Una sconvolgente tragedia quella che ha travolto Blake Bivens, 24enne lanciatore dei Tampa Bay Rays, squadra professionistica di baseball della Major League Baseball, con sede a St. Petersburg, Florida. La moglie, il figlio di un anno e la suocera di Bivens sono stati trovati morti nella casa della sorella dell’uomo in una zona rurale dello Stato Usa della Virginia. Anche il cane di famiglia è stato ucciso, spiega ESPN. Sono stati i vicini a dare l’allarme dopo aver sentito degli spari. Gli ufficiali giunti sul posto hanno trovato una donna morta sul vialetto e altri due corpi all'interno, tra cui quello del piccolo Cullen, riferisce l’emittente locale WSLS. Circa 100 agenti di polizia sono stati inviati sul luogo dell'incidente. Secondo i rapporti locali di 8News Richmond la polizia ha arrestato il diciannovenne Matthew Bernard, fratello della moglie di Bivens, accusando di omicidio di primo grado. A dir poco concitati i momenti dell’arresto con l'adolescente, completamente nudo, inseguiti dagli agenti. Questi ultimi hanno prima usato dello spray al peperoncino nel tentativo di fermarlo, quindi lo hanno colpito a manganellate.

Un portavoce dei Tampa Bay Rays ha dichiarato: "Oggi abbiamo appreso che Blake Bivens … ha subito una terribile tragedia familiare nel sud della Virginia. I nostri cuori sono spezzati per Blake. Stiamo soffrendo con lui e lo sosterremo in ogni modo possibile." La Minor League Baseball  ha rilasciato la seguente dichiarazione: "I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la famiglia, gli amici e i compagni di squadra di Blake Bivens sulla scia di una terribile tragedia familiare, così come l'intera organizzazione dei Ray, in questo momento tanto difficile."

La famiglia di Blake Bivens
in foto: La famiglia di Blake Bivens