Una bambina gallese di 4 anni è finita in ospedale per tre giorni dopo che la sua scuola elementare ha rifiutato di mettere i distributori di carta igienica nei bagni. Come raccontato dalla madre, l’allieva ha sofferto di forti dolori di stomaco che sono stati successivamente diagnosticati come costipazione. Fahmin Khanum, 32 anni, ha spiegato ai media britannici che sua figlia “aveva vergogna” di usare il bagno a causa della politica del rotolo di carta igienica: invece di avere del tessuto nei cubicoli della Kitchener Road Primary School, Cardiff, i bambini dovevano prendere carta igienica da un distributore in un'area pubblica. Questo in modo che i piccoli alunni prendessero “solo ciò di cui pensavano di aver bisogno” e “per impedire che i bagni fossero bloccati”.

“È stata un'esperienza traumatica. Mia figlia è abbastanza indipendente quando va in bagno, le ho insegnato ad usare il vasino a due e mezzo e non aveva mai avuto problemi prima d’ora” ha raccontato la 32enne. "Mia figlia non si stava pulendo correttamente a scuola a causa della politica sulla carta igienica. Questo l'ha costretta a finire in ospedale al 100%. Lunedì scorso, quando sono andato a raccogliere mia figlia, l'insegnante mi ha detto che si era sporcata. Immaginatevi di rimanere senza carta igienica e sai che potresti aver bisogno di abbassare i pantaloni e andare nell'area pubblica e poi rientrare, oppure tirarti su i pantaloni e sporcarti uscendo per prendere altra carta. Questo è quello che è successo a mia figlia e poi è dovuto andare a dire a un insegnante di fronte agli altri bambini che si era sporcata”. Un portavoce della scuola ha dichiarato: "Abbiamo rivisto la nostra politica e presto installeremo distributori in tutti i nostri cubicoli. Contatteremo presto i genitori per far loro sapere del cambiamento”.