C'è purtroppo anche un ragazzino di soli 12 anni tra le sei vittime confermate dei devastanti incendi che hanno sconvolto lo stato dell'Oregon così come tutta la costa occidentale degli Stati Uniti. Il dodicenne Wyatte Tofte, disperso durante i roghi, è stato ritrovato senza vita insieme alla carcassa del suo cane. Il ragazzino è morto insieme al suo fedele amico mentre cercava di scappare dalle fiamme che avevano completamente avvolto l'abitazione di famiglia. Anche la nonna di Wyatte, Peggy Mosso, infatti è morta nello stesso incendio mentre la madre, Angela Mosso è ricoverata in ospedale in condizioni critiche in un reparto di terapia intensiva dopo aver subito gravi ustioni su tutto il corpo.

Wyate e il suo cane erano fuggiti dalla loro casa in un ultimo disperato tentativo di salvarsi mentre l'incendio si avvicinava sempre di più alla cittadina di Lyons che è andata completamente distrutta. Per ore i parenti hanno lanciato appelli online sui social per chiedere aiuto nelle ricerche di Wyatte ma purtroppo ogni speranza di ritrovarlo in vita si è spenta mercoledì sera quando i soccorritori hanno rivenuto il suo cadavere, abbracciato al cane. Wyatte era il pronipote di Roger Tofte, il creatore del parco a tema fantasy dell'Oregon The Enchanted Forest, dove  tutta la famiglia era ancora impegnata. Lo stesso parco ha reso omaggio ala dodicenne scomparso e agli membri della famiglia deceduti nell'incendio.

Gli incendi in Oregon hanno costretto più di mezzo milione di persone a evacuare le proprie case, si tratta di circa il 10% della popolazione dello stato americano. Gli incendi hanno anche colpito la California e lo stato di Washington, provocando la morte di almeno 23 persone lungo la costa occidentale degli Stati Uniti e colpendo anche le grandi città come San Francisco che è stata avvolta da una luce rossastra che ha reso l'aria irrespirabile.