"Se uno alle 11 di sera dopo una giornata piuttosto impegnativa, dopo aver seguito quello che accadeva in Libia, in Francia, in Tunisia, in Lombardia, a Roma si rilassa mezz'ora guardando il Grande Fratello non penso che compia un reato previsto dal codice penale, penso sia ancora possibile farlo. O era obbligatorio guardare Fazio? Se e' obbligatorio guardare Fazio ditemelo cosi' so che mi becco un'altra denuncia". Cosi' il ministro degli Interni Matteo Salvini parlando con i cronisti alla Camera, si difende con ironia dopo le polemiche provocate da un suo post su Facebook, pubblicato ieri sera mentre bruciava ancora la cattedrale parigina di Notre Dame, devastata da un violento incendio. "Nella croce di #NotreDame che resiste alla devastazione delle fiamme un segno di Speranza e Resurrezione. Buona giornata Amici". ha scritto questa mattina su Twitter. Le fiamme hanno infatti danneggiato il tetto e le impalcature allestite per i lavori di restauro, ma hanno risparmiato quasi tutta la navata centrale, compresi l'altare e la croce".

Ieri però molti utenti avevano attaccato il vicepremier leghista, bersagliandolo perché aveva comunicato i suoi programmi per la serata: "Dopo una giornata impegnativa e a tratti complicata, fra problemi, processi e soluzioni, mi concedo qualche minuto di relax… Vi abbraccio Amici", aveva scritto su Instagram, alludendo anche ai suoi guai giudiziari per il caso della nave Sea Watch 3, per cui è sotto indagine insieme al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al vice Luigi Di Maio e al ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, per il reato di sequestro di persona. Il suo post è corredato da una foto della casa del Grande Fratello, con l'hashtag #grandefratello.

Per molti la scelta della foto, in un momento così drammatico e di enorme commozione per il popolo francese, è sembrata inopportuna. Nella capitale francese infatti, intorno alle 23, orario in cui è stata pubblicata la foto dal profilo social del ministro leghista, erano ancora in corso le operazioni di spegnimento, e non si sapeva ancora che cosa del famoso edificio si sarebbe potuto recuperare. Sulla tragedia Salvini era interevenuto qualche ora prima, con un post su Twitter, una volta appresa la notizia: "Terrificante incendio alla cattedrale di #NotreDame, crollata la guglia. Un pensiero e un abbraccio al popolo di Parigi. Dall'Italia tutta la nostra vicinanza e tutto l'aiuto che potremo dare". E poi ancora in un'altra diretta Facebook  intorno alle 21.