5 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Sparatoria tra gli studenti nella metro di New York, arrestato 16enne: “Altri due killer a piede libero”

Un 16enne è stato arrestato dalle forze dell’ordine per la sparatoria avvenuta nella metro di New York, nei pressi del Bronx. L’adolescente avrebbe sparato tra le persone in attesa della metropolitana, ferendo 5 persone e uccidendone una. Ricercate altre due persone di una banda rivale.
A cura di Gabriella Mazzeo
5 CONDIVISIONI
Immagine

Si era verificata pochi giorni fa una sparatoria nella stazione metropolitana del Bronx a New York, intorno alle 16.30 del pomeriggio del 13 febbraio. La banchina era affollata di lavoratori e studenti che tornavano a casa da scuola quando una persona, rimasta ignota fino a poche ore fa, aveva aperto il fuoco. Per la sparatoria è stato arrestato un ragazzo di soli 16 anni, ma secondo le autorità avrebbe avuto altri due complici. Secondo quanto ricostruito, si tratterebbe di tre persone che il 13 febbraio avrebbero sparato per alcuni conti in sospeso tra bande rivali.

Obed Beltran-Sanchez, di 35 anni, è morto dopo essere stato colpito al petto da una pallottola. Altre 5 persone tra i 14 e i 71 anni sono rimaste ferite. Tra queste, quattro persone sarebbero ancora in gravi condizioni. Il 16enne è stato arrestato in mattinata dai poliziotti. In un primo momento il killer era riuscito a far perdere le proprie tracce, ma poi le telecamere di sorveglianza della zona sono riuscite a mettersi sui suoi passi. Il 16enne aveva indosso una giacca rossa e un passamontagna e avrebbe risposto al fuoco di altri due rivali di una banda nemica. La stazione della metro è stata chiusa per permettere i soccorsi e gli accertamenti degli inquirenti.

Secondo le informazioni diffuse dalle forze dell'ordine, tra le persone rimaste ferite vi sarebbero una ragazzina di 14 anni, un adolescente di 15, una donna di 29 anni e due uomini di 71 e 28 anni. La sparatoria sarebbe avvenuta tra bande rivali che, secondo le forze dell'ordine, si erano scontrate nella stazione della metro, forse su un treno arrivato dalla direzione opposta. L'adolescente arrestato sarebbe fuggito sull'altra banchina, già piena di persone in attesa di un altro treno per tornare a casa, e da lì avrebbe sparato ai due rivali che lo stavano cercando sull'altra banchina.

5 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views