Covid 19
11 Gennaio 2022
07:08
AGGIORNATO12 Gen

Le notizie dell’11 gennaio sul Coronavirus

Le notizie sul Covid in Italia e nel mondo di martedì 11 gennaio

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
11 Gen
22:42

Il Quebec vuole introdurre una sanzione per i non vaccinati

Il Quebec introdurrà una sanzione per le persone non vaccinate. Solo il 15% dei civili in Quebec non è vaccinato, ma il dato dei non immunizzati rappresenta la metà di tutti i casi ospedalieri. "Penso che sia una misura giusta per la popolazione che fino ad ora ha fatto dei sacrifici – ha spiegato il premier Francois Legault -. Dobbiamo alle persone questa decisione".

A cura di Gabriella Mazzeo
11 Gen
22:17

Più decessi in Italia per Covid, Sileri: "Nostra popolazione più anziana rispetto a quella dell'Ue"

Più decessi in Italia per Covid rispetto a quelli registrati negli altri Paesi dell'Unione Europa nonostante il tasso di vaccinazione maggiore. questo accade, secondo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, perché l'Italia ha una "popolazione più anziana degli altri Paesi". Lo ha detto a Di Martedì su La7.

A cura di Gabriella Mazzeo
11 Gen
21:45

Le regioni a rischio zona arancione dalla prossima settimana

Da lunedì prossimo alcune Regioni potrebbero passare in zona arancione. E nelle settimane successive non è detto che non possa tornare anche la zona rossa. Con la situazione epidemiologica che continua a peggiorare, vediamo quali sono le Regioni a rischio cambio colore.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
21:24

Torna la fila di ambulanze davanti all’ospedale Cotugno di Napoli

Tornano le file di ambulanze davanti all’ospedale Cotugno di Napoli per l’assenza di posti letto Covid; le immagini girate la sera dell’11 gennaio 2022.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
20:51

In Lombardia vaccinato oltre l’85 per cento del personale scolastico

In Lombardia oltre l’85 per cento del personale scolastico ha completato il ciclo di vaccinazione, a doppia o tripla dose, contro il Covid.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
20:37

Toti (Liguria): "Tamponi solo a sintomatici, stop pandemia burocratica"

"Il Governo decida al più presto di tamponare solo i sintomatici, altrimenti non saremo travolti dai malati ma dalle carte e dai tamponi. Solo oggi in Liguria ne abbiamo fatti 47 mila, il sistema non può più reggere questo tamponificio, nonostante il grande sforzo di tutti". Lo chiede il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti sui social definendo l'attuale sistema di controllo del Covid una "pandemia burocratica" con "i cittadini in bali'a di regole complicate e in continuo cambiamento".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
20:28

Lutto ad Ancona, campione di nuoto muore per Covid a 17 anni: non si era potuto vaccinare

Terapia intensiva, Covid
Terapia intensiva, Covid

Lutto nelle Marche per la morte di Emanuelle Alessandro Pandele: il ragazzo è deceduto a soli 17 anni a causa di complicazione del Covid-19 negli Ospedali Riuniti di Ancona, dove era ricoverato da qualche giorno. Il giovane nuotatore di Montecassiano (Macerata) si era contagiato durante le vacanze di Natale, e non si era potuto vaccinare. Il ragazzo, da quanto si apprende, era già affetto da un'altra grave patologia. Fin Marche lo ricorda così: "Il Comitato regionale Marche si stringe intorno alla famiglia del ragazzo in questo difficile momento, partecipando al dolore di quanti lo conoscevano meglio o lo avevano semplicemente incontrato, in vasca per gli allenamenti o in occasione delle gare".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
20:14

Record Covid in Francia, oggi 368.149 casi e 270 morti 

Sono 368.149 i nuovi casi di Covid registrati in Francia nelle ultime 24 ore: lo annunciano le autorità sanitarie. Il ministro della Salute, Olivier Veran, aveva anticipato nel primo pomeriggio che il numero si sarebbe avvicinato a 350mila. Si tratta di un nuovo record assoluto dall'inizio della pandemia. Il numero di decessi rilevato nelle ultime 24 ore è invece pari a 270. Gli ospedali francesi sono messi a dura prova dato che il numero di ricoverati continua a crescere, anche se non quanto i contagi. Sono attualmente ricoverate per Covid 23.371 persone di cui quasi 4.000 in terapia intensiva.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
19:49

Perché Deltacron potrebbe essere un errore di laboratorio secondo gli esperti

Secondo il virologo Guido Silvestri “Deltacron sembra essere un artefatto di laboratorio”. A lui si unisce il biologo Enrico Bucci, secondo sui i ricercatori ciprioti che nei giorni scorsi hanno lanciato l’allerta Deltacron “hanno ritirato le sequenze che avevano depositato, perché vi è necessità di ulteriori accertamenti”.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
19:47

Vaccini nuovi contro il Covid, Oms risponde ad appello scienziati 

Risponde a un appello che la comunità scientifica sta facendo da mesi, la dichiarazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) sulla necessità di sviluppare vaccini anti Covid con un alto impatto sulla prevenzione della trasmissione, oltre che della malattia. "E' un appello che la comunità scientifica sta facendo da mesi", ha commentato il virologo Francesco Broccolo, dell'Università di Milano Bicocca. Nella stessa direzione va, secondo l'esperto, quanto ha dichiarato anche l'Agenzia europea di medicinali (Ema) sulla mancanza di dati a sostegno di un'ulteriore dose booster. "Ci stiamo accorgendo che rincorrere il virus non è una soluzione vincente. Sotto pressione selettiva, infatti, il virus continua a mutare, mentre stiamo continuando a utilizzare il booster di un vaccino progettato per rispondere alla proteina Spike del virus SarsCoV2 originario. Di conseguenza – ha rilevato il virologo – per avere una copertura della malattia sono ormai necessari richiami sempre piu' ravvicinati e la cui durata della protezione non è di fatto nota".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
19:00

Covid in Italia, in aumento intensive (+71) e ricoveri (+727)   

In Italia sono ancora in aumento i ricoveri in terapia intensiva (+71) e quelli in area medica (+727): è quanto emerge dal bollettino di oggi, 11 gennaio, del Ministero della Salute.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
18:40

Covid in Italia, oggi 220.532 nuovi casi e 294 morti

Secondo il bollettino di oggi, martedì 11 gennaio, del Ministero della Salute, sono stati registrati in Italia nelle ultime 24 ore 220.532 contagi e 294 morti. Effettuati 1.375.514 tamponi, con tasso di positività al 16%.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
18:26

Pregliasco: "Covid party in aumento, ma Omicron non è una passeggiata"

"E' un fenomeno che sta emergendo in modo più evidente a causa di un messaggio distorto, ovvero che la variante Omicron è più tranquilla quindi si può rischiare di più". Così il virologo Fabrizio Pregliasco spiega l'incremento dei covid-party organizzati via Telegram con l'obiettivo di infettarsi e ottenere poi il Green pass dei guariti. "Ma Omicron non è proprio una passeggiata – chiarisce l'esperto all'Adnkronos Salute – e l'effetto di riduzione di un terzo di possibili complicanze che vediamo dai dati è legato soprattutto al fatto che siamo in gran parte vaccinati. Oltretutto siamo in una fase di co-circolazione di due varianti, quindi magari non becchi la Omicron ma la Delta".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
18:04

Bassetti: "Basta col bollettino giornaliero dei dati, non ha senso"

"Basta col report giornaliero, siamo rimasti gli unici a farlo e non ha alcun senso, ci fa solo fare brutta figura agli occhi del mondo. Bisogna cambiare il conteggio dei malati covid, non si può contare come malato quello che ha un braccio rotto e un tampone positivo. Continuando a fare tutti questi tamponi immotivati, arriveremo a un punto che avremo talmente tanti positivi e contatti con positivi che l’Italia si fermerà". Lo ha detto oggi Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova, a Radio Cusano Campus.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
18:02

Ricoveri ordinari bloccati ad Andria e Barletta per emergenza Covid

A causa della nuova ondata di contagi da Covid, la Asl Bt ha disposto il blocco dei ricoveri ordinari negli ospedali di Andria e Barletta. I due ospedali erano gli unici della Bat ancora aperti ai ricoveri ordinari, dopo che la Asl aveva già riconvertito in struttura esclusivamente Covid quello di Bisceglie. "Naturalmente restano garantiti i ricoveri in urgenza e oncologici – dice Alessandro Delle Donne, commissario straordinario della Asl Bt – la disposizione si rende necessaria alla luce dell'andamento della pandemia".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:54

Come sta andando il programma di donazione vaccini Covax

Quante dosi di vaccini avevano promesso di donare i Paesi più ricchi e quante sono effettivamente arrivate a destinazione? Vediamo un po’ di numeri riportati dalla piattaforma Our World in Data che spiegano come sta andando l’iniziativa Covax.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:49

Record di ricoveri Covid negli Usa, sono più di 145 mila 

Gli Stati Uniti hanno registrato un nuovo record di ricoveri Covid, con oltre 145.000 persone in ospedale, secondo i dati comunicati dalle autorità sanitarie. In totale sono 145.982 i pazienti ricoverati, di cui 4.462 minorenni. La cifra supera i 142.273 ricoveri registrati il 14 gennaio 2021.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:47

Covid in Gb, 120.821 casi e 379 morti in 24 ore

Il Regno Unito ha registrato in 24 ore 120,821 casi di Covid, in calo rispetto a ieri, e 379 morti. Il dato sui decessi è il più alto dallo scorso febbraio ma un'impennata nel calcolo dei morti è usuale il martedì, dopo i ritardi nei conteggi accumulati nel fine settimana.

Si consolida però il calo dei contagi da Covid nel Regno Unito, che scende oltre 100.000 sotto il picco di una settimana fa alimentato da Omicron. Lo certificano i dati ufficiali, sullo sfondo delle restrizioni pur estremamente limitate imposte dal governo di Boris Johnson contro la nuova variante, affrontata invece con un'accelerazione record in Europa della quota delle terze dosi booster dei vaccini somministrati. La discesa – su una media quotidiana di tamponi compresa in questi giorni fra 1,6 e 2 milioni – è ora sancita anche rispetto alla curva settimanale dei casi. Balzano invece a 379 i morti conteggiati, appesantiti però dal consueto recupero statistico di dati tardivi relativi al weekend che avevano alleggerito il conteggio di ieri a 77.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:43

Covid in Francia, oggi i nuovi positivi superano quota 350mila

Nuovo record di contagi in Francia, "350.000 nuovi casi, anche un po' di più", ha annunciato il ministro della Salute, Olivier Véran, davanti all'Assemblée Nationale, anticipando i dati di fine giornata di Santé Publique. Ieri i contagi erano stati 93.000, un numero relativamente basso che riflette, come ogni lunedì, il minor numero di tamponi della domenica. "Anche il sistema ospedaliero – ha continuato Véran – è messo a dura prova. Ci sono 22 mila pazienti ricoverati per Covid, 3.900 in terapia intensiva in un periodo segnato anche dall'influenza e delle conseguenze della bronchiolite, che è stata particolarmente forte quest'anno".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:33

I Pediatri italiani: "68 bimbi sotto i 3 anni in terapia intensiva per Covid"

Sono 268 gli under 19 ricoverati in terapia intensiva per Covid, rispetto ai 263 della settimana precedente (dati al 5 gennaio). I numeri più alti si registrano nella fascia d'età 16-19 ed in quella inferiore ai 3 anni. Lo rileva la Società italiana di pediatria (Sip). I ricoverati in terapia intensiva nella fascia sotto i 3 anni sono 68; nella fascia 3-5  anni 24; nella fascia 6-11 sono 39; nella fascia 12-15 61 ed in quella 16-19 anni sono 76.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:25

Andreoni: "Le reinfezioni c'erano anche prima, non sono prerogativa di Omicron"

Il primario di infettivologia a Tor Vergata Massimo Andreoni a Huffpost: "Le reinfezioni sono più frequenti per l'altissimo numero di positivi e per la durata della pandemia, non sono prerogativa della nuova variante. In un contesto in cui la circolazione del virus è così elevata, sale anche la possibilità di contagio dei soggetti parzialmente immunizzati a causa di una pregressa infezione da Covid. Questo è il primo elemento da considerare per spiegare la crescita del tasso di reinfezione". Inoltre, ha aggiunto, "la pandemia dura ormai da quasi due anni: vecchie infezioni, verificatesi nelle prime ondate, hanno ormai lasciato una modesta immunità in chi le ha contratte. Ovviamente questi soggetti sono più esposti al rischio di contrarre l’infezione una seconda volta".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:21

Ema: "Possibile ok a vaccini per Omicron ad aprile-maggio"

L'ok dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) ai vaccini adattati per fare fronte alla variante Omicron potrebbe arrivare "in aprile-maggio". Lo ha detto il capo della strategia vaccinale dell'Ema, Marco Cavaleri, precisando che bisogna ancora analizzare se sia necessaria una "discussione globale" su nuove dosi e se "inseguire il virus invece di anticiparlo" sia "la strategia giusta nell'interesse della salute pubblica".

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
17:17

Battiston a Fanpage.it: "Molto lontani dal picco di Omicron"

Roberto Battiston, fisico dell’Università di Trento, a Fanpage.it sull’ondata Omicron in Italia: “Dire quando avremo il picco della nuova ondata di Covid-19 è difficile, il problema si chiama Omicron, che è una tempesta che ci sta complicando la vita. Servirebbe separare i casi Omicron da Delta per pensare a diverse modalità di gestione, inclusa l’apertura delle scuole”.

A cura di Ida Artiaco
11 Gen
16:59

Covid Piemonte 18.607 casi, +74 ricoverati, 12mila guariti

In Piemonte sono 18.607 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid (di cui 16.717 dopo test antigenico), pari al 18,3% di 101.414 tamponi processati (86.784 antigenici). Il 72,9% sono asintomatici. In terapia intensiva 8 ricoverati in più (totale a 148), negli altri reparti + 66 (dato complessivo 1.911). Tredici i decessi, di cui 1 relativo a oggi; balzo avanti dei guariti, +12.330. Le persone in isolamento domiciliare sono 148.626.

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
16:38

Covid Lazio, oggi oltre 12mila nuovi positivi e 43 decessi

Il bollettino Covid della Regione Lazio della giornata di oggi, martedì 11 gennaio 2022: sono 12788 i nuovi positivi, di cui 5.336 a Roma, mentre i morti registrati sono 48.

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
16:14

Ema: "Due dosi di vaccino proteggono fino al 70% contro Omicron, con dose booster si arriva al 90%"

I dati provenienti dal Sud Africa evidenziano che le persone che hanno ricevuto 2 dosi di vaccino contro il COVID19 hanno una protezione fino al 70% contro la variante Omicron. I dati del Regno Unito mostrano inoltre che, mentre la protezione diminuisce pochi mesi dopo la vaccinazione, aumenta di nuovo fino al 90% dopo una dose booster. A riportarlo è l'EMA

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
16:04

Alto Adige, oltre 3mila nuovi casi in 24 ore

Scendono a 95 i ricoverati, di cui 18 in terapia intensiva, negli ospedali dell'Alto Adige, dove si
registra sempre un alto numero di positivi. Sono 3.039 quelli rilevati nelle ultime 24 ore, con un boom di persone in
quarantena, 15.600. Due le vittime, un uomo e una donna over 80.

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
16:01

Ricciardi: "Gravissimo allarme in ospedali, soprattutto per malati di tumore"

"L'allarme negli ospedali, legato all'ondata Covid in corso, è gravissimo. La situazione comincia a
diventare drammatica soprattutto per i malati oncologici che sono i più penalizzati con il rinvio di interventi, che sarebbero urgenti, di settimane se non mesi". Lo dice all'Adnkronos Salute Walter Ricciardi,
consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza e docente di Igiene all'università Cattolica di Roma.
"Ormai le liste di attesa per gli interventi si sono allungate moltissimo, e i rinvii sono all'ordine del giorno perché gli ospedali sono monopolizzati dal Covid, con la riduzione dei posti letto ordinari per far spazio ai pazienti con infezione, dalle necessità organizzative e dal personale contagiato o in quarantena", conclude

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
15:44

Greco (Cts), bollettino contagi diventi settimanale

“Sarebbe un’ottima idea far diventare settimanale il bollettino dei contagi, mi sembrerebbe naturale farlo. Noi del Cts stiamo discutendo del parlarne col governo”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, l’infettivologo e membro del Comitato tecnico scientifico (Cts), Donato Greco.

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
15:42

USA, nuovo record: 1,35 milioni di casi in un solo giorno

Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 1,35 milioni di nuovi casi di Covid-19, un record. Il precedente primato era di 1,03 milioni di nuovi casi, registrato il 3 gennaio. In entrambi i casi, bisogna ricordare che i dati raccolti di lunedi' contengono anche, in parte, quelli del fine settimana, dato che gli Stati non sempre inviano prontamente, alle autorita' federali, quelli registrati di sabato e domenica. La media delle ultime due settimane mostra 700.000 nuovi casi al giorno. Aumentano anche i ricoveri: ieri, piu' di 136.600 persone sono state ricoverate in ospedale, il numero piu' alto dal gennaio 2020. I decessi, comunque, rimangono inferiori rispetto alle precedenti ondate di contagi.

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
14:50

Vaccini, in arrivo altre 4 milioni di dosi

Sono circa 4 milioni le dosi di vaccino che verranno distribuite alle Regioni/Province autonome nel periodo compreso tra il 12 e il 14 gennaio.

In particolare saranno consegnati circa un milione di dosi di Moderna, 2,1 milioni di Pfizer per adulti e oltre 800 mila di preparato pediatrico Pfizer.

Nella giornata di ieri è stata oltrepassata la soglia delle 610 mila somministrazioni, con circa 64 mila prime dosi, di cui oltre 19 mila a favore degli over 50; le seconde dosi sono state 56 mila mentre le dosi booster hanno superato quota 490 mila.

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
14:30

Fedriga (Friuli): "Siamo vicini all'arancione"

"Siamo molto vicini all'arancione, però con le misure che la Conferenza delle Regioni aveva chiesto al Governo per i vaccinati l'arancione è come la zona bianca. L'avevamo voluto perché c'è una grande differenza tra chi è vaccinato o no. Il non vaccinato rischia di andare in ospedale". Così Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni. "Se l'ospedale si satura noi rischiamo di mettere in pericolo tutto il Paese. Quindi chi è vaccinato protegge sé stesso, gli ospedali e la comunità. Chi ha la terza dose ha il 75% di probabilità in più di non contagiarsi e, se contagiato, ha il 90% di probabilità in più di non andare in malattia grave. Stiamo parlando di numeri totalmente diversi rispetto a chi non è vaccinato", conclude Fedriga. Fdm

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
14:27

Atalanta Calcio:  un positivo al Covid nel gruppo squadra

L’Atalanta Calcio comunica che un membro del gruppo squadra è risultato positivo al Covid-19 dopo i tamponi eseguiti ieri. La società orobica fa sapere di aver attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le autorità per le procedure correlate.

A cura di Biagio Chiariello
11 Gen
14:02

Costa: "Ho proposto lo stop al bollettino quotidiano dei contagi"

Il bollettino quotidiano dei contagi potrebbe non uscire più. Ad annunciarlo il sottosegretario alla Salute Andrea Costa: "Condivido la posizione di Matteo Bassetti circa l’inutilità di un report giornaliero dei contagi, perché il numero dei contagi di per sé non dice nulla. Da parte mia ho proposto anche al ministro della Salute di fare una riflessione sull’attuale sistema di report e la mia posizione è condivisa dal mio partito Noi con l’Italia. Mi auguro che possa diventare maggioritaria all’interno della maggioranza". Secondo il sottosegretario è ormai inutile e fuorviante parlare del numero dei contagiati mentre "è necessario soffermarsi essenzialmente sui dati delle ospedalizzazioni e occupazione delle terapie intensive".

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
13:48

Fontana: "La Lombardia va verso la zona arancione"

La Lombardia va verso la zona arancione. Ad annunciarlo anche il Presidente di Regione Attilio Fontana a margine del consiglio regionale: "La direzione è sicuramente quella, speriamo di riuscire a fermarci prima". Il Governatore ha poi ribadito che è complesso riuscire a fare qualsiasi tipo di previsione: "Perché la variante Omicron è completamente diversa". A preoccupare però non è solamente l'aumento dei contagi, ma anche dei ricoveri.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
13:35

Massimo Cacciari ha ricevuto la terza dose di vaccino: "Chi non è d’accordo si vaccini lo stesso"

Massimo Cacciari, uno dei leader delle proteste No Vax e No Green Pass degli ultimi mesi, ha ricevuto la terza dose di vaccino. Lo riferisce il Gazzettino. "Chi può vada a vaccinarsi. Chi non è d’accordo ci vada lo stesso, perché queste sono le leggi e finché non si ha la forza di cambiarle, bisogna rispettarle", ha detto il filosofo. Interpellato sulla terza dose, Cacciari ha replicato: "Non vedo alcun caso! Ho fatto il vaccino. Sei costretto a farlo, alle leggi si obbedisce. I filosofi obbediscono alle leggi, anche quando le ritengono totalmente folli. Socrate insegna". Il sì alla vaccinazione non significa che siano cambiate le posizioni in relazione ad altri temi. "Si cerca di far capire l’insensatezza di una legge ", afferma. "Si cerca di modificarla. Ma se non riesci a cambiarla la rispetti. Oppure te ne vai".

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
13:27

Puglia, 7.287 casi e 4 morti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Puglia si registrano altri 7.287 casi di contagio da Coronavirus su 87.269 test (8,3% di incidenza) e 4 morti. Dell 69.410 persone attualmente positive 475 sono ricoverate in area non critica (ieri erano 444) e 49 in terapia intensiva (ieri erano 45). I casi odierni sono così distribuiti: 2.288 nel Barese, 708 nella provincia Bat, 846 in quella di Brindisi, 1.059 nel Foggiano, 1.451 in provincia di Lecce, 835 nel Tarantino. Altri 78 contagi riguardano residenti fuori regione e per altri 22 la provincia di appartenenza non è stata definita.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
13:15

Israele, record di contagi: quasi 38mila in 24 ore

In Israele è stato registrato un nuovo record di contagi da coronavirus: quasi 38mila casi accertati in 24 ore, mentre continua la corsa della variante Omicron. Secondo i dati del ministero della Salute, riporta Ynet, ieri sono state accertate 37.887 infezioni su 332.993 test effettuati e i casi attivi sono più di 185.750, con 700 pazienti ricoverati in ospedale, 247 dei quali con sintomi gravi. Lunedì erano 117.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
12:55

Ancona, 17enne muore di Covid: non si era potuto vaccinare perché aveva malattie pregresse

Terapia intensiva, Covid
Terapia intensiva, Covid

Un ragazzo di 17 anni di Macerata ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Torrette di Ancona è morto di Covid. Il giovane soffriva già di un grave patologia, quindi non si era potuto vaccinare, e prima di essere trasferito ad Ancona era stato ricoverato al pronto soccorso di Macerata. Era arrivato in condizione gravi per via della malattia che lo affliggeva da prima del Covid, e che si era aggravata a seguito dell'infezione.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
12:43

Cosa sono le varianti ricombinanti del coronavirus e come nascono

Quando una cellula viene infettata simultaneamente da due ceppi diversi del coronavirus SARS-CoV-2 può nascere una variante ricombinante. Ecco di cosa si tratta.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
12:27

Quando fare il vaccino dopo aver avuto il Covid: quante dosi e dopo quanto tempo

Chi è guarito dal Covid deve seguire delle regole ben precise per vaccinarsi, che variano a seconda del momento del contagio e della conclusione del ciclo primario. Vediamo quali sono le tempistiche caso per caso.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
12:02

Obbligo vaccinale, per il governo le sanzioni previste per i No Vax sono gravose

Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ha dichiarato che le multe previste per coloro che non rispettano l'obbligo vaccinale imposto dal governo a tutti gli over 50 dallo scorso 5 gennaio saranno in grado di spronare i No Vax a immunizzarsi. Ecco quali sono le sanzioni previste.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:55

Bologna, morti due pazienti No Vax: non avevano patologie pregresse

Nei giorni scorsi al Policlinico Sant'Orsola di Bologna hanno perso la vita due dei tre pazienti ricoverati con Covid-19 in terapia intensiva in Ecmo, cioè attaccati alla macchina per l'ossigenazione extracorporea del sangue. Lo riporta la stampa locale. Si tratta una donna di 59 anni e di un uomo di 58 anni, entrambi non vaccinati. Erano ricoverati da circa un mese e per l'aggravarsi delle loro condizioni era stato necessario attaccarli allo speciale macchinario che consente di ossigenare il sangue al di fuori dei polmoni in condizioni molto compromesse. Secondo quanto riportato non avevano patologie pregresse. Il loro caso era stato segnalato nei giorni scorsi dal direttore generale dell'Ausl di Bologna, Paolo Bordon e dalla direttrice del policlinico Chiara Gibertoni. "Un paziente in terapia intensiva Covid costa 3.300 euro al giorno, qui siamo sugli ottomila euro – aveva detto Gibertoni – Dispiace vedere queste risorse impiegate così in un Paese che ha scelto la vaccinazione gratuita a tutti". Nel medesimo reparto, sempre attaccato alla macchina Ecmo, c'è ancora un terzo paziente, di circa 60 anni, anch'egli senza vaccino.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:47

OMS: "Entro due mesi la metà degli europei sarà contagiata da Omicron"

Al ritmo attuale dei contagi, da qui a due mesi oltre il 50% degli europei sarà contagiato dalla variante Omicron del coronavirus. Lo ha detto il direttore dell'Oms Europa in un briefing sull'andamento della pandemia del Vecchio Continente.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:44

In Cina strategia "zero Covid": 20 milioni di persone in lockdown

La Cina continua a perseguire una strategia zero Covid: con la chiusura della città di Anyang dopo due casi Omicron, salgono adesso a 20 milioni i cinesi confinati in casa a causa del virus.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:37

Russia, 17.525 nuovi casi di Covid-19 e 783 decessi

In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 17.525 nuovi casi di Covid-19 e 783 decessi provocati dalla malattia: lo riferisce il centro operativo nazionale anticoronavirus, ripreso dalla Tass.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:27

Veneto, nuovo record di contagi: 21.504 positivi in 24 ore

Ennesimo record di contagi in Veneto: il bollettino di oggi della Regione dà conto infatti di 21.504 infetti, portando il totale da inizio epidemia a 792.750.
Si registrano altre 27 vittime, per un totale da inizio pandemia di 12.612. Importante balzo in avanti del numero degli attuali positivi, 205.699 (+15.500), mentre è sempre più preoccupante la situazione degli ospedali, con un totale di 1.680 ricoverati in area medica (+88), mentre sono fermi a 215 quelli nelle terapie intensive.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:21

Palermo, si sgonfia tensostruttura davanti all'ospedale: dentro c'erano 5 pazienti

La tensostruttura montata nei giorni scorsi davanti al Pronto soccorso dell'ospedale Vincenzo Cervello di Palermo, si è sgonfiata ieri, a causa del sovraccarico di un generatore, mentre dentro c'erano cinque pazienti (quattro dei quali in barella) e fuori pioveva. Il problema è stato risolto rapidamente. Intanto, non si ferma l'afflusso dei pazienti Covid nel nosocomio: stamattina sono 64 quelli registrati, con un indice di sovraffollamento del 320 per cento.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:14

Toscana, 16.290 nuovi casi di coronavirus: leggermente in calo il tasso di positività

Aumentano nelle ultime 24ore i contagi registrati in Toscana a fronte di un netto incremento del numero di tamponi processati, tanto che il tasso di positività cala leggermente. Su Telegram il presidente della Toscana Eugenio Giani riferisce che i nuovi casi di Covid registrati oggi sul territorio regionale sono 16.290 su 87.520 test di cui 20.951 tamponi molecolari e 66.569 test rapidi. Ieri i nuovi casi Covid erano stati 5.790 su 30.157 test di cui 15.722 tamponi molecolari e 14.435 test rapidi. Ne consegue che oggi il tasso dei nuovi positivi è 18,61% (77,4% sulle prime diagnosi), mentre ieri si era attestato al 19,20% (59,6% sulle prime diagnosi).

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
11:06

Il leader dei portuali di Trieste Stefano Puzzer è positivo al Covid

"Sono a casa perché mia moglie è risultata positiva con un tampone, anch'io ne ho fatto uno e sono risultato positivo. Ci aspettano dieci giorni di quarantena. Questo non mi rende felice, come potrebbe rendere felice qualcun altro nel dire ‘così avrò il green pass': io ce l'ho già dal 15 ottobre e non l'ho mai usato e sono in cura. Mi dispiace essere a casa e non poter fare nulla anche perché avrei voluto andare a Roma a lottare per i nostri diritti. La gente come noi non molla mai, e guai se molla". Lo dice, in un video pubblicato su Facebook, Stefano Puzzer, portuale di Trieste e leader delle proteste no pass.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
10:39

Scuola, la CGIL: "Nessuna normalità. Il 15% degli alunni e il 20% del personale assenti"

"Le notizie che ci vengono dalle scuole non sono affatto tranquillizzanti. Il 15 % degli alunni e il 20% del personale assenti – dati che raccogliamo empiricamente con i nostri contatti sui posti di lavoro – parlano di una realtà che difficilmente può dirsi di normalità". È quanto riporta una nota della Flc Cgil. "Non crediamo sia giusto minimizzare facendo operazioni valutative di relativizzazione – la scuola è l’unica realtà che chiuderebbe, gli assenti sono nella norma, non si è raggiunto il picco – perché poi i fatti vanno in tutt’altra direzione: i comuni e le regioni si muovono in ordine sparso e vanno per la loro strada. Le scuole medesime, in assenza di personale, riducono il servizio e vengono costrette a mandare all’aria ogni seria programmazione. Si giunge perfino alle inaccettabili scelte demagogiche come quelle del Presidente della Regione Puglia che ha invitato le famiglie a denunciare i dirigenti scolastici che, seguendo la legge, non accettano di far svolgere la didattica a distanza, qualora le famiglie medesime (contro la legge) la chiedano, e a promettere loro in questo caso appoggio giudiziario davanti al Tar pugliese".

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
10:14

La Spagna vuole affrontare il Covid come un’influenza: “Virus tra noi a lungo, dobbiamo conviverci”

La Società  di Medicina di Famiglia e di Comunità (Semfyc) ha pubblicato lo scorso weekend un lungo editoriale intitolato “Verso la fine dell’eccezionalità”, in cui si sostiene il bisogno di un ritorno alla “vecchia normalità”.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
10:00

Garattini: "Si introduca l'obbligo vaccinale dai 5 anni in su"

Intervistato dal Corriere della Sera Silvio Garattini, presidente e fondatore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, ha fatto il punto della situazione epidemiologica italiana: "In Italia convivono due varianti, Delta e Omicron. Una terza, individuata nel Sud della Francia (lhu), potrebbe arrivare a complicare ulteriormente il quadro. In questo momento non sappiamo quanti dei contagi, dei ricoveri e dei decessi per Covid vadano ascritti a Delta o a Omicron. L'incertezza non consente di fare previsioni sul raggiungimento del picco e la successiva discesa dei casi". Secondo Garattini "dobbiamo riflettere sull'impatto dei non vaccinati: tra loro ci sono 4 milioni di ultra 50enni e tutti i bambini sotto i 5 anni. A costoro vanno aggiunti i soggetti che per vari motivi, nonostante l'immunizzazione, non sviluppano una risposta immunitaria sufficiente per la protezione dalla malattia (circa il 10%). Facendo un calcolo un po' a spanne, parliamo di 10 milioni di persone suscettibili al virus in Italia. Non sappiamo quanti di loro abbiano avuto un'infezione asintomatica e quindi, pur senza lo status ufficiale di guariti, godano di una certa protezione". Per questo secondo l'esperto occorre "spingere le vaccinazioni. Credo che sarebbe giusto introdurre l'obbligo dai 5 anni in su".

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
09:27

Veneto, 21.504 positivi e 25 morti. Zaia: "Verso la zona arancione"

"Sono 215 le persone in terapia intensiva e 1680 quelle ricoverate in area medica, quindi vuol dire quasi 1.900 pazienti Covid negli ospedali veneti". Così Luca Zaia, presidente della regione, stamani a Radio Cortina. 25 i morti e 21.504 i positivi nelle ultime 24 ore. "Se si continuano a ricoverare 50 persone al giorno, come oggi avviene, si va in area arancione, si mandano in crisi gli ospedali e poi si passa in zona rossa – ha aggiunto Zaia – . Fuori sembra che sia tutto normale, negli ospedali no: i posti letto si stanno riempiendo e bisognerà vedere quanto riusciremo a curare i pazienti che non sono Covid". Zaia ha poi rilevato che con 21 mila positivi, ci sono almeno 200 mila veneti in isolamento.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
08:51

Dall’Europa agli Stati Uniti, il problema dell’apertura delle scuole con Omicron

Mantenere le scuole aperte è la priorità di tutti i paesi del mondo ma per farlo è necessario garantire la sicurezza di studenti e insegnanti. Secondo gli esperti, la contagiosità di Omicron rende mascherine vaccini e test Covid gli strumenti principali che i governi dovrebbero adottare.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
08:44

Polonia, superati i 100mila morti di Covid da inizio pandemia

Il bilancio totale delle vittime di Covid-19 in Polonia ha superato quota centomila. In un'intervista con l'emittente TVN24, il ministro della salute Adam Niedzielski ha annunciato il triste traguardo: "Oggi possiamo dire – ha dichiarato – che è un altro giorno triste, ma soprattutto perché abbiamo superato il livello di centomila morti per Covid". Nelle ultime 24 le autorità sanitarie locali hanno diagnosticato altre 11.400 infezioni da coronavirus e 493 decessi che ne portano il dato complessivo a 100.254 dalla comparsa del morbo.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
08:37

Austria, slitta di due mesi l’obbligo vaccinale. Gli esperti: “Con Omicron potrebbe essere tardi"

A causa di "complicazioni tecniche" l’obbligo vaccinale austriaco entrerà pienamente in vigore non prima della fine di aprile, due mesi dopo quanto previsto inizialmente dal governo.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
08:19

Uganda, dopo due anni riaprono le scuole: erano state chiuse per Covid

Scuole riaperte in Uganda, dove erano state chiuse nel marzo 2020 a causa della pandemia di Covid-19. Si è trattato della chiusura più lunga del mondo, con circa 15 milioni di studenti che per quasi due anni non hanno frequentato la scuola, nonostante le lezioni siano almeno in parte, per chi ne aveva le possibilità, proseguite a distanza. Il ministro dell'Istruzione, John Muyingo, ha dichiarato che tutti gli studenti riprendono automaticamente le lezioni un anno avanti rispetto a dove le avevano interrotte.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
08:06

Germania, trend dei contagi in calo: 45.690 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Germania sono stati registrati 45.690 nuovi contagi e 322 morti, secondo i dati diffusi dal Robert Koch Institute. Si tratta di un dato che conferma la tendenza al decremento delle infezioni giornaliere nel paese, similmente a quanto si sta assistendo in Gran Bretagna.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
07:54

Cina: "Alle Olimpiadi invernali di Pechino nessuna nuova misura anti Covid"

Le Olimpiadi invernali di Pechino si svolgeranno come previsto "senza adeguare le misure di prevenzione del Covid-19 a meno che non ci siano molti casi all'interno del sistema delle bolle". A dirlo Huang Chun, funzionario del Comitato organizzatore di Pechino 2022, in un briefing online che, malgrado i casi Omicron, "non ci sono elementi per poter dire che la situazione sia cambiata". In vista dell'avvio dei Giochi del 4 febbraio, "qualunque difficoltà e sfide possiamo incontrare, la nostra determinazione a ospitare i Giochi di successo come previsto rimane ferma e incrollabile", ha notato il portavoce del Comitato Zhao Weidong.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
07:46

Cina, lockdown per 5,5 milioni di persone dopo 58 casi registrati ieri (2 di Omicron)

Cinque milioni e mezzo di di residenti della città di Anyang, nella provincia di Henan, hanno avviato oggi il confinamento domiciliare tra le misure anti-Covid decise dalle autorità locali dopo la conferma di 84 casi da sabato, di cui almeno due della temuta variante Omicron (uno è collegato al focolaio di Tianjin) e 58 accertati dalla mezzanotte di lunedì alle 8 del mattino. Il blocco di Anyang porta a 20 milioni il totale in Cina dei residenti confinati nelle loro case dopo Xi'an (13 milioni di abitanti) e (Yuzhou con 1,1 milioni). Pesanti restrizioni ci sono anche a Tianjin, primo focolaio interno di Omicron.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
07:29

Vaccino, in Italia somministrate 116.256.181 dosi

Sono 116.256.181 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 99,3% del totale di quelle consegnate pari finora a 117.051.146 (nel dettaglio 79.881.967 Pfizer/BioNtech, 21.522.252 Moderna, 11.544.686 Vaxzevria-AstraZeneca, 1.846.241 Janssen e 2.256.000 Pfizer pediatrico). È quanto emerge dal report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore 6.18. In particolare, sono state somministrate 23.697.954 dosi addizionali/richiamo (booster) al 59,94% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno quattro mesi. Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 48.332.948, l'89,49% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 46.678.236, pari all'86,43% della popolazione over 12. I guariti in totale sono 462.440, lo 0,86% della popolazione over 12 guarita da al massimo 6 mesi. In totale la somma di chi ha avuto almeno una dose e di chi è guarito da almeno sei mesi è pari a 48.795.388, ossia l'90,35% della popolazione over 12. Nella fascia 5-11 anni, hanno avuto almeno una dose in 639.081, pari al 17,48% della popolazione pediatrica mentre 72.367 hanno completato il ciclo vaccinale; i guariti da al massimo sei mesi sono 158.883.

A cura di Davide Falcioni
11 Gen
07:12

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, martedì 11 gennaio

Nel bollettino di ieri del Ministero della Salute diagnosticati 101.762 nuovi casi di Covid-19 su 612.821 tamponi, tra molecolari e antigenici. Il tasso di positività si attesta al 16,6% (+0,9%). Nell'ultima giornata, inoltre, si contano altri 227 decessi per Covid per un totale di 139.265 vittime da inizio pandemia. I casi attuali sono 2.004.597 (+60.618), i guariti 5.410.482 (+56.560). Questa la situazione regione per regione:

  • Lombardia: +17.581
  • Veneto: +7.492
  • Campania: +13.107
  • Emilia Romagna: +14.194
  • Lazio: +9.440
  • Piemonte: +8.571
  • Toscana: +5.790
  • Sicilia: +7.803
  • Puglia: +2.813
  • Friuli-Venezia Giulia: +1.601
  • Liguria: +2.204
  • Marche: +879
  • Abruzzo: +2.372
  • Calabria: +1.616
  • P.A Bolzano: +1.135
  • Umbria: +1.063
  • Sardegna: +1.792
  • P.A Trento: +1.164
  • Basilicata: +302
  • Molise: +393
  • Valle d'Aosta: +450
A cura di Davide Falcioni
31008 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni