115 CONDIVISIONI
22 Gennaio 2023
18:38

La sparatoria durante la festa del Capodanno cinese: cos’è successo e chi sono le 10 vittime

Sono cinque uomini e cinque donne le vittime della sparatoria in un locale di Monterey Park, dove si festeggiava il Capodanno cinese. Il killer, ancora in fuga, sarebbe un uomo asiatico di età compresa tra i 30 e i 50 anni.
A cura di Susanna Picone
115 CONDIVISIONI

Cinque uomini e cinque donne. Sono dieci in totale le vittime della sparatoria avvenuta in una sala da ballo cinese a Monterey Park, in California. A dirlo lo sceriffo della contea di Los Angeles, Robert Luna, in una conferenza stampa.

La sparatoria in una sala da ballo a Monterey Park

La sparatoria è avvenuta a West Garvey Avenue intorno alle 22:22 di ieri sera (le 7:22 in Italia). Il killer è ancora in fuga: si tratta di un uomo di origine asiatica, che mentre la comunità cinese di Monterey Park festeggiava il Capodanno cinese ha sparato nella discoteca piena di gente. La descrizione "molto preliminare" del sospetto è quello di "un uomo maschio asiatico", di età compresa "tra i 30 e i 50 anni", ha detto lo sceriffo.

Chi è il killer ancora in fuga

Il killer è entrato nel locale con un'arma da fuoco e alcuni presenti sono riusciti poi a strappargli via l'arma. Si tratterebbe di un fucile d’assalto ad alta potenza, secondo quanto confermato da fonti della polizia al Los Angeles Times.

Il movente ancora non è chiaro, anzi: lo sceriffo ha spiegato che per ora sono molte più le cose non chiare rispetto a quelle che si conoscono. "Seguiamo ogni pista, non sappiamo se si tratti di un crimine d'odio o meno", ha aggiunto Robert Luna.

"Stiamo impiegando ogni risorsa per catturare il sospettato, in quello che riteniamo il caso più efferato della contea. Le nostre forze dell'ordine locali, statali e federali stanno lavorando insieme per arrestare l'aggressore", ha detto ancora lo sceriffo aggiungendo di dover prendere questa persona il prima possibile.

Il messaggio del presidente Biden

"Jill ed io stiamo pregando per coloro che sono stati uccisi e feriti nella sparatoria di massa di ieri sera a Monterey Park", è quanto intanto ha scritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. "Sto monitorando attentamente questa situazione man mano che si sviluppa ed esorto la comunità a seguire le indicazioni dei funzionari locali e delle forze dell'ordine nelle ore a venire", ha aggiunto.

Una seconda sparatoria in un locale vicino

Dopo la sparatoria con dieci vittime un’altra si è verificata a soli tre chilometri dalla prima. Nessuna persona è rimasta ferita in questo secondo incidente e la polizia sta indagando per capire se ci siano dei collegamenti.

La seconda sparatoria, i cui contorni sono ancora poco chiari, è avvenuta sempre in una sala da ballo cinese, ad Alhambra. Entrambe le sparatorie sono avvenute dunque in locali cinesi durante le feste per il Capodanno lunare.

115 CONDIVISIONI
USA: morto uno dei feriti, sale a 11 il bilancio delle vittime della strage al Capodanno Cinese
USA: morto uno dei feriti, sale a 11 il bilancio delle vittime della strage al Capodanno Cinese
Strage durante il Capodanno cinese a Los Angeles, il killer suicida dopo l'attentato
Strage durante il Capodanno cinese a Los Angeles, il killer suicida dopo l'attentato
Sparatoria vicino ristorante in Florida durante le riprese di un video di French Montana: 10 feriti
Sparatoria vicino ristorante in Florida durante le riprese di un video di French Montana: 10 feriti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni