8.371 CONDIVISIONI
18 Marzo 2022
19:51

Nasce il “Treno Infinito” a emissioni zero: si ricarica da solo con la gravità

In Australia sarà costruito il primo “Treno Infinito” che sfrutta la gravità per ricaricarsi, senza emettere un solo grammo di CO2. Ecco come funzionerà.
A cura di Andrea Centini
8.371 CONDIVISIONI
Credit: Fortescue
Credit: Fortescue

La compagnia mineraria australiana Forterescue ha annunciato la progettazione del primo “Ininity Train”, il Treno Infinito, che si ricaricherà autonomamente sfruttando la sola forza di gravità. Questo treno, il primo di una serie, permetterà di trasportare enormi quantità di ferro dalle miniere alle industrie senza consumare diesel e dunque senza alcuna emissione di CO2 e altre sostanze inquinanti nell'ambiente. La sua realizzazione è considerata un passo fondamentale per Fortescue, che sAnnui è impegnata a raggiungere le emissioni zero nette entro il 2030. Un esempio virtuoso per tutti, che porterà anche molti nuovi posti di lavoro.

Ma com'è possibile ricaricare un treno con la sola forza di gravità? Il “segreto” è nelle batterie all'avanguardia, che si ricaricheranno da sole mentre il treno percorre i tratti in discesa della ferrovia (dalle miniere alle fabbriche) e durante le frenate. In parole semplici, le batterie sfrutteranno la forza di gravità per ricaricarsi, permettendo al treno di percorrere il tratto in salita di ritorno (dalle fabbriche alle miniere) senza consumare un solo goccio di diesel. Grazie alle batterie ricaricabili ad alte prestazioni si eviterà anche la necessità di installare infrastrutture per energie rinnovabili lungo il tragitto.

Fortescue, che ha sede a Perth, nella sterminata Australia Occidentale, ha una flotta di 54 locomotive diesel che trasportano enormi convogli. Ciascun treno minerario è lungo ben 2,8 chilometri ed composto da 244 vagoni, in grado di trasportare oltre 34mila tonnellate di minerale di ferro. Sono “mostri” che nel solo 2021, come indicato dalla compagnia mineraria, hanno consumato 82 milioni di litri di diesel. Non è solo una spesa enorme, ma anche una quantità spropositata di CO2 emessa in atmosfera, il gas a effetto serra in grado di catalizzare il riscaldamento globale, alla base dei cambiamenti climatici.

Per dire basta a spreco e inquinamento l'azienda australiana ha deciso di acquisire Williams Advanced Engineering (WAE), una società con sede nel Regno Unito specializzata in batterie per veicoli elettrici. È un ramo commerciale della Williams, storica scuderia di Formula 1. Con la chiusura dell'accordo entrambe le aziende hanno rilasciato un comunicato in cui hanno annunciato il primo progetto congiunto: lo spettacolare Treno Infinito. “L'Infinity Train ha la capacità di essere la locomotiva elettrica a batteria più efficiente al mondo”, ha dichiarato con orgoglio Elizabeth Gaines, amministratore delegato di Fortescue. “L'Infinity Train non solo accelererà la corsa di Fortescue per raggiungere le emissioni nette zero entro il 2030, ma ridurrà anche i nostri costi operativi, creerà efficienze nella manutenzione e opportunità di produttività”, le ha fatto eco il dottor Andrew Forrest, fondatore dell'azienda mineraria. Non resta che vedere il primo Treno Infinito in marcia nella terra dei canguri.

8.371 CONDIVISIONI
Come funzionano le mascherine per mucche che eliminano il metano (e piacciono al principe Carlo)
Come funzionano le mascherine per mucche che eliminano il metano (e piacciono al principe Carlo)
Entro il 2100 solo una città potrebbe essere ancora in grado di ospitare le Olimpiadi invernali
Entro il 2100 solo una città potrebbe essere ancora in grado di ospitare le Olimpiadi invernali
Spirit of Innovation: l'aereo elettrico di Rolls-Royce è il più veloce al mondo
Spirit of Innovation: l'aereo elettrico di Rolls-Royce è il più veloce al mondo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni