a Palazzo Berlaymont.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
13:41

Giornalista russa dopo vittoria Ucraina a Eurovision: "Ci vorrebbe missile su Torino"

La giornalista russa Yuliya Vityazeva in un tweet si è augurata un bombardamento su Torino dopo la vittoria dell’Ucraina all’Eurovision. “Ci vorrebbe un missile Satan”, ha scritto durante la finale del contest musicale tenutosi nel capoluogo piemontese. Il messaggio è stato pubblicato sui propri profili social dalla reporter e conduttrice, volto del canale nazione Russia-1 dove conduce un talk-show. Il suo account è stato poi sospesa da Twitter.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
13:31

Finlandia nella Nato, possibile ratifica Congresso Usa prima di agosto

Il Congresso americano potrebbe ratificare l'adesione della Finlandia nella Nato entro la pausa estiva che scatterà a agosto. Lo ha fatto sapere il leader dei repubblicani al Senato, Mitch McConnell, dopo aver incontrato a Helsinki il presidente finlandese, Sauli Niinisto.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
13:23

Peskov: "Stranieri ad Azovstal? Chiedete a min. Difesa"

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, non ha risposto e reindirizzato ai militari la domanda se, presumibilmente bloccati nello stabilimento di Azovstal, a Mariupol, ci siano anche istruttori militari e ufficiali di intelligence di Paesi stranieri. "Non posso in alcun modo giudicare quanto sia vero quello che scrivono i media. Penso che questo sia un tema assolutamente proprio dei nostri militari, che stanno affrontando questo problema". I giornalisti hanno chiesto se il presidente Vladimir Putin fosse consapevole della presenza di stranieri sui terreni di Azovstal quando ha bloccato l'assalto alle acciaierie. Peskov ha osservato che l'ordine e' stato dato sulla base di considerazioni "umanitarie".

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
13:16

Parlamenti svedesi e finlandesi al lavoro su adesione Nato

I parlamenti finlandese e svedese stanno valutando in queste ore le candidature dei due paesi nordici alla Nato, con ampie maggioranze assicurate in entrambe le Camere. Il Parlamento finlandese (l’Eduskunta), ha iniziato stamani una sessione maratona per esaminare la candidatura che verrà presentata ufficialmente da Helsinki, come hanno annunciato ieri il presidente e la premier del Paese: una votazione è prevista al più presto per martedì. Secondo i media finlandesi, almeno l’85% dei 200 parlamentari voterà sì all’ingresso nella Nato. Allo stesso tempo, il parlamento svedese è riunito dalle 10:30 (la stessa ora in Italia). Ieri il Partito socialdemocratico che guida il governo nel Paese ha annunciato il suo sostegno alla candidatura: sei degli otto partiti in Parlamento sono ora favorevoli all’adesione, rappresentando una maggioranza teorica di 304 deputati su un totale di 349. La Svezia, secondo il quotidiano Svenska Dagbladet, intende presentare la propria domanda di adesione alla Nato domani.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
13:07

Nato, premier Svezia: "Cambiamento storico in nostra politica sicurezza"

La premier svedese Magdalena Andersson ha detto al Parlamento che la richiesta di adesione alla Nato rappresenta “un cambiamento storico nella linea della politica di sicurezza della Svezia”. Il dibattito parlamentare è considerato una formalità in quanto vi è una netta maggioranza di legislatori favorevoli all’ingresso nell’Alleanza atlantica.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
12:45

McDonald's abbandona la Russia: interrotte tutte le attività

McDonald's esce dalla Russia con la vendita completa delle sue attività a un acquirente locale inseguito all'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca. Lo riporta Bloomberg. I locali  non utilizzeranno più il nome, il logo, il marchio di McDonald's.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
12:40

Viminale, 116.499 i profughi accolti finora in Italia

Sono 116.499 le persone in fuga dal conflitto in Ucraina giunte fino a oggi in Italia, 110.679 delle quali alla frontiera e 5.820 controllate dal compartimento Polizia ferroviaria del Friuli Venezia Giulia. Lo rende noto il Viminale, precisando che si tratta di 60.713 donne, 16.328 uomini e 39.458 minori. Le citta' di destinazione dichiarate all'ingresso in Italia continuano a essere Milano, Roma, Napoli e Bologna.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
12:30

Cremlino: "Svezia e Finlandia non rafforzano sicurezza Ue"

L'adesione di Svezia e Finlandia alla Nato "non rafforzerà" la sicurezza europea. Lo sostiene il Cremlino.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
12:17

Vescovo Kiev: "Oltre 170mila persone soffrono fame a Mariupol"

"Secondo i dati che abbiamo ricevuto ieri, più di 170mila persone soffrono la fame nella città eroica di Mariupol. I nostri difensori la proteggono da giorni. La città e' completamente assediata e tutte le persone di buona volontà rivolgono un forte appello a tutto il mondo con la richiesta di salvare quelle persone che impediscono all'invasore di realizzare i propri piani. Proprio lì, a Mariupol, oggi si sta forgiando la vittoria dell'Ucraina". Lo ha detto l'arcivescovo maggiore di Kiev, Sviatoslav Shevchuk, nel suo videomessaggio registrato e diffuso ieri nell'81/o giorno dalla invasione russa in Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
12:06

Comandante ad Azovstal: "Siamo condannati. Vogliono ammazzarci tutti"

"A meno che non avvenga un miracolo, siamo condannati. È solo questione di giorni". Così Ilya Samoilenko, 27enne comandante in seconda dell'ultimo reparto che resiste nel complesso siderurgico di Azovstal, a Mariupol, parla in un'intervista a ‘La Repubblica'. La situazione ad Azovstal è "la stessa di ieri e dell'altro giorno e di quello prima ancora- racconta Samoilenko – ormai sono sette giorni, forse otto, ho perso il conto, che il tempo non scorre più, che non riusciamo più a distinguere il giorno dalla notte; otto giorni che la pressione del nemico aumenta, che attacca con forza usando i carrarmati, i cannoni della marina, gli aerei, tutto". "Le munizioni sono il problema principale. Ne abbiamo per resistere una settimana, forse due, poi basta. Stessa cosa per i viveri e l'acqua. E zero armi pesanti ormai, zero tank, zero mortai, zero blindati. Zero. In realtà nessuno, nemmeno noi, prevedeva che i combattimenti sarebbero durati così a lungo", spiega il militare

A cura di Biagio Chiariello
16 Maggio
11:52

Prodi: "Serve accordo tra Usa e Cina o non se ne esce"

"O gli americani e i cinesi si mettono d'accordo o non ne usciamo". Lo afferma, riferendosi alla guerra tra Russia ed Ucraina l'ex presidente del Consiglio e della Commissione Ue Romano Prodi. "Ormai – spiega Prodi – le forze sono talmente concentrate su questi due grandi Paesi che è inutile che noi giochiamo ai terzi incomodi". Sottolineando la necessità di "un'apertura americana" Prodi evidenzia che "la Turchia potrebbe essere un mediatore; un tempo poteva esserlo Israele, ma poi ci sono state troppe tensioni".

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
11:43

Ue, "improvviso stop gas colpo grave per Italia"

L'Italia è "uno dei maggiori importatori di gas naturale russo tra i paesi dell'Ue" e "sarebbe gravemente colpita da brusche interruzioni dell'approvvigionamento". Lo indica la Commissione europea nelle sue previsioni economiche di primavera

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
11:38

Lukashenko a Mosca, incontrerà Putin

Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko è volato a Mosca per partecipare al vertice del Csto, l’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva. Al termine del summit è previsto un faccia a faccia tra Lukashenko e il presidente russo Vladimir Putin.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
11:20

A Mykolaiv missili su quartiere residenziale

Missili russi sono stati sparati in mattinata su Mykolaiv, colpendo un quartiere residenziale della città. Lo riporta l'Ukrainska Pravda che cita fonti ufficiali locali. Il bombardamento, spiega il sindaco Alexander Senkevich, ha colpito il quartiere di Ingulsky, provocando un incendio in un negozio di mobili, un'auto bruciata e mandando in frantumi i vetri di alcuni edifici residenziali. Secondo il servizio di emergenza locale, una persona è rimasta ferita.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
11:13

Monastero requisito a Mariupol sede locale Repubblica Donetsk

Il monastero dell'Ordine di San Paolo primo eremita a Mariupol dove vivevano e prestavano servizio i padri paolini, è stato sequestrato dai russi ed è diventata la sede della dell'amministrazione locale della cosiddetta Repubblica popolare di Donetsk. L'amministrazione è stata istituita a fine marzo. Ma solo ora si è saputo che la sua sede è ospitata nel monastero cattolico. A dare la notizia padre Pavlo Tomaszewski, il parroco paolino della parrocchia di Nostra Signora di Czestochowa di Mariupol, con un post su Facebook, ripreso dall'agenzia Sir.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
11:03

A Mariupol russi sequestrano convento cattolico

Il monastero dell'Ordine di San Paolo Primo Eremita a Mariupol, dove vivevano e prestavano servizio i padri paolini, è stato sequestrato dai russi ed è diventata la sede della dell'amministrazione locale della cosiddetta Repubblica popolare di Donetsk. L'amministrazione è stata istituita a fine marzo. Ma solo ora si è saputo che la sua sede è ospitata nel monastero cattolico. A dare la notizia padre Pavlo Tomaszewski, il parroco paolino della parrocchia di Nostra Signora di Czestochowa di Mariupol, con un post su Facebook, ripreso dall'agenzia Sir.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
10:55

Missili russi sulla regione di Odessa

Le truppe russe stanno lanciando attacchi missilistici sulla regione di Odessa, con attacchi anche contro un ponte sull’estuario del Dnestr. Lo riferisce l’Ukrainska Pravda citando i media locali, precisando che nell’attacco, che ha danneggiato un centro ricreativo, sono rimasti feriti due adulti feriti e un bambino piccolo, che è grave. Le autorità di Odessa hanno informato che a seguito di un attacco missilistico sulla regione di Odessa da parte di aerei dell’aviazione strategica sono state danneggiate infrastrutture turistiche, edifici sono stati distrutti ed è scoppiato un incendio. “Il nemico continua ad attaccare il ponte danneggiato e non funzionante sull’estuario del Dnestr”, afferma il consiglio comunale, aggiungendo che sono stati colpiti anche i civili: “2 adulti sono rimasti feriti e un bambino piccolo è stato gravemente ferito”.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
10:40

Copasir, "opportuno mantenere segretezza su lista armi"

"Io penso che sia opportuno mantenere la segretezza sulla lista delle armi, cosa che hanno fatto anche in altri Paesi, per una questione di sicurezza nazionale". Lo ha detto il presidente del Copasir, Adolfo Urso, a Sky Start. "In qualche misura" il Copasir "è un parlamento in piccolo: il Parlamento lo ha istituito con una legge di iniziativa parlamentare. Ciascuno di noi è espressione di un gruppo parlamentare, tutti i gruppi sono presenti nel comitato. È nostro compito rappresentare la nazione italiana nel suo complesso. Le decisioni che prendiamo le prendiamo all'unanimità, il Comitato risponde alla legge prima ancora che alle nostre coscienze", ha aggiunto Urso.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
10:36

Cina a G7: “Basta con interferenze in affari interni”

La Cina chiede la “fine delle interferenze negli affari interni” in risposta alla dichiarazione di sabato dei ministri degli Esteri del G7, in cui sono citate le tensioni su  , le violazioni dei diritti umani nello Xinjiang e nel Tibet, la stretta su Hong Kong, le controversie nei mari Cinese orientale e meridionale e l’avviso a Pechino di non assistere la Russia nell’invasione dell’Ucraina. “Quello che voglio sottolineare è che gli affari legati a Taiwan, Xinjiang, Tibet e Hong Kong sono puramente affari interni della Cina e non tollerano interferenze di forze esterne”, ha detto un portavoce dell’ambasciata cinese a Londra.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
10:24

Nato, la Svezia invierà diplomatici in Turchia

La Svezia invierà i propri diplomatici in Turchia per cercare di superare le obiezioni di Ankara alle ambizioni del paese di aderire alla Nato. Lo ha annunciato il ministro della difesa svedese, Peter Hultqvist, secondo quanto riporta il Guardian. “Manderemo un gruppo di diplomatici a tenere dei colloqui e ad aprire un dialogo con la Turchia in modo da vedere come risolvere la questione e cosa concerne esattamente”, ha detto Hultqvist alla tv pubblica Svt. La Turchia ha detto di volere che Finlandia e la Svezia smettano di sostenere i terroristi del Pkk e lo stop all’embargo sulle armi. Qualunque decisione sull’allargamento della Nato richiede l’approvazione da parte di tutti i 30 membri dell’alleanza. Il parlamento svedese terrà oggi il dibattito sulla richiesta di adesione alla Nato. Il governo, ha detto Hultqvist, prenderà la decisione formale di presentare la domanda nel corso della giornata.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
10:15

Onu: “Il 90% degli ucraini a rischio povertà”

Un conflitto prolungato può far precipitare 9 ucraini su 10 in povertà o vicini alla povertà e mettere a rischio il livello di sviluppo raggiunto in quasi due decenni. Lo stima il programma Onu per lo sviluppo (Unpd), che fa il punto sulla situazione in Ucraina in un’analisi pubblicata sul proprio sito web, evidenziando che “le profonde cicatrici sociali ed economiche dureranno per generazioni”.

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
10:03

Mosca a Nato: “Non sopporteremo adesione Svezia e Finlandia”

La Nato “non deve farsi illusioni” sul fatto che la Russia possa sopportare l’adesione di Svezia e Finlandia all’Alleanza. A dirlo è il vice ministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, citato dall’agenzia Interfax. “Il modo in cui garantiremo la nostra sicurezza… dipenderà dalle conseguenze pratiche” della prevista ammissione della Finlandia e della Svezia alla Nato: “Non dovrebbero farsi illusioni sul fatto che sopporteremo” questa decisione, ha affermato Ryabkov, sottolineando che la sicurezza dei due Paesi non aumenterà in seguito al loro ingresso nell’Alleanza

A cura di Chiara Ammendola
16 Maggio
09:45

Borrell (Ue): "Sull'embargo petrolio non posso garantire accordo"

"Faremo il massimo per sbloccare la situazione, ma non posso garantire che si arrivi ad un accordo perché le posizioni sono abbastanza forti: il mio ruolo non è di assegnare le colpe a qualcuno ma di costruire il consenso". Lo ha detto l'Alto rappresentante per la politica estera Ue Josep Borrell rispondendo ad una domanda sull'embargo al petrolio nel nuovo pacchetto di sanzioni Ue.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
09:41

Mosca: "Nessun preparativo per colloqui Putin-Biden"

La Russia e gli Stati Uniti non stanno prendendo accordi per colloqui tra i leader dei rispettivi Paesi, Vladimir Putin e Joe Biden, o tra i loro capi della diplomazia Sergey Lavrov e Anthony Blinken: lo ha detto oggi il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov. Lo riporta la Tass. "Nessun" preparativo del genere è in corso, ha affermato Ryabkov.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
09:39

Austria: "Noi neutrali ma allargamento NATO è smacco per Putin"

"La strategia di Vladimir Putin, con l'ingresso di Finlandia e Svezia nella NATO, gli è scoppiata fra le mani. L'Austria resterà neutrale ma questo è senz'altro un ulteriore segnale di unità europea". Lo ha detto Alexander Schallenberg, ministro federale austriaco per gli Affari europei e internazionali, prima del consiglio affari esteri dell'Ue.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
09:22

Consigliere sindaco Mariupol: "Russi diffondono fake su resa soldati Azovstal"

"Fonti russe sostengono che i combattenti dell'acciaieria Azovstal di Mariupol sarebbero usciti dall'impianto con la bandiera bianca della resa, ma si tratta di una notizia falsa. Lo scrive sui social il consigliere del sindaco della città Petro Andryushchenko citato dai media ucraini. "A fidarsi delle fonti degli occupanti russi, hanno già fatto prigionieri tutti a Mariupol tre volte", afferma Andryushchenko indicando che l'esercito di Mosca non smette di cercare di entrare nell'Azovstal e di bloccare l'uscita dai bunker: "Ma non è in corso alcun avvicinamento, quindi i bombardamenti stanno diventando più intensi".

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
09:15

Mosca: "Se Svezia e Finlandia in Nato errore vasta portata"

L'ammissione della Svezia e della Finlandia alla Nato + un errore con conseguenze di vasta portata. Lo ha detto il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov, riportato dall'agenzia Interfax.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
09:04

Quali sono le nuove armi che l’Italia manderà all’Ucraina: Guerini riferisce al Copasir

Oggi il ministro della Difesa Guerini illustrerà al Copasir il contenuto del terzo decreto armi. Questa volta nel pacchetto dovrebbero esserci anche cannoni con una gittata di 20 km, un elemento che potrebbe creare fibrillazioni nella maggioranza.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
08:45

La prima ministra della Svezia chiede il sostegno del parlamento per la NATO

Dopo la Finlandia, oggi, la premier svedese, Magdalena Andersson, andrà in Parlamento per cercare ampio sostegno alla richiesta di adesione del Paese alla NATO, dopo che il suo partito socialdemocratico ha abbandonato l’opposizione di lunga data all’ingresso nell’Alleanza, sulla scia dei timori creati dall’invasione russa dell’Ucraina. "Mi assicurerò che ci sia un ampio sostegno parlamentare alla domanda di adesione della Svezia e dopo prenderemo una decisione a livello di governo", ha detto ieri Andersson in una conferenza stampa riportata dal Guardian.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
08:35

Kiev: "Truppe russe si concentrano nel Donetsk"

Le truppe russe stanno continuando l'offensiva nella zona operativa orientale, concentrandosi sull'area di Donetsk. Lo ha comunicato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine. "Nella direzione di Donetsk, gli occupanti hanno sparato con l'intera gamma di armi disponibili dall'aviazione, per distruggere le nostre difese e le nostre truppe – si legge in un comunicato -. Nelle aree di Lyman, Bakhmut e Kurakhiv, il nemico continua ad avanzare e le ostilità continuano. In direzione Avdiivka, dopo le perdite inflitte dalle Forze di Difesa, il nemico si è ritirato nelle posizioni precedentemente occupate".

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
08:14

Quando entreranno Finlandia e Svezia nella NATO

Sempre più vicino l’ingresso di Finlandia e Svezia alla NATO. Dopo l’annuncio formale da parte di Helsinki sulla presentazione della domanda. ora tocca a Stoccolma. Bisogna però superare il veto della Turchia sull’adesione dei due Paesi scandinavi all’Alleanza Atlantica.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
08:04

Autorità ucraine: "Il bilancio dei bambini uccisi sale a 229"

Sale a 229 il bilancio dei bambini uccisi dall'inizio dell'invasione russa in Ucraina. Lo riferisce la Procura generale ucraina su Telegram, precisando che i minori feriti sono 421.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:59

Media: "Forze ucraine colpiscono ponti città occupate"

"Le forze ucraine hanno fatto saltare in aria alcuni ponti ferroviari tra le città di Rubizhne e Sievierodonetsk nella regione di Lugansk nell'Est del Paese catturate dai russi". Lo riporta l'agenzia Ukrinform. Secondo il capo dell'amministrazione militare regionale di Lugansk, Serhii Gaidai, Kiev controlla adesso il 10% del territorio della regione.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:55

Nuovo video di Zelensky: "Operazione speciale della Russia è fallita"

Nell’ultimo videomessaggio condiviso nella notte sui propri canali social, il presidente ucraino Zelensky ha dichiarato che “l’operazione speciale russa è fallita. Ora la priorità è l’embargo petrolifero. Gli occupanti devono avvertire il prezzo della guerra in costante aumento”.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:48

Al via oggi in Estonia maxi esercitazione della NATO con 15 mila soldati

Prenderà il via in giornata una delle più grandi esercitazioni mai realizzate dalla NATO nella storia dei Paesi baltici. Nome in codice Hedgehog, riferisce la Bbc, le esercitazioni si terranno in Estonia nelle prossime due settimane e coinvolgeranno 15.000 soldati provenienti da dieci Paesi, tra cui Regno Unito, Stati Uniti oltre ai non membri Finlandia e Svezia. Le manovre erano state pianificate molto prima dell'invasione russa dell'Ucraina.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:28

A Severodonetsk bombe su un ospedale, almeno 9 feriti

Le forze russe hanno sparato contro ospedale di Severodonetsk nell'oblast' di Luhansk: a riportarlo è il capo dell’amministrazione militare regionale, Serhii Haidai. Secondo Haidai, 9 civili sono rimasti feriti e hanno ricevuto cure mediche presso il nosocomio, che ha continuato a funzionare durante i bombardamenti. Sono stati 11, nell’ultimo giorno, gli attacchi di artiglieria a Severodonetsk: "I russi hanno bombardato case, un impianto chimico, una scuola e un ospedale", ha concluso.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:21

Stoltenberg (NATO): "Ucraina può vincere questa guerra"

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato che la guerra della Russia in Ucraina non sta andando come previsto dal Cremlino. "La Russia non è riuscita a prendere Kiev. Si stanno ritirando da Kharkiv, la loro grande offensiva nel Donbass è in stallo. La Russia non sta raggiungendo i suoi obiettivi strategici", ha affermato Stoltenberg secondo cui "l'Ucraina può vincere questa guerra". Parlando a Berlino durante gli incontri con la NATO, invece, il segretario di Stato americano Antony Blinken ha affermato che l'ambasciata americana sta prendendo tutte le precauzioni necessarie, ma che sono in corso i lavori per riprendere le operazioni a Kiev molto presto. Blinken ha anche affermato che "la NATO è più forte, più capace, più unita che mai".

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:18

Kiev annuncia: "11 bersagli aerei russi distrutti"

Undici bersagli aerei russi sono stati distrutti il 15 maggio. Lo riferisce il centro stampa dell'aeronautica militare Ucraina, secondo cui i missili antiaerei hanno abbattuto due missili da crociera, tre UAV Orlan-10 e un elicottero Ka-52. La difesa aerea Ucraina ha anche abbattuto un elicottero Mi-28 e quattro UAV Orlan-10. L'Air Force Ucraina afferma che le operazioni hanno impedito un attraversamento fluviale delle forze russe attraverso il fiume Inhulets situato nell'Ucraina centro-orientale. Le truppe russe, dal canto loro, hanno distrutto e danneggiato 32 case. I soldati ucraini hanno respinto 17 attacchi russi nelle ultime 24 ore, hanno riferito fonti militari locali al Kyiv Indipendent.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:16

Fonti Gran Bretagna: "La Russia ha perso un terzo del suo esercito"

Il ministero della Difesa britannico ha dichiarato nel suo aggiornamento quotidiano dell'Intelligence che l'esercito russo ha perso fino a un terzo delle proprie forze di combattimento impegnate in Ucraina dalla fine di febbraio e non sta guadagnando alcun territorio sostanziale. "Nelle condizioni attuali, è improbabile che la Russia acceleri drasticamente il suo tasso di avanzamento nei prossimi 30 giorni", ha affermato il ministero su Twitter.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
07:01

Zelensky: "Negoziati su Azovstal, anche per l'uscita dei militari"

Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky ha dichiarato che sono in corso negoziati per arrivare far uscire le persone da Mariupol, compresi i combattenti ucraini asserragliati nell'acciaieria di Azovstal. Zelensky lo ha annunciato in un  videomessaggio, riferisce Ukrinform. "Stiamo proseguendo trattative molto difficili e delicate per salvare la nostra gente da Mariupol, da Azovstal. Ci occupiamo quotidianamente di questo. E la cosa principale è che gli accordi siano rispettati", ha detto il presidente.

A cura di Ida Artiaco
16 Maggio
06:59

Ucraina, Di Maio: “Ue deve adottare un tetto al prezzo del gas”

Oggi a Bruxelles, al Consiglio degli Affari Esteri dell’Ue, si discuterà del sesto pacchetto di sanzioni, “ma la nostra priorità, come Italia è il tetto massimo al prezzo del gas". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che ha insistito sul fatto che si tratta di "una misura che l'Europa deve fare il prima possibile” perché "rischiamo che i prezzi dell'energia vadano fuori controllo”. Di Maio ha detto di non avere timori sulle forniture di gas all'Italia perché "sulle quantità l'Italia non ha da temere", ma "noi negoziamo le quantità, non il prezzo" e "serve un regolamento dell'Ue che dica che oltre un certo non si può andare perché le famiglie non riescono più a perdere ulteriore potere d'acquisto".

A cura di Susanna Picone
16 Maggio
06:39

Ucraina, italiani contrari all’invio di armi in guerra: il sondaggio

Il sondaggio dell’Osservatorio Emg Different: il 50% degli intervistati si è detto contrario a mandare armi alla resistenza ucraina e crede che il flusso verso Kiev debba essere interrotto.

A cura di Susanna Picone
16 Maggio
06:21

Guerra Ucraina, Finlandia e Svezia sempre più vicine alla Nato

La Finlandia annuncia ufficialmente la volontà di entrare nella Nato. A Helsinki il presidente Sauli Niinisto e la premier Sanna Marin mettono nero su bianco quanto ampiamente anticipato nei giorni scorsi. Manca solo il via libera da parte del Parlamento. A causa dell'invasione russa in Ucraina la Finlandia quindi abbandona il suo storico status di Paese neutrale.  Marin cita la minaccia nucleare. Nei prossimi giorni alla Finlandia dovrebbe unirsi anche la Svezia: il Partito socialdemocratico al governo, guidato dalla premier Magdalena Andersson, ha dato il suo appoggio all'adesione, e secondo i media la richiesta arriverà martedì. L'Alleanza è pronta ad accogliere i due Paesi a braccia aperte.

A cura di Susanna Picone
16 Maggio
06:02

Russia-Ucraina, le news di oggi 16 maggio 2022 sulla guerra

La Nato pronta ad accogliere Finlandia e Svezia. "Questo è un giorno storico", ha detto il presidente finlandese annunciando che il paese presenta ufficialmente la richiesta. Martedì toccherà alla Svezia. Per Sanna Marin “il rischio di una guerra nucleare è serio”. Di Maio dice che anche la Turchia è d’accordo. A Mariupol l'acciaieria è sotto il fuoco costante, persino con bombe al fosforo secondo le autorità locali. I combattenti di Azovstal, ormai allo stremo, si preparano alla "battaglia finale”. Secondo Kiev ad oggi morti 227 bambini e 470 sono stati feriti da quando la Russia ha invaso l’Ucraina. Secondo Zelensky i russi si stanno preparando a un nuovo attacco sul Donbass.

A cura di Susanna Picone
2589 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni