31 luglio 23:01 Almeno 240 bambini contagiati ad un campo estivo in Georgia

Centinaia di bambini con un'età media di 12 anni sono stati contagiati dal Coronavirus durante le vacanze in un campo estivo della Georgia, negli Stati Uniti. Positivi anche diversi membri dello staff. Lo rivela un rapporto dei Cdc, la massima autorità sanitaria federale negli Usa, secondo cui sono almeno 260 i casi di Covid-19 accertati dopo i test condotti su 344 individui che hanno soggiornato nel centro lo scorso mese. La notizia piomba nel momento in cui negli Usa e' polemica sulle eventuale riapertura delle scuole fortemente voluta da Donald Trump.

31 luglio 22:50 Il virologo Fauci: “L’Ue ha fatto meglio degli Usa perché ha chiuso prima”

La "diversità di risposte" degli Stati Uniti ha ostacolato la capacità del paese di contenere la diffusione del Covid, ha detto Anthony Fauci, membro della task-force anticoronavirus della Casa Bianca in un'udienza del Congresso. Quando gli è stato chiesto perché l'Europa sembra essere stata più efficace nel controllare la diffusione del virus, l'esperto ha spiegato che ha contribuito il fatto che circa il 95 per cento del Vecchio Continente aveva chiuso i battenti molto prima. "Abbiamo chiuso in modo funzionale solo il 50 per cento del paese", ha detto Fauci, aggiungendo che alcuni Stati hanno seguito le linee guida per la riapertura più correttamente di altri. "Penso che ci sia stata una tale diversità di risposta in questo Paese da parte di diversi Stati e non abbiamo avuto una risposta unitaria, e questo ha fatto crollare tutto".

31 luglio 21:15 Il New York Times elogia l’Italia: “Modello per Usa ed Europa nella lotta al Coronavirus”

"L'Italia è passata dall'essere un paria globale a un modello per il contenimento del Coronavirus per gli Stati Uniti e al resto del mondo":  è quanto scrive il New York Times in una lunga corrispondenza da Roma in cui si spiegano le ragioni della svolta nel nostro Paese: "Il premio di un duro lockdown imposto a livello nazionale e di una grande competenza del settore medico. Quando l'epidemia è esplosa in Occidente, l'Italia è stata l'epicentro, un luogo da incubo da evitare a tutti i costi un contagio fuori controllo", si legge sul quotidiano, che ricorda come lo stesso presidente Donald Trump sottolineava le differenze tra gli Usa e quanto stava accadendo nel nostro Paese. "Dopo alcuni mesi però gli Stati Uniti contano decine di migliaia di morti, più di ogni altro Paese al mondo – prosegue l'articolo – e anche gli stati europei che una volta guardavano con autocompiacimento all'Italia stanno ora attraversando una nuova ondata".

31 luglio 20:54 Coronavirus in Francia, 1.346 nuovi casi nelle ultime ventiquattro ore

Nelle ultimi 24 ore in Francia sono stati registrati 1.346 nuovi casi di  coronavirus e 11 decessi. I pazienti ricoverati in ospedale sono 5.298, di cui 371 in terapia intensiva. Nel Paese ci sono 258 focolai attivi e il totale dei contagiati ha raggiunto i 187.919.

31 luglio 20:38 Coronavirus, nuovo record nell’aumento dei casi giornalieri: 292.527 nelle ultime 24 ore

L'Organizzazione mondiale della sanità ha registrato un nuovo record nell'aumento dei casi giornalieri di coronavirus. Nelle ultime ventiquattro ore sono infatti stati confermati 292.527 nuovi contagi. Il precedente record era stato raggiunto esattamente una settimana fa, venerdì 24 luglio, con 284.196 nuovi casi.

31 luglio 20:30 Bill Gates: “Test negli Usa inutili perché risultati arrivano troppo tardi”. Crisanti: “Ha ragione”

Bill Gates ha detto che i test negli Stati Uniti sono inutili, in quanto arrivano troppo tardi. E il virologo di Padova, Andrea Crisanti, gli dà ragione: "È vero, così sono inutili. Servono test attendibili e rapidi. Fare la diagnosi subito nel caso di Covid-19 è importante e ha impatto non tanto sulla cura del paziente quanto sulle misure per circoscrivere i focolai", ha detto. Per poi ribadire quanto le tempistiche siano importanti: "Se il test arriva un giorno prima o dopo può essere indifferente per il paziente, ma non lo è per le misure di sorveglianza, nella prospettiva di controllare la trasmissione del virus. Gates ha messo in evidenza un vero e proprio collo di bottiglia tecnologico. Il tampone è un'analisi sicuramente molto valida, funziona, ma purtroppo eseguirla non è alla portata di tutti i laboratori e ci vuole del tempo per farla".

Il virologo continua affermando come il padre di Microsoft abbia "evidenziato una necessità di sviluppo tecnologico. Servono test attendibili quanto il tampone, se non di più, eseguibili in poco tempo e senza bisogno di macchinari complessi. E il vero problema in questo momento è la sostenibilità".

31 luglio 20:23 Primo caso positivo al Covid a San Giovanni Gemini: è uno studente che era stato in Lombardia

A San Giovanni Gemini, in provincia di Agrigento, si è registrato il primo caso positivo al coronavirus. Si tratta di uno studente che è stato in Lombardia: "Il giovane è stato posto in isolamento obbligatorio ed è stata predisposta dall'Asp di Agrigento l'indagine epidemiologica. Conforta il fatto che la persona interessata non ha avuto alcun contatto con nostri concittadini", ha detto il sindaco Carmelo Panepinto.

31 luglio 20:16 Oms: “Gli effetti della pandemia si sentiranno per decenni”

Per il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, "la pandemia è a crisi sanitaria del secolo e i suoi effetti si sentiranno per i decenni a venire". Lo ha detto durante la riunione del comitato d'emergenza dell'Organizzazione Onu.

31 luglio 19:59 Da oggi i treni ad alta velocità viaggiano al 100% dei posti. Gli esperti: “Preoccupati”

Da oggi i treni a lunga percorrenza Frecciargento e Frecciarossa di Trenitalia e i treni Italo possono viaggiare al 100% dei posti, dato che, secondo quanto si apprende, si sono realizzate le condizioni poste dal dpcm del 14 luglio. Il provvedimento disponeva infatti la possibilità di far viaggiare i treni a piena capacità purché in presenza di alcune condizioni: tra queste, la misurazione della temperature prima del viaggio; l'autodichiarazione dei passeggeri che certifica di non aver avuto contatti con persone contagiate dal Covid; l'obbligo della mascherina con la sostituzione dopo 4 ore. La situazione comunque, potrebbe cambiare nelle prossime ore alla luce delle nuovi indicazioni che verranno pubblicate nell'ultimo dpcm. Parare negativo degli esperti del Comitato tecnico-scientifico: "Siamo molto preoccupati".

31 luglio 19:37 Quarantena per i migranti positivi, gli esperti: “Le navi sono rischiose”

Sono decine ogni giorno i casi di migranti trovati positivi al Covid-19 in Italia, tra gli sbarcati o nei centri di accoglienza di lunga data come quello nel Trevigiano, con oltre 130 casi finora. Soprattutto per decongestionare i centri di prima accoglienza più "di frontiera", come l'hotspot di Lampedusa, si torna a pensare alle navi-quarantena, dove ospitare per 14 giorni i nuovi arrivi ed evitare rischi di contagio. Allo scopo era stata allestita la nave Moby Zaza, ma il contratto e' scaduto a giugno e il Viminale, al termine del bando, ha assegnato una prima nave, della Compagnia "Grandi Navi Veloci" da 1000 posti, che pero' saranno 6-700 per vie del necessario distanziamento anti Covid. La nave sarà ora attrezzata proprio in funzione delle norme anti contagio e dovrebbe entrare in funzione in Sicilia nel giro di qualche giorno. Ma si starebbe lavorando, secondo fonti del ministero, anche per una seconda nave.

Una scelta che però non è piaciuta molto agli esperti. Secondo Massimo Clementi, professore di Microbiologia e Virologia all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, "le navi da crociera infatti sono "luoghi ideali per lo sviluppo di epidemie di virus respiratori e intestinali. Perché allora si è scelto di allestire 2 navi per la quarantena Covid-19 in Sicilia? Sembra poco sensato e molto costoso". Dello sesso avviso Massimo Galli, primario dell'ospedale Sacco di Milano: "Vorrei far notare che determinate strutture chiuse o con le caratteristiche di quel centro di accoglienza sembrano fatte apposta perchè gli infettati diventino subito molti. E' anche motivo per cui non mi sono dichiarato favorevole all'utilizzo delle navi come luoghi di quarantena. Al limite per chi ha già il virus, vanno bene, ma non per chi rischia il contagio, perchè se poi ce n'è uno lo sviluppano tutti gli altri. E' successo in bellissime navi da crociera figuriamoci in navi così"

31 luglio 19:29 Il ministro Speranza: “Il vaccino può farci uscire dalla crisi”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il collega a capo del Dicastero dell'Università, Gaetano Manfredi, hanno commentato positivamente la notizia "che presso l'INMI ‘Lazzaro Spallanzani' di Roma e il Policlinico G.B. Rossi di Verona si avvia la sperimentazione sui primi volontari per il GRAdCOV2, candidato vaccino italiano contro il Covid-19. Si tratta di un'altra opzione sul campo che potrebbe farci uscire definitivamente dalla crisi". Un "passo importante dal punto di vista scientifico – ha aggiunto Manfredi – che vede la ricerca italiana in prima linea impegnata in una sfida nella quale siamo coinvolti tutti e c'è bisogno di risposte veloci ed efficaci sul piano sociale".

31 luglio 18:46 Iss: “Tendenza all’aumento dei nuovi casi, indice Rt nazionale a 0,98”

Secondo il monitoraggio settimanale effettuato dall’Istituto superiore di Sanità dal 20 al 26 luglio, “persiste una trasmissione diffusa del Coronavirus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti”. La tendenza dei contagi è dunque in aumento, come testimonia anche l’indice Rt, che a livello nazionale si ferma a 0,98, ma che in 8 regioni ha superato la soglia di guardia di 1 (Emilia Romagna, Campania, Lazio, Liguria, Bolzano, Trento, Sicilia e Veneto). Il commento di Gianni Rezza, capo dipartimento Prevenzione Ministero della Salute: "In molte regioni abbiamo diversi focolai soprattutto a partenza da casi importati: ciò è abbastanza atteso dal momento che l'epidemia sta galoppando in diversi Paesi del mondo e siamo circondati da Paesi in cui il numero di casi in questo momento sta aumentando. Per fortuna al momento il nostro sistema sembra reggere bene e focolai vengono immediatamente identificati e contenuti. Tutto ciò comporta comunque la necessità di continuare a tenere dei comportamenti prudenti in modo tale da mantenere il distanziamento fisico, utilizza le mascherine in luoghi pubblici soprattutto al chiuso e lavarsi frequentemente le mani".

31 luglio 18:19 Iss-Ministero della Salute: “Rispettare la quarantena o i casi aumenteranno in maniera rilevante”

"C'è la necessità di rispettare i provvedimenti quarantenari, anche identificando strutture dedicate, sia per le persone che rientrano da paesi per i quali è prevista la quarantena, e sia a seguito di richiesta dell'autorità sanitaria essendo stati individuati come contatti stretti di un caso. In caso contrario, nelle prossime settimane, potremmo assistere ad un aumento rilevante nel numero di casi a livello nazionale". Lo scrive il report settimanale del Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Cabina di Regia.

31 luglio 18:10 “Negli Stati Uniti catastrofe sanitaria”: l’allarme della commissione del Congresso

"L'America è nel mezzo di una catastrofe sanitaria". E' quanto ha denunciato James Clyburn, il presidente della commissione speciale del Congresso che indaga sulla risposta alla pandemia dell'amministrazione Trump, che ha aperto l'audizione in cui saranno ascoltati tutti i massimi esperti, dal virologo Anthony Fauci al direttore dei Cdc (Centri di controllo e prevenzione delle malattie) Robert Redfield. "Per migliorare la nostra risposta – ha aggiunto – dobbiamo identificare e correggere gli errori del passato, specie quelli in corso". Clyburn ha anche chiesto che l'amministrazione Trump "vari immediatamente un piano nazionale basato sulla scienza, e non sulla politica. Non dobbiamo aspettare di veder morire altri 150 mila americani. Se non si agisce rapidamente altri 150mila morti sono una possibilità reale".

31 luglio 18:00 Scuola, nuove linee guida per i bambini di età compresa tra 0 e 6 anni

Il delitto avvenuto in un villaggio della provincia dello Hebel, vicino Pechino. Le vittime sono due sorelline di 5 e 6 anni avvelenate con uno yogurt da una donna il cui unico scopo sarebbe stato quello di screditare una scuola rivale.

Sono state approvate le nuove linee guida per la ripresa dell’attività scolastica in presenza per i bambini della fascia di età compresa tra 0 e 6 anni. "Qualche minuto fa la Conferenza Unificata ha dato l'ok al documento di indirizzo e orientamento per la ripresa delle attività in presenza per la fascia 0-6", ha annunciato su Facebook la vice ministra dell'Istruzione Anna Ascani ringraziando "la Ministra, gli altri Ministeri coinvolti, ANCI, Regioni e tutti gli interlocutori con cui ci siamo confrontati ai tavoli, insieme al Comitato tecnico scientifico, per il lavoro senza sosta che ha consentito che il testo arrivasse prima possibile, senza dimenticarci il motivo per cui è stato fatto e cioè garantire la riapertura nell'ottica della tutela del benessere dei più piccoli e della salute di tutti". Nel documento che riguarda la ripresa dell'attività in presenza per i bambini di età inferiore ai 6 anni è esplicitato che non è previsto l'obbligo di mascherina mentre per il personale c'è l'obbligo di indossarla.

31 luglio 17:51 Aifa autorizza la sperimentazione di fase I sul vaccino anti-Covid prodotto da ReiThera

L'Agenzia italiana del farmaco Aifa ha autorizzato la sperimentazione di fase I sul vaccino anti-Covid prodotto dall'azienda biotecnologica italiana ReiThera. Lo studio, che prevede l'arruolamento di 90 volontari sani e sarà condotto all'Istituto nazionale per le malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma e al Centro Ricerche Cliniche Verona, è già stato valutato positivamente dall'Istituto superiore di sanità (Iss) e ha ottenuto il parere favorevole del Comitato etico dell'Inmi Spallanzani. Dall'Aifa spiegano che si tratta di uno studio di fase I che ha l'obiettivo di valutare la sicurezza e l'immunogenicità del vaccino GRAd-COV2, basato su un vettore adenovirale e rivolto contro il coronavirus Sars-Cov-2. GRAd-COV2 ha dimostrato di essere sufficientemente sicuro ed immunogenico nei modelli animali. I 90 volontari sani saranno arruolati in due coorti sequenziali (coorte di adulti e coorte di anziani). La coorte degli adulti arruolerà 45 soggetti sani di età compresa tra 18 e 55 anni. La coorte degli anziani arruolerà 45 soggetti sani di età compresa tra 65 e 85 anni. Entrambe le coorti sono definite per avere tre bracci di trattamento a tre dosi crescenti composti da 15 partecipanti ciascuno, per un totale di 6 gruppi. L'arruolamento inizierà dalla coorte 1 e procederà in maniera sequenziale, previa verifica dei dati di sicurezza ai differenti step. Il progetto di sviluppo del vaccino è sostenuto dal ministero della Ricerca con il Cnr e dalla Regione Lazio.

31 luglio 17:49 Sono 14 i migranti positivi nel centro di accoglienza di Monastir

Altri sei migranti sbarcati nei giorni scorsi lungo le spiagge del sud Sardegna sono risultati positivi al nuovo coronavirus. Complessivamente sono al momento 14 i migranti risultati positivi al Covid-19 e messi in quarantena nel centro di prima accoglienza di Monastir. Non manca la polemica politica. La Prefettura di Cagliari chiede che il sistema sanitario regionale si faccia carico dei positivi mentre la Lega attacca il governo: "Chiediamo al ministro dell'Interno Lamorgese di intervenire e che lo Stato non riversi questa situazione sulla sanità regionale che già soffre".

31 luglio 17:45 Aumento di casi in Spagna, sono 1525 nelle ultime 24 ore

Balzo in avanti dei nuovi casi di coronavirus in Spagna: sono 1.525 contagi nelle ultime 24 ore secondo quanto riporta El Pais citando fonti del ministero della Sanità. Le comunità più colpite sono quelle di Madrid e dell'Aragona rispettivamente con 372 e 511 nuovi malati.

31 luglio 17:41 Coronavirus in Lombardia, 77 contagi nelle ultime 24 ore e 4 morti

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 77 nuovi positivi in Lombardia. Stando al bollettino diffuso dalla Regione più colpita dalla pandemia, i pazienti in terapia intensiva sono scesi a 6, mentre quelli ricoverati con sintomi lievi sono diminuiti di tre e sono giunti a 148. Sono 4 invece i morti registrati nelle ultime 24 ore: dall’inizio della pandemia sono 16.806 le persone decedute con Covid-19. Per quanto riguarda i dati divisi per provincia, in quella di Milano si registra un netto aumento con 33 nuovi positivi, dei quali 20 a Milano città.

31 luglio 17:32 Bollettino: in Italia 379 nuovi casi e 9 decessi

Il bollettino aggiornato a oggi dell'emergenza Coronavirus: i nuovi casi sono 379, 178 i guariti e 9 i morti in Italia nelle ultime 24 ore. Il numero dei casi positivi al Covid-19 è salito dunque a 247.537, di cui 199.974 guariti e 35.141 morti, I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 68.444, per un totale di 6.820.613.

31 luglio 17:25 In Florida altri 257 morti, mai così tanti dall’inizio della pandemia

Record di morti per Covid-19 in Florida, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 257 nuovi decessi, un incremento su base giornaliera mai così alto dall'inizio della pandemia. Lo ha annunciato il dipartimento di Salute dello stato. Il bilancio totale delle vittime si avvicina alle 7 mila. I nuovi casi di coronavirus, invece, sono 9.007, che portano il totale a oltre 470 mila, facendo della Florida lo Stato più colpito dal contagio dopo la California.

31 luglio 17:14 Galli: “Abbiamo ancora più virus in casa di quello che arriva da fuori”

"Abbiamo ancora più virus in casa di quello che arriva da fuori". A dirlo è Massimo Galli, direttore di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, parlando del problema dei migranti e dei casi d'importazione a SkyTg24. "Siamo in un mondo globalizzato, l'epidemia è arrivata in Italia dalla Germania, e si trattava di un ceppo cinese. Certo, dobbiamo stare attenti a ciò che arriva da Messico, Stati Uniti, Est europeo, Bangladesh" e dalle altre aree più duramente colpite da Covid-19, "ma abbiamo ancora più virus in casa di quello che arriva da fuori". Per Galli la soluzione non è chiudere le frontiere perché "tutte le chiusure sono un danno". "Adesso –  ha spiegato l'esperto – la chiave è la sorveglianza". L'eliminazione del virus "per decreto mi piacerebbe – aggiunge – ma non è possibile". Nonostante le affermazioni di colleghi con i quali non vuole entrare in polemica, Galli ha detto che "la malattia non è cambiata: è cambiato il tipo di ospite. Adesso in molti casi l'infezione si registra tra i quarantenni, in parte più esposti" al virus anche per motivi di lavoro, mentre forse i "più anziani sono più attenti". "Dopo le riaperture ci attendevamo qualche focolaio, che è arrivato. Ma la capacità di contenimento ad oggi è stata assai buona: l'estensione dei focolai non è mai stata critica, e questo ci dovrebbe rassicurare per il futuro", così ancora l'infettivologo. "Dobbiamo tenere le antenne sollevate. Se il virus riuscirà a circolare" sottotraccia per un certo periodo di tempo in una zona particolare, "potremmo essere nei guai e dover chiudere alcune aree, come sta facendo la Spagna". Per adesso, secondo Galli, siamo comunque lontani da una situazione del genere che ha consigliato di "evitare comunque di essere in tanti nello stesso luogo".

31 luglio 17:02 Filippine, il consiglio di Duterte ai poveri: “Usate la benzina per disinfettare le mascherine”

"Usate la benzina per disinfettare le mascherine": è il "consiglio" che il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha voluto dare ai suoi connazionali per riutilizzare le mascherine anti contagio. Dichiarazioni fatte “con la massima serietà“, ha precisato poi il presidente, dopo che alcuni consiglieri avevano detto che stava “scherzando”. “I critici dicono ‘Duterte è matto'. Sono degli idioti. Se io sono matto, il presidente dovreste farlo voi, non io. L’ho già detto prima e lo ripeto ora perché è la verità: se non c’è l’alcol a disposizione, soprattutto per i poveri, andate in una stazione di servizio e usate la benzina per disinfettare le mascherine”, ha dichiarato il presidente citato dalla Bbc. “Non sto scherzando – ha sottolineato -. Voi…voi state provando a entrare nel mio cervello. Prometto che, se Dio vuole, a dicembre torneremo alla normalità”.

31 luglio 16:44 Pronta nave per quarantena migranti in Sicilia

È stata assegnata la nave per la quarantena dei migranti destinata alla Sicilia: appartiene alla flotta di Grandi Navi Veloci. Lo si apprende da fonti del Viminale. La nave, che potrebbe normalmente ospitare circa 1000 persone, sarà utilizzabile per 600-700 migranti. A bordo saranno attrezzati percorsi anti covid. Nel giro di qualche giorno l'imbarcazione sarà in servizio in Sicilia. Il Viminale sarebbe al lavoro anche per reperire una seconda nave da inviare in Calabria. "Abbiamo indetto una gara per individuare una nave di grandi dimensione da poter far attraccare in Sicilia. Vedremo se riusciremo ad averne due: in quel caso, una potremmo metterla in Calabria. Non nascondiamo le difficoltà che abbiamo avuto proprio per il Covid e per la mancata redistribuzione dei migranti da parte di tante Regioni, con difficoltà per la Sicilia di mantenere un numero elevato di migranti", ha detto la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese.

31 luglio 16:29 In Romania 1.295 i nuovi contagi in 24 ore

La Romania continua a registrare numeri tra i più alti d'Europa. Nelle ultime 24 ore sono stati 1.295 i nuovi contagi, in totale 50.866, e 39 i decessi, in tutto 2.343 dall'inizio della pandemia, comunque in calo rispetto al mese scorso. Cresce anche il numero dei pazienti in terapia intensiva, che sono 409. Dieci province hanno deciso di imporre l'obbligo della mascherina anche all'aperto. La Romania resta il Paese dei Balcani maggiormente colpito dall'epidemia di coronavirus, e per gli arrivi in Italia vige l'obbligo di una quarantena di 14 giorni, unitamente agli arrivi anche dalla Bulgaria.

31 luglio 16:01 In Germania 870 nuovi casi di Coronavirus e 7 morti nelle ultime 24 ore

La Germania ha registrato 870 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore e 7 decessi. Lo rende noto l'Istituto Robert Koch. Ieri i nuovi casi erano stati 902. Il principale focolaio continua ad essere quello di Mamming, in Baviera, dove dopo che sabato scorso sono risultati positivi 174 lavoratori agricoli stagionali le autorità hanno messo in quarantena 500 persone. Altri focolai sono stati registrati nei mattatoi, per questo il ministro del Lavoro ha annunciato delle misure restrittive in questo settore. Il ministro dell'Economia, Peter Altmaier, ha definito questo aumento dei casi "un importante avvertimento" sottolineando come una ripresa dell'epidemia potrebbe mettere in pericolo la ripresa economica che, secondo il ministro, sta già mostrando i primi segnali.

31 luglio 15:39 Casi in aumento in Francia: +54% in una settimana

In Francia le autorità sanitarie hanno confermato un “aumento considerevole” nel numero di casi di coronavirus, pari al 54 per cento in una settimana sul territorio nazionale (escludendo i dipartimenti d’oltremare). L'aumento ha riguardato tutte le fasce d'età, ma secondo l’agenzia nazionale di sanità pubblica, Santé publique France, preoccupano particolarmente i contagi di persone di età compresa tra i 20 e i 30 anni. Vi è stato un aumento del numero di pazienti ricoverati in ospedale con il Coronavirus. I nuovi casi nelle ultime 24 ore sono stati 1.377, un numero solo di poco più basso rispetto a quello del giorno precedente che aveva segnato il record dal mese di maggio. Anche il numero dei focolai è aumentato e ora sono 151. Sedici persone sono morte in ospedale nelle ultime 24 ore, portando il numero totale di morti dovuti al coronavirus in Francia a 30.254. I cittadini vengono incoraggiati, nonostante il gran caldo di questi giorni, a usare la mascherina.

31 luglio 15:15 Bill Gates: “In Usa test inutili, i risultati arrivano tardi”

La maggior parte dei test per il Coronavirus fatti negli Stati Uniti sono uno "spreco totale" secondo Bill Gates, fondatore di Microsoft, che ne ha parlato in un’intervista alla Cnbc. Bill Gates, molto attivo sul fronte della pandemia con la sua fondazione, ha spiegato che i risultati ci mettono troppo tempo ad arrivare, mentre le persone dovrebbero sapere quanto prima se hanno contratto il virus e iniziare l’isolamento. "È una follia pagare qualcuno per ottenere un test che richiede più di 48 ore per ottenere il risultato", ha detto Gates. “La maggior parte di quelli che vengono effettuati sono uno spreco completo. Dobbiamo dare delle priorità – ha aggiunto – È necessario assicurarsi che le comunità a basso reddito, che sono più a rischio, ottengano questi risultati entro 24 ore”.  “Nessuno dovrebbe pagare un dollaro per questo – così ancora il filantropo – è pazzesco. Serve una risposta immediata così si da cambiare subito il proprio comportamento ed evitare di infettare altre persone”.

31 luglio 14:52 Coronavirus Roma, bollettino Spallanzani: 59 ricoveri, 2 in terapia intensiva

All'Istituto Spallanzani di Roma attualmente sono ricoverati 59 pazienti. Di questi 48 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2, 11 sottoposti ad indagini. Due pazienti necessitano di terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono fino a questa mattina 551. È quanto emerge dal bollettino medico diffuso dall'Istituto.

31 luglio 14:24 Il Brasile ha superato i 2,6 milioni di casi di Coronavirus

Il Brasile ha superato i 2,6 milioni di casi di coronavirus. Secondo l'ultimo bilancio giornaliero riferito ieri dal ministero della Salute, il Brasile ha registrato 57.837 infetti in 24 ore portando il totale a 2.613.634 casi. Nel bilancio quotidiano sono state registrate 1.129 nuove vittime, per un totale di 91.263 morti dall'inizio della pandemia.

