18 settembre 21:25 Francia, ministro Le Maire positivo

Il ministro francese dell'Economia, Bruno Le Maire, in un messaggio pubblicato su Twitter, ha annunciato questa sera di essere risultato positivo al coronavirus. Le Maire aggiunge di essersi "immediatamente messo in isolamento in conformità con le regole sanitarie".

18 settembre 20:58 Gli USA cambiano idea: test a chiunque è entrato a contatto con il virus

Le autorità sanitarie americane rivedono le controverse linee guida sui test per il coronavirus. E, in una decisa inversione di rotta affermano: i test devono essere effettuati su tutti coloro che sono venuti in contatto con qualcuno positivo al virus. Lo riportano i media Usa. In precedenza le linee guida del Centers for Disease Control and Prevention stabilivano che i test non erano necessari per le persone esposte al Covid-19 senza sintomi. Secondo documenti e fonti interne, tuttavia, tale raccomandazione non era però stata formulata dagli scienziati del Cdc, che al contrario spingevano per fare più test sulla popolazione.

18 settembre 19:40 Regno Unito, Johnson: “C’è una seconda ondata di Covid”

Il Regno Unito sta "assistendo a una seconda ondata" di Covid-19, ha detto il primo ministro Boris Johnson, aggiungendo: "È stato inevitabile che avvenisse". Johnson ha detto di non voler "adottare misure di lockdown più elevate", ma che potrebbero essere necessarie restrizioni di distanziamento sociale più importanti.

18 settembre 17:03 Il bollettino di oggi 18 settembre: 2.387 ricoverati in ospedale e 208 in terapia intensiva

Ancora in aumento il numero dei casi di Coronavirus in Italia, che toccano quasi quota duemila: nelle ultime 24 ore se ne sono registrati 1.907, per un totale di 294.932, mentre i morti sono 10 in più rispetto a ieri. LA Lombardia è la regione che ha fatto segnare il numero più alto di infezioni, in crescita però anche nel Lazio, in Veneto e in Campania. 99.839 i tamponi effettuati.

In Italia attualmente si registrano 42.457 casi attivi (+1.044). Di questi 2.387 sono ricoverati in ospedale con sintomi e 208 in terapia intensiva. Lo rende noto il Ministero della Salute con il bollettino di oggi, venerdì 18 settembre, reso noto dal ministero della Salute, con i numeri sull’emergenza Covid-19 aggiornati.

18 settembre 16:44 Nel Regno Unito l’indice Rt a 1.4, contagi raddoppiati in una settimana

Nel giorno in cui il governo di Boris Johnson ha annunciato l'estensione del parziale lockdown locale nel Paese ai territori dell'Inghilterra settentrionale, centrale e occidentale come il Lancashire, Merseyside, un'ulteriore parte delle Midlands e parte dello West Yorkshire a partire da martedì 22 settembre, per un totale di 12 milioni di cittadini interessati, arriva la notizia che l'indice di trasmissione del virus, il cosiddetto Rt o R0, ha raggiunto nel Paese quota 1.4, superando così la soglia di guarda di 1. Il che significa, avvertono gli esperti, che la curva epidemiologica sta cominciando a risalire, mentre il numero delle nuove infezioni è raddoppiato negli ultimi 7 giorni.

18 settembre 16:16 Insegnante contagiata a Ferrara, 14 alunni su 16 sono negativi al tampone

Il gruppo classe di una sezione di una scuola d'infanzia comunale di Ferrara, dove martedì scorso una insegnante aveva comunicato di essere risultata positiva al tampone per il Sars-Cov2, si è sottoposto al test per il Coronavirus: tutti gli esami finora effettuati, 14 su 16, sono risultati negativi. Nelle prossime ore sono attesi anche i risultati degli ultimi due bimbi della classe. "A pochi giorni dall'apertura della scuola – commenta l'assessore alla Pubblica istruzione Dorota Kusiak – abbiamo già dovuto gestire la prima situazione di un caso positivo all'interno dei servizi educativi. Il caso è stato gestito in maniera esemplare, efficace e tempestiva, attivando subito i contatti tra l'istituzione scolastica e l'Ausl in modo da applicare immediatamente il protocollo sanitario di riferimento. La situazione è sotto controllo e tutte le fasi sono state gestite tempestivamente, grazie anche alla specifica formazione del personale. Al termine del periodo di quarantena e dopo la conferma di tutti i rilievi negativi le attività della sezione riprenderanno regolarmente".

18 settembre 15:30 Maurizio Acerbo, segretario di Rifondazione Comunista, positivo al Covid: è ricoverato a Pescara

"Dall'ospedale di Pescara dove sono ricoverato ringrazio tutt* per i messaggi di affetto e amicizia": è quanto ha scritto poco fa sul proprio account Facebook Maurizio Acerbo. Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista è risultato positivo al Coronavirus e ha necessitato di un ricovero all'ospedale di Pescara. Acerbo è arrivato ieri al Covid Hospital del capoluogo adriatico con febbre alta, spossatezza e sintomi del Covid-19, ma non ci sarebbe un interessamento polmonare. .

18 settembre 15:22 Il ministro De Micheli: “Il traffico degli aeroporti raggiungerà i livelli del 2019 solo nel 2023”

Con l'emergenza Coronavirus "il traffico aeroportuale è oggettivamente calato e abbiamo una prospettiva di raggiungimento degli stessi livelli del 2019, che era di 191 milioni di passeggeri in tutta Italia, probabilmente alla fine del 2023. Il tempo per fare il piano aeroporti in questa fase lo abbiamo". Lo ha detto il ministro dei Trasporti Paola De Micheli.

18 settembre 14:51 Il virologo Palù: “Mancano prove su origine naturale del Coronavirus”

"Ci sono al momento due ipotesi sulla genesi del virus: la prima che derivi dal laboratorio BL-4 di Wuhan dove venivano effettuati esperimenti sul Coronavirus del pipistrello, l'altra è che sia naturale. Se il virus fosse naturale, ci dovrebbe essere un ospite intermedio che non abbiamo ancora trovato". Lo afferma Giorgio Palù,  professore emerito all’Università di Padova ed ex presidente della Società europea di virologia, durante la settima edizione della Summer School 2020, evento annuale organizzato da Motore Sanità. "L'ipotesi del laboratorio – ha aggiunto – è al vaglio di un consorzio di virologi internazionali che sta valutando tutte le sequenze depositate di Coronavirus animali e umane. Va detto che il virus umano ha alcune sequenze genomiche che non si trovano nel virus del pipistrello né in quello del pangolino".

18 settembre 14:43 Allarme tumori in Italia, col Covid 1 milione e 400mila esami di screening in meno rispetto al 2019

A causa del Coronavirus, in Italia nei primi 5 mesi del 2020 sono stati eseguiti circa un milione e 400mila esami di screening per tumori in meno rispetto allo stesso periodo del 2019. Questo porta a una netta riduzione delle nuove diagnosi di tumore della mammella (-2.099) e del colon-retto (-611). Lo stima l'Associazione italiana di oncologia medica, secondo cui questi ritardi possono determinare "un aumento della mortalità nei prossimi anni".

18 settembre 14:37 Coronavirus in Sardegna, positivo il parroco di Sedilo: ricoverato in ospedale, chiusa la chiesa

Tra i positivi a Sedilo, in Sardegna, c'è anche il parroco del paese, che attualmente si trova ricoverato in ospedale. Dalla Diocesi di Alghero-Bosa è stata disposta la chiusura della chiesa parrocchiale da oggi fino a domenica 20 settembre per effettuare la sanificazione. Per limitare la circolazione del virus, il sindaco Salvatore Pes, che nei giorni scorsi ha disposto la chiusura di bar e birrerie alle 21, ha firmato una nuova ordinanza a tutela della salute pubblica. "L'amministrazione comunale in questo momento di difficoltà invita tutti i cittadini alla massima collaborazione per limitare la diffusione del virus – ha detto -. Siamo stati colpiti da questa emergenza sanitaria e perciò ci appelliamo alla vostra sensibilità. Evitiamo polemiche sterili, adesso non è il tempo per le critiche, c'è molto da fare".

18 settembre 14:00 I ricoveri per Coronavirus aumentano soprattutto al Centro-Sud

In Italia i contagi che richiedono il ricovero del paziente sono in crescita soprattutto nelle regioni del centro e sud. L'incremento è dell'8,55% nelle regioni centrali e dell'8,52% in quelle meridionali, rispetto al 4,38% del Nord. Il trend emerge dalla 20esima puntata dell’Instant Report Covid-19 aggiornato al 15 settembre, iniziativa dell’Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari (Atems) dell’Università Cattolica, che fa un confronto sistematico dell’andamento della diffusione del Sars-Cov-2 a livello nazionale.

18 settembre 13:54 Intesa Ue-Sanofi: 300 milioni di dosi del vaccino per i Paese Ue

La Commissione europea ha firmato un accordo con Sanofi GSK che permetterà "a tutti gli Stati membri di acquistare fino a 300 milioni di dosi del vaccino" in fase di sperimentazione presso i laboratori dell'impresa farmaceutica. "Gli Stati membri potranno anche donare dosi a altri Paesi", ha detto un portavoce della Commissione durante la conferenza stampa quotidiana. Si tratta del secondo accordo di acquisto siglato dalla Commissione europea, dopo quello con AstraZeneca.

18 settembre 13:44 Allarme a Sassari, dipendente dell’ospedale è positiva: test al personale

Allarme Coronavirus nei reparti ospedalieri di Sassari. Una dipendente del reparto Medicina del Santissima Annunziata è risultata positiva al tampone. La donna aveva manifestato sintomi influenzali qualche giorno fa e si era messa in malattia, poi al rientro al lavoro ha effettuato il tampone risultato positivo. Sono scattate tutte le procedure di tracciamento e i degenti del reparto sono stati sottoposti a tampone. I controlli molecolari sono stati programmati anche su tutto il personale di Medicina che nel frattempo continua a lavorare in reparto.

18 settembre 13:34 In Gran Bretagna nasce un kit per test che dà esito in 90 minuti

Nasce in Gran Bretagna un kit per test fai-da-te in grado di dare il risultato su un eventuale contagio da coronavirus entro 90 minuti, e con livelli di affidabilità analoghi a quelli dei tamponi eseguiti dal laboratori professionali. Il dispositivo, illustrato da uno studio pubblicato sul Lancet, è stato verificato da un team di ricercatori dell'Imperial College di Londra e realizzato dalla società DnaNudge. I primi esemplari sono stati messi a disposizione di alcuni ospedali del sistema sanitario mentre il governo ne ha già ordinati 5000. Chiunque sia in grado di farsi un tampone nel naso o in gola potrebbe peraltro servirsene in teoria in casa. Lo studio dell'Imperial College, a quanto riferisce la Bbc, ha confermato che l'attendibilità dei risultati "è comparabile a quella dei test attuali" più complessi. Gli esperti avvertono tuttavia che questo kit risulta al momento utilizzabile solo su numeri relativamente limitati di pazienti, per problemi logistici e per il fatto che ciascun dispositivo può essere impiegato al massimo per 16 test giornalieri. Una dimensione insufficiente a coprire l'impennata di domande che sta mettendo in difficoltà anche il sistema di "test and tracing" messo in piedi dal governo britannico per provare a controllare la diffusione dei nuovi contagi, con un numero di prenotazioni superiore salito fino a 4 volte rispetto a un'offerta di tamponi che pure nel Regno è stata portata al record europeo di oltre 200.000 al giorno.

18 settembre 13:26 Coronavirus Francia, annunciate nuove restrizioni a Nizza

A Nizza, in Francia, sono stati vietati i raduni con più di dieci persone in alcuni luoghi della città come parchi, spiagge e giardini. Lo ha annunciato il prefetto del dipartimento delle Alpi Marittime, Bernard Gonzales, durante una conferenza stampa tenuta insieme al sindaco Christian Estrosi, durante la quale sono state annunciate nuove restrizioni. L'alcol non potrà essere venduto dopo le 20, mentre ristoranti e bar dovranno chiudere tra mezzanotte e mezza e le sei del mattino. Proibiti anche i raduni con più di mille persone, per questo sono state annullate le Giornate europee del patrimonio e la Festa dei vicini.

18 settembre 13:15 Crisanti: “Con febbre a 37 non si dovrebbe andare a scuola”

Il virologo Andrea Crisanti intervenuto a L'aria che tira su La7 ha commentato la sentenza del Tar che ha dato ragione alla regione Piemonte dicendo che la temperatura va misurata a scuola. "Mai come in questo momento abbiamo bisogno di coesione. Dobbiamo tutti fare uno sforzo perché questa riapertura della scuola sia un successo", ha detto il microbiologo aggiungendo di aver sempre pensato "che la misurazione della temperatura debba essere fatta a scuola". Crisanti ha anche aggiunto che "anche a costo di tenere più gente a casa la soglia dovrebbe essere abbassata a 37, 37.1".

18 settembre 13:06 “Hacker cinesi hanno rubato informazioni sensibili su vaccini anti-Covid”

Paz Eseban, direttrice del centro nazionale spagnolo per l'intelligence (Cni), ha reso noto che negli ultimi mesi hacker cinesi hanno sottratto "informazioni sensibili" dai centri di ricerca spagnoli che sono al lavoro per cercare di sviluppare un vaccino anti-Covid. Lo riferiscono fonti dell'Intelligence consultate dal quotidiano "El Pais". Eseban ha affermato che gli attacchi in settori sensibili come quello sanitario e farmaceutico sono in aumento e si sono verificati in diversi paesi. La maggior parte di questi cyber-attacchi, secondo le fonti consultate, provengono dalla Cina e dalla Russia. L'allarme delle autorità spagnole è  ai massimi livelli.

18 settembre 12:57 Coronavirus in Germania, quasi 2000 casi in 24 ore

Sono quasi 2.000 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Germania. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute (Rki), confermando 1.916 casi in più rispetto a ieri. In totale, almeno 267.773 persone sono state contagiate dal Covid-19 in Germania, mentre 9.378 persone hanno perso la vita per complicanze, sette in più di ieri. Sono invece 238.700 le persone giudicate guarite.

18 settembre 12:47 New York Times: “Linee guida di Trump violano il parere degli esperti”

L'amministrazione Trump ha pubblicato sul sito dell'agenzia federale per la salute statunitense delle linee guida sul coronavirus contrarie alle indicazioni della medesima agenzia. Lo scrive il New York Times, che definisce "controverse" tali raccomandazioni, postate lo scorso mese, dato che vi si affermava che non è necessario sottoporsi al test se non si presentano i sintomi del Covid. A quanto afferma il Nytimes, la linea degli esperti dell'agenzia è invece quella di spingere per effettuare un numero maggiore di tamponi, e non minore, per contribuire al tracciamento e al controllo della diffusione del virus. In pratica, le linee guida del governo sono state pubblicate sul sito del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (Centers for Disease Control and Prevention, Cdc) – ossia l'agenzia federale per il controllo della sanità pubblica, facente capo al Dipartimento della salute – "nonostante le serie obiezioni" dello stesso Cdc, come affermato anche da documenti interni dell'agenzia. "Il Dipartimento della Salute ha inserito il testo nel sito web dell'agenzia, contravvenendo al rigoroso processo di revisione scientifica della stessa", scrive ancora il quotidiano che cita un funzionario federale che confermerebbe che il documento proveniva dal Dipartimento. A detta degli esperti sanitari del Cdc, il testo contiene "errori elementari" nonché raccomandazioni "incoerenti" con quelle già esposte dall'agenzia. Al momento della sua pubblicazione, i funzionari dell'amministrazione avrebbero riferito che "il documento era un prodotto del Cdc ed era stato rivisto con il contributo del direttore dell'agenzia, il dottor Robert Redfield".

18 settembre 12:31 Focolaio di Polignano a Mare, rinviata l’apertura della scuole

Il sindaco di Polignano a Mare Domenico Vitto ha rinviato l'apertura delle scuole dal 24 al 28 settembre dopo il focolaio di Coronavirus che si è sviluppato nell'azienda ortofrutticola Sop. Al focolaio Sop risultano collegati circa 200 casi, 90 a Polignano e il resto in altri 11 comuni pugliesi. Anche i dirigenti scolastici, nei giorni scorsi, avevano chiesto il rinvio della riapertura delle scuole, motivandolo con la necessità di terminare gli interventi di manutenzione negli edifici scolastici. Oltre a Polignano, hanno deciso di rinviare l'apertura delle scuole anche i sindaci di Bitonto, Gravina in Puglia, Trani, Terlizzi, Adelfia, Cassano Murge.

18 settembre 12:16 Il papà è positivo, la figlia incontra e abbraccia gli amici: “Contattate il vostro medico”

"Chiunque abbia avuto contatti con la ragazza asintomatica si rivolga al medico curante": a lanciare un appello su Facebook è una pediatra di Lizzanello (Lecce), Maria Lucia Santoro, che tramite un video ha spiegato cosa accaduto a una famiglia in città entrata in contatto col Coronavirus. Il papà è attualmente ricoverato in ospedale con problemi respiratori e sua figlia, una ragazza di 13 anni senza alcun tipo di sintomo, sabato sera ha incontrato degli amici: tra i ragazzi, senza mascherina, ci sarebbero stati baci e abbracci. "Dovete solo segnalarlo al medico di fiducia o alla pediatra, senza attenzione o apprensione. La situazione è sotto controllo", dice il medico nel video.

18 settembre 12:02 Secondo caso di Coronavirus in una scuola superiore a Bolzano, intera classe in quarantena

Secondo caso di Coronavirus in una scuola superiore a Bolzano. La direzione della formazione in lingua tedesca della Provincia autonoma comunica che, dopo il caso di alcuni giorni fa, all'istituto tecnico di lingua tedesca Max Valier un altro studente è risultato positivo al tampone. Il Servizio Igiene locale in accordo con l'istituto ha immediatamente adottato le misure di sicurezza necessarie. L'intera classe è stata posta in quarantena. Per le altre studentesse e studenti le lezioni proseguiranno normalmente. Ulteriori eventuali misure saranno concordate dall'Azienda Sanitaria con la direzione scolastica.

18 settembre 11:46 Regno Unito, scienziati vogliono nuovo lockdown nazionale di 2 settimane

Un blocco nazionale di due settimane a ottobre "potrebbe essere annunciato nella prossima settimana” nel Regno Unito con l'aumento dei contagi da coronavirus in molte parti del Paese. A parlare in una riunione di governo tenutasi mercoledì sera i migliori scienziati inglesi secondo quanto riportano i media locali. Stamane il ministro della salute Matt Hancock ha detto che il Regno Unito si trova in una “situazione molto grave” e non escluso la possibilità di un lockdown nazionale. “È assolutamente fondamentale che le persone seguano le regole", ha detto ricordando l'importanza della nuova "regola dei sei", ossia il tetto al numero di persone che possono riunirsi, l'utilizzo della mascherina e il distanziamento. Il ministro ha spiegato che i blocchi locali, come quello che entra in vigore oggi per milioni di persone nel nord-est dell'Inghilterra, sono di vitale importanza e ha riferito che potrebbero esserci nuovi provvedimenti a breve. I ricoveri negli ospedali inglesi per il Coronavirus sono raddoppiati negli ultimi giorni.

18 settembre 11:36 A Firenze trapianto record su una bimba positiva al Coronavirus

Trapianto da record a Firenze su una bimba di un anno e mezzo affetta da leucemia mieloide e risultata positiva al Coronavirus: i medici dell’ospedale Meyer hanno effettuato un trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche, caso che non ha precedenti in Italia, nonostante la paziente fosse ad altissimo rischio: “Non avevamo scelta, abbiamo preso il coraggio e abbiamo deciso di andare avanti”.

18 settembre 11:24 In India oltre 96.000 nuovi contagi in 24 ore

L'India ha registrato 96.424 nuovi casi di Covid-19, per un totale di oltre 5,21 milioni di contagi e 84.372 vittime, di cui 1.174 confermate nelle ultime 24 ore. Secondo le previsioni, l'India potrebbe superare entro poche settimane il record di casi complessivi detenuto attualmente dagli Usa. Giovedì il primo ministro Narendra Modi ha lanciato un nuovo appello alle persone affinché usino mascherine e rispettino il distanziamento sociale mentre il governo ha elaborato piani per gestire le grandi congregazioni previste durante la stagione di festival indù che inizierà il mese prossimo.

18 settembre 11:12 Da Bolsonaro a Trump, Ig Nobel ai potenti della pandemia: “Politici superano scienziati”

Non manca il coronavirus fra gli Ig Nobel di quest'anno, gli ormai celebri premi ‘parodia' dei Nobel. Nel pieno di una pandemia la politica può più della scienza su vita e morte di una popolazione, spiega la motivazione del premio che dal 1991 viene assegnato alle ricerche più stravaganti e che quest'anno è andato a leader come Jair Bolsonaro, Boris Johnson, Narendra Modi, Donald Trump, Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan, accanto a quelli di Messico, Bielorussia e Turkmenistan. Durante la pandemia, si legge nella motivazione, i politici premiati hanno dimostrato che il loro potere può avere un effetto più immediato sulla vita e sulla morte più di quanto non possano fare scienziati e medici.

18 settembre 10:59 Coronavirus, Berlusconi: “Ho avuto paura e ho sofferto, ai malati dico di non perdere la fiducia”

"Ho avuto paura, ho sofferto e sono ancora molto prostrato, ma non ho mai smesso di confidare nell'aiuto di Dio e nella professionalità dei medici e degli operatori sanitari, che sono stati straordinari". A dirlo è Silvio Berlusconi, che dopo le dimissioni dal San Raffaele di Milano ha voluto anche inviare un messaggio a tutti i malati di Coronavirus: "So cosa state provando, ma non perdete la fiducia, è una brutta malattia, ma si può vincere".

18 settembre 10:45 Proteste a Tel Aviv, in centinaia contro il lockdown: “Farà più male che bene”

Nello Stato di Israele, che oggi torna in lockdown per contenere la diffusione del Covid-19, il governo è stato oggetto di aspre critiche per la sua risposta alla pandemia e alla crisi economica innescata dal precedente lockdown. Il premier Netanyahu, sotto processo per corruzione, è stato oggetto di proteste settimanali con manifestanti che si sono radunati fuori dalla sua residenza ufficiale. A Tel Aviv ieri centinaia di persone hanno protestato contro il rinnovato blocco, compresi medici e scienziati che hanno affermato che sarebbe stato inefficace. Il dottor Amir Shahar, capo di un dipartimento di emergenza nella città di Netanya e uno degli organizzatori della manifestazione, ha detto che il blocco è "disastroso" e farà "più male che bene”. Il blocco che scatta oggi include la chiusura di molte attività commerciali, limiti rigorosi alle riunioni pubbliche e il divieto per gli abitanti di spostarsi oltre un km di distanza dalle proprie case. La chiusura coincide con le festività ebraiche, che vedono tradizionalmente le persone far visita alle famiglie e riunirsi in grandi gruppi di preghiera. In un discorso Netanyahu ha avvertito che potrebbero essere necessarie misure ancora più severe per evitare che gli ospedali vengano sopraffatti.

18 settembre 10:24 Russia, quasi 6.000 casi di Coronavirus in 24 ore: mai così tanti da luglio

In Russia sono stati registrati 5.905 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, il numero più alto da luglio. Lo hanno riferito le autorità sanitarie di Mosca, aggiornando a 1.091.186 il totale dei contagiati. In Russia i casi di Covid-19 sono in costante aumento dall'inizio di settembre. Sono 134 le persone che hanno perso la vita nelle ultime 24 ore, facendo così salire a 19.195 il totale delle vittime.

18 settembre 10:08 Israele, oltre 5000 nuovi casi: oggi scatta il nuovo lockdown nazionale

Sono stati 5.238 i contagi nelle ultime 24 in Israele dove da oggi alle 14 ora locale scatta il nuovo lockdown nazionale che resterà in vigore almeno tre settimane. I contagi di ieri hanno anche portato a 577 i malati gravi e, di questi, 153 in rianimazione. Le vittime, da inizio pandemia, sono salite a 1.169. Il premier Netanyahu ha ammonito che se le restrizioni imposte non verranno rispettate e le infezioni non diminuiranno "non ci sarà altra strada" che allungare il lockdown. Unica modifica introdotta – ieri sera – dal governo alle regole è stata quella che ha visto aumentare da 500 metri ad 1 chilometro il raggio entro il quale gli israeliani possono allontanarsi da casa.

18 settembre 09:50 Nuove restrizioni in Inghilterra, ministro della Salute: “Lockdown nazionale ultima linea di difesa”

Un altro lockdown nazionale è "l'ultima linea di difesa" da adottare se necessario. Lo ha detto il ministro della salute inglese Matt Hancock, avvertendo che il Regno Unito si trova in una "situazione molto grave". In un intervento alla Bbc il ministro ha rilevato che nelle ultime settimane si è verificata una "accelerazione" nei casi. Ha spiegato che "è fondamentale che le persone seguano le regole", così "possiamo evitare di dover prendere altre serie misure". Allo stesso tempo, ha sottolineato il ministro, i lockdown nazionali possono "mantenere le persone al sicuro".  Da oggi una serie di nuove restrizioni sono entrate in vigore nel Nord Est del Regno Unito. Si tratta di misure che coinvolgono quasi due milioni di persone e riguardano le zone di Newcastle, Gateshead, Sunderland, Northumberland, South Tyneside, North Tyneside e County Durham. Si tratta di provvedimenti temporanei che dovrebbero contenere l'impennata di contagi da coronavirus nella regione. Queste restrizioni- dal coprifuoco per le attività di ristorazione e intrattenimento all'uso dei mezzi pubblici solo per necessità – si aggiungono alla nuova regola, in vigore da lunedì scorso, che vieta gli incontri tra più di sei persone alla volta.

18 settembre 09:17 Giordania, vietate riunioni con oltre 20 persone: carcere per chi non rispetta la misura

In Giordania fino a un anno di carcere per chi organizza matrimoni, funerali, feste o riunioni con più di venti persone. È l'ultima misura adottata da Amman per cercare di contenere la diffusione del coronavirus. "In questo modo si cerca di ridurre la diffusione del virus e l'aumento dei casi a cui abbiamo assistito", ha dichiarato il portavoce del governo giordano Amjad Adailah. Il ministro della Sanità giordano, Saad Jaber, ha detto che l'aumento dei contagi delle ultime settimane è dovuto a comportamenti "irresponsabili" di cittadini che non hanno indossato le mascherine, né rispettato il distanziamento.

18 settembre 08:57 Genova, anziana positiva in una Rsa: timori per un nuovo focolaio

Un’anziana donna di 90 anni è risultata positiva al tampone del Coronavirus in una casa di riposo in Liguria. È il primo caso dopo la fine del lockdown in una Rsa della regione ed è stato trovato alla Residenza San Camillo del Righi. La donna è stata portata in ospedale e il timore è che altri ospiti possano essere contagiati dal Covid nella struttura. Subito dopo il primo caso è stato fatto il tampone a tutti gli ospiti (una sessantina di persone) e al personale, oltre 90 tra infermieri, operatori sanitari e collaboratori. I risultati dei tamponi dovrebbero arrivare nelle prossime ore.

18 settembre 08:38 Coronavirus Cina, 32 nuovi contagi importati: è il numero più alto dal 10 agosto

La Cina registra 32 nuovi casi di contagio tutti "importati": è il numero più alto dal 10 agosto, in forte aumento dai nove casi, sempre provenienti dall'estero, registrati ieri. Lo riferisce la Commissione Nazionale per la Sanità cinese nell'ultimo bollettino. Tredici dei nuovi casi sono stati riscontrati nella provincia dello Shaanxi e altri dodici a Shanghai. Altri tre casi sono stati registrati nella città nord-orientale di Tianjin, altrettanti nella provincia sud-orientale del Guangdong, e uno nella provincia del Fujian. Al totale si aggiungono anche venti casi di infezione asintomatica, in rialzo rispetto ai 14 segnalati ieri, e conteggiati a parte. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia sono 85.255 i casi di contagio registrati nel Paese, mentre il numero di decessi rimane fermo a quota 4.634.

18 settembre 08:21 A causa della pandemia interventi chirurgici ancora in ritardo in Italia

La pandemia ha messo in difficoltà la chirurgia in Italia. L’attività ordinaria è adesso ripartita ma una buona parte dei 600.000 interventi in lista di attesa non sono stati recuperati. L’associazione dei chirurghi ospedalieri Acoi ha aggiornato il sondaggio avviato nei mesi scorsi per fotografare la situazione. Durante la fase 3 nella metà delle strutture si “è verificata una non disponibilità di ambienti necessari all’attività chirurgica, ad esempio sale operatorie e reparti di terapia intensiva”. Tra i fattori che hanno determinato una offerta incompleta di posti letti i pochi anestesisti, la carenza di personale infermieristico e di chirurghi. La priorità di dover rispondere all’emergenza soprattutto in termini di posti di rianimazione ha sottratto spazio ai pazienti ordinari.

18 settembre 08:05 Coronavirus, l’Oms scuote l’Europa: “Livello di contagi è allarmante”

La situazione della pandemia in Europa secondo l'Oms "è molto grave, i casi settimanali hanno superato quelli segnalati quando il contagio ha raggiunto per la prima volta il picco a marzo". A lanciare l'allarme è il direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge: "La scorsa settimana, il conteggio settimanale ha superato i 300 mila contagi. E più della metà dei Paesi europei ha segnalato un aumento dei casi superiore al 10% nelle ultime 2 settimane". Secondo l'Organizzazione il livello di trasmissione è preoccupante e i numeri di casi registrati nelle ultime settimane devono servire da sveglia in Europa.

18 settembre 07:50 Piacenza, positivi 2 fratelli: isolate 54 persone in due scuole

Isolamento domiciliare di alunni e personale docente e non docente di due classi di altrettante istituti a Piacenza. La misura si è resa necessaria perché due fratelli, appartenenti allo stesso nucleo familiare, sono risultati positivi. I due ragazzi erano andati a scuola nei giorni precedenti e per questo i compagni di classe, gli insegnanti e un ausiliario non docente sono stati individuati come contatti diretti e quindi posti in isolamento. Si tratta complessivamente di 54 persone, della scuola primaria Don Minzoni e della scuola secondaria di primo grado Calvino. Oggi tutti saranno sottoposti a tampone.

18 settembre 07:35 A Corleone 8 positivi dopo un matrimonio: sindaco chiude le scuole e vieta i pub di sera

A Corleone 8 persone sono risultate positive al Coronavirus. Tutte avrebbero partecipato a un matrimonio lo scorso 12 settembre con 250 invitati. Tra di loro c'è anche una infermiera del reparto di geriatria dell'Ingrassia che è stata ricoverata all'ospedale Civico di Palermo con febbre alta e sintomi influenzali acuti. Il sindaco di Corleone, Nicolò Nicolosi, ha disposto la chiusura di bar e pub alle ore 21 oltre alla villa comunale e alle scuole. Tra gli invitati vi sono infatti anche 30 alunni. "Abbiamo deciso di chiudere le scuole – le parole del sindaco siciliano – La situazione è molto seria e da tenere sotto osservazione. Domani organizzeremo riunioni con le forze dell'ordine e l'Asp di Palermo. Si stanno tracciando tutti gli invitati che hanno preso parte al cerimonia e al banchetto. In attesa degli esami ho disposto la chiusura anche dei bar e dei pub alle 22 e della villa comunale".

18 settembre 07:20 Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia e nel mondo del 18 settembre

Lieve aumento dei contagi di Coronavirus in Italia: l'incremento registrato secondo l'ultimo bollettino è di 1.585 nuovi casi, rilevati con 101.773 tamponi, un migliaio in più rispetto a quelli effettuati il giorno prima. Il totale dei casi, comprese vittime e guariti, sale a 293.025. Stabile l'incremento delle vittime: era di 12 mercoledì rispetto alle 13 di ieri, per un totale dall'inizio dell'emergenza di 35.658. Nessuna regione ha fatto registrare zero nuovi casi.

I dati aggiornati per Regione:

Lombardia: 104.080 (+281)

Piemonte: 34.040 (+70)

Emilia-Romagna: 33.972 (+110)

Veneto: 25.247 (+109)

Lazio: 13.789 (+181)

Toscana: 13.423 (+119)

Liguria: 12.171 (+40)

Campania: 9.732 (+195)

Marche: 7.650 (+37)

Puglia: 6.752 (+63)

Trento: 5.649 (+76)

Sicilia: 5.569 (+96)

Friuli Venezia Giulia: 4.273 (+63)

Abruzzo: 4.083 (+33)

Bolzano: 3.183 (+15)

Sardegna: 3.042 (+51)

Umbria: 2.139 (+22)

Calabria: 1.757 (+16)

Valle d'Aosta: 1.268 (+1)

Basilicata: 628 (+5)

Molise: 578 (+2)

Sono oltre 30 milioni i casi di Coronavirus nel mondo, secondo un calcolo dell'agenzia France Presse. Più della metà dei contagi è stata registrata negli Stati Uniti, India e Brasile, i tre paesi più colpiti con 6.650.570 (197.364 vittime), 5.118.253 (83.198 vittime) e 4.419.083 casi ( 134.106 morti). La Francia torna sopra i 10.000 casi giornalieri. L’Organizzazione mondiale della sanità preoccupata per la riduzione della quarantena nel Paese transalpino e per i numeri in crescita in tutta Europa. Anche in Spagna situazione critica: in 24 ore registrati 11.291 contagiati e 162 morti. Da oggi scatta nuovo lockdown in Israele.