184 CONDIVISIONI
13 Agosto 2021
20:09

Plymouth, killer 22enne uccide 6 persone. Tra queste una bimba di 3 anni. “Io come Terminator incel”

Jake Davison, di 22 anni, ha ucciso la madre con un fucile e ha poi aggredito altre 6 persone. Tra queste anche una bambina di 3 anni. Il killer si è poi suicidato prima che gli agenti potessero fermarlo. La strage ha sconvolto l’intero Regno Unito. Il giovane si definiva in lunghi video caricati su Youtube un “Terminator incel” che deve “portare a termine una missione”
A cura di Gabriella Mazzeo
184 CONDIVISIONI

Ha prima ucciso la madre 51enne, freddandola in casa con un fucile a pompa. Poi è uscito dalla sua abitazione di Plymouth, nel sud ovest dell'Inghilterra e ha sparato ancora: prima due uomini, poi due donne e una bimba di soli 3 anni prima di suicidarsi. Jake Davison aveva 22 anni ed è finito su tutte le prime pagine del Regno Unito dopo la terribile sparatoria compiuta nel pomeriggio di ieri. Sono morte sei persone. Jake era affetto da turbe psichiche evidenti che aveva svelato su internet attraverso lunghi video caricati su Youtube. Con un filmato di 11 minuti diffuso appena un paio di settimane fa, manifestava rabbia e malessere per la mancanza di una vita sessuale e romantica.

Chi è il killer Jake Davison

Si tratta di un vero e proprio evento scioccante per la comunità inglese. La pista, secondo quanto confermato dagli agenti, non è quella della matrice terroristica o di un'azione legata a gruppi di estrema destra. Secondo le autorità, si tratta di violenza domestica poi dilagata in furia indiscriminata nelle strade di Keyham. Il 22enne nutriva un forte odio per le donne, che reputava responsabili della sua infelicità, colpevoli di averlo rifiutato. Jake aveva il porto d'armi, ma non aveva a quanto sembra l'autorizzazione all'utilizzo del fucile con il quale ha ucciso sei persone nel tardo pomeriggio di ieri 12 agosto. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo ha fatto irruzione in casa per colpire la madre 51enne e poi ha iniziato a sparare all'esterno del caseggiato, uccidendo così Lee Martyn, un 43enne del posto, sua figlia Sophie di appena 3 anni, Stephen Washington di 59, Kate Shepherd di 66 anni e un'altra 60nne, poi morta in ospedale. Feriti poi altre due persone, un uomo e una donna, ricoverati in gravi condizioni.

Lee Martyn e sua figlia Sophie, uccisi dal killer 22enne
Lee Martyn e sua figlia Sophie, uccisi dal killer 22enne

I video deliranti su Youtube: "Sono Terminator e odio le donne"

Davison ha continuato a sparare fino a quando non si è puntato l'arma alla testa e ha premuto il grilletto. Gli agenti sono accorsi sul posto dopo circa 6 minuti, allarmati da una serie di chiamate di allarme disperate. Sullo sfondo restano diversi interrogativi: tra tutti, la questione del porto d'armi, che era stato concesso nonostante i problemi psichici dell'assassino. Gli inquirenti cercano di raccogliere indizi partendo dal video di 11 minuti postato su YouTube qualche settimana fa. Davison parlava di sé come uno "sconfitto dalla vita", annunciando poi le sue intenzioni. Si definiva un incel, ossia un uomo "celibe involontario". Gli incel scaricano sulle donne la colpa delle loro sfortune amorose, applicando poi il loro odio anche alla vita. Dai ranghi di questa categoria sono emersi in passato non pochi killer. "So che questo è solo un film – diceva nel lungo filmato – ma mi piace pensare di poter diventare presto o tardi come Terminator. Qualcosa del genere. A dispetto del suo quasi totale fallimento di sistema continua a cercare di portare avanti la sua missione".

184 CONDIVISIONI
A 3 anni uccisa da esorcismo di 12 ore in chiesa, la madre: “Molte le ragioni per cui Dio l’ha presa”
A 3 anni uccisa da esorcismo di 12 ore in chiesa, la madre: “Molte le ragioni per cui Dio l’ha presa”
Francesco, morto a 6 anni dopo crisi respiratoria. Il papà: "È stato il Covid, siamo distrutti"
Francesco, morto a 6 anni dopo crisi respiratoria. Il papà: "È stato il Covid, siamo distrutti"
Bimba di 3 anni lasciata per 6 ore in un pulmino sotto il sole, fuori c'erano 30°C: è gravissima
Bimba di 3 anni lasciata per 6 ore in un pulmino sotto il sole, fuori c'erano 30°C: è gravissima
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni