11 Giugno 23:00 Crisanti su AstraZeneca alla 18enne Camilla: “Non andava somministrato”

"Un incidente che non aiuterà la reputazione di AstraZeneca. Non aiuterà ad incoraggiare le persone a fare questo vaccino, anche quelle sopra i 60 anni. Un episodio avvenuto per due ragioni: la prima riguarda le indicazioni originali del Cts, disattese. La seconda è che la ragazza soffriva di un importante problema di coagulazione. Non doveva essere sottoposta a questo vaccino. Mi chiedo come sia possibile che il suo caso sia sfuggito alle maglie di controllo" ha dichiarato Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell'università di Padova, ospite di Lilli Gruber a ‘Otto e mezzo' su La7.

11 Giugno 22:20 Ok a vaccini anti-Covid in vacanza “solo per necessità”

Ok del Commissario per l'emergenza Figliuolo sui vaccini anti-Covid in vacanza. Il tutto però "solo per necessità". Lo fa sapere in una nota inviata a tutti i presidenti di regione, precisando però alcuni punti. Sarà possibile redistribuire le dosi tra Regioni che comunicheranno la volontà di vaccinare i turisti con "congruo anticipo".

11 Giugno 21:20 Cts, sì a vaccinazione anche in età pediatrica

"Ci sono tutti i presupposti per condurre la campagna di vaccinazione in fascia adolescenziale" ha affermato il coordinatore del Cts Franco Locatelli durante la conferenza stampa con il ministro della Salute Speranza e il commissario all'emergenza Covid Figliuolo. "Sui casi di miocardite dopo la vaccinazione in età pediatrica andrei cauto – ha affermato ancora -. Sono casi segnalati in Israele ma i dati sono da confermare e validare con studi accurati. In età pediatrica l'unico vaccino approvato è Pfizer e l'immunizzazione ha il chiaro obiettivo di ridurre la circolazione vitale, oltre che di proteggere i soggetti in età pediatrica. Ci sono tutti i presupposti per una campagna di vaccinazione anche in questa fascia d'età".

11 Giugno 20:44 Vaccino, nelle Marche Astrazeneca solo a 30% di under 50 

Nelle Marche, "solo il 30% delle dosi di Astrazeneca consegnate è stato inoculato alle persone con meno di cinquant'anni, mentre il restante 70% è stato destinato agli over 60%". Lo ha detto l'assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini, sottolineando che la sanità regionale si era "attenuta a quel criterio, che consigliava e non imponeva" la somministrazione del vaccino anglo-svedese agli over 60, anche se "il consiglio è stato preso come una prescrizione". "La scelta del vaccino Astrazeneca non spetta all'organo di indirizzo politico – ha aggiunto -, ma è il medico che sul posto, in base all'anamnesi e alle condizioni del soggetto, stabilisce quale tipo somministrare".

11 Giugno 20:15 Il report del governo sulla campagna vaccinale: in attesa prima dose oltre 3 milioni di over 60

Il report settimanale pubblicato dal governo sul sito di Palazzo Chigi conferma che in Italia sono ancora in attesa della prima dose del vaccino anti-Covid poco più di 3 milioni di persone con almeno 60 anni, ovvero quelli appartenenti alle fasce d'età ritenuta più a rischio. Nell'ultima settimana sono state somministrate 4,1 milioni di dosi.

11 Giugno 20:06 Cosa hanno detto Cts ed esperti sul vaccino Johnson&Johnson agli under 60

Il Cts ha "fortemente raccomandato" di destinare il vaccino contro il Covid AstraZeneca agli over 60. E per quanto riguarda l'altro vaccino a vettore virale utilizzato in Italia, e cioè Johnson&Johnson? Locatelli ha detto che "è vero che c'è qualche segnalazione di fenomeni trombotici in sede inusuale, tuttavia c'è una frequenza minore". In ogni caso per i più giovani verranno usati solo vaccini a mRNA.

11 Giugno 20:03 Pregliasco: “La campagna vaccinale ha già salvato 10mila vite”

La raccomandazione del Cts di somministrare AstraZeneca per la seconda dose di vaccino solo agli over 60 e di impiegare per tutti gli altri vaccini di altro tipo "minimizza i rischi già molto bassi, ed è orientata a garantire la massima serenità all'approccio vaccinale che dobbiamo assolutamente tutelare". Lo dice all'AGI Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario Irccs Galeazzi di Milano, che ha aggiunto che la campagna di vaccinazione ha già permesso di salvare 10mila vite.

11 Giugno 19:54 Pregliasco: “Campagna vaccinale ha già salvato 10 mila vite”

La raccomandazione del Cts di somministrare AstraZeneca per la seconda dose di vaccino solo agli over 60 e di impiegare per tutti gli altri vaccini di altro tipo "minimizza i rischi già molto bassi, ed è orientata a garantire la massima serenità all'approccio vaccinale che dobbiamo assolutamente tutelare". Lo dice all'AGI Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario Irccs Galeazzi di Milano.

11 Giugno 19:50 Francia, 3.871 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore la Francia ha registrato 3.871 nuovi contagi da coronavirus e 69 morti.

11 Giugno 19:12 Astrazeneca, che succede ora con le dosi in più in possesso dell’Italia dopo lo stop agli under 60

Con lo stop alle somministrazioni di AstraZeneca agli under 60, l’Italia si ritroverà ad avere un alto numero di dosi di questo vaccino: cosa ne farà? Da una parte continuerà a inocularlo alle persone con più di 60 anni, dall’altro potrebbe puntare sul programma Covax. Cerchiamo di capire che fine faranno queste dosi, calcolando anche quante saranno quelle a disposizione.

11 Giugno 19:04 Cosa ha detto Brusaferro (Iss) sulla presenza delle varianti Covid in Italia

Secondo nuovo rapporto Iss sulle varianti Covid, resta dominante in Italia l’Alpha (ex variante inglese), cresce intorno al 7% la P.1 (Gamma o ex brasiliana), mentre si mantengono sotto l’1% sia l’indiana che la nigeriana. Brusaferro, durante la conferenza stampa di oggi sui dati del monitoraggio settimanale della Cabina di Regia: “Le mutazioni ci sono, e tanto più ci apriamo e ci muoviamo, anche in vista dell’estate, tanto più sono importanti i controlli”.

11 Giugno 18:45 Il bollettino sul Coronavirus di oggi: 1.901 infezioni e 69 decessi

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.901 nuovi casi, in diminuzione rispetto ai 2.079 di ieri, e 69 decessi covid. Il numero dei tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è di 200.395 con un tasso di positività che si attesta così allo 0,9%. È quanto emerge dal bollettino di oggi, venerdì 11 giugno, appena diffuso dal ministero della Salute.

11 Giugno 18:28 Regno Unito, i casi risalgono al livello più alto da febbraio

I contagi da Covid-19 nel Regno Unito sono risaliti a 8.125 nelle ultime 24 ore rispetto ai 7.393 di ieri, il livello più alto da febbraio. I morti sono 17 contro i 7 di ieri. La British Medical Association – riporta il Guardian – ha lanciato un appello a ritardare l'allentamento delle ultime restrizioni ancora in vigore a causa del "rapido incremento" dei casi. Oltre il 90 per cento dei nuovi contagi sono dovuti alla variante Delta (ex indiana).

11 Giugno 18:20 Lazio, Emilia Romagna, Piemonte, Puglia, prov. Trento e Lombardia passano in zona bianca

"Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Puglia. Lombardia e PA Trento andranno in zona bianca, firmerò un'ordinanza. Siamo nella direzione giusta e nel verso giusto. Abbiamo ormai incidenza di 26 casi e ciò ci colloca come secondo miglior paese dell'Ue". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, alla conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale.

11 Giugno 18:14 Bollettino Coronavirus Lombardia: oggi 270 casi e 5 decessi

Sono 270 i contagi da coronavirus in Lombardia oggi, 11 giugno, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri, registrati altri 5 morti. I nuovi casi sono lo 0,7% su 35.978 tamponi, dei quali 19.417 molecolari e 16.561 antigenici. I pazienti guariti/dimessi ammontano in tutto a 786.849 (+729), di cui 1.999 dimessi e 784.850 guariti. I pazienti in terapia intensiva sono 122 (-8), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 660 (-61).

11 Giugno 17:59 Vaccino: secondo il commissario Figliuolo, per fine settembre chiuderemo la partita

"In questo momento (con le forniture) siamo lisci lisci, se ci saranno altri intoppi si rivedranno i piani. Io non faccio fosche previsioni, sono convinto che per fine settembre riusciremo a chiudere la partita". Lo ha affermato il commissario straordinario all'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo nel corso della conferenza stampa.

11 Giugno 17:46 Quante persone si sono già vaccinate in Italia

Nell’ultima settimana l’Italia ha somministrato mediamente più di 570mila al giorno, con un evidente incremento rispetto al mese scorso. A livello nazionale l’aumento da metà maggio è stato del 23%, ma ci sono alcune Regioni in cui le dosi somministrate sono nettamente di più: vediamo quali e in quali, invece, l’incremento è stato meno notevole.

11 Giugno 17:38 Locatelli: “Combinare due vaccini diversi non porta reazioni avverse, ma semmai benefici”

"Ci sono presupposti teorici e reali per ipotizzare che combinare 2 vaccini diversi non comporti detrimento, se non qualche vantaggio". Queste le parole di Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, nel corso della conferenza stampa durante la quale il governo di fatto ha imposto lo stop del vaccino AstraZeneca per gli under 60. Chi dunque ha meno di sessant'anni e ha fatto la prima dose col siero anglosvedese dovrà vaccinarsi con Pfizer o Moderna.

11 Giugno 17:22 Il governo impone lo stop del vaccino Astrazeneca per gli under 60, seconda dose con Pfizer o Moderna

“Le raccomandazioni del Cts saranno tradotte dal governo in modo perentorio”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato durante la conferenza stampa congiunta con Franco Locatelli e il commissario Francesco Paolo Figliuolo lo stop all’uso del vaccino Covid AstraZeneca per i cittadini al di sotto dei 60 anni di età. Dunque per questa fascia d'età, chi ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca per il richiamo sarà vaccinato con Pfizer o Moderna.

11 Giugno 17:08 Speranza: “quasi un italiano su 2 ha ricevuto prima dose vaccino”

   "I buoni risultati sono l'effetto di una campagna di vaccinazione che sta procedendo molto bene nel nostro Paese e che è lo strumento per chiudere questa stagione. Crediamo fermamente nella scienza che ci ha offerto questi vaccini, e ringrazio gli italiani: siamo quasi a 1 italiano su 2 che ha ricevuto la prima dose ma dobbiamo ancora accelerare". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, alla conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale.

11 Giugno 16:57 Cosa ha detto Sileri sulla seconda dose di Astrazeneca per i giovani

Il sottosegretario alla Salute Sileri ha detto che la seconda dose del vaccino AstraZeneca non è necessaria se si hanno gli anticorpi alti: “ti fai il dosaggio, verifichi se hai gli anticorpi e se li hai molto alti la seconda dose puoi anche non farla”. La decisione del Cts, a quanto si apprende, sarà quella di raccomandare “fortemente” il vaccino AstraZeneca per gli over 60.

11 Giugno 16:46 Genova, Reparto Malattie infettive S.Martino è covid free

"Dopo 11 mesi il reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova torna covid-free": lo comunica l’infettivologo genovese Matteo Bassetti oggi pomeriggio via Facebook. "Ieri è stato dimesso l’ultimo paziente. – spiega – Dal 5 agosto 2020 ad oggi, sono stati ricoverati 1.100 pazienti covid di cui circa 200 trattati con anticorpi monoclonali".

11 Giugno 16:39 AstraZeneca, fortemente raccomandato per gli over 60: il Cts ha deciso

Il Comitato tecnico scientifico ha deciso di raccomandare “fortemente” il vaccino Covid AstraZeneca per gli over 60, mentre chi ha meno di sessant'anni e ha già fatto una dose del siero a vettore virale farà la seconda con Pfizer o Moderna. Il parere degli esperti era atteso in queste ore, come era stato confermato ieri dal ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo le discussioni degli ultimi giorni relative agli effetti collaterali gravi connessi al farmaco negli under 50.

11 Giugno 16:26 Galli: “Vaccino Astrazeneca non andava usato sotto una certa età”

“Il vaccino AstraZeneca, al di sotto di una fascia d’età, non andava usato”. Lo ha detto il direttore di Malattie infettive presso l’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, ospite del programma ‘Il mio medico’ su Tv2000. “Far fare il vaccino AstraZeneca solo agli over 60- ha sottolineato Galli a Tv2000- è una linea di tendenza consolidata purtroppo solo a parole ma nei fatti ogni Regione fa da repubblica indipendente e questa è una delle insopportabili cose che si continuano a vedere. È evidente però che sui grandi numeri l’evento raro è fatale che accada. Davanti alla morte di una giovane è chiaro che tutti rimaniamo sconcertati”.

11 Giugno 16:16 Regno Unito, apprensione per la variante Delta (ex seconda Indiana)

Tra i circa 400 ricoverati in ospedale nel Regno Unito a causa della variante Delta (ex seconda indiana) in 42 hanno perso la vita: 23 non erano vaccinati, 12 avevano ricevuto la doppia dose di vaccino e a 7 ne era stata somministrata una sola. Ecco perché gli scienziati non sono stupiti che anche alcuni vaccinati possano ammalarsi gravemente per l’infezione e perdere la vita. Ecco cosa sta succedendo.

11 Giugno 16:07 L’immunologa Viola: “Per favore non fate la seconda dose di AstraZeneca”

“ La seconda dose AstraZeneca non va fatta”: così Antonella Viola a Otto e Mezzo, dove è intervenuta sul caso della 18enne di Genova morta per trombosi dopo il vaccino. La conduttrice Lilli Gruber le aveva chiesto: “Vogliamo dire basta allarmismi?”, ma l'immunologa ha risposto decisa: “No, questa volta non me lo sento. Questa volta voglio dire di non fare la seconda dose AstraZeneca. Perché se è vero che non ci sono dati su trombosi nella seconda somministrazione, è anche vero che ci sono pochissimi dati visto che in pochi hanno ricevuto due volte il siero”.

11 Giugno 15:55 Puglia, 140 nuovi casi e 7 morti

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, ha reso noto che oggi sono stati effettuati 5.684 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 140 casi positivi: 38 in provincia di Bari, 22 in provincia di Brindisi, 9 nella provincia BAT, 26 in provincia di Foggia, 18 in provincia di Lecce, 26 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione. Sono stati registrati 7 decessi: 5 in provincia BAT, 2 in provincia di Lecce.

11 Giugno 15:45 Il G7 donerà un miliardo di dosi di vaccino ai paesi poveri

I capi di stato e di governo del G7, riuniti oggi in Cornovaglia per il primo dei tre giorni di summit, doneranno un miliardo di vaccini anti-Covid ai Paesi più poveri. La metà delle dosi, quindi 500 milioni, arriverà dagli Stati Uniti di Joe Biden: l’obiettivo è quello di “porre fine alla pandemia” entro il prossimo anno. Si tratta del primo G7 per Mario Draghi che prima dell’inizio dei lavori si è seduto al tavolo con i colleghi dell’Ue.

11 Giugno 15:36 Virus uscito da laboratorio Wuhan, Pechino reagisce: “Storia assurda”

Il governo cinese si oppone con forza alle azioni che usano la pandemia del Covid-19 per diffamare la Cina. In una telefonata col segretario di Stato Usa Antony Blinken e nell'imminenza del G7 che in Cornovaglia discuterà una nuova indagine sull'origine del virus, il capo della diplomazia del Partito comunista Yang Jiechi ha affermato che "alcune persone negli Usa hanno inventato e diffuso la storia assurda del ‘laboratorio di Wuhan ha fatto trapelare il nuovo coronavirus'. Esortiamo gli Usa a rispettare fatti e scienza, ad astenersi dal politicizzare la tracciabilità e a concentrarsi sulla cooperazione internazionale contro la pandemia".

11 Giugno 15:20 Pregliasco sulla malattia di Camilla Canepa: “Valutare la responsabilità del medico vaccinatore”

Il virologo Fabrizio Pregliasco ha commentato a Fanpage.it la vicenda di Camilla, la 18enne genovese morta dopo il vaccino AstraZeneca, che secondo le ultime indiscrezioni soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare, patologia che causa la distruzione delle piastrine e la soppressione della produzione, con un’incidenza stimata tra 1.6 e 3.9 casi per 100000 persone per anno: "Sarà importante valutare se c’era nell’anamnesi e se è stato segnalato. A questo punto diventa purtroppo una responsabilità del medico vaccinatore se non ha raccolto questi dati nella scheda anamnestica. Seconde dosi? I cittadini siano tranquilli, non è successo nulla".

11 Giugno 15:08 Walter Ricciardi: “I 70 mila morti della seconda ondata erano prevedibili”. Poi incolpa la politica

"Le decisioni politiche hanno fatto sì che nella seconda ondata di Covid, del tutto prevedibile, abbiamo avuto 70mila morti. Se avessimo preso decisioni prevedibili a ottobre e a febbraio non le avremmo avute. Pensiamo a quanto accaduto negli Stati Uniti e in Brasile con Trump e Bolsonaro. Si parla di ‘necrocrazia'". A dirlo, durante ANSAIncontra, il professor Walter Ricciardi, direttore scientifico degli Istituti clinici scientifici Maugeri. "Negli Usa, grazie a questo negazionismo, hanno avuto più morti che quelli della guerra del Vietnam, della prima e della seconda guerra mondiale e della guerra di Corea – aggiunge – In Brasile ci sono stati più di 600mila morti. Noi non siamo gufi. Sono gufi quelli che non fanno le decisioni giuste e che sono ‘necrofori', e che devono guardare le persone morte a causa delle loro decisioni".

11 Giugno 14:55 Focolai Covid tra i lavoratori portuali: migliaia di container bloccati in Cina

A causa dei focolai di Covid-19 tra i lavoratori portuali migliaia i container che stazionano nei porti cinesi sono in questi giorni in attesa di raggiungere il resto del mondo: il problema che sta di fatto paralizzando i porti cinesi e prospettando una crisi, come già avvenuto nel recente incidente della nave cargo incagliata nel Canale di Suez, con potenziali conseguenze su tempi e costi del commercio internazionale. Secondo i media internazionali il blocco riguarderebbe lo Yantian International Container Terminals nel porto di Shenzhen, la moderna metropoli che collega Hong Kong al resto della Cina, parzialmente chiuso alla fine di maggio e tuttora sottoposto a severe misure precauzionali.

11 Giugno 14:46 La Cina ha approvato il vaccino per la fascia d’età 3-17 anni

La Cina ha approvato la somministrazione per l'uso emergenziale dei vaccini prodotti da Sinovac e dal gruppo statale Sinopharm contro il Covid-19 per bambini e ragazzi di età compresa tra 3 e i 17 anni. Lo ha reso noto Shao Yiming, ricercatore del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. I vaccini sviluppati dai due gruppi, ha affermato, "hanno superato i nostri requisiti di approvazione dopo essere stati utilizzati dagli adulti" e, con l'espansione dei test clinici, "è stato dimostrato che sono sicuri per le persone di età compresa tra i 3 e i 17 anni".

11 Giugno 14:31 La Germania dice no al vaccino Pfizer per gli adolescenti tra i 12 e i 17 anni

La somministrazione del vaccino anti-Covid di Pfizer/BioNTech, "nei bambini e negli adolescenti di età compresa tra 12 e 17 anni senza malattie pregresse non è attualmente consigliata in via generale". È la raccomandazione diffusa in  Germania dal Comitato permanente per la vaccinazione (Stiko) presso il Robert Koch Institute. Gli esperti consigliano che i bambini e gli  adolescenti vengano vaccinati contro il coronavirus Sars-CoV-2 solo se soffrono di determinate malattie. A motivare la decisione il fatto che lo studio su cui EMA (l’Agenzia europea del farmaco) ha basato la propria autorizzazione all’uso di Pfizer nella fascia 12-15 anni è limitato nei numeri. "Pochi i ragazzi inclusi nello studio". E spiegano: "Il numero di bambini e adolescenti vaccinati nello studio di approvazione controllato era piccolo, circa 1.000, e dall’altro il tempo medio di follow-up era breve (1-2 mesi)".

11 Giugno 14:22 Meloni contro il governo: “Vengano a riferire in Parlamento su AstraZeneca”

La presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni va all'attacco del ministro della Salute per il caso AstraZeneca e chiede che “vengano immediatamente a riferire in Parlamento su che cosa sta accadendo e si assumano la responsabilità delle proprie scelte”. Meloni ha sottolineato anche la necessità di “aprire un dibattito serio, non ideologico, sulla vaccinazione di massa dei bambini e dei ragazzini”.

11 Giugno 14:16 Perché non devi preoccuparti se hai già fatto una dose di AstraZeneca o Johnson & Johnson

Dopo la tragedia della diciottenne di Sestri Levante sta crescendo la preoccupazione per il rischio trombosi associato ai vaccini a vettore adenovirale. Il grave effetto collaterale era tuttavia noto da diverso tempo e gli esperti si attendevano alcuni casi anche in Italia.

11 Giugno 14:10 Due positivi al Covid sulla prima nave da crociera salpata dai Caraibi

Due passeggeri a bordo della prima nave da crociera nordamericana salpata dopo l'inizio della pandemia nel marzo dello scorso anno sono risultati positivi al Covid. Lo ha reso noto la compagnia Royal Caribbean: i due passeggeri della Celebrity Millennium che condividevano la stessa cabina sono in isolamento e asintomatici. Tutti i passeggeri a bordo di età superiore ai 18 anni e i membri dell'equipaggio hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino, ha fatto sapere la Royal Caribbean, che invece non ha diffuso dettagli sui due passeggeri positivi. La nave da crociera era salpata dai Caraibi, dall'isola di St.Maarten, il 5 giugno scorso, dove è previsto che torni domani. I passeggeri, che prima di salire a bordo devono esibire il certificato vaccinale e il test negativo al covid, vengono comunque sottoposti ai tamponi sulla nave.

11 Giugno 13:53 Camilla Canepa soffriva di piastrinopenia autoimmune

Camilla Canepa, morta dopo la vaccinazione anti-Covid con AstraZeneca, secondo quanto appreso soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale. Gli investigatori vogliono capire se le due patologie fossero state indicate nella scheda che era stata consegnata prima della somministrazione del vaccino durante un open day, il 25 maggio scorso.

11 Giugno 13:37 Morte Camilla, Asl aveva chiesto documentazione ritenendola “esaustiva”

Sul primo ricovero al pronto soccorso di Lavagna di Camilla, la diciottenne di Sestri Levante deceduta a causa di una trombosi dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca, la Asl4 aveva fatto approfondimenti il 7 giugno 2021, 3 giorni prima del decesso. Lo dice il direttore generale Paolo Petralia che all'ANSA dichiara: "La direzione sanitaria ha acquisito in data 7 giugno dettagliata relazione del direttore uoc pronto soccorso sul percorso relativo alla paziente e, ritenendola esaustiva, non ha al momento attivato ulteriori iniziative". I carabinieri del Nas di Genova stanno acquisendo cartelle cliniche e tutta la documentazione medica relativa alla studentessa. I militari, delegati dai pm Francesca Rombolà e Stefano Puppo insieme all'aggiunto Francesco Pinto, stanno andando negli ospedali di Lavagna, dove la giovane è stata ricoverata il tre giugno, e al Policlinico San Martino.

11 Giugno 13:25 Oggi conferenza stampa alle 16 di Speranza, Figliuolo, Cts, e Iss 

Alle ore 16.00 di oggi, presso la sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, si terrà una conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna vaccinale e sull'andamento epidemiologico a cui parteciperanno il Ministro della Salute, Roberto Speranza, il Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo, il Coordinatore del Cts, Franco Locatelli e il portavoce del Cts, Silvio Brusaferro. Lo rende noto il ministero della Salute.

11 Giugno 13:12 Inghilterra, 42 morti di variante Delta: 12 avevano ricevuto la doppia dose di vaccino

Nella sola Inghilterra ad oggi hanno perso la vita in totale 42 persone a causa della variante Delta del Covid-19 (cioè quella indiana) e di queste 12 avevano ricevuto doppia dose di vaccino da almeno 14 giorni. Quanto agli altri, 23 non erano vaccinati e sette avevano ricevuto la prima dose da almeno 21 giorni. I dati sono pubblicati da Public Health England (Phe) citati dal Guardian, che conferma anche che il 90% dei nuovi casi in Inghilterra sia dovuto alla mutazione Delta, che mostra un tasso di diffusione più elevato del 60% in ambito familiare rispetto alla variante Alfa.

11 Giugno 13:07 Veneto, 77 nuovi casi e tre morti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Veneto sono stati diagnosticati 77 nuovi casi di Covid e 3 morti. Il totale dei contagiati dall'inizio della pandemia è di 424.461. 11.599 complessivamente i deceduti.

11 Giugno 13:01 Le Foche: “L’Inghilterra ha fatto una sperimentazione in vivo che ha portato risultati importanti”

Intervistato dalla trasmissione di La7 L'Aria Che Tira l'immunologo Francesco Le Foche – docente di Scienze Biomediche all'Università la Sapienza di Roma e specialista in Allergologia ed Immuno-Infettivologia – ha dichiarato: "L'Inghilterra ha fatto una sperimentazione in vivo che ha portato risultati importanti ma anche casi di trombosi in giovani donne. In Inghilterra c'è stata un'esplosione di casi e così hanno iniziato una vaccinazione di massa con AstraZeneca, senza fasce di età, abbattendo i contagi. L'EMA sui casi di trombosi in giovani donne si è lavata un po' le mani. Fare la seconda dose di Pfizer dopo la prima di AstraZeneca potrebbe stimolare di più la memoria immunologica".

11 Giugno 12:46 Il Cts aveva dato l’ok alle Regioni per Open Day con AstraZeneca agli over 18: ecco il verbale

"Il CTS non rileva motivi ostativi a che vengano organizzate dalle differenti realtà regionali iniziative, quali i vaccination day, mirate a offrire, in seguito ad adesione/richiesta volontaria, i vaccini a vettore adenovirale a tutti i soggetti di età superiore ai 18 anni": è scritto nero su bianco in un verbale dello scorso 12 maggio pubblicato dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, che ha sottolineato come la scelta di somministrare i vaccini a vettore virale ai giovani over 18 non fosse stata arbitrariamente presa dalle Regioni, ma avvallata dal Comitato tecnico scientifico.

11 Giugno 12:15 Ema e Oms ribadiscono: “Tutti i vaccini efficaci e sicuri”

L’Ente Europeo per i Medicinali e l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno ricordato che tutti i vaccini anti-Covid hanno superato una rigida valutazione per l’efficacia e la sicurezza e sono sottoposti a un monitoraggio continuo. Per questo serve “impegno” per “rafforzare la fiducia” delle persone.

11 Giugno 12:03 Regno Unito, il 90% dei nuovi casi da variante Delta

Oltre il 90 per cento dei nuovi casi di coronavirus riscontrati in Gran Bretagna appartengono alla variante indiana, nota come ‘Delta'. Lo riferiscono le autorità sanitarie britanniche segnalando che in UK sono stati diagnosticati 42.323 casi della variante di Covid-19 segnalata per la prima volta in India. Si tratta di un incremento di 29.892 casi rispetto a una settimana fa, secondo dati del sistema sanitario inglese. Alla variante Delta è riconosciuto un rischio di trasmissione superiore del 60 per cento rispetto alla variante Alpha segnalata per la prima volta del Kent e conosciuta anche come variante inglese.

11 Giugno 11:50 Lazio, Umbria e Val D’Aosta sospendono AstraZeneca per gli under 60

La Regione Umbria ha disposto "precauzionalmente per la giornata odierna, la sospensione delle somministrazioni di seconde dosi di vaccino AstraZeneca a tutti i soggetti di età inferiore a 60 anni. A seguito della decisione formale del Cts – ha reso noto la Regione – verranno rese note le indicazioni su come concludere il ciclo vaccinale dei cittadini sotto i 60 anni già vaccinati con prima dose AstraZeneca".

Una decisione analoga è stata presa dall'Usl della Val D'Aosta: "In considerazione della disponibilità di vaccini Pfizer e Moderna e in attesa delle ulteriori indicazioni e/o disposizioni relative all'utilizzo di Vaxzevria (ex AstraZeneca) e Janssen (Johnson&Johnson) da parte del Comitato Tecnico Scientifico dell'Istituto Superiore della Sanità" le autorità sanitarie hanno deciso di sospendere la somministrazione di Vaxzevria e Janssen nei soggetti under 60 per gli Open day previsti il 12 e il 13 giugno. Ai soggetti prenotati saranno inoculati i vaccini Pfizer e Moderna.

Idem in Lazio, dove l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato ha annunciato: "L'Open Week AstraZaneca per gli over 18 è stata sospesa ieri sera, sono in corso i richiami per chi il vaccino lo ha già fatto".

11 Giugno 11:38 Galli: “Seconda dose AstraZeneca non indispensabile in chi ha gli anticorpi”

"Molte delle persone che recentemente si sono vaccinate con AstraZeneca, se hanno sviluppato gli anticorpi, non è indispensabile che facciano la seconda dose". È il parere di Massimo Galli, docente di Malattie infettive all'università di Milano e direttore di Malattie Infettive dell'Ospedale Sacco di Milano. Gali ha ricordato che "AstraZeneca fu progettato inizialmente per un'unica dose, poi si vide che aveva margini abbastanza importanti di mancato successo e allora fu impostato con due dosi che complessivamente davano successo maggiore. Ma nella maggioranza di coloro che fanno la vaccinazione – conclude Galli – anche la singola dose è in grado di sviluppare una risposta immunitaria importante".

11 Giugno 11:34 Perché le trombosi dopo il vaccino AstraZeneca colpiscono di più le donne giovani

I rarissimi casi di trombosi associati ai vaccini anti Covid a vettore adenovirale (AstraZeneca e Johnson & Johnson) hanno un’incidenza maggiore nelle fasce di età più giovani e sembrano interessare soprattutto le donne, anche se i dati epidemiologici non siano ancora esaustivi. Ecco perché le giovani donne sarebbero più esposte al rischio di coaguli di sangue.

11 Giugno 11:26 Toscana, scendono i contagi: 146 su 15.622 test

I nuovi casi registrati in Toscana sono 146 su 15.622 test di cui 7.117 tamponi molecolari e 8.505 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,93% (2,5% sulle prime diagnosi). Questi i dati diffusi dal presidente della Toscana Eugenio Giani nel consueto report sui social. Rispetto a ieri sono in calo i contagi giornalieri, con il tasso di positività che torna sotto l'1%, a fronte di un numero minore di test: nell'ultimo report i casi erano 174 su 16.101 test, con un'incidenza dell'1,08% (2,8% sulle prime diagnosi). In totale a stamani somministrate 2.444.865 dosi di vaccino.

11 Giugno 11:18 Alto Adige, nelle ultime 24 ore 12 nuovi casi e nessun morto

In Alto Adige nelle ultime 24 ore non si sono registrati decessi a causa del Covid. I laboratori dell'Azienda sanitaria hanno effettuato 568 tamponi molecolari pcr e registrato 8 nuovi casi positivi. Ci sono inoltre 4 test antigenici positivi. su 3.017 test antigenici eseguiti ieri. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 14, quelli in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes 16, mentre una persona è ricoverata in terapia intensiva. Le persone in quarantena o isolamento domiciliare sono 893.

11 Giugno 11:14 Come stanno utilizzando il vaccino di AstraZeneca gli altri Paesi europei

Dovrebbe arrivare nelle prossime ore il parere del Comitato tecnico scientifico sui vaccini a vettore virale AstraZeneca e Johnson & Johnson: negli ultimi giorni è esploso nuovamente il dibattito sulla somministrazione di questi farmaci ai più giovani soprattutto in iniziative come gli Open Day delle Regioni, nonostante ci fosse la raccomandazione di utilizzarlo solo sopra i 60 anni. L’Italia però non è l’unico Paese ad aver stabilito una serie di raccomandazioni sull’utilizzo del vaccino AstraZeneca. Andiamo a vedere che linea hanno seguito gli altri Paesi dell’Unione europea, cercando di capire perché proprio in Italia sia nuovamente esploso il dibattito.

11 Giugno 11:04 In Campania 48 varianti di Coronavirus da inizio pandemia: la scoperta del Pascale

La ricerca guidata dalla farmacologa Anna Maria Rachiglio e pubblicato sulla rivista scientifica “Journal of Translation Medicine” mostra ben 48 varianti in Campania da inizio pandemia. Tali varianti sono state rilevate nei tamponi effettuati “nel periodo compreso tra marzo e aprile 2020 ad individui residenti principalmente tra le province di Napoli e Caserta”.

11 Giugno 11:00 In Russia 12.505 nuove infezioni, è il dato più alto dal 22 febbraio

In Russia sono stati registrati 12.505 nuove infezioni di Covid-19 nelle ultime 24 ore, il dato più alto dal 22 febbraio. Il numero totale ha raggiunto 5.180.454 di casi, stando al centro di crisi anti-coronavirus. I morti sono 396, rispetto ai 383 del giorno precedente, per un totale di vittime ufficiali, dall'inizio dei conteggi, di 125.674. Lo riporta la Tass.

11 Giugno 10:32 Marche, 43 nuovi casi su 1.257 tamponi eseguiti

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati registrati 43 nuovi casi di Covid-19 su 1.257 tamponi eseguiti nel percorso nuove diagnosi (di cui 454 screening con percorso Antigenico). I positivi sono 11 nella provincia di Macerata, 14 nella provincia di Ancona, 4 nella provincia di Pesaro-Urbino, 8 nella provincia di Fermo, 4 nella provincia di Ascoli Piceno e 2 fuori regione.

11 Giugno 10:28 Le Regioni difendono la scelta di usare AstraZeneca per i giovani negli Open Day

“La possibilità di utilizzare AstraZeneca per tutti su base volontaria non è un’invenzione delle Regioni: è un suggerimento che arriva dai massimi organi tecnico-scientifici per aumentare il volume di vaccinazioni. Al Ministero della Salute, all’Agenzia del Farmaco, all’Istituto di Sanità, al Comitato tecnico scientifico la responsabilità di dire una parola chiara, definitiva e irreversibile sull‘uso di AstraZeneca”: così il governatore della Regione Liguria, Giovanni Toti, difendendo la scelta della Regione di aver utilizzato il vaccino AstraZeneca negli Open Day.

11 Giugno 10:11 Il presidente dei virologi italiani: “Si apra a mix vaccini, può essere vantaggioso”

"Teoricamente sappiamo che si può fare" il richiamo con un vaccino anti-Covid diverso dal primo utilizzato, "e addirittura potrebbe anche essere più vantaggioso fare questa vaccinazione con due prodotti diversi. Quindi, perché no? Dal punto di vista scientifico è stato prospettato da tempo, speriamo adesso di poterlo mettere in pratica anche noi in virtù di queste evidenze di casi di trombosi rare importanti con vaccino a vettore virale. Quindi poter richiamare una prima dose di AstraZeneca, o di J&J ammesso che vogliamo richiamarlo", con un vaccino diverso, a Rna messaggero, "potrebbe essere la soluzione migliore". A sostenerlo è stato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv), intervenuto a ‘Radio anch'io' su Rai Radio 1. Mentre aumenta l'attesa per possibili nuove indicazioni che verranno fornite sul vaccino AstraZeneca, per il quale l'uso preferenziale oggi previsto sopra i 60 anni potrebbe trasformarsi in un vero e proprio limite, e sul nodo della seconda dose per gli under 60, Caruso evidenzia l'importanza di vaccinarsi, anche per i più giovani. "Questo perché in una popolazione si ha la responsabilità di tutti. Immunità di gregge significa che chi non si può vaccinare per motivi importanti o chi non ha immunità sarebbe destinato a morire se prendesse l'infezione. Circa un 2-3% della popolazione corre questo rischio. Noi ci vacciniamo per salvare la vita a queste persone", conclude

11 Giugno 10:02 Trombosi da vaccino, la prof che ha trovato la cura: “Il protocollo funziona, possiamo salvare pazienti”

Rossella Marcucci, docente di Medicina Interna all’Università di Firenze e direttrice della struttura ospedaliera dipartimentale ‘Malattie Aterotrombotiche’ presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze, spiega a Fanpage.it cosa è la VITT, la trombosi provocata da vaccini, e come è possibile intervenire per curarla.

11 Giugno 09:52 Cosa sappiamo dell’inchiesta per omicidio colposo sulla morte di Camilla, vaccinata con AstraZeneca

Camilla Canepa, studentessa di 18 anni, era stata ricoverata all’ospedale San Martino di Genova per una trombosi del seno cavernoso. È morta dopo due interventi chirurgici per rimuovere il trombo e contenere la pressione intracranica dovuta all’emorragia. Da chiarire l’eventuale nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino anti-Covid di Astrazeneca, che la giovane aveva ricevuto lo scorso 25 maggio.

11 Giugno 09:45 Lopalco: “In Puglia mai dato il vaccino AstraZeneca ai maturandi, per loro solo Pfizer”

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
in foto: Il Prof. Pier Luigi Lopalco

L’assessore alla sanità pugliese Pier Luigi Lopalco ha affermato che, dal canto suo, è stato perentorio nel “vietare i vaccini a vettore virale per i maturandi, riservando loro solo Pfizer”. “Ora la scienza deve dirci con quale vaccino possiamo fare il richiamo e dobbiamo essere consapevoli che se abbandoneremo AstraZeneca la campagna vaccinale rallenterà e aumenteranno i rischi per la popolazione”.

11 Giugno 09:34 Sicilia, Musumeci istituisce la zona rossa nel comune di Gratteri (Palermo)

Una nuova "zona rossa" è stata istituita in Sicilia, a Gratteri, in provincia di Palermo. Lo prevede un'ordinanza firmata dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che avrà efficacia a partire da domani fino a giovedì 17 giugno compreso. Il provvedimento è stato assunto sentito il sindaco e in seguito alla relazione dell'Asp territorale, che ha evidenziato un considerevole aumento di soggetti positivi al Covid.

11 Giugno 09:18 Monitoraggio settimanale ISS, l’incidenza scende da 32 a 26, resta stabile l’indice Rt

Cala ancora il valore medio nazionale dell'incidenza dei casi di Covid ogni 100 mila abitanti che passa da 32 della scorsa settimana a 26. Fermo invece l'indice Rt nazionale: 0,68. Sono, secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio Iss-Ministero della Salute, ora all'esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi.

11 Giugno 09:12 Vaccino AstraZeneca, arriverà oggi il parere del Comitato tecnico scientifico

Il Comitato tecnico scientifico si pronuncerà oggi sul vaccino AstraZeneca e il suo utilizzo rispetto alle diverse fasce di età. Lo confermano fonti del Cts a Fanpage.it: in giornata arriverà quindi il parere degli esperti che potrebbero raccomandare al governo di utilizzare i vaccini a vettore virale esclusivamente sopra i 60 anni (o 50), destinando alle fasce più giovani della popolazione i vaccini a mRna come quelli di Pfizer BioNTech e Moderna.

11 Giugno 09:03 Vaccino Astrazeneca, Burioni: “Incredibile il silenzio dell’azienda. Intervenga la politica”

Il virologo Roberto Burioni
in foto: Il virologo Roberto Burioni

"Un’azienda che nel 2019 ha fatto 3,144 miliardi di dollari di utile (AstraZeneca) assiste incredibilmente inerte alla polverizzazione della propria reputazione.
Potremmo fregarcene se non fosse un problema per la sanità pubblica. Invece non possiamo permetterlo. La politica deve agire”. A scriverlo su Twitter Roberto Burioni con una serie di post “riguardo all’incredibile silenzio di AstraZeneca sulla sicurezza del suo vaccino” Covid-19, osservando che “talvolta le priorità di una immensa multinazionale non coincidono con quelle della sanità pubblica. È compito della politica ripristinare questa necessaria coincidenza con adeguati provvedimenti”.

11 Giugno 08:33 In Italia sono state somministrate 40.504.155 dosi di vaccino contro il Covid-19

In Italia sono state somministrate 40.504.155 dosi di vaccino contro il Covid-19, l'89,4% del totale di quelle consegnate, che sono finora 45.284.269. Nel dettaglio, 30.633.232 Pfizer-BioNTech, 4.097.767 Moderna, 8.993.570 Vaxzevria (AstraZeneca) e 1.559.700 Janssen (J&J). Gli italiani che hanno completato il ciclo vaccinale, con la doppia dose, sono 13.654.623, pari al 25,17% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6.06 di oggi.

11 Giugno 08:03 Cile, boom di infezioni tra i vaccinati: da sabato lockdown a Santiago

Nonostante abbia vaccinato quasi il 60 per cento della sua popolazione, e il 75 per cento abbia ricevuto almeno una dose, il governo cileno ha annunciato un nuovo lockdown nella capitale Santiago a causa di un repentino aumento delle infezioni: ieri sono stati registrati 7.716 nuovi casi per lo più tra i vaccinati e i reparti di terapia intensiva degli ospedali sono già nuovamente in affanno. Per questa ragione gli abitanti della capitale e delle zone limitrofe da sabato saranno nuovamente costretti a restare in casa.

11 Giugno 07:58 Cosa sta succedendo con i vaccini di AstraZeneca e J&J e cosa potrebbe decidere il governo

C'è grande attesa per il parere che nelle prossime ore potrebbe emettere il Comitato tecnico scientifico sui vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson: negli ultimi giorni è esploso nuovamente il dibattito sulla somministrazione dei vaccini a vettore virale ai più giovani soprattutto in iniziative come gli Open Day delle Regioni, nonostante ci fosse la raccomandazione di utilizzarlo solo sopra i 60 anni. Lo scenario più probabile è che arrivino nuove indicazioni da parte degli esperti. Facciamo quindi il punto di quello che sta succedendo e vediamo cosa potrebbe decidere il governo.

11 Giugno 07:51 USA, per i vaccinati stop mascherina alla fermata del bus

Il Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), massima autorità federale statunitense, ha annunciato che è in via di preparazione una nuova direttiva secondo la quale le persone che sono completamente vaccinate contro il Covid non dovranno più indossare mascherine nelle aree all'aperto dei trasporti pubblici. Si tratta di un'ulteriore misura di alleggerimento che sottolinea il benefico impatto sul contrasto alla pandemia che sta ottenendo la campagna di vaccinazione di massa negli States. Le persone che non sono ancora vaccinate sono al contrario invitate a continuare a indossare la mascherina anche in queste aree. Il Cdc aveva emesso un'ordinanza a gennaio nella quale era richiesto agli utenti di indossare le mascherine sui mezzi pubblici per aiutare a prevenire la diffusione del coronavirus, direttiva che resta tuttora valida. "Mentre coloro che sono completamente vaccinati possono riprendere molte attività senza indossare una mascherina – si legge in una nota del Cdc -, l'ambiente di viaggio presenta una serie unica di circostanze basate sul numero e sulla stretta interazione dei viaggiatori (sia vaccinati che non vaccinati)".

11 Giugno 07:43 India, 91.702 nuovi casi di Covid-19 e 3.403 morti

Nelle ultime 24 ore in India sono stati registrati 91.702 nuovi casi di Covid-19 e 3.403 decessi, che hanno portato il totale nel Paese a oltre 29,27 milioni d'infezioni dalla comparsa del morbo. Ieri, il subcontinente aveva rilevato un incremento giornaliero record di vittime, addirittura 6.148, cifra finora inedita a livello mondiale, dovuta al fatto che lo stato del Bihar ha rettificato delle cifre rivelatesi sottostimate. Il numero di casi di Covid-19 nel Paese è ora pari a 29.274.823 e il bilancio delle vittime a 363.079. I casi attivi e potenzialmente infettivi nel Paese sono scesi a 1.121.671, cifra più bassa da 61 giorni a questa parte, e il numero di persone guarite dalla malattia è salito a 27.790.073.

11 Giugno 07:37 Attesa per il monitoraggio ISS di oggi: sei regioni verso la zona bianca

C'è attesa per il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore della Sanità di oggi al termine del quale il governo potrebbe cambiare i colori di alcune regioni: verso la zona bianca Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Provincia autonoma di Trento. Lo sono già, invece Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Sardegna, Umbria e Veneto. A partire da lunedì, quindi, mezza Italia potrebbe essere sottoposta alla fascia con minori restrizioni.

11 Giugno 07:29 Boris Johnson: “Forniremo un miliardo di dosi ai paesi poveri entro la fine del prossimo anno”

Un miliardo di dosi di vaccino anti-covid per i Paesi poveri. È l'impegno, ampiamente anticipato in modo informale in vista del G7 in Cornovaglia, che Boris Johnson ha assunto con un intervento pubblicato su La Stampa. "Non esiste prova più convincente e tragica del bisogno di cooperazione globale della pandemia che ha travolto il mondo intero e ha mietuto oltre tre milioni e settecentomila vittime", è l'incipit dell'intervento del primo ministro britannico, "Abbiamo un obiettivo condiviso: quello di vincere la pandemia, ridurre al minimo il rischio di nuovi eventi simili e ricostruire società migliori dalle macerie di questa tragedia", afferma Johnson, e in quest'ambito "il Regno Unito ha contribuito a fondare Covax, l'alleanza globale che sinora ha fornito 80 milioni di dosi ai Paesi in via di sviluppo". "Quasi tutte queste dosi erano di Oxford-AstraZeneca, il vaccino sviluppato con il sostegno del governo britannico – impiegando competenze da ogni parte del Regno Unito – proprio perché fosse economico da somministrare, facile da conservare e in grado di proteggere il maggior numero di persone in tutto il mondo", per rilanciare: "In questa grave crisi dobbiamo tutti impegnarci di piu'. Desidero pertanto che il G7 fissi un obiettivo impegnativo ma profondamente necessario: fornire un miliardo di dosi ai Paesi in via di sviluppo per vaccinare tutte le persone nel mondo entro la fine del prossimo anno".

11 Giugno 07:18 Le ultime notizie sul coronavirus Covid-19 di oggi, venerdì 11 giugno 2021

Nuova flessione per la curva dei contagi da Coronavirus in Italia: nel bollettino di ieri sono stati registrati 2.079 nuovi casi, rispetto ai 2.199 di mercoledì. Dall’inizio della pandemia i contagi da Covid-19 registrati nel nostro Paese salgono a 4.239.868. I tamponi eseguiti nell’ultima giornata, tra molecolari e antigenici, sono stati 205.335. Il tasso di positività si attesta così all'1%. I casi attualmente positivi sono 169.309 (-5.626), mentre i morti per Covid nelle ultime 24 ore sono stati 88 (mercoledì erano 77), per un totale di 126.855 decessi dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Le persone guarite dal Covid diventano 3.943.704 (+7.616). La Regione che ha fatto registrare il maggior incremento giornaliero di nuove infezioni è la Lombardia.

Questa la situazione Regione per Regione nell'ultima giornata.

  • Lombardia: +352
  • Veneto: +88
  • Campania: +209
  • Emilia-Romagna: +145
  • Piemonte: +137
  • Lazio: +194
  • Puglia: +123
  • Toscana: +174
  • Sicilia: +284
  • Friuli-Venezia Giulia: +42
  • Liguria: +28
  • Marche: +46
  • Abruzzo: +38
  • P.A. Bolzano: +23
  • Calabria: +78
  • Sardegna: +19
  • Umbria: +30
  • P.A. Trento: +14
  • Basilicata: +37
  • Molise: +6
  • Valle d'Aosta: +8

Nel mondo diagnosticati 174.789.379 contagi, 3.770.098 morti. I vaccini somministrati sono in totale 2.246.667.951.