179 CONDIVISIONI
6 Giugno 2022
19:26

Una donna si risveglia al suo funerale, come è possibile

È accaduto in Perù, dove il caso di una 36enne vittima di un incidente automobilistico è finito sotto indagine.
A cura di Valeria Aiello
179 CONDIVISIONI

Cinque settimane fa, una donna di 36 anni, Rosa Isabel Céspedes Callaca, vittima di un terribile incidente automobilistico, è stata dichiarata morta nell’unità di terapia intensiva dell’ospedale di Lambayeque, in Perù. La donna aveva subito un grave trauma cerebrale dopo uno scontro ad alta velocità e, secondo i rapporti, non mostrava più segni di vita. La sua famiglia ha così immediatamente iniziato i preparativi per il suo funerale – per la legge peruviana, i defunti devono essere sepolti entro tre giorni dalla morte– e il giorno successivo è la donna stata portata al cimitero in una bara aperta.

È stato allora che la sua famiglia ha notato qualcosa che non andava. “Ha aperto gli occhi e sudava – ha detto Juan Segundo Cajo, l’amministratore del cimitero di El Carmen a Ferreñafe, al quotidiano Los Andes – . In quel momento sono venuto nel mio ufficio e ho provveduto a chiamare la polizia”. La donna è stata trasferita – ancora nella sua bara – all'ospedale locale. I medici hanno confermato che mostrava segni vitali, anche se estremamente bassi.

“L’abbiamo portata in ospedale ed è arrivata con un battito di cinque” ha affermato un parente della donna che, insieme alla famiglia, ha richiesto un’indagine su come sia potuto accadere. L’ipotesi principale è che la donna fosse in coma profondo. “[Il caso] è in un processo di indagine – ha spiegato il responsabile regionale della Salute, Alipio Rivas Guevara Rivas Guevara – . Una relazione sugli eventi accaduti è già stata presentata alle autorità preposte” .

Un’altra possibile spiegazione potrebbe essere quella dei cosiddetti “cadaveri a cuore pulsante”, una circostanza che si verifica quando il cervello muore, ma gli organi continuano a funzionare: uno studio del 1998 ha rilevato circa 175 casi in cui i corpi hanno continuato a funzionare per più di una settimana dopo la morte cerebrale.

Qualunque sia la causa del risveglio, la storia della donna, purtroppo, non ha un lieto fine. I rapporti dicono che, nonostante gli sforzi dei medici per tenerla in vita, Callaca è stata dichiarata morta per la seconda e (finora) ultima volta nel giro di poche ore.

179 CONDIVISIONI
Creati tendini da cellule staminali umane coltivate in laboratorio: possibile terapia rivoluzionaria
Creati tendini da cellule staminali umane coltivate in laboratorio: possibile terapia rivoluzionaria
Tecnica rivoluzionaria fa ricrescere gli arti alle rane: possibile svolta in medicina rigenerativa
Tecnica rivoluzionaria fa ricrescere gli arti alle rane: possibile svolta in medicina rigenerativa
Possibili organismi viventi scoperti in cristalli fossili di salgemma di 830 milioni di anni
Possibili organismi viventi scoperti in cristalli fossili di salgemma di 830 milioni di anni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni