Momenti drammatici nella mattinata di oggi, venerdì 13 dicembre, in Germania, dove una violenta quanto improvvisa esplosione ha interessato un condominio di decine di appartamenti a Blankenburg cittadina della Sassonia-Anhalt, nel cuore del Paese. Secondo le prime notizie, sarebbero decine le persone colpite dalla deflagrazione avvenuta nella regione montuosa dell'Harz e una persona è morta . Dopo l’allarme, sul posto sono accorsi decine di soccorritori tra vigili del fuoco, polizia e ambulanze. Per precauzione, le autorità locali hanno fatto evacuare anche i palazzi circostanti, dove risiedono altre decine di persone, una scuola elementare con oltre cento bambini e un asilo nido. I responsabili dell'asilo hanno assicurato che i piccoli stanno bene e  sono stati trasferiti  solo per precauzione in altre strutture.

L’esplosione sarebbe avvenuta poco prima delle 9 di oggi in un condominio in Bertolt-Brecht-Strasse a Blankenburg e, stando a un primo bilancio, avrebbe causato la morte di una persona , un inquilino di 87 anni, e il ferimento di almeno altre 25 persone tra cui alcune gravissime. I media tedeschi parlano di tre elicotteri intervenuti sul posto assieme alle squadre di soccorso per portare via i feriti più gravi. Una task force è stata istituita nella stazione di polizia di Harz a Halberstadt. Attualmente, l'area dell'incidente è stata isolata e altri residenti vengono evacuati” ha fatto sapere la polizia. Al momento a causa dell'esplosione non è ancora nota. L'esplosione è avvenuta all'interno di un palazzo di cinque piani che si trova in un blocco residenziale dove risiedono circa 20mila persone. Sul posto sono accorsi oltre 160 operatori di soccorso tra polizia , pompieri e sanitari.

Secondo i primi rilievi sul posto da parte della polizia, l'esplosione è stata innescata da gas. Nell'appartamento dove è avvenuta la deflagrazione, il cui inquilino è l'uomo di  87 anni deceduto, infatti sono state rinvenute diverse bombole di gas liquido ma anche munizioni della prima guerra mondiale nulla ci natura sono ora in corso accertamenti investigativi.