Conflitto in Ucraina
20 Luglio 2022
06:01
AGGIORNATO20 Luglio

Cos’è successo nel 147esimo giorno di guerra in Ucraina

147esimo giorno di guerra in Ucraina. Lavrov: "Se l'Occidente fornisce ancora armi a Kiev, gli obiettivi si spostano oltre Lugansk e Donetsk". Kiev risponde: "Servono più sanzioni e più armi". Draghi: "Armare l'Ucraina è l'unico modo per difendere gli ucraini". Mosca: “Il governo italiano addossa la responsabilità dei suoi fallimenti alla Russia”. Erdogan: entro questa settimana memorandum sull'esportazione di grano ucraino. Gas, von der Leyen: Russia ci sta ricattando, ridurre i consumi del 15% entro marzo.  Dagli USA pronto nuovo pacchetto di aiuti militari a Kiev

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
20 Luglio
22:32

Via libera Ue a nuove sanzioni anti-russe: c'è anche l'oro 

Via libera – a quanto si apprende – alla riunione dei 27 Paesi Ue (Coreper) al nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia. La riunione è stata convocata nella mattinata, l'ok è arrivato nel primo pomeriggio. Il via libera sarà formalizzato per procedura scritta in tempi che si prospettano rapidi. Nel nuovo pacchetto entra anche l'oro tra i materiali russi messi al bando mentre la Sberbank, la principale banca russa, viene inserita nella blacklist europeo. Sono estese, inoltre, le deroghe concesse alle banche di Mosca sanzionate per lo sblocco di asset legati al commercio di grano

A cura di Chiara Ammendola
20 Luglio
21:33

Zelenska a Usa: Aiutateci a sconfiggere terrorismo della Russia

"L'America purtroppo sa per esperienza cosa sono gli attacchi terroristici e ha sempre cercato di sconfiggere il terrorismo. Aiutateci a fermare questo terrore contro gli ucraini e sarà la nostra grande vittoria comune in nome della vita, della libertà e della ricerca della felicità di ogni persona, di ogni famiglia". Lo ha detto la first lady ucraina, Olena Zelenska, concludendo il suo intervento al Congresso Usa.

A cura di Chiara Ammendola
20 Luglio
21:12

Il segretario alla Difesa Usa: Armi inviate stanno facendo la differenza

"Il quarto incontro del gruppo di contatto sull'Ucraina è stato molto produttivo". Lo ha detto il segretario alla Difesa Usa Lloyd Austin in una conferenza stampa al Pentagono sottolineando che le armi inviate "stanno facendo la differenza in tempo reale". "Gli Himars Usa e gli altri sistemi inviati dagli alleati sono utilizzati in modo efficace dalle forze di Kiev", ha detto ancora Austin.

A cura di Chiara Ammendola
20 Luglio
20:41

Putin: "Ricostruiremo il Donbass, anche se ci vorranno anni"

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato, stando a quanto riporta l'agenzia Tass, che "la Russia ricostruirà il Donbass, non importa quanto tempo ci vorrà. Aiuteremo a ricostruire le repubbliche di Luhansk e Donetsk. Serviranno settimane, mesi e anni, ma lo faremo, non importa quanto ci vorrà".

Il capo degli Stati maggiori riuniti statunitense, il generale Mark Milley, ha dichiarato in una conferenza stampa al Pentagono che gli ucraini "non hanno ancora perso" il Donbass: "No, non è ancora perduto. Gli ucraini stanno facendo pagare ai russi ogni centimetro di territorio che guadagnano", ha dichiarato il generale.

A cura di Enrico Tata
20 Luglio
20:03

Usa, consigliamo a Iran di non aiutare la Russia

"Consigliamo all'Iran di non sostenere la Russia, sarebbe davvero una cattiva idea". Lo ha detto il segretario alla Difesa Usa, Lloyd Austin, in una conferenza stampa al Pentagono a proposito dell'eventualità che Teheran invii droni alle forze di Mosca.

A cura di Chiara Ammendola
20 Luglio
17:54

Putin accusa il Canada: Ritardi nella consegna della turbina Nord Stream perché nostro concorrente

Il presidente russo Vladimir Putin ha accusato oggi il Canada di avere ritardato volontariamente la riconsegna alla Russia di una turbina per il funzionamento del gasdotto Nord Stream perché lo stesso Paese nordamericano è un importante produttore di energia, e quindi concorrente di Mosca. Lo riferisce la Tass, aggiungendo che il presidente ha anche espresso dubbi sulla "qualità della revisione" compiuta in Canada sull'apparecchiatura

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
17:39

Kiev risponde a Lavrov: "Servono più sanzioni e più armi"

L'Ucraina chiede agli alleati occidentali di "aumentare le sanzioni alla Russia e accelerare le forniture di armi" in risposta all'annuncio del ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, secondo il quale Mosca amplierà la sua offensiva oltre i territori del Donbass. Lo ha detto in un tweet il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba. "Confessando i suoi sogni di impadronirsi di più territorio russo, il ministro degli Esteri russo conferma che la Russia rigetta la diplomazia e si concentra sulla guerra e il terrore. I russi vogliono sangue, non colloqui".

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
17:07

Putin: "Inizia nuova fase della storia mondiale"

"È in arrivo una nuova fase della storia mondiale" nella quale cresceranno davvero solo gli stati veramente sovrani". Parola del presidente russo Vladimir Putin, che intervenendo al forum ‘Idee forti per il nuovo tempo' ha detto che nonostante "le élite occidentali e cosiddette sovranazionali si sforzino di preservare l'ordine esistente delle cose, sta arrivando una nuova era, una nuova fase nella storia mondiale". In questa nuova era, ha proseguito, "solo stati veramente sovrani possono garantire dinamiche di crescita elevate, diventare un esempio per gli altri negli standard e nella qualità della vita, nella protezione dei valori tradizionali e negli alti ideali umanistici, nei modelli di sviluppo in cui una persona diventa non un mezzo, ma l'obiettivo più alto". Citato dalla Tass, Putin ha parlato di "grandiosi cambiamenti ovviamente irreversibili". Inoltre "sia a livello nazionale sia globale si stanno sviluppando le basi e i principi di un ordine mondiale armonioso, più equo, socialmente orientato e sicuro, un'alternativa all'esistente".

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
16:51

I creditori dell'Ucraina hanno concesso a Kiev un differimento del rimborso del debito

I creditori dell'Ucraina hanno concesso a Kiev un differimento del rimborso del debito. Un gruppo di creditori commerciali esterni dell'Ucraina, da cui dipende il sostegno finanziario del Paese da parte del Fondo monetario internazionale, ha accettato un differimento del rimborso del debito fino al 2024. In una dichiarazione pubblicata sul sito web del Ministero delle Finanze della Germania, i membri del gruppo di creditori dell'Ucraina spiegano che intendono garantire una sospensione dei pagamenti fino alla fine del 2023, con la possibilità di un anno aggiuntivo.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
16:24

Via libera Ue a nuove sanzioni anti-russe, c'è anche l'oro

Via libera dell' Ue a nuove sanzioni contro la Russia. Alla riunione dei 27 Paesi Ue l'ok  alnuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia è arrivato nel primo pomeriggio. Il via libera sarà formalizzato per procedura scritta in tempi che si prospettano rapidi. Nel nuovo pacchetto entra anche l'oro tra i materiali russi messi al bando mentre la Sberbank, la principale banca russa, viene inserita nella blacklist europea. Sono estese, inoltre, le deroghe concesse alle banche di Mosca sanzionate per lo sblocco di asset legati al commercio di grano.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
15:56

Lavrov: trattative con Kiev ora non hanno senso

"Trattative con Kiev in questo momento non hanno senso". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov nella sua intervista a Russia Today. Il capo della diplomazia russa ha quindi spiegato che l'Occidente non consente al governo di Kiev di compiere "passi costruttivi verso la pace".  "I nostri colleghi americani, i nostri colleghi britannici, con il supporto attivo di tedeschi, polacchi e dei rappresentanti dei Paesi baltici, vogliono veramente trasformare questo conflitto in una vera guerra e mettere la Russia contro i paesi europei", ha affermato Lavrov, parlando di un' "iniziativa anglosassone".

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
15:40

Gli Stati Uniti inviano altri quattro lanciamissili HIMARS in Ucraina

Gli Stati Uniti inviano altri quattro lanciamissili HIMARS in Ucraina. Lo ha annunciato il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin. Il loro numero totale raggiungerà 16. Gli HIMARS hano permesso all'Ucraina di attaccare i depositi di munizioni dietro le linee russe, ci sono già state diverse dozzine di attacchi di questo tipo. Recentemente si è saputo che l'Ucraina sta negoziando la fornitura di proiettili con una portata fino a 300 km. Il ministero della Difesa russo afferma di aver distrutto tre di questi sistemi ma non ci sono conferme di queste informazioni.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
14:28

Erdogan: entro questa settimana memorandum sull'esportazione di grano ucraino

Questa settimana potrebbe essere firmato un memorandum sull'esportazione di grano ucraino. Lo ha affermato oggi il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan durante i negoziati tra Russia, Ucraina e Turchia mediati dall'ONU. Si prevede che l'Ucraina ripulirà parzialmente dalle mine la sua area del Mar Nero, mentre la Turchia assumerà il ruolo di controllore e assicurerà che i vettori di grano non consegnino armi di fabbricazione occidentale all'Ucraina.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
14:07

Mosca contro "Wikipedia" a causa di articoli sull'Ucraina

Roskomnadzor ha annunciato "misure coercitive" per Wikipedia, dopo aver cercato inutilmente di spingere per la cancellazione  di diversi articoli sull'invasione russa dell'Ucraina. Non ci sarà alcun blocco, le autorità hanno scelto una lieve misura di punizione: obbligheranno i motori di ricerca russi a informare nei risultati di ricerca che l'enciclopedia online presumibilmente viola la legge russa.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
13:50

Medvedev: "Per occidentali noi colpevoli anche dell'assassinio di Giulio Cesare"

La Russia è colpevole anche dell'assassinio di Gaio Giulio Cesare e della scomparsa dei dinosauri. È quanto ha rivendicato il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo, Dmitry Medvedev, in un ironico post su Telegram nel quale elenca "i nostri peccati". La lista stilata da Medvedev include l'aumento dei prezzi di carburante e altri beni di prima necessità, il "caldo stupefacente delle località europee".

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
13:38

Lavrov: "Se l'Occidente fornisce ancora armi a Kiev, gli obiettivi si spostano oltre Lugansk e Donetsk"

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha spiegato oggi che gli "obiettivi geografici" dell'operazione militare speciale russa in Ucraina si sono ampliati e non si limitano più a Lugansk e Donetsk . "Ora la geografia è diversa. Questa è ben lungi dall'essere solo la DPR e la LPR, è anche la regione di Kherson, la regione di Zaporozhye e una serie di altri territori, e questo processo continua e continuerà in modo coerente e persistente" ha detto Lavrov, intervistato da Ria Novosti e Russia Today. "Se l'Occidente fornisce armi a lungo raggio a Kiev, gli obiettivi geografici si spostano ancora oltre", ha spiegato il ministro. "Questo perché – ha aggiunto – non possiamo permettere che in quella parte dell'Ucraina che sarà controllata da Zelensky o da chi lo sostituirà, ci siano armi che rappresentano una minaccia diretta al nostro territorio e il territorio di quelle repubbliche che hanno dichiarato la loro indipendenza".

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
13:18

Mamma e figlio muoiono sotto i missili russi: il Paese in ginocchio al passaggio del carro funebre

Il video in arrivo da Malaya Mochulka, cittadina nel sud-est dell’Ucraina, dove decine di cittadini si sono inginocchiati al passaggio delle salme di Viktoria Rekuta, 35 anni, e di suo figlio Maxim Zharyi, 7 anni, rimasti uccisi nell’attacco russo a Vinnytsia.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
12:55

Gas, von der Leyen: Russia ci sta ricattando, ridurre i consumi del 15% entro marzo

Gli Stati membri dovranno aggiornare i loro piani di emergenza nazionali entro la fine di settembre per mostrare come intendono raggiungere l'obiettivo di riduzione di consumo di gas del 15% e dovranno riferire alla Commissione sui progressi ogni due mesi. Lo prevede la Commissione Ue nel suo piano di emergenza. "Gli Stati membri che richiedono forniture di gas solidali dovranno dimostrare le misure che hanno adottato per ridurre la domanda a livello nazionale", spiega la Commissione. I Paesi Ue dovrebbero ridurre la domanda di gas del 15% tra il primo agosto 2022 e il 31 marzo 2023. Il nuovo regolamento darebbe inoltre a Bruxelles la possibilità di dichiarare, dopo consultazione con gli Stati membri, una "allerta dell'Unione" sulla sicurezza dell'approvvigionamento, imponendo una riduzione – la cui percentuale non è specificata nel piano dell'esecutivo Ue –  della domanda di gas a tutti gli Stati. Secondo Vvon der Leyen  la misura è necessaria perché "Russia ci sta ricattando"

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
12:30

Mosca: “Il governo italiano addossa la responsabilità dei suoi fallimenti alla Russia”

“Il governo italiano addossa la responsabilità dei suoi fallimenti alla Russia”, lo ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, sottolineando che Mosca non interferisce con gli affari interni di altri Stati sovrani. “Luigi Di Maio continua a cercare cause esterne dei problemi politici interni del suo Paese, non c’è nulla di nuovo”: ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
12:04

Draghi: "Combattere interferenze Russia in nostra politica"

"Occorre continuare a impegnarci per cercare soluzioni negoziali a partire dalla crisi del grano e dobbiamo aumentare gli sforzi per combattere le interferenze della Russia e delle altre autocrazie nella nostra politica e nella nostra società. L'Italia è un Paese libero e democratico, davanti a chi vuole provare a sedurci col suo modello autoritario dobbiamo rispondere con la forza dei valori europei". Lo ha detto il presidente del consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al Senato.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
11:43

Mosca: ponte di Kherson distrutto da ucraini, a rischio crollo

Le autorità di occupazione della regione di Kherson affermano che il ponte Antonovsky è quasi distrutto dopo l'attacco missilistico ucraino. Kirill Stremousov, vice capo della cosiddetta "amministrazione militare-civile della regione", ha informato la TASS speiganmdo che "Il ponte è praticamente distrutto. Se i lanci continuano, potrebbe crollare", ha detto. Il ponte Antonovsky a Kherson è l'attraversamento principale del Dnepr. Se le informazioni di Stremousov sono corrette, il luogo più vicino in cui è possibile attraversare un fiume lungo circa un chilometro in questi luoghi è Novaya Kakhovka, a circa 100 km da Kherson. Il lancio di missili sul ponte è stato confermato ieri dalle autorità ucraine nella regione di Kherson.

A cura di Antonio Palma
20 Luglio
11:15

Lavoratori dalla Corea del Nord per ricostruire il Donbass: la proposta dei russi

L'ambasciatore russo a Pyongyang Alexander Matsegora ha affermato che la Corea del Nord potrebbe inviare lavoratori per ricostruire le città del Donbass distrutte dalla guerra.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
10:52

Draghi: "Armare l'Ucraina è l'unico modo per difendere gli ucraini"

"ll governo si identifica nell'Europa e nella Nato. La posizione è chiara e forte nel cuore dell'Ue, del G7 e della Nato. Bisogna sostenere l'Ucraina in ogni modo. Come ripetuto ieri al presidente ucraino armare l'Ucraina è l'unico per aiutare gli ucraini a difendersi". Lo ha detto il premier Mario Draghi in Senato.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
10:24

Draghi: "Entro un anno e mezzo stop totale al gas russo"

"In pochi mesi abbiamo ridotto la dipendenza di gas" dalla Russia, "intendiamo azzerarle entro un anno e mezzo. È un risultato che sembrava impensabile". Lo ha detto il presidente del consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al Senato.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
09:54

La Russia: "Aumentare l'efficienza per distruggere i droni di Kiev"

"Aumentare l'efficienza delle azioni per la distruzione degli aerei senza pilota nemici". Questo il messaggio che il ministro della Difesa russo, il generale Sergei Shoigu, ha portato alle truppe Zapad visitando i militari schierati nell'ovest dell'Ucraina. Come riferisce la Tass citando il ministero della Difesa russo, Shoigu ha ascoltato un rapporto del comandante del gruppo, il tenente generale Andrei Sychev, sulla situazione attuale e sulle missioni di combattimento. Quindi "il generale dell'esercito Sergei Shoigu ha dato istruzioni per aumentare ulteriormente l'efficienza della distruzione dei veicoli aerei senza pilota nemici nelle aree di confine con la Russia, nonché per una rigorosa soppressione, tenendo conto dell'arrivo di nuovi mezzi di guerra contro la batteria", spiega il ministero della Difesa russo.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
09:18

Il piano di Putin per provare a prendersi il resto dell’Ucraina

Il portavoce della Casa Bianca, John Kirby: “Abbiamo informazioni sul fatto che la Russia si prepara ad annettere ulteriore territorio ucraino”. Ecco come Putin ha intenzione di farlo.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
08:54

Kiev: "Almeno 353 bambini sono rimasti uccisi e 679 feriti dall'inizio della guerra"

Almeno 353 bambini sono rimasti uccisi e 679 feriti dall'inizio del conflitto militare in Ucraina. Lo ha affermato stamani la Procura generale ucraina nel suo aggiornamento quotidiano, precisando che si tratta di cifre provvisorie in quanto sono in corso accertamenti nelle regioni attualmente interessate dalle ostilità. La regione dove si registra il maggior numero di decessi è quella di Donetsk, con 357 bambini morti o feriti, seguita da quella di Kharkiv, con 191. Inoltre, a causa dei massicci bombardamenti da parte delle forze armate russe, 2.185 istituzioni educative sono state danneggiate, 221 delle quali completamente distrutte.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
08:24

Regno Unito: "Successi minimi per l'offensiva russa in Donbass"

L'offensiva della Russia nella regione ucraina del Donbass continua ad ottenere successi minimi poiché le forze ucraine fino ad ora sono riuscite a mantenere la linea: a riferirlo il ministero della Difesa britannico, riportando il bollettino giornaliero sulla guerra della sua intelligence militare. Il ponte Antonovskiy sul fiume Dnepr che è stato colpito dalle forze ucraine è probabilmente ancora utilizzabile, ha affermato il ministero. "È molto probabile che il ponte rimanga utilizzabile, ma è una vulnerabilità chiave per le forze russe", ha aggiunto. "È uno degli unici due punti di attraversamento stradale sul Dnepr attraverso i quali la Russia può rifornire o ritirare le sue forze nel territorio che ha occupato a ovest del fiume".

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
08:23

La Siria ha interrotto le relazioni diplomatiche con l'Ucraina

La Siria ha rotto le relazioni diplomatiche con l'Ucraina. Lo riporta Sana, l'agenzia stampa ufficiale di Damasco. Kiev aveva adottato la stessa misura lo scorso 30 giugno, il giorno dopo che la Siria, fedele alleato di Mosca, aveva riconosciuto le due autoproclamate repubbliche separatiste filorusse di Donetsk e Lugansk.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
08:04

Dagli USA pronto nuovo pacchetto di aiuti militari a Kiev

Un sistema di lancio multiplo HIMARS.
Un sistema di lancio multiplo HIMARS.

Gli Stati Uniti annunceranno un nuovo pacchetto di aiuti militari all'Ucraina nei prossimi giorni, hanno confermato fonti ufficiali dell'amministrazione di Washington. Il pacchetto dovrebbe includere lanciarazzi mobili statunitensi, noti come Himars, e proiettili per sistemi di lancio multipli e munizioni di artiglieria, ha affermato John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
07:25

Putin: "Ok a export grano ucraino ma via blocco a quello russo"

La Russia è pronta a cooperare per l'esportazione del grano ucraino, ma vuole che siano rimosse tutte le restrizioni alle esportazioni del grano russo. A dirlo il presidente Vladimir Putin, citato dalla Tass.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
07:08

Bombe russe a Nikopol: 2 morti e 9 feriti, ci sono anche bambini

È di due morti e nove feriti il bilancio di un attacco russo sulla città di Nikopol. A renderlo noto il governatore della regione di Dnipropetrovsk, Valentyn Reznichenko. Sei vittime sono in ospedale, tra cui quattro bambini. Il più giovane ferito ha solo tre anni. "Tre case private sono state completamente distrutte dai bombardamenti e dozzine sono state danneggiate", ha aggiunto.

A cura di Davide Falcioni
20 Luglio
06:59

Colloquio telefonico Draghi-Zelensky: “Ringrazio il popolo italiano”

Nuovo colloquio telefonico tra il presidente del Consiglio italiano Draghi e l’ucraino Zelensky incentrato anche sul processo di adesione all'Unione Europea dell’Ucraina. "Ho avuto una conversazione telefonica con il presidente del Consiglio Mario Draghi", ha scritto Zelensky sul social network, dopo che Palazzo Chigi aveva già diffuso la notizia. L'ho "ringraziato per il supporto completo e la solidarietà del popolo italiano”, ha aggiunto il presidente ucraino. Zelensky ha inoltre "preso atto del significativo contributo personale del primo ministro nel concedere all'Ucraina lo status di Paese candidato all’adesione all'Ue".

A cura di Susanna Picone
20 Luglio
06:42

L’Ucraina vuole riprendersi la Crimea con le armi occidentali

L’Ucraina avrebbe intenzione di riconquistare la Crimea con l’ausilio delle armi fornite dall’Occidente. Cosa ha rivelato il viceministro della Difesa Volodymyr Havrylov.

A cura di Susanna Picone
20 Luglio
06:21

Usa, possibili nuove sanzioni a Mosca

"Continueremo ad aiutare l'Ucraina a difendersi" dalla Russia, ha detto il portavoce della Casa Bianca Joh Kirby, aprendo la strada a nuove sanzioni contro Mosca qualora dovesse annettere parte del territorio ucraino tramite "referendum farsa". Gli Stati Uniti stanno lavorando a un nuovo pacchetto di aiuti per l'Ucraina che potrebbe essere annunciato a breve, secondo quanto affermato da Kirby che ha precisato che la Russia sta rivedendo i piani per annettere Kherson, Zaporizhzhia e tutto il Donetsk e il Luhansk. Kirby ha spiegato che non c'è una tabella di marcia precisa ma l'annessione potrebbe essere già in settembre.

A cura di Susanna Picone
20 Luglio
06:02

Russia-Ucraina, le news di oggi 20 luglio sulla guerra

È il 147esimo giorno di guerra in Ucraina. ”Alcune questioni restano da risolvere ma ci sono progressi sull'esportazione di grano ucraino ed è un buon segno”, ha detto ieri Vladimir Putin dopo aver incontrato a Teheran il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ringraziandolo per la mediazione offerta da Ankara sui corridoi nel mar Nero per esportare grano dai porti dell’Ucraina. Secondo fonti citate dal Financial Times, resterebbero nodi da sciogliere sulla sicurezza dei porti e delle navi durante la rotta. Intanto dagli Usa fanno sapere che continueranno a sostenere l’Ucraina a si apre la strada a nuove sanzioni contro Mosca qualora dovesse annettere parte del territorio ucraino tramite "referendum farsa”.

A cura di Susanna Picone
2862 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni