Guerra in Ucraina
4 Novembre 2022
07:13
AGGIORNATO04 Novembre

Le notizie del 4 novembre sulla guerra in Ucraina

Nella notte abbattuti otto droni kamikaze. Zelensky: 4,5 milioni senza elettricità per attacchi russi. Kiev punta a conquistare Kherson ma teme che la Russia stia tendendo una trappola fingendo di ritirarsi. Putin: "Evacuare i civili da Kherson, non devono soffrire". Crosetto:"L'Italia continuerà a fornire armi all'Ucraina".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina
04 Novembre
22:30

Putin: "Evacuare civili da Kherson, non devono soffrire"

Il presidente russo Vladimir Putin ha ribadito l'esigenza di evacuare i civili dalle zone di combattimento nella regione ucraina di Kherson. "La popolazione civile non deve soffrire", ha affermato Putin citato dall'agenzia Ria Novosti.

A cura di Gabriella Mazzeo
04 Novembre
21:41

Meloni: "Su armi all'Ucraina manteniamo impegni, nessun problema"

"Lavoriamo per mantenere tutti gli impegni internazionali. Al di là delle sfumature" io "non prevedo problemi" nella maggioranza che ha sempre votato "seriamente a sostegno della causa ucraina".  Lo ha detto la premier Giorgia Meloni in conferenza stampa dopo il Cdm interpellata sul prossimo decreto armi.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
21:03

Zelensky: “Non parteciperò al G20 se ci sarà Putin”

Lo ha detto il presidente ucraino Zelensky, in un briefing con la stampa tenutosi a Kiev. "La mia posizione personale e quella dell'Ucraina è che se parteciperà il leader della Federazione Russa, allora l'Ucraina non ci sarà", ha chiarito, in riferimento al vertice che si svolgerà in Indonesia il 15 e 16 novembre.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
20:36

Sullivan (Usa): "Kiev ha forte bisogno di difesa aerea"

Il Consigliere per la sicurezza americana, Jake Sullivan, in visita a Kiev, ha detto che in questo "momento critico l'Ucraina ha un forte bisogno di difesa aerea". Il consigliere del presidente Joe Biden ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e altri membri del governo.Il Consigliere per la sicurezza americana, Jake Sullivan, in visita a Kiev, ha detto che in questo "momento critico l'Ucraina ha un forte bisogno di difesa aerea". Il consigliere del presidente Joe Biden ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e altri membri del governo.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
20:26

È arrivato nel Mediterraneo Rhode Island, sottomarino nucleare armato di centinaia di testate atomiche

È arrivato a Gibilterra l’Uss Rhode Island, sottomarino nucleare americano che può trasportare fino a 20 missili balistici in grado a loro volta di seminare fino a 14 testate atomiche: per alcuni esperti si tratterebbe di un avvertimento alla Russia.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
19:53

an vede Zelensky a Kiev: "Usa al fianco dell'Ucraina"

Il consigliere per la sicurezza nazionale americana, Jake Sullivan, ha incontrato oggi a Kiev il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, il capo dell'ufficio del presidente Andriy Yermak, il ministro della Difesa Reznikov per sottolineare il fermo sostegno degli Stati Uniti all'Ucraina e al suo popolo mentre difendono la propria sovranità e integrità territoriale.  Sullivan ha colto l'occasione per annunciare all'Ucraina un ulteriore pacchetto di assistenza alla sicurezza da parte degli Stati Uniti da 400 milioni di dollari.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
19:41

Kiev: "Cadaveri civili in aree liberate Kherson"

Le forze ucraine hanno rinvenuto i cadaveri di tre civili uccisi con colpi di arma da fuoco in un villaggio di un distretto liberato dai russi della regione di Kherson. Lo riferisce Unian. Secondo le informazioni preliminari, i tre civili "sono stati uccisi e seppelliti dai militari russi" nel villaggio di Visokopylla. Sono in corso esami forensi sui cadaveri.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
19:22

Milioni di persone senza luce, Zelensky accusa la Russia di "terrorismo energetico"

Solo questa settimana gli attacchi alle principali infrastrutture nelle regioni di Kiev, Cherkasy, Kirovohrad, Kharkiv e Zaporizhzhia hanno lasciato milioni di persone senza elettricità e con acqua a intermittenza. “Il fatto stesso che Putin abbia fatto ricorso al terrore contro il settore energetico indica la debolezza del nemico” dice il presidente ucraino.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
19:09

Kiev: "Riserve gas sufficienti per inverno nonostante raid russi"

L'Ucraina ha forniture di gas sufficienti per questo inverno, tenendo conto delle importazioni pianificate. Lo ha detto il primo ministro Denys Shmyhal, mentre il Paese si prepara a ulteriori attacchi russi contro i suoi sistemi energetici. Lo riporta la Reuters sul suo sito. Parlando ad una riunione di gabinetto, Shmyhal ha affermato che l'Ucraina ora dispone di 14,5 miliardi di metri cubi di gas naturale nei suoi depositi sotterranei. "Tenendo conto delle consegne previste dall'estero, questo importo è sufficiente per la stagione del riscaldamento", ha affermato Shmyhal, riferendosi al periodo ottobre-aprile in cui l'Ucraina accende il riscaldamento centralizzato nelle case.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
18:52

Blinken: "Putin vuole sottomettere ucraini lasciandoli al freddo"

Vladimir Putin sta cercando di "sottomettere" gli ucraini lasciandoli al gelo. Lo ha denunciato il segretario di stato americano Antony Blinken nella conferenza stampa di chiusura del G7 a Munster, ricordando i massicci attacchi condotti dai russi alle "infrastrutture critiche", in particolare quelle energetiche, ed a tutto ciò che serve alla sopravvivenza della popolazione civile, a partire dalle case.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
18:12

Blinken ringrazia Tajani per il "forte sostegno Italia a Kiev"

Nell'incontro bilaterale avvenuto oggi a margine della riunione del G7 a Muenster, Antony Blinken "ha ringraziato il ministro degli Esteri, Antxonio Tajani, per il suo impegno a sostenere il forte supporto dell'Italia all'Ucraina". È quanto riferisce il portavoce del dipartimento di Stato, Ned Price, aggiungendo che i due ministri "hanno discusso modi per mitigare l'impatto sui consumatori dell'aumento dei prezzi dell'Energia, condiviso le preoccupazioni sulla Cina e valutato passi per rafforzare la sicurezza nella regione mediterranea". "Il segretario di Stato ha anche espresso – conclude la note – apprezzamento per il contributo che l'Italia sta dando all'assistenza internazionale".

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
17:46

Zelensky: "Grato a Biden per il nuovo pacchetto di aiuti militari da 400 milioni di dollari"

"Sono grato al presidente Biden e agli americani per un altro pacchetto di assistenza militare da 400 milioni di dollari. Per i veicoli blindati che ci aiuteranno a liberare la terra ucraina. Apprezziamo questo continuo supporto". Lo ha scritto il presidente Zelensky su Twitter.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
17:36

Dietrofront dei filorussi, nessun coprifuoco a Kherson

Le autorità di occupazione russe hanno assicurato che nessun coprifuoco sarà attuato nella città di Kherson, nel sud dell'Ucraina. Pochi minuti prima il vice capo dell'autorità filorussa a Kherson, Kirill Stremousov, aveva annunciato che sarebbe stato "decretato un coprifuoco nella città per 24 ore al giorno". Stremousov ha cancellato il suo video iniziale in cui annunciava la misura, sostituendolo con uno simile ma modificato nei contenuti, e dove il coprifuoco non viene più menzionato, senza però spiegare i motivi di tale modifica.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
16:46

Putin: "Riparare abitazioni in Donbass in vista dell'inverno"

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che le abitazioni del Donbass devono essere riparate e le autorità russe faranno il possibile affinché "le persone in inverno non rimangano senza un tetto sopra la testa". Lo riporta l'agenzia di stampa statale russa Tass. Bisogna "riparare, ricostruire, e se qualcosa non va come necessario, allora bisogna aiutare le persone ad affrontare l'inverno ma in modo che abbiano la prospettiva di avere una propria abitazione", ha detto Putin.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
16:22

Filorussi annunciano il coprifuoco 24 ore su 24 a Kherson

Le autorità filorusse hanno annunciato un coprifuoco di 24 ore su 24 a Kherson, città dell'Ucraina meridionale in mano ai russi. Lo riferiscono le agenzie russe Tass e Ria Novosti.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
15:21

Putin: "Lo scontro con l'Ucraina era inevitabile"

"Lo scontro della Russia con il regime neonazista emerso sul territorio dell'Ucraina era inevitabile, e se a febbraio non fossero state intraprese azioni appropriate da parte nostra, tutto sarebbe stato lo stesso, solo da una posizione peggiore per noi": lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin, ripreso dall'agenzia di stampa statale russa Tass. La propaganda del Cremlino dipinge falsamente il governo ucraino come un covo di fascisti e questo è stato uno dei pretesti usati dal Cremlino per attaccare l'Ucraina dicendo di volerla "denazificare".

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
15:13

Putin: "Popolo ucraino vittima dell'odio contro la Russia"

Il popolo ucraino è la "vittima principale" della deliberata istigazione all'odio contro i russi. Lo afferma il presidente russo Vladimir Putin in un discorso per la festa dell'Unità nazionale, citato dall'agenzia Tass. La Russia, ha aggiunto, è sempre stata vicina al popolo ucraino, nonostante lo scontro attuale.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
15:08

Kiev chiederà al Brasile di Lula munizioni anti aeree

L'Ucraina chiederà al Brasile del nuovo Presidente Luiz Inacio Lula da Silva munizione per i sistemi Gepard per proteggere i magazzini del grano dagli attacchi aerei russi, ha annunciato il ministro della Difesa, Oleksi Reznikov. Le munizioni servono, ha detto il ministro, a chiudere i cieli ai droni iraniani in modo da non distruggere la logistica di approvvigionamento dei depositi di grano da cui partono i carichi diretti ai Paesi in via di sviluppo. Jair Bolsonaro aveva espresso la sua neutralità nella guerra contro l'Uraina, pur avendo visto Putin a Mosca a guerra già iniziata. Il Brasile siede tuttavia al fianco della Russia fra i Brics e fra i primi a congratularsi con Lula per la sua vittoria alle elezioni vi è stato Putin. In campagna elettorale, Lula non ha risparmiato critiche a Zelensky

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
14:56

G7 crea meccanismo di coordinamento per riparare le reti elettriche e idriche ucraine

"Oggi stabiliamo un meccanismo di coordinamento del G7 per aiutare l'Ucraina a riparare, ripristinare e difendere le sue infrastrutture critiche per l'energia e l'acqua. Attendiamo con impazienza la conferenza internazionale del 13 dicembre a Parigi volta a sostenere la resilienza civile dell'Ucraina, organizzata da Francia e Ucraina. Accogliamo inoltre con favore i risultati della Conferenza internazionale di esperti del 25 ottobre a Berlino e rimaniamo impegnati a contribuire alla ripresa, alla ricostruzione e alla modernizzazione dell'Ucraina. Resteremo fermamente con l'Ucraina per tutto il tempo necessario". Lo sottolinea il G7.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
14:35

Intelligence Usa: "Iran chiede aiuto a Russia su programma nucleare"

L'Iran vuole l'aiuto della Russia per rafforzare il suo programma nucleare in cambio delle armi che sta fornendo a Mosca nella sua guerra contro l'Ucraina. Lo riferiscono funzionari dell'intelligence Usa alla Cnn. Secondo le fonti, il regime iraniano ha chiesto la collaborazione della Russia per l'acquisto di ulteriori materiali nucleari e per la produzione di combustibile nucleare. Il carburante potrebbe aiutare l'Iran ad alimentare i suoi reattori e accelerare i tempi per lo sviluppo dell'arma nucleare.

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
14:22

Mattarella: "Pace giusta è urgente, non abituarsi alla guerra"

Grazie all'Europa unita "ci siamo abituati alla pace". Ora "non vogliamo e non possiamo abituarci alla guerra". Dopo l'omaggio al Milite Ignoto con le più alte cariche dello Stato, Sergio Mattarella vola a Bari e nel giorno dedicato all'Unità nazionale e alla festa delle Forze Armate ricorda le immagini che dallo scorso febbraio raccontano il conflitto scatenato in Ucraina dalla Federazione russa e "l'incubo di ulteriori scenari che sembravano inimmaginabili fino a poche settimane fa". Ricorda anche, il Presidente della Repubblica, che molti mesi "sono passati senza che si intraveda uno spiraglio. Eppure la pace – dice ancora – continua a gridare la sua urgenza. Una pace giusta, fondata sul rispetto del diritto internazionale e sulla libertà e la libera determinazione del popolo ucraino

A cura di Ida Artiaco
04 Novembre
14:14

Olaf Scholz vola in Cina e chiede a Xi Jinping di usare la sua influenza su Mosca

Scholz, che oggi è in visita ufficiale a Pechino, è il primo leader di un Paese del G7 ad essere ricevuto nel Paese asiatico dallo scoppio della pandemia e dunque anche dalla guerra tra Russia e Ucraina che è stato uno dei temi al centro del colloquio oltre a quello della fame nel mondo, ai cambiamenti climatici e al debito dei Paesi in via di sviluppo.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
13:55

Zelensky: "Sostegno Usa non a rischio con elezioni di midterm"

"Chiunque governi negli Stati Uniti dovrà tenere conto del fatto che la maggioranza della società americana è al fianco dell'Ucraina", "Non vedo alcun rischio in termini di sostegno all'Ucraina da parte della società americana. Rispetteremo la loro scelta, ma credo che rispetteranno anche la scelta del loro stesso popolo di aiutare l'Ucraina, di lottare per la democrazia, la libertà, il diritto internazionale e umanitario". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un'intervista a El Paìs, parlando delle elezioni di metà mandato negli Usa che potrebbero consegnare la maggioranza del Congresso al Partito Repubblicano. Zelensky ha ammesso che un cambiamento politico negli Stati Uniti potrebbe "rallentare" il processo di decisioni bilaterali, ma, ha ricordato, anche un raffreddamento delle relazioni con l'Italia era atteso dopo la vittoria di Giorgia Meloni, o con i recenti cambiamenti nella leadership del Regno Unito, e che questo "non è accaduto".

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
13:32

Ucraina, Gran Bretagna vieta il trasporto di petrolio russo sopra il price cap

La Gran Bretagna vieta il trasporto internazionale del petrolio russo venduto a un prezzo superiore al price cap, ossia al tetto fissato dai governi occidentali fra le sanzioni decise contro Mosca in risposta alla guerra in Ucraina.  Lo ha annunciato il governo di Rishi Sunak, precisando che il divieto diventerà peraltro effettivo dal 5 dicembre. L'obiettivo è ostacolare "la macchina bellica di Putin e rendere per lui più difficile trarre profitto della sua guerra illegale".

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
13:18

Patriarca Kirill: "Occidente vuole cancellare cultura russa"

I Paesi occidentali cercano di "cancellare" la cultura russa, criticandola per il suo "tradizionalismo" e per il fatto che fa appello alle "qualità fondamentali dell'anima umana". Lo ha affermato il patriarca Kirill, capo della Chiesta ortodossa russa. "La cultura russa – ha detto Kirill durante una cerimonia religiosa per la Giornata dell'unità nazionale – ha varcato da molto tempo i confini nazionali, diventando parte integrante della comune eredità di tutta l'umanità. Sfortunatamente oggi assistiamo ai tentativi di diversi Paesi occidentali di mettere al bando la cultura russa". Lo riferisce l'agenzia Ria Novosti.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
13:05

Putin abolisce divieto di arruolare condannati per reati "gravi"

Vladimir Putin ha firmato una legge che abolisce il divieto di arruolamento nell'esercito russo dei cittadini che hanno una condanna "non cancellata o in sospeso" per un reato considerato "grave". Lo riporta l'agenzia Interfax, precisando che il divieto permane per chi è stato condannato per abusi su minori e per alcuni altri reati. Intanto è arrivato a 318.000 il numero dei mobilitati in Russia, oltre l'obiettivo stabilito di 300.000 perché "il numero dei volontari sta aumentando". Lo ha detto il presidente Vladimir Putin citato dall'agenzia Ria Novosti, aggiungendo che la maggior parte dei mobilitati si trova ancora nei centri di addestramento.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
12:44

Putin: "Evacuare i civili da Kherson, non devono soffrire"

Il presidente russo Vladimir Putin ha ribadito l'esigenza di evacuare i civili dalle zone di combattimento nella regione ucraina di Kherson. "La popolazione civile non deve soffrire", ha sottolineato Putin, citato dall'agenzia Ria Novosti. Durante un incontro che Putin ha avuto con attivisti filo-Cremlino, il presidente russo avrebe detto: "Ora, ovviamente, coloro che vivono a Kherson dovrebbero essere allontanati dalla zona delle azioni più pericolose, perché la popolazione civile non dovrebbe soffrire".

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
12:03

Kiev: Mykolaiv bombardata per 211 giorni su 255 di guerra

Durante i 255 giorni dell'invasione russa, la città dell'Ucraina meridionale di Mykolaiv è stata bombardata dall'esercito di Mosca per 211 giorni: ha affermato il sindaco Oleksandr Senkevich durante un briefing, come riporta l'Ukrainska Pravda.
"In 255 giorni di guerra, Mykolaiv non è stata colpita dai missili russi solo per 44 giorni, tutti gli altri giorni siamo stati torturati. Le persone hanno lasciato la città. Prima dell'invasione c'erano 486.000 residenti, ora ne sono rimasti circa 220-230", ha detto Senkevich.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
11:45

Erdogan: "Con Putin manderemo grano gratis all'Africa"

La Turchia e la Russia hanno trovato un accordo per mandare grano gratuitamente ai Paesi che più ne hanno bisogno, soprattutto in Africa. Lo ha annunciato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, come riporta Anadolu, affermando che ha parlato di questo direttamente con il capo di Stato russo Vladimir Putin. "Abbiamo trovato un consenso su come utilizzare maggiormente il corridoio nel Mar Nero" dove passano le navi che trasportano grano, ha detto Erdogan, lanciando un appello al G20 affinché le esportazioni raggiungano i Paesi meno sviluppati.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
11:32

Appello Scholz a Putin, rinnovare accordo su grano 

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha lanciato un appello al presidente russo Vladimir Putin a estendere l'accordo sull'esportazione di grano dai porti ucraini, in scadenza a breve.

A cura di Chiara Ammendola
04 Novembre
11:14

Governatore della regione di Belgorod ha annunciato bombardamento ucraino

Il governatore della regione di Belgorod ha annunciato il bombardamento del villaggio di confine di Oktyabrsky, nella regione di Belgorod. "L'onda d'urto e le schegge hanno distrutto finestre, tagliato recinzioni e muri in due abitazioni private", ha scritto ma no ci sarebero feriti. Alla fine di ottobre, le autorità della regione di Belgorod hanno introdotto lo stato di emergenza nei villaggi di Krasny Khutor, Naumovka, Novaya Naumovka e Vtoraya Naumovka. Dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina, le aree di confine della regione di Belgorod sono state regolarmente prese di mira. Dall'avanzata dell'esercito ucraino al confine russo, a seguito della controffensiva di settembre nella regione di Kharkiv, i territori di Belgorod sono stati bombardati quasi quotidianamente.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
10:52

Ucraina, Xi Jinping: evitare escalation guerra, ferma opposizione a uso armi nucleari

Xi Jinping lancia un appello per impedire un'ulteriore escalation della guerra in Ucraina.  Il presidente cinese ha invitato infatti la comunità internazionale a "rifiutare l'uso e la minaccia delle armi nucleari" per prevenire una "crisi nel continente eurasiatico". Incontrando a Pechino il cancelliere tedesco Olaf Scholz, Xi ha parlato della necessità di garantire la stabilità delle catene di approvvigionamento alimentare ed energetico, entrambe interrotte dall'invasione dell'Ucraina da parte del presidente russo Vladimir Putin.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
10:38

Scholz ha chiesto a Xi di usare la propria influenza sulla Russia

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha chiesto al presidente Xi Jinping di usare "la sua influenza sulla Russia" per porre fine alla "guerra di aggressione" ai danni dell'Ucraina. "Ho detto al presidente cinese che è importante che la Cina usi la sua influenza sulla Russia", ha affermato Scholz. "Questo riguarda la necessità di rispettare i principi della Carta dell'Onu che tutti abbiamo sottoscritto. Si tratta di principi come quello della sovranità e dell'integrità territoriale, importanti anche per la Cina", ha osservato il cancelliere in un incontro con i media a Pechino.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
10:17

Missili russi sulla regione di Zaporizhzhia durante la notte

Missili russi sulla regione di Zaporizhzhia durante la notte. Oleksandr Starukh , governatore ucraino di Zaporizhzhia , ha annunciato che la scorsa notte missili russi S-300 hanno colpito aree popolate. "A seguito dell'impatto di uno dei razzi", ha detto, "un tubo del gas è stato danneggiato in un'area aperta, è scoppiato un incendio, che è stato spento dai nostri soccorritori". Non ha riportato vittime dall'incidente. Zaporizhzhia è una delle regioni dell'Ucraina occupata che la Federazione Russa ha affermato di annettere.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
10:02

Tutti i residenti sono stati evacuati da Maryinka, nella regione di Donetsk

La polizia ucraina ha evacuato tutti i residenti di Maryinka, nella regione di Donetsk. Lo ha detto la Polizia Nazionale dell'Ucraina. Nel rapporto mattutino, lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha riferito che l'esercito ucraino è riuscito a respingere i nuovi attacchi delle truppe russe nell'area di Maryinka. Ora l'attenzione principale della polizia è rivolta a Krasnogorovka, che fa parte della comunità urbana di Maryinskaya. Secondo la Polizia nazionale, nella città, anch'essa regolarmente bombardata, restano circa 800 persone, senza acqua, luce e gas.

La polizia nazionale ha chiesto ai residenti di evacuare per salvarsi la vita. Oggi alle 16.30 è prevista la partenza di un altro treno di evacuazione da Donbass a Leopoli. L'evacuazione della popolazione civile nel Donbass è in corso da agosto. Le autorità ucraine chiedono ai residenti di lasciare i territori, avvertendo che in inverno non ci sarà riscaldamento nella regione: i regolari bombardamenti russi rendono impossibile riparare le infrastrutture.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
09:46

ISW: Non è certo che russi si ritirino da Kherson

L'American Institute for the Study of War (ISW) scrive che i russi continuano a ritirare alcune unità e istituzioni da Kherson e dalla riva sinistra del Dnepr in generale, ma non è ancora chiaro se lasceranno Kherson senza combattere o se resisteranno. Da un lato, sostiene ISW, continuano ad arrivare prove di evacuazioni, dall'altro i russi continuano a rafforzare proprie posizioni. "I movimenti di truppe nella regione di Kherson può significare che le forze russe si stanno preparando a lasciare Kherson, ma potrebbe anche significare che stanno preparando le condizioni per combattere nella città", scrivono gli analisti dell'ISW, aggiungendo: "Il dispiegamento di truppe aviotrasportate rimane il miglior indicatore delle intenzioni russe". L'analisi spiega che i paracadutisti e i marines rimangono sulla riva destra, inoltre i russi stanno spostando nuove unità lì e costruendo fortificazioni nel nord-ovest di Kherson.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
09:31

La Russia testa il missile balistico Bulava

La Russia ha testato con successo un missile balistico, il Bulava, che è stato lanciato da un sottomarino nucleare nelle acque del Mar Bianco per raggiungere il suo obiettivo nella penisola della Kamchatka, dopo aver sorvolato gran parte dell'immenso territorio russo. Il vettore è partito dal sottomarino Generalissimo Suvorov e ha colpito come previsto il poligono di Kura.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
09:15

Filo-russi: "Possibile ritiro truppe da sponda ovest fiume Dnipro"

Le forze russe potrebbero ritirarsi dalla sponda occidentale del fiume Dnipro, nella regione ucraina di Kherson. Lo ha annunciato Kirill Stremousov, il numero due dell'amministrazione militare e civile filo-russa della regione, in un'intervista a ‘Solovyov Live', trasmissione molto vicina al Cremlino. "Molto probabilmente le nostre unità, i nostri soldati, si sposteranno sulla sponda orientale" del fiume, ha dichiarato, alludendo a una possibile ritirata. Su cui, tuttavia, sono cauti sia il governo di Kiev che analisti occidentali, secondo i quali potrebbe trattarsi di una trappola. Sulla sponde ovest del Dnipro si trova proprio Kherson, l'unica grande città che i russi hanno conquistato intatta dall'inizio della guerra.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
08:56

A Kiev senza luce 450mila case, il doppio giorni scorsi

Da questa mattina 450 mila abitazioni a Kiev sono senza corrente elettrica. Si tratta di quasi il doppio in più rispetto ai giorni precedenti. Le interruzioni della stabilizzazione si verificano a causa del sovraccarico del nodo centrale del sistema elettrico del Paese. Lo scric su Telegram il sindaco della Capitale ucraina Vitali Klitschko, che lancia un appello ai cittadini: "Risparmiate energia elettrica il più possibile, perché la situazione rimane difficile". Il presidente Volodymr Zelensky ieri sera ha detto che circa 4,5 milioni di ucraini non hanno elettricità.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
08:37

Londra: tra i russi truppe straniere con ordine di sparare a soldati in ritirata

Secondo l'intelligence britannica nelle truppe russe vi sarebbero "distaccamenti stranieri" con ordine di sparare a soldati in ritirata. A causa del morale basso del personale e della loro riluttanza a combattere, l'esercito russo può probabilmente utilizzare "distaccamenti protettivi", ritiene intelligence militare del Ministero della Difesa britannico. Tali unità possono colpire i soldati in ritirata per costringerli a passare all'offensiva, secondo Londra.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
08:25

Aiea non trova tracce di "bomba sporca" in Ucraina. Zelensky: era ovvio

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha salutato la conclusione delle indagini dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica sulle tracce di una possibile "bomba sporca" nel Paese, definendola "abbastanza ovvia". L'Aiea ha dichiarato ieri di non aver trovato prove di tale attività. "Abbiamo invitato l'Aiea a verificare, concesso loro piena libertà di azione presso le strutture pertinenti e abbiamo prove chiare e inconfutabili che nessuno in ha creato o sta creando bombe sporche", ha affermato.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
08:11

Ucraina, ammiraglio Cavo Dragone: "Minacce nucleari poco verosimili"

"Secondo me non ci potrà essere una soluzione militare al conflitto perché la Russia non ha conseguito i suoi scopi strategici e perché l' Ucraina ha reagito con un forte senso di nazione. D'altra parte i territori presi dai russi non possono essere riconquistati. Ora ci sarà la pausa invernale, il freddo intensificherà la guerra di trincea con il riposizionamento dei due schieramenti. A primavera le ostilità ricominceranno in maniera più violenta, a meno che la comunità internazionale riuscirà a catalizzare gli sforzi per una soluzione negoziale". Lo affermare il capo di stato maggiore della Difesa, ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, in un'intervista al Corriere della sera, parlando del suo conflitto in Ucraina. Sul rischio di una escalation nucleare da parte della Russia, l'ammiraglio ha aggiunto affermando "che a queste minacce ci sia un seguito è poco verosimile: ci sarebbe un effetto domino non arrestabile. Bisogna considerare quello che viene detto nell'ambito di un confronto per il dominio cognitivo: cercare di posizioni di forza, nel tentativo di acquisire indebolire psicologica- mente l'avversario e raggiungere un vantaggio quando ci si siederà a un tavolo".

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
07:48

Kiev: Gli invasori russi hanno usato 68 missili e 30 droni suicidi

Gli invasori russi hanno usato 68 missili e 30 droni suicidi contro l' Ucrainala scorsa settimana. Lo fa sapere Ukrinform citando il vice capo del dipartimento delle operazioni principali dello stato maggiore delle forze armate ucraine, Oleksii Hromov. In un briefing, Hromov ha descritto le offensive russe sferrate tra il 27 ottobre 2022 e il 3 novembre 2022 in territorio ucraino. "Le truppe russe – ha detto – stanno tentando di condurre la ricognizione con vari veicoli aerei senza pilota in come Kiev, Sumy, Chernihiv e Kharkiv. L'esercito ucraino sta contrastando tali azioni con tutti i mezzi disponibili, vale a dire i moderni sistemi di guerra elettronica". In particolare, secondo Hromov, l'UAV russo Orlan-10 è stato intercettato con un'arma anti drone nella regione di Kharkiv il 31 ottobre 2022. Nell'ultima settimana, le forze di difesa ucraine hanno abbattuto quattro aerei russi e nove elicotteri, principalmente voli operanti dalla Crimea "temporaneamente occupata".

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
07:40

Crosetto: "Daremo ancora armi all'Ucraina"

"Ammiro i pacifisti ma daremo ancora armi all' ucraina" lo ha detto il ministro della Difesa, Guido Crosetto. Per Crosetto "La pace non si conquista con una bacchetta magica. Ma con un percorso, spesso tortuoso, fatto di contraddizioni e di lungo che ci porta alla pace anche attraverso guerre e conflitti. Intervistato da Avvenire spiega dunque che verrà autorizzato il sesto pacchetto di aiuti militari a Kiev: "in una fase così complessa come quella che stiamo vivendo – dice Crosetto – la sola cosa che non possiamo fare è perdere il contatto con i nostri alleati internazionali, la Ue e l'Alleanza atlantica. E dunque c'è un solo modo di muoversi e di decidere". Dunque sì al sesto decreto dato che "Ce ne sono stati cinque e non mi pare cambiate le condizioni che, uno dopo l'altro, li hanno determinati. Quindi se devo fare una previsione sincera dico che, se non cambiare la situazione in UCRAINA, ci sarà. E sarà giusto e dovuto, come lo sono stati gli altri".

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
07:28

Kiev: "Abbattuti nella notte 8 droni kamikaze russi"

Nella notte tra giovedì e venerdì  gli ucraini avrebbero abbattuto 8 droni kamikaze russi nella regione di Dnepropetrovsk, lo rende noto il capo dell'amministrazione militare regionale di Dnepropetrovsk Valentin Reznichenkoche. Secondo Reznichenko, sono stati tutti abbattuti nella zona di Nikopol che si trova dall'altra parte del bacino rispetto all'Energodar occupata dai russi e alla centrale nucleare di Zaporozhye.

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
07:17

Zelensky: 4,5 milioni senza elettricità per attacchi russi

Sono 4,5 milioni gli ucraini che questa notte si ritrovano senza elettricità' a causa degli attacchi russi alle infrastrutture energetiche. Lo ha dichiarato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel suo messaggio video notturno. "Il solo fatto nostro che la Russia stiando al terrorismo energetico mostra la Ucraina del nostro nemico", ha detto Zelensky, "non riescono a battere l' Ucraina sul campo di battaglia, provano a spezzare il popolo in modo".

A cura di Antonio Palma
04 Novembre
07:15

Le ultime notizie di oggi sulla guerra tra Russia e Ucraina

Nella notte abbattuti otto droni kamikaze. Zelensky: 4,5 milioni senza elettricità per attacchi russi. Kiev punta a conquistare Kherson ma teme che la Russia stia tendendo una trappola fingendo di ritirarsi. ISW: Il Ministero della Difesa russo continua in modo semisegreto la mobilitazione Crosetto:"L'Italia continuerà a fornire armi all'Ucraina".

A cura di Antonio Palma
3284 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni