212 CONDIVISIONI

Senza biglietto e passaporto si accoda ad altri, entra in aereo, mangia e beve: scoperto solo all’arrivo

Protagonista dell’impresa un 46enne inglese disoccupato, scoperto solo all’arrivo all’aeroporto JFK di New York. Ha trovato persino un posto libero a bordo dove si è seduto e ha goduto di cibo e bevande gratuiti. Scoperto solo all’arrivo, sette ore dopo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
212 CONDIVISIONI
Immagine

Senza passaporto né tantomeno il biglietto necessario per il viaggio, un uomo inglese è riuscito a imbarcarsi su un aereo di linea a Londra semplicemente accodandosi ad altri passeggeri e ha fatto l’intero tragitto indisturbato fino all’arrivo del volo intercontinentale a New York. L’assurda vicenda risale al periodo natalizio e ora è al centro di una delicata inchiesta delle autorità britanniche sui mancati controlli che avrebbero potuto avere conseguenze ben peggiori.

Protagonista dell’impresa un 46enne inglese disoccupato, Craig Sturt, scoperto solo all’arrivo all'aeroporto JFK di New York quando ovviamente non ha potuto esibire alcun documento di riconoscimento ai controlli nello scalo aeroportuale. L’uomo è stato così rimandato indietro a Londra dove infine è stato denunciato. Ora è accusato di aver ottenuto servizi tramite inganno, di essere illegalmente nella zona di volo e di imbarco su un aereo senza permesso.

Immagine

A rendere la cosa ancora più assurda, come ricostruisce il Sun, il fatto che l’uomo era oggetto di un avviso di scomparsa da parte dei familiari che ne avevano denunciato la sparizione alcuni giorni, prima non riuscendo più a contattarlo. L’uomo infatti era scappato dall'ospedale dove era ricoverato ed è stato oggetto di appello per persona scomparsa dal 22 gennaio. Il giorno dopo però ha potuto liberamente aggirarsi per l’affollato aeroporto londinese di Heathrow, imbarcandosi su un volo British Airways senza alcun diritto.

Si ritiene che Craig Sturt abbia evitato il check-in e sia passato indenne attraverso vari controlli di sicurezza e controllo passaporti al Terminal 5 dell'aeroporto di Heathrow senza mostrare alcun documento. L’uomo semplicemente si accodava a chi era davanti a lui, proseguendo nel tragitto senza fiatare e passando inosservato.

Così si è imbarcato su un aereo diretto a New York utilizzando la stessa tecnica e per grande fortuna ha trovato persino un posto libero a bordo dove si è seduto e ha goduto di cibo e bevande gratuiti. L’aereo infatti era pieno sulla carta ma alcuni avevano perso la coincidenza e quindi nessuno ha fatto caso a lui.

Solo al suo arrivo, circa sette ore dopo, l’uomo è stato scoperto dalle autorità statunitensi e rimandato indietro con un altro volo. Infine il 25 dicembre il 46enne è stato arrestato dopo essere arrivato nel Regno Unito su un altro volo da New York. Il caso ora sta interessando diverse agenzie di sicurezza che indagano per capire come abbia fatto il 46enne a sfuggire a ogni controllo.

212 CONDIVISIONI
Chi sarà escluso dalla sanatoria per il Superbonus 110%  e rischia di dover restituire i crediti
Chi sarà escluso dalla sanatoria per il Superbonus 110% e rischia di dover restituire i crediti
Operai morti a Firenze, uno di loro era irregolare. La Cgil: "Senza controlli le leggi non servono"
Operai morti a Firenze, uno di loro era irregolare. La Cgil: "Senza controlli le leggi non servono"
Stoltenberg risponde a Trump: "La NATO resta pronta a difendere tutti i suoi alleati"
Stoltenberg risponde a Trump: "La NATO resta pronta a difendere tutti i suoi alleati"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views