1.839 CONDIVISIONI
16 Maggio 2022
19:24

La Turchia contraria all’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato, Erdogan: “Ambigue su terrorismo”

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha detto che la Turchia “non cederà” sulla domanda di adesione alla Nato che Svezia e Finlandia si preparano a presentare, definendo i due Paesi “ambigui” sul terrorismo.
A cura di Annalisa Girardi
1.839 CONDIVISIONI

La Turchia è contraria all'ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto che Ankara "non cederà" sulla domanda di adesione all'Alleanza atlantica che Stoccolma e Helsinki intendono presentare. Spiegando i motivi della sua posizione, Erdogan ha definito i due Paesi "ambigui" sul terrorismo.

"Non diremo di sì alla loro adesione alla Nato, senza offesa", ha detto Erdogan in conferenza stampa nella capitale turca. Secondo quanto riportano i media turchi, ha inoltre sottolineato come "da entrambi i Paesi non ci sia un atteggiamento chiaro nei confronti di alcune organizzazioni terroristiche". E ancora: "Lunedì verranno a convincerci? Non si diano pena, non diremo di sì all'ingresso nella Nato, un'organizzazione di sicurezza, a coloro che impongono sanzioni alla Turchia". Il riferimento è chiaramente al sostegno dei due Paesi scandinavi alle milizie curde preseti nel Nord della Turchia, considerate terroriste da Ankara.

Ieri il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, aveva avuto un colloquio con gli omologhi di Svezia e Finlandia, rispettivamente Ann Linde e Pekka Haavisto, per discutere dell'allargamento della Nato a Nord. Il funzionario turco aveva parlato della possibilità di un veto da parte di Ankara alle loro domande di adesione, citando alcune "preoccupazioni", tra cui il sostegno al Partito dei Lavoratori del Kurdistan, considerato appunto un'organizzazione terroristica dalla Turchia. Ma non solo: aveva anche chiesto ai due Paesi di eliminare i paletti alle licenze di esportazione di armi verso la Turchia. "Le nostre preoccupazioni sono molto legittime, chiare ed evidenti", aveva detto, assicurando però di essere al lavoro con le controparti per esaminare le domande di ingresso nella Nato.

Erdogan oggi ha aggiunto: "Un musulmano non si fa mettere nel sacco due volte", citando l'adesione della Grecia, Paese con cui la Turchia da anni mantiene alte rivalità e tensioni, nella Nato. Infine il presidente turco ha concluso ribadendo l'accusa in particolare alla Svezia di essere un "incubatore di organizzazione terroristiche" che si "rifiuta di consegnare i terroristi".

1.839 CONDIVISIONI
Perché la Turchia ha ritirato il veto sull'ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato
Perché la Turchia ha ritirato il veto sull'ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato
La Turchia potrebbe ancora bloccare l'ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato
La Turchia potrebbe ancora bloccare l'ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato
I curdi:
I curdi: "Traditi da Svezia e Finlandia e massacrati da Erdogan"
171.018 di Saverio Tommasi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni