267 CONDIVISIONI
2 Luglio 2022
16:03

I laghi stanno evaporando a un ritmo spaventoso: ognuno perde 1.500 km3 d’acqua dolce all’anno

Analizzando i dati satellitari raccolti tra il 1985 e il 2018 i ricercatori hanno determinato che i laghi d’acqua dolce stanno evaporando a una velocità estrema.
A cura di Andrea Centini
267 CONDIVISIONI

I laghi d'acqua dolce stanno evaporando a una velocità sensibilmente maggiore a quella prevista. Secondo un nuovo studio, infatti, ogni anno ciascun lago perde in media 1.500 chilometri cubi d'acqua, per un totale di 3 trilioni di litri in più che vengono strappati dalla superficie e portati in atmosfera. Il tasso di evaporazione risulta essere il 15,4 percento superiore rispetto a quello rilevato dalle stime precedenti. Si tratta di un dato drammatico che, associato alla devastante siccità attuale, dimostra quanto sia devastante l'impatto del riscaldamento globale.

A determinare che i laghi d'acqua dolce – sia naturali che artificiali – stanno evaporando molto più velocemente del previsto è stato un team di ricerca americano guidato da scienziati dell'Università del Texas A&M, che hanno collaborato a stretto contatto con i colleghi del Dipartimento di Scienze Atmosferiche e ambientali dell'Università Statale di New York di Albany. Gli scienziati, coordinati dal professor Huilin Gao, docente presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale “Zachry” dell'ateneo di College Station, sono giunti alle loro conclusioni dopo aver messo a punto un modello matematico in grado di calcolare il tasso di evaporazione di 1,42 milioni di laghi presenti in tutto il mondo. Gli scienziati si sono basati sui dati satellitari raccolti tra il 1985 e il 2018.

Nel nuovo modello il professor Gao e colleghi hanno tenuto conto di molteplici fattori; dalla superficie dei bacini alla durata del ghiaccio durante il corso dell'anno, fino alle variazioni nell'accumulo di calore. Dall'indagine è emerso che nel corso di 33 anni il volume di evaporazione medio dei laghi è aumentato a una velocità di 3,12 chilometri cubi ogni anno. Il tasso di evaporazione è aumentato del 58 percento, mentre la copertura del ghiaccio è diminuita del 23 percento. “Abbiamo scoperto che l'evaporazione del lago a lungo termine è di 1.500 più o meno 150 chilometri cubi all'anno, il 15,4 percento in più rispetto alle stime precedenti”, ha dichiarato in un comunicato stampa il dottor Gang Zhao, un ex studente dell'ateneo del Texas oggi in forze al Dipartimento di Ecologia Globale presso il Carnegie Institute for Science. “Ciò suggerisce che l'evaporazione del lago svolge un ruolo più importante nel ciclo idrologico di quanto si pensasse in precedenza”, ha aggiunto lo scienziato.

I laghi naturali e i bacini idrici artificiali occupano circa 5 milioni di chilometri quadrati sulla superficie del pianeta e al loro interno è custodito quasi il 90 percento dell'acqua superficiale dolce e liquida. Gli scienziati hanno scoperto che il tasso di evaporazione risulta essere molto superiore nei bacini artificiali rispetto a quelli naturali, pur potendo stoccare molta meno acqua (5 percento del totale). “Per quanto riguarda la perdita per evaporazione, questo studio sarà un servizio inestimabile per i ricercatori e i responsabili delle risorse idriche. I nostri risultati hanno implicazioni ambientali, sociali ed economiche significative poiché la perdita per evaporazione globale sarà accelerata e ulteriormente esacerbata in futuro a causa del riscaldamento globale”, ha chiosato il dottor Gao. I dettagli della ricerca “Evaporative water loss of 1.42 million global lakes” pubblicata sulla rivista Naure Communications.

267 CONDIVISIONI
Questi patogeni possono legarsi alle microplastiche e infettare gli animali e l'uomo
Questi patogeni possono legarsi alle microplastiche e infettare gli animali e l'uomo
Italia in fiamme, nel 2021 bruciato il triplo degli ettari del 2020: al Sud i danni più gravi
Italia in fiamme, nel 2021 bruciato il triplo degli ettari del 2020: al Sud i danni più gravi
I
I "micro reattori" sono il futuro dell'energia nucleare: cosa sono e come funzionano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni