Covid 19
9 Gennaio 2022
08:15
AGGIORNATO09 Gennaio

Le notizie del 9 gennaio sul Coronavirus

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di domenica 9 gennaio.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
09 Gennaio
22:47

In Francia è scontro su obbligo vaccinale: "Abbiamo scelto il pass sanitario"

Continua lo scontro sull'obbligo di vaccinazione contro il Covid in Francia. Non sarebbe il modo più efficace per incoraggiare le persone a immunizzarsi, secondo il portavoce del governo francese, Gabriel Attal che ha spiegato: "Abbiamo scelto il pass sanitario e poi quello vaccinale, lo confermiamo". Nella giornata di sabato circa 100mila persone hanno manifestato a Parigi contro le misure del governo

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
22:22

Covid, Ricciardi: "Non prevedo lockdown ma restrizioni locali"

"Nessun lockdown ma una serie di misure restrittive a seconda dei numeri di casi e della pressione sul sistema sanitario: ci saranno delle zone che prevederanno delle restrizioni ma non certamente in tutto il Paese", così Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, a ‘Controcorrente' su Rete 4.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
21:52

Covid, Ricciardi: "I casi aumenteranno per Delta e Omicron contemporaneamente"

I casi di Covid-19 in Itala "aumenteranno moltissimo e saranno legati a due varianti in contemporanea, la Delta e la Omicron, e questo genererà una fortissima pressione sui sistemi sanitari", così il consigliere scientifico del ministro della Salute, Walter Ricciardi, intervenuto durante la trasmissione ‘Controcorrente' di Rete 4.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
21:29

Scuola, il ministro Bianchi: "Il principio è tornare in classe"

"La scuola è pronta. Lo ha spiegato bene il commissario Figliuolo e lo hanno spiegato bene anche coloro che già da venerdì sono tornati a scuola. Certo siamo preoccupati, come tutti, ma il governo ha dato regole chiare per quelle situazioni che richiedono anche la didattica a distanza. Ma il principio base è che si torna a scuola", così il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, in un'intervista al Tg3.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
21:12

Scuola, Emiliano: "Dad è diritto, non obbligare nessuno ad esporsi a rischio contagio"

La Dad è un diritto e nessuno puà essere obbligato a essere esposto al rischio di contagio. A dirlo è il presidente della regione Puglia Michele Emiliano in un messaggio privato inviato in un gruppo di genitori e poi diffuso sui social. Secondo il governatore pugliese "è possibile per i genitori, qualora venga loro negata la dad di impugnare il provvedimento al Tar". E che, in questo caso, si "potrebbe costituire a favore dei genitori davanti al Tribunale amministrativo".

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
20:48

Scuola, Toti: "In Italia tutto aperto: chiuderla sarebbe stato surreale"

"Applicheremo le regole dal governo centrale: chiudere le scuole, con un paese completamente aperto sarebbe stato un disallineamento molto importante dal punto di vista anche dei valori", così il presidente della Liguria, Giovanni Toti, nel punto stampa sull'emergenza coronavirus, alla vigilia della ritorno in classe per milioni di studenti dopo le festività natalizie

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
20:25

Covid, da domani salgono a 15 le regioni italiane in giallo

Da domani, lunedì 10 gennaio, salgono a 15 le regioni in giallo in Italia. Nell'ultima ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza si legge che anche Abruzzo, Toscana, Valle d'Aosta ed Emilia-Romagna, al momento ancora in zona bianca, cambieranno colore. Queste quattro regioni si aggiungono a quelle già in giallo: Lombardia, Lazio, Piemonte, Sicilia, Liguria, Marche, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Calabria e le Province autonome di Bolzano e Trento.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
20:08

Riapertura scuole, ministro Bianchi: "C'è possibilità che domani manchi personale"

"Parlato costantemente con presidi, c'è la possibilità che manchi personale, noi abbiamo dato 400 milioni per rinnovare il personale e per il potenziamento, proprio legato al Covid, sono 35 mila i docenti e altrettanto personale tecnico in più", così il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, in un'intervista al Tg3 alla vigilia del ritorno in classe per milioni di studenti.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
19:49

Covid, in Francia oltre 296mila nuovi casi in 24 ore

Sono oltre oltre 296mila i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Francia

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
19:34

Covid, in Irlanda mancano medici e infermieri: contagiati in 15mila

Il servizio sanitario irlandese è "sotto stress", ha affermato il capo dell'esecutivo del servizio sanitario irlandese Paul Reid. Tra 14.000 e 15.000 personale sanitario è in congedo correlato al Covid, l'equivalente di circa il 12% di tutto il personale sanitario in Irlanda.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
19:21

Covid Lombardia, schizzano in ricoveri: 280 ospedalizzati in 24 ore

Boom di ricoveri in Lombardia: in sole 24 ore sono 280 i pazienti che sono entrati nei reparti ordinari e sette quelli che necessitano delle cure delle terapie intensive per un totale 287 nuovi ricoverati sul territorio regionale. Numeri che aumentano se si guada al totale dei pazienti Covid ricoverati: 2.887 nei reparti ordinari e 244 in terapia intensiva.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
19:04

Covid, Grecia: "Dall'1 febbraio chi non ha booster escluso da luoghi al chiuso"

La Grecia ha annunciato che le persone che non hanno ricevuto la dose booster del vaccino entro il 1° febbraio saranno escluse dalla maggior parte dei luoghi al chiuso. In un'intervista, il ministro della Salute Thanos Plevris ha affermato che chiunque non abbia la terza dose "non potrà avere i privilegi e i vantaggi di accedere alle attività indoor e ad altre attività che sono per i completamente vaccinati".

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
18:53

Regno Unito, casi in lieve calo

Iniziano a migliorare leggermente i casi di Covid nel Regno Unito dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 141.472 nuovi contagi e 97 morti. Il dato è in lieve calo rispetto a ieri quando ne erano stati  contati 151.663.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
18:44

Covid, quasi due milioni gli attualmente positivi in Italia

Sono quasi due milioni gli attualmente positivi al Covid in Italia. Nel dettaglio sono 1.943.979 le persone contagiate, 125.086 in più rispetto a ieri. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 7.436.939 e i morti 139.038. I dimessi e i guariti sono invece 5.353.922, con un incremento di 30.399 rispetto a ieri

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
18:16

Bollettino Covid, in Italia crescono i ricoveri ordinari e le terapie intensive

Aumentano sia i ricoveri ordinari che quelli nei reparti di terapia intensiva: è quanto emerge dal quotidiano bollettino sulla diffusione del Covid-19 in Italia. Sono infatti 38 i nuovi ingressi nei reparti speciali e 717 i nuovi ricoveri in ospedale. Il tasso di positività è aumentato al 15,8%.

A cura di Chiara Ammendola
09 Gennaio
18:03

Bollettino Covid Italia, oggi 155.659 casi e 157 decessi

In Italia nelle ultime 24 oresono stati registrati 155.659 casi di Coronavirus, ieri erano stati 197.552 . Sono stati effettuati nelle ultime 24 ore 993.201 tamponi, tra test molecolari e antigenici. Il tasso di positività si attesta quindi al 15,7 % con un calo di 0,5 punti percentuali. Con i numeri di oggi il totale delle infezioni da inizio pandemia sale a 7.436.939. Nell'ultima giornata, inoltre, si contano altri 157 decessi per Covid per un totale di 139.038 vittime da inizio emergenza.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
17:46

Lombardia, oggi 36.858 nuovi casi e 38 decessi

Sono 36.858 i nuovi casi giornalieri di Coronavirus in Lombardia. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 191.021 tamponi. Lo riporta il bollettino di domenica 9 gennaio 2022 diramato dalla Regione. Segnalati nella giornata odierna altri altri 38 decessi. Da febbraio dello scorso anno i decessi ufficiali per Covid in Lombardia sono così arrivati a 35.403. Sono stati di meno i tamponi effettuati rispetto a ieri in Lombardia, quando i contagi giornalieri di Coronavirus erano 48.808 a fronte di 236.276 tamponi. Aumentano i pazienti nei reparti e aumenta anche il numero dei pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
17:20

"Dovremo prendere precauzioni contro il Covid per altri 2 anni": la previsione di Remuzzi

Secondo il professor Giuseppe Remuzzi, direttore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, bisognerà prendere precauzioni contro il Covid almeno per un paio di anni. Lo ha detto a "Mezz'ora in più", programma su Rai 3 di Lucia Annunziata. "Tanti fattori possono far pendere l'ago della bilancia dalla parte di chi dice siamo attenti ma no a misure eccessive o dalla parte di chi parla di catastrofi. Ma sostanzialmente quello che succederà dipende da tanti fattori epotrebbero aver ragione entrambe le parti".

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
17:07

Pechino 2022, secondo l'Oms non c'è rischio aumento contagi

Per l'Organizzazione Mondiale di Sanità non c'è alcun rischio di aumento dei contagi durante i prossimi giochi Olimpici e Paralimpici di Pechino 2022. Lo ha detto il direttore dell'Oms per le emergenze Michael Ryan, definendosi "fiducioso per le misure adottate". Il sistema previsto sarà infatti a "circuito chiuso" e tutti i partecipanti dovranno sottoporsi a test giornalieri. "Le autorità cinesi hanno adottato misure molto severe e hanno rilasciato una serie di diversi playobook – ha dichiarato Ryan- Continuiamo a rivedere quel playobook con il Cio. Sono fiducioso che le misure in atto per i Giochi siano molto rigide"

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
16:56

Campania, oggi 11.815 nuovi casi e 5 decessi

Sono 11.815 i nuovi casi di positività in Campania nelle ultime 24 ore a fronte di 105.508 tamponi effettuati tra molecolari e antigenici rapidi. Lo ha comunicato l'Unità di Crisi della Protezione Civile Regionale della Campania nel consueto bollettino pomeridiano sulla situazione pandemica. Il tasso di positività è dell'11,19% quotidiano. Sono 5 i decessi registrati nelle ultime 24 ore.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
16:33

Figliuolo: "Settimana prossima 40mila confezioni di Molnupiravir"

Settimana prossima arriveranno 40mila confezioni di Molnupiravir in Italia. Lo ha annunciato Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l'emergenza Covid durante un'intervista con Lucia Annunziata. "Sono già state distribuite più di 11mila confezioni agli ospedali e adesso ne daremo altre 40mila. In tutto abbiamo preso poco più di 50mila confezioni. A febbraio avremo altri arrivi: 200mila confezioni del farmaco Pfizer con opzione per altre 400mila".

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
16:03

Nuovo decreto, domani alle 18.30 conferenza stampa di Draghi

Si terrà domani alle 18.30 la conferenza stampa nella quale il presidente del Consiglio Mario Draghi illustrerà gli ultimi provvedimenti adottati dal Governo per contenere i contagi da Covid-19.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
15:08

Rinvio aperture scuole, Toti: "Chiusure sono poco utili"

"In un Paese che è tutto aperto, tenere chiuse le scuole è poco utile. Un bambino non va a scuola mentre mamma e papà vanno in
ufficio ma quello stesso bambino può andare in palestra, a giocare a calcetto e a mangiare la pizza con i suoi amici?". Lo ha affermato il governatore ligure e assessore regionale alla sanità Giovanni Toti a Domenica In, su Rai1. "Io avrei fatto regole più semplici: se stai male stai a casa finchè hai la febbre poi aspetti due giorni per precauzione e in seguito si torna a scuola- ha concluso -. Se il tuo compagno di banco sta bene, continua ad andare a scuola"

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
14:31

Vaccinazioni in Italia, quasi 69mila prime dosi somministrate, numero più alto dal 15 ottobre

Sono state somministrate ieri quasi 69mila prime dosi di vaccino anti-Covid in Italia, il numero più alto dallo scorso 15 ottobre quando ne furono somministrate 71.033. Due giorni fa il livello di prime iniezioni era stato elevato (66.565), un valore del 60% superiore rispetto alla media giornaliera della settimana precedente. Per la precisione nelle ultime 24 ore sono state registrate 68.990 prime dosi

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
13:55

Troppi contagi Omicron: Trenitalia cancella 180 treni regionali da domani

Sono 180 i treni regionali di Trenitalia, pari al 3% dell'offerta locale, che saranno cancellati a partire da domani per la riorganizzazione del servizio dovuta alla diffusione dei contagi Omicron, mentre complessivamente – tra cancellazioni e sostituzioni con autobus – saranno 550 le corse interessate, pari al 9% del trasporto regionale. Lo rivela il gruppo Fs sottolineando che da domani Trenitalia riorganizzerà i collegamenti regionali e le Frecce, con cancellazioni pianificate, "quanto più possibile contenute nei numeri e, soprattutto, mirate alle fasce orarie di minore affluenza".

A cura di Davide Falcioni
09 Gennaio
13:38

Toscana, 12.454 contagi nelle ultime 24 ore

Sono 12.454 in più rispetto a ieri i nuovi casi positivi in Toscana (5.187 confermati con tampone molecolare e 7.267 da test rapido antigenico), che portano a 498.936 i casi registrati dall'inizio della pandemia. I nuovi contagi sono il 2,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. Oggi sono stati eseguiti 21.015 tamponi molecolari e 41.089 tamponi antigenici rapidi, di questi il 20,1% è risultato positivo. Sono invece 16.723 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 74,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 175.048, +6,7% rispetto a ieri. L'età media dei 12.454 nuovi positivi odierni è di 39 anni circa (23% ha meno di 20 anni, 26% tra 20 e 39 anni, 35% tra 40 e 59 anni, 13% tra 60 e 79 anni, 3% ha 80 anni o più).

A cura di Davide Falcioni
09 Gennaio
13:31

Lombardia, tre comuni riapriranno le scuole dal 14 gennaio

In Lombardia tre comuni della provincia di Milano hanno deciso di prolungare la chiusura delle scuole dell’infanzia e primarie fino al 14 gennaio: si tratta di quelli di Cisliano, Albairate e Cassinetta di Lugagnano.

A cura di Davide Falcioni
09 Gennaio
13:22

Remuzzi: "I vaccini a mRna sono il farmaco più sicuro che sia mai stato prodotto al mondo"

"I vaccini a mRna sono il farmaco più sicuro che sia mai stato prodotto al mondo. Sono stati somministrati a miliardi di persone. Sono più sicuri di qualsiasi prodotto farmaceutico che noi prendiamo tranquillamente, dall’aspirina agli antibiotici fino ai farmaci per la pressione. Insomma, nulla è più sicuro dei vaccini a mRna. Più che dire questo, come si potrebbe convincere i no vax?". A dirlo a "In Onda" (La7) Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS.

A cura di Davide Falcioni
09 Gennaio
13:11

Quali sono i luoghi in cui è più facile essere contagiati dal Coronavirus

Andare a fare shopping è l’attività che espone maggiormente al rischio di contrarre il Covid-19. È quanto emerge da uno studio condotto dal Virus Watch Study e pubblicato nei giorni scorsi dagli esperti del comitato Sage, gruppo di scienziati che supporta il Governo inglese nelle decisioni sulla pandemia.

A cura di Davide Falcioni
09 Gennaio
13:04

Tutte le regole del nuovo decreto che entreranno in vigore da domani

Il peggioramento della curva dei contagi nel nostro Paese ha imposto l'adozione di regole più severe per arginare la crescita spinta dalla variante Omicron. A partire da domani lunedì 10 gennaio entreranno in vigore nuove limitazioni a partire dal maggior ricorso al Super Green Pass. Ecco quali sono le norme

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
13:01

Sebastiani (Cnr): "Gran Bretagna potrebbe aver raggiunto picco dei casi"

La Gran Bretagna potrebbe aver raggiunto il picco di casi di Covid-19: lo indica l'analisi delle differenze settimanali della curva dell'incidenza dei positivi condotta dal matematico Giovanni Sebastiani dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo M. Picone e del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). "I dati dei prossimi giorni saranno utili per la localizzazione precisa del massimo della curva media" ha osservato Sebastiani. Nelle ultime 2 settimane c'è stata una crescita significativa dell'incidenza giornaliera dei decessi, il cui valore medio è arrivato a 175 al giorno.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
12:56

Veneto, 13.073 nuovi contagi e 20 decessi in 24 ore

Sono in calo i nuovi casi in Veneto con 13.073 nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore. Diminuiscono però anche i tamponi effettuati (100mila) rispetto alle giornate record di 140-150mila test. I decessi sono stati 20. Il totale degli infetti da inizio della pandemia sale a 763.754, mentre quello delle vittime a 12.559. Si aggrava la situazione degli ospedali: si contano altri 43 nuovi ricoveri di malati Covid (1.518), e 10 ingressi in più (219) nelle terapie intensive.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
12:50

Toscana, oggi 12.545 nuovi casi e tasso di positività al 20,05%

Sono 12.454 i nuovi casi di Covid registrati in Toscana nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività si attesta al 20,05%. Sono stati eseguiti 62.104 test tra tamponi molecolari e rapidi. I vaccini attualmente somministrati nella regione sono 7.414.708. Lo ha fatto sapere il presidente della regione Toscana Eugenio Giani tramite Telegram.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
12:46

Fino a 10 febbraio consentito accesso a mezzi per isole e trasporto scolastico senza Super Green Pass

Il Ministero della salute, su proposta del Ministero dei trasporti, ha adottato un'ordinanza che dispone due diverse eccezioni alla regola per l'accesso ai mezzi pubblici. Nel primo caso, da e per isole minori, il trasporto senza Super Green Pass ma solo con Green Pass base fino al 10 febbraio consentito solo per motivi di salute o di studio. Il secondo caso riguarda il trasporto scolastico dedicato, non equiparato al trasporto pubblico e dunque accessibile fino al 10 febbraio agli studenti (anche over 12) con solo obbligo di mascherina FFP2.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
12:41

Capienza ridotta negli stadi, Malagò: "Bene decisione di Lega calcio"

"La Lega calcio ha fatto bene a scegliere per la riduzione della capienza degli stadi, perché era elevato il rischio che il governo facesse calare dall'alto la sua decisione". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervenendo a Skysport. Malagò si è dichiarato favorevole alla limitazione di pubblico per le partite di calcio alla luce della nuova ondata Covid decisa dalla Lega Calcio. "La federazione medico sportiva insieme al coni sta predisponendo un nuovo protocollo – ha aggiunto – poi chi organizza i campionati ha il diritto e il dovere di prendere decisioni".

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
12:22

Sergio Abrignani (Cts): "Non vaccinarsi ora è come andare in moto senza casco"

"Nei prossimi 30 giorni avremo 2.500 morti al giorno tra le persone non vaccinate se stiamo a questi ritmi. Decessi che si potevano evitare. Non vaccinarsi è come andare in moto a folle velocità senza casco". Lo ha detto Sergio Abrignani, immunologo e membro del Comitato tecnico scientifico al Caffè della domenica di Maria Latella su Radio 24. "Nella popolazione over 50 per la quale è previsto l'obbligo vaccinale ci sono 2 milioni e 200mila persone non vaccinate che contribuiscono al 75% dei ricoveri in terapia intensiva e al 60% delle morti" ha aggiunto.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
11:58

Scuola, Abrignani (Cts): "Giusta riapertura, non ci sarà nuovo lockdown"

"Sulla riapertura delle scuole sono d'accordo con la decisione del governo. I bambini possono andare al cinema, al ristorante e nei bar, ma non in classe?". Lo ha detto Serbio Abrignani, immunologo e membro del Comitato tecnico scientifico ospite del Caffè della domenica di Maria Latella su Radio 24. "Sicuramente bisognerà monitorare la situazione ma è un rischio da prendere nel momento in cui tutto è aperto. Nulla ci fa pensare che torneremo in lockdown".

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
11:46

Cipro, scoperta nuova variante del Covid-19, la "Deltacron"

Una nuova variante è stata individuata a Cipro e combina le caratteristiche di Delta e Omicron. Per questo motivo è stata ribattezzata Deltacron e avrebbe già causato 25 casi a Cipro. I numeri potrebbero però essere più alti. A diffondere la notizia, l'agenzia Bloomberg che ha citato Leondios Kostrikis, docente di sciente biologiche all'Università di Cipro e capo del Laboratorio di biotecnologia e virologia molecolare.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
11:34

Caos scuola in Campania: molti comuni stanno chiudendo anche scuole superiori

Molti comuni della regione Campania stanno decidendo di propria iniziativa di sospendere l'apertura anche delle scuole superiori che invece il 10 gennaio avrebbero dovuto riaprire normalmente. Dopo la decisione di Vincenzo De Luca sull'apertura di elementari, materne e medie, sono tantissime le scuole del grado superiore che vedranno rimandato il ritorno in classe. Nel frattempo il Tar della Campania ha chiesto a De Luca i documenti che attestano i dati dei contagi alla base della decisione rel rinvio del ritorno a scuola. Il Governo invece ha intenzione di impugnare l'ordinanza. Il rischio che domani gli studenti campani si ritrovino nel caos è dunque alto.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
11:16

Riapertura scuole da lunedì, i presidi: "Dad di massa da martedì"

"Nelle ultime ore il numero di studenti positivi in alcune scuole ha raggiunto quasi l'ordine delle centinaia. Molto improbabile è secondo me che il sistema sanitario possa smaltire questo enorme carico di lavoro in maniera tempestiva". Lo ha detto Antonello Giannelli, presidente dell'associazione nazionale presidi, che ieri ha partecipato alla riunione indetta dal ministero dell'istruzione. La riapertura delle scuole è infatti il nuoto terreno di scontro tra regioni e governo nazionale. Secondo l'ufficio statistico dell'Associazione presidi del Lazio domani mancheranno almeno 17.500 studenti con numeri in aggiornamento di ora in ora. Martedì quindi ricominceranno le quarantene e la Dad potrebbe essere un'ipotesi realistica nei prossimi giorni.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
10:51

Allarme ricoveri per i bimbi a causa della variante Omicron

La fascia d'età tra i 5 e gli 11 anni sta registrando il maggiore incremento di casi nei bimbi dalla seconda settimana di ottobre. Aumentano anche i ricoveri pari a oltre 10 per 1.000.000 di abitanti. Aumento più contenuto invece nella fascia dai 16 ai 19 anni secondo l'Istituto Superiore di Sanità. La nuova ondata di contagi sta colpendo in modo particolare i bambini, quelli non ancora vaccinati contro il Covid-19. A testimonianza di quanto accade anche i dati sui posti letto occupati dai piccoli in ospedale a causa del virus. Dall'ospedale Maggiore di Bologna, per esempio, fanno sapere che tra il 1 dicembre e il 4 gennaio 2022 nel reparto di pediatria sono stati ricoverati per Covid 3 bimbi rispettivamente di cinque mesi, tre mesi e due anni. In ciascuna famiglia vi era almeno un componente non vaccinato.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
10:25

India, 159mila nuovi casi di Covid in 24 ore. Governo pensa a nuove restrizioni

L'India ha registrato nelle ultime 24 ore altri 150.632 nuovi casi di Covid. Le autorità stanno preparando nuove misure restrittive che colpiranno principalmente le metropoli, luogo di maggiore diffusione della variante Omicron. Diverse regioni del Paese hanno aumentato le restrizioni per il timore che l'impennata dei casi provochi anche un aumento dei ricoveri. Il governo di Delhi ha ordinato un coprifuoco da venerdì sera fino alle 5 del mattino di lunedì.

+

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
09:57

Nuovo decreto, Rasi: "Linea del governo giusta, non possiamo chiudere tutto"

"L'evoluzione del contagio non è prevedibile esattamente come l'impatto del ritorno in aula. La crescita dei casi resta inevitabile e tutti possono dire con il senno del poi che sarebbe meglio aspettare due settimane per riaprire le scuole, ma la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente e richiedere nuovi rinvii. Il governo ha preso una decisione giusta che pone al primo posto l'istruzione esattamente come si fa con l'economia, affiancata da misure di mitigazione". Lo ha detto Guido Rasi, consulente della campagna vaccinale ed ex direttore dell'Ema. "Omicron potrebbe fermarsi solo chiudendo tutto ma non è fattibile. L'obiettivo è quindi mitigare il contagio e tenere tutto aperto. Per questo serve maggiore impegno da parte di tutti: evitare incontri inutili per un mese, usare sempre le Ffp2 e vaccinarsi. Tra chi ha ricevuto le sue tre dosi e i guariti andremo verso l'endemizzazione fino alla prossima variante".

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
09:38

Covid in Lombardia, aumentano casi e ricoveri: quando la Regione potrebbe entrare in zona arancione

La Lombardia potrebbe diventare zona arancione già la prossima settimana dopo i dati di sabato 8 gennaio, con oltre 48mila nuovi casi. a preoccupare la pressione sugli ospedali. Oltre all'incidenza dei casi ogni centomila abitanti, aumentano i numeri dei posti letto occupati in terapia intensiva e in area non critica. I dati dei contagi e dei ricoveri

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
09:19

Riapertura scuole, l'appello di Zaia: "Draghi ascolti la scienza: non possiamo reggere"

"Draghi parlerà domani ed è fondamentale che capisca che le Regioni sono al fronte: vogliamo tutti tenere aperta la scuola ma non ci sono le condizioni". Lo ha detto a Repubblica il governatore del Veneto Luca Zaia che spera in un ripensamento del governo sul ritorno in classe. "Vorrei che si esprimesse il Comitato tecnico scientifico, non può non farlo su richiesta delle Regioni. Abbiamo chiesto il rinvio di 15 giorni, non vuol dire perdere il campionato. Lunedì avremo comunque un sacco di classi in dad, orari ridotti e ci trascineremo così per una settimana, poi qualcuno dovrà intervenire. Ci vuole una regia ma qui i presupposti sono scarsi. Non siamo in grado di reggere: da luned' il 20, 30% del personale non si presenterà all'appello perché in quarantena o non vaccinati".

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
09:07

Variante Delta, Battiston: "Circola ancora e causa almeno 40mila casi al giorno su 200mila"

"Assistiamo a una sorta di rimozione collettiva sulla variante Delta, ma non c'è nessuna prova che sia scomparsa. Probabilmente invece è la principale responsabile dei decessi e dei ricoveri in terapia intensiva. In questo momento è come se ci fossero due epidemie diverse: quella dovuta a Delta e quella causata da Omicron, più contagiosa nonostante gli effetti meno gravi sulla salute. Bisogna avere chiara questa distinzione e adoperarsi per distinguere chi si ammala di una variante piuttosto che dell'altra". Lo ha detto Roberto Battiston, docente di Fisica all'Università di Trento e coordinatore dell'Osservatorio epidemiologico dello stesso Ateneo in un'intervista rilasciata a Repubblica. "Omicron sta diventando prevalente, non ha soppiantato completamente Delta. Supponiamo che Omicron rappresenti l'80% dei 200mila nuovi casi giornalieri: gli altri 40mila sono riconducibili a Delta. Causa le malattie più gravi nei non vaccinati e se non la si argina, si rischia il collasso del sistema ospedaliero. Poi Omicron, che è di espansione molto rapida, colpisce i vaccinati (per lo più senza booster) e non, ma ha effetti meno gravi. Può però bloccare il Paese".

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
08:56

Vaccini, il virologo Palù: "Protezione fondamentale ma farmaco va aggiornato contro le varianti"

"Non è vero che i vaccini non funzionano. Nessuno protegge al 100%. Parlare di immunità sterilizzante che impedisce al virus di infettare le cellule ormai ha poco senso. Lo stesso vale per l'immunità di gregge: viviamo in un mondo globalizzato con fette di popolazione non vaccinate e dunque non la raggiungeremo mai. Meglio prendere come riferimento la protezione dalla malattia. Il vaccino ha garantito una barriera incredibile con un'efficacia del 95%". Lo ha detto in un'intervista con il Corriere della Sera il Professor Palù, virologo del Comitato tecnico scientifico e presidente del Cda dell’Agenzia del Farmaco Aifa. L'esperto ha poi aggiunto. "Il virus circola da almeno due anni ed è molto mutato rispetto al ceppo di Wuhan contro il quale sono stati costruiti i vaccini. La loro efficacia protettiva quindi diminuisce. Resta fondamentale completare il ciclo vaccinale con i richiami, ma il farmaco andrà aggiornato"

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
08:47

Cina, test di massa su 14 milioni di abitanti a Tijanin

Test di massa su 14 milioni di abitanti a Tijanin, in Cina. A dare il via ai tamponi generalizzati, 22 casi di Covid individuati nei giorni scorsi. Tianjin era stata la prima città cinese a registrare un caso di Omicron a metà dicembre: si trattava di un viaggiatore proveniente dall'estero. La città è situata a poco più di 100 chilometri da Pechino e ora ha confinato le sue 29 aree residenziali, chiuso parzialmente due linee metropolitane e cancellato 144 voli all'aeroporto di Binhai.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
08:23

Vaccino, somministrate 115.089.493 dosi di vaccino pari al 98,3% della popolazione italiana

Sono 115.089.493 le dosi di vaccino somministrate in Italia fino ad ora, pari al 98,3% del totale dei vaccini distribuiti. Salgono a 22.846.936 le dosi addizionali o booster eseguite, circa per il 73,70% della popolazione che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno 5 mesi. I dati emergono dal report del Commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Sono 523.416 i bimbi che hanno ricevuto almeno una dose nella fascia d'età 5-11 anni. Il totale del ciclo vaccinale copre invece lo 0,02% della popolazione over 11. Per gli over 12, il totale con almeno una dose è 48.263.292.

A cura di Gabriella Mazzeo
09 Gennaio
08:20

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, domenica 9 gennaio

Il Governo è pronto a impugnare l'ordinanza di Vincenzo De Luca che rinvia la riapertura delle scuole dopo le vacanze natalizie in Campania. Nel frattempo l'obbligo vaccinale per tutti gli over 50 imposto dal nuovo decreto ha segnato un aumento delle prime dosi in quella fascia d'età in Italia: le prime inoculazioni nel nostro Paese sono almeno triplicate. Attesa per domani lunedì 10 gennaio la conferenza stampa del premier Mario Draghi per spiegare le nuove misure. Ieri in Italia 197.552 nuovi casi e 184 decessi. I casi ripartiti Regione per Regione:

  • Lombardia: +48.808
  • Veneto: +21.056
  • Campania: +13.364
  • Emilia Romagna: +14.901
  • Lazio: +14.850
  • Piemonte: +18.110
  • Toscana: +15.892
  • Sicilia: +12.425
  • Puglia: +8.980
  • Friuli-Venezia Giulia: +4.564
  • Liguria: + 2.423
  • Marche: +2.318
  • Abruzzo: +5479
  • Calabria: +2.576
  • P.A Bolzano: +2.226
  • Umbria: + 3.775
  • Sardegna: +1.080
  • P.A Trento: +3.046
  • Basilicata: +766
  • Molise: +145
  • Valle d'Aosta: +682
A cura di Gabriella Mazzeo
31031 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni