A seguito del concreto rischio di un attentato terroristico la British Airways ha annunciato la cancellazione a scopo "precauzionale" di sicurezza di tutti i suoi voli diretti a Il Cairo, capitale dell'Egitto, per una settimana: l'allarme su un possibile attacco contro il trasporto aereo è stato diramato dal Foreign Office.

Lo rende noto stasera la Bbc, citando un portavoce della compagna di bandiera britannica. L'annuncio ha riguardato immediatamente i passeggeri di un volo che sarebbe dovuto decollare stasera dall'aeroporto londinese di Heathrow per il Cairo, ma cancellato poco prima della partenza senza possibilità di riprenotarsi per una settimana. "Noi riesaminiamo costantemente gli accorgimenti sulla sicurezza dei nostri aeroporti in giro per il mondo e abbiamo sospeso i collegamenti con il Cairo per sette giorni a scopo precauzionale, in modo da consentirci ulteriori valutazioni", ha comunicati un portavoce della compagnia.

British Airways: "La sicurezza dei passeggeri è la nostra priorità"

"La tutela e la sicurezza dei nostri passeggeri ed equipaggi è sempre la nostra priorità e non non faremmo mai volare un aereo a meno che non sia perfettamente sicuro", ha aggiunto. Ieri il ministero degli Esteri inglese aveva aggiornato le raccomandazioni ai turisti in partenza per l'Egitto, indicando un'allerta su "un accresciuto rischio di terrorismo contro l'aviazione" e annunciando "misure di sicurezza addizionali per i voli in partenza dall'Egitto al Regno Unito". Al momento non risultano altre compagnie che abbiano adottato misure radicali come British Airwais; non è però escluso che lo stesso provvedimento possa essere preso anche da altri vettori nelle prossime ore. Nel frattempo un portavoce dell'aeroporto del Cairo ha dichiarato alla Bbc di essere all'oscuro della decisione di British Airways.

Il Cairo: "Nostri aeroporti sono sicuri"

"Tutti gli aeroporti egiziani sono sicuri. La sicurezza negli scali va ben oltre le normali procedure", così il capo dell'Autorità per l'aviazione civile egiziana, Sameh al-Hefnawi,, ha difeso la la sicurezza dei propri aeroporti dopo che British Airways, seguita in un primo momento anche  dalla Lufthansa, ha annunciato la sua decisione di cancellare tutti i voli diretti anela capitale egiziana. "La decisione "non ha nulla a che fare con l'aviazione. È politica ha spiegato ha accusato al-Hefnawi. In realtà Il Cairo teme che la decisione della compagnia aerea britannica danneggi l'industria turistica, vitale per l'economia del Paese.