31 luglio 14:07 In Gran Bretagna slitta di due settimane l’allentamento delle restrizioni

In Gran Bretagna slitta di almeno due settimane l'allentamento delle restrizioni. Lo ha annunciato il premier Boris Johnson. I locali che avrebbero dovuto aprire domani non lo faranno prima del 15 agosto, come i bowling, i casinò e le piste di pattinaggio, secondo quanto riporta la Bbc. "Con l'aumento dei numeri, riteniamo che sia necessario premere il pedale del freno per tenere sotto controllo il virus", ha spiegato Johnson.

31 luglio 13:16 A Gallipoli migliaia di persone accalcate per ascoltare Bob Sinclair

Bob Sinclair è stato protagonista della notte a Gallipoli, in Puglia, di fronte a centinaia di persone che non hanno rispettato le norme di distanziamento sociale. In alcune storie postate sulla sua pagina Instagram dj, infatti, si vede, ripreso direttamente dalla consolle, il pubblico pugliese ballare e divertirsi senza che fosse spazio tra le persone.

31 luglio 13:02 Bolsonaro: “Ho muffa nei polmoni”

Intervistato nel corso di una trasmissione televisiva brasiliana Bolsonaro ha ironizzato sul suo stato di salute dopo tre settimane di tamponi positivi al Covid-19. Libero da Sars-Cov-2 solo da meno di una settimana, il presidente ha detto che sta assumendo antibiotici per un’infezione che lo ha fatto sentire debole e ha poi scherzato sul fatto di avere “muffa” nei suoi polmoni “dopo 20 giorni al chiuso”. “Ho appena fatto un esame del sangue. Ieri mi sentivo un po’ debole – ha detto -. Hanno anche trovato un po’ di infezione“, ha spiegato, senza fornire ulteriori dettagli. Intanto ieri sua moglie Michelle è risultata positiva.

31 luglio 12:50 Mattarella: “Non indossare la mascherina non è un gesto di libertà”

Chi non mantiene le precauzioni di sicurezza e non rispetta le cautele sanitarie ritenendole una violazione della libertà personale commette un errore. A dirlo il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la cerimonia del Ventaglio al Quirinale con l’Associazione stampa parlamentare (Asp). “Non sono valori che si pongono al centro della democrazia come libertà”, aggiunge: serve un “Dovere di equilibrio con il valore della vita evitando di confondere la libertà con il diritto”. Il capo dello stato ha aggiunto che non possono essere dimenticati i dati dei contagi e delle morti da coronavirus in Italia. “Li conservo a partire dai primi giorni di marzo. Li ho riletti nei giorni scorsi. Non possiamo non dobbiamo dimenticare ciò che è avvenuto quando morivano centinaia di concittadini quotidianamente. Non possiamo rimuovere”, afferma ancora Mattarella. “Nel nostro Paese continuano per la pandemia a morire i cittadini e anche una sola vittima costituisce motivo di dolore”, aggiunge.

31 luglio 12:40 Prorogate le restrizioni per chi arriva da Romania e Bulgaria

Vista l'evoluzione del quadro epidemiologico il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza con cui vengono prorogate le misure restrittive per chi è stato in Romania e Bulgaria e si elimina l'Algeria dalla lista di Paesi extra Ue i cui cittadini hanno possibilità di accesso in Italia, con obbligo di quarantena, anche senza i comprovati motivi di urgenza. L'Ordinanza del Ministero della Salute dà un ulteriore giro di vite per gli ingressi in Italia dall'Algeria. Se finora infatti si poteva entrare anche per non comprovate ragioni di urgenza e sottoponendosi a 14 giorni di isolamento, il documento di oggi prevede che chi arriva dal Paese magrebino possa farlo solo per comprovati motivi urgenti e sempre sottoponendosi alle due settimane di quarantena. Anche all'Algeria insomma il Ministero della Salute applica le stesse misure già vigenti per gli altri Paesi extra-Ue. Per quanto riguarda la Romania e la Bulgaria, vengono prolungate le restrizioni decise nei giorni scorsi, ossia i 14 giorni di quarantena all'ingresso in Italia con qualsiasi mezzo di trasporto.

31 luglio 12:33 Un nuovo caso in Umbria: non accadeva da sei giorni

Dopo sei giorni senza nuovi casi, in Umbria nelle ultime 24 ore è stato registrato un contagio al Covid, per un totale di 1.466 dall'inizio dell'emergenza. Salgono così da 22 a 23 gli attualmente positivi secondo quanto riporta la Regione sul suo sito. Scendono invece da sette a sei i ricoverati in ospedale (nessuno in intensiva), con un dimesso da quello di Perugia dove rimangono due soli pazienti Covid. Stabili i guariti, 1.363, e i deceduti, 80. Nell'ultimo giorno sono stati eseguiti 670 tamponi, 120.896 complessivi.

31 luglio 12:11 L’Inail: “+18,3% di morti sul lavoro nei primi sei mesi del 2020 a causa del covid”

Gli infortuni sul lavoro con conseguenze mortali denunciati all'Inail sono aumentati del 18,3% nei primi sei mesi dell'anno anche a causa dell'infezione da Covid-19 in ambito lavorativo, per un totale di 570 decessi. E' quanto si apprende dagli ‘open data' pubblicati dall'Inail sul suo portale, secondo cui  in generale le denunce di infortunio da gennaio a giugno di quest'anno sono scese del 24,4% rispetto ai primi sei mesi dell'anno scorso, arrivando a un totale di 244.896. In calo le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 20.337 (-37,6%). Tutti i dati, avverte l'Inail, sono da considerarsi provvisori sino al consolidamento di fine anno e sono fortemente influenzati dall'emergenza Coronavirus.

31 luglio 11:34 Slitta la riapertura di discoteche, sagre e fiere

Dopo l'incremento dei casi degli ultimi giorni il governo frena sulle riaperture di discoteche, sagre e fiere. Il fine è evitare quanto sta avvenendo in Spagna, dove i focolai più importanti si sono sviluppati nei locali notturni. Resta così in vigore per altri 10 giorni il Dpcm del 14 luglio che reitera alcune regole come l'obbligo della mascherina nei luoghi pubblici chiusi e il divieto di assembramenti. Come spiega il quotidiano Il Messaggero, per le eventuali modifiche al Dpcm l'esecutivo prende altro tempo, in attesa di comprendere gli sviluppi dei segnali che arrivano anche da Paesi vicini.

D'altro canto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha ribadito che non siamo ancora in una fase in cui si possa abbassare la guardia: "I dati internazionali del Covid-19 sono ancora preoccupanti. Gli ultimi segnali da Francia, Spagna e Germania ci dicono ancora una volta che la battaglia non è vinta, Neanche in Europa". Nel question time al Senato ha poi confermato la linea della prudenza annunciando che nel prossimo decreto di agosto saranno previste "risorse molto significative per finanziare un piano straordinario per il servizio sanitario nazionale e per rispondere alle esigenze delle lunghe liste di attesa", peggiorate anche a causa del lockdown.

31 luglio 10:56 La Germania segnala: Catalogna, Aragona e Navarra a rischio Covid

Il Robert Koch Institut ha inserito le tre regioni spagnole della Catalogna, dell'Aragona e della Navarra nella lista delle zone a rischio Covid. Lo rende noto lo stesso centro epidemiologico tedesco sul suo sito web. La Spagna è una delle mete più amate dai turisti tedeschi. In Germania cresce sempre di più il timore dei "contagi di ritorno" relativi ai turisti di rientro dalle ferie estive.

31 luglio 10:40 In Puglia positivo al coronavirus anche un bambino di 4 mesi

Tra le persone contagiate dal Covid-19 in Puglia c'è anche un bambino di quattro mesi che, per disposizione dell'Asl, è già in isolamento insieme ai suoi genitori, anch'essi positivi. Nel frattempo la task force pugliese per l'emergenza Coronavirus sta lavorando ad una nuova circolare contenente le misure di sicurezza per contenere i nuovi contagi. Da quanto apprende l'ANSA da fonti sanitarie, non saranno introdotti provvedimenti diversi da quelli attuali ma verrà ribadito che la pandemia non è conclusa e che occorre rispettare le regole anti Covid già conosciute: distanziamento, divieto di assembramenti, uso delle mascherine nei luoghi chiusi e quando il distanziamento interpersonale non può essere rispettato.

31 luglio 10:32 Palermo, positive due commesse di un negozio per animali

Una 26enne palermitana, che ieri sera si è presentata all'ospedale Cervello, è risultata positiva al coronavirus. Al momento sta bene – non ha infatti sintomi evidenti – e si trova in osservazione nel reparto di Malattie infettive. La ragazza, che lavora come commessa in un negozio di animali, nelle scorse ore si era recata spontaneamente in ospedale dopo aver notato alcuni sintomi tra i quali la perdita del gusto e dell’olfatto. Anche una sua collega è risultata positiva. E' stata individuata grazie al tracciamento dei contatti. Adesso si trova in isolamento domiciliare. Da ricostruire la catena dell'origine del contagio.

31 luglio 10:30 Calo senza precedenti del pil nel secondo trimestre 2020: -12,4%

Il Prodotto Interno Lordo italiano ha fatto registrare un nuovo record negativo: nel secondo trimestre del 2020 infatti la nostra economia ha subito  una “contrazione senza precedenti”, -12,4% rispetto al primo trimestre dell’anno. “La caduta del Pil si colloca all’interno di un contesto internazionale dove le principali economie registrano riduzioni di analoga portata a causa del diffondersi della pandemia”, commenta l’Istat.

31 luglio 09:40 Il vaccino Johnson & Johnson è efficace sulle scimmie: ora al via i test sull’uomo

Il vaccino contro il coronavirus in via di sviluppo dalla Johnson & Johnson sta dimostrando una "forte risposta immunitaria".  I dati, pubblicati su Nature, rivelano che il vaccino sperimentale, basato su vettori derivati da adenovirus di serotipo 26 (Ad26) ha indotto una forte risposta immunitaria come provato dagli "anticorpi neutralizzanti", riuscendo a prevenire infezioni successive e proteggendo completamente o quasi completamente dal virus i polmoni di primati non umani (NHPs) nello studio pre-clinico. Grazie a questi risultati, un trial clinico first-in-human di fase 1/2 per il candidato vaccino su volontari sani è stato ora avviato negli Stati Uniti e in Belgio. "Siamo felici di questi dati pre-clinici, perché mostrano che il nostro vaccino candidato contro il SARS-CoV-2 ha dato luogo ad una forte risposta anticorpale e ha fornito una protezione completa o quasi completa con una singola dose", ha dichiarato Paul Stoffels, M.D., Vice Presidente del Comitato Esecutivo e Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson, "i risultati ci incoraggiano mentre progrediamo nello sviluppo del nostro vaccino, e in parallelo potenziamo la produzione, avendo iniziato un trial di fase 1/2a in luglio con l'intenzione di passare ad una sperimentazione di fase 3 in settembre".

31 luglio 09:07 USA, l’epidemia non dà tregua: altri 1.379 e 72.238 contagi nelle ultime 24 ore

L'epidemia di coronavirus continua a mietere migliaia di vittime negli Stati Uniti, dove nelle ultime 24 ore si sono registrati quasi 1.379 morti secondo il bilancio della Johns Hopkins University. È il terzo giorno di fila che il numero dei decessi nel Paese supera la soglia dei 1200. E non si ferma la corsa dei contagi, con altri 72.238 nuovi casi registrati. Sono quindi quasi 4,5 milioni gli americani che si sono ammalati, con circa 1,4 milioni di guariti. Mentre le vittime dell'epidemia sono oltre 151mila.

31 luglio 09:03 I migranti positivi di Treviso non hanno niente a che fare con i recenti sbarchi

Nessuno dei richiedenti asilo ospiti dell’ex caserma Serena di Treviso risultati positivi al covid-19 è arrivato in Italia di recente: non  uno dei 133 contagiati è arrivato sulle nostre coste nelle ultime settimane ma si tratta di persone che sono giunte nel nostro paese da anni, che spesso hanno un lavoro e che comunque sono state tempestivamente poste in quarantena.

31 luglio 08:40 Ricciardi: “Nessuna seconda ondata. Ce n’è una sola e ci siamo ancora dentro”

Walter Ricciardi, consigliere scientifico del ministro della Salute e docente di Igiene all'Università Cattolica,  intervenendo al webinar ‘Andare in vacanze in maniera consapevole e responsabile' promosso da Canova Club ha invitato a non abbassare il livello di attenzione. Malgrado i dati delle ultime settimane siano stati positivi "oggi non siamo in una fase post Covid, non siamo in attesa di una seconda ondata. E' un'ondata unica e siamo in pieno Covid anche a livello europeo". Per Ricciardi occorre non fare "come gli altri Paesi che hanno allentato la guardia, come ad esempio la Spagna". "Alcuni paesi – dice – hanno aperto troppo presto". "La Spagna ha fatto scelte eclatanti", l'effetto è che "hanno rimesso in circolazione il virus in maniera rilevante".

31 luglio 08:07 Nel Regno Unito aumentano i contagi: nuove restrizioni per 4 milioni di persone

A partire da mezzanotte è scattato un nuovo giro di vite per i movimenti di più di 4 milioni di persone nel nord dell'Inghilterra, a seguito di un forte ritorno dell'epidemia di coronavirus. Tra le altre cose, alle persone di gruppi familiari diversi è proibito incontrarsi al chiuso nella Greater Manchester e in parti del Lancashire orientale e del West Yorkshire. Un nucleo familiare potrà recarsi in un locale pubblico, ad esempio al pub, ma senza mescolarsi con altre persone. Le autorità locali e la polizia avranno potere di far applicare le restrizioni. Le nuove norme arrivano quasi quattro settimane dopo che le restrizioni erano state allentate in tutta l'Inghilterra, consentendo alle persone di incontrarsi al chiuso per la prima volta dalla fine di marzo.

31 luglio 07:54 Rovigo, la Guardia di Finanza ha sequestrato 34mila mascherine

La Guardia di Finanza di Rovigo ha sequestrato 34mila mascherine in un'operazione che ha interessato anche le province di Venezia, Padova, Verona, Perugia, Udine, Treviso, Mantova, Bergamo e Belluno. Due commercianti sono stati denunciati. Il sequestro, disposto dalla magistratura polesana, nasce da un controllo presso un commerciante a Rovigo al quale è stata contestata una violazione amministrativa al codice del consumo, in quanto le mascherine erano privi delle informazioni di legge.

31 luglio 07:13 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo di oggi 31 luglio

Sono complessivamente 247.158  le persone che in Italia hanno contratto il coronavirus dall'inizio dell'emergenza sanitaria, con un incremento di 382 casi nelle ultime 24 ore. I guariti sono 199.796 (+765) e 35.132 morti (+3). Questi i dati principali dell'emergenza Covid-19 in Italia secondo il bollettino aggiornato a ieri, giovedì 30 luglio. I numeri sono stati resi noti dal Ministero della Salute. I casi attivi in Italia sono 12.230. Di questi, 11.435 sono in isolamento domiciliare asintomatici o con pochi sintomi, 748 sono ospedalizzati e 47 sono ricoverati in terapia intensiva. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 61.858, per un totale di 6.752.169.

Questa è la situazione Regione per Regione:

Lombardia: 96.142

Piemonte: 31.646

Emilia Romagna: 29.634

Veneto: 20.003

Toscana:  10.469

Liguria: 10.210

Lazio: 8.629

Marche: 6.863

Campania: 4.990

Trento:4.973

Puglia: 4.609

Friuli VG: 3.391

Abruzzo: 3.377

Sicilia: 3.272

Bolzano: 2.702

Umbria: 1.465

Sardegna: 1.394

Calabria: 1.262

Valle D'Aosta: 1.208

Molise: 470

Basilicata: 449