Non si sarebbe ferma al controllo della polizia locale nei pressi di Marostica, in provincia di Vicenza, e nella fuga con il suo camion ha travolto una mamma e centrato in pieno la carrozzina che lei stava spingendo. All’interno il figlio di quattordici mesi che è stato sbalzato in avanti ed è rimasto schiacciato contro il muretto che delimita un parchetto. Il piccolo è stato immediatamente soccorso dal 118, che lo ha trasportato in ospedale a Padova, dove ora è ricoverato in terapia intensiva pediatrica. Le sue condizioni sono definite ‘disperate’ dai medici.  La madre ha riportato ferite ma non sarebbe grave. Con loro c'erano anche il papà e un altro figlio, che non si sarebbero fatti nulla.

L'incidente a Marostica (Vicenza)

Il conducente del furgone, rintracciato dai carabinieri, è stato portato in caserma ed è a disposizione del pm di turno Barbara De Munari. Sul posto anche i vigili del fuoco. Il fatto è accaduto l'8 marzo in via Monte Grappa a Marostica, intorno alle 17. Il camionista sarebbe fuggito al posto di blocco della polizia per poi perdere il controllo del mezzo, travolgendo mamma e bambino.

Testimoni: "Conducente era ubriaco"

"Era in stato evidente di ebbrezza da alcol", secondo alcune testimonianze, il conducente del camion. Il mezzo stava trasportando alcuni bancali di legno, e viaggiava "ad alta velocità", probabilmente proprio dopo non essersi fermato ad un controllo della polizia locale. Secondo i testimoni avrebbe perso il controllo a una curva, andando a urtare il muretto di un'area verde nei pressi della quale c'era la famiglia. Dopo l'urto, sempre secondo le testimonianze, il conducente avrebbe cercato di allontanarsi ma è stato bloccato dai carabinieri che lo hanno condotto in caserma, fermando anche il padre del piccolo che cercava di avventarsi su di lui.