Conflitto in Ucraina
3 Marzo 2022
09:57

Cosa sta succedendo in Ucraina: la Russia conquista Kherson, raid continui a Kiev prima dei negoziati

Le forze russe intensificano l’offensiva sulle città ucraine. Persa Kherson e con Mariupol circondata, Zelensky assicura di non arrendersi e Kiev resiste sotto i bombardamenti. Attesa per i negoziati di oggi.
A cura di Biagio Chiariello
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Ottavo giorno di guerra in Ucraina. Il ministero della Difesa ucraino nel suo ultimo aggiornamento sulla guerra ha confermato che le forze russe continuano il loro assalto alle aree vicine alla capitale Kiev, a Vyshgorod, Fastiv e Obukhiv. Potenti esplosioni sono state udite nella notte nella Capitale: secondo la Bbc, almeno quattro forti esplosioni si sono registrate intorno alle 3.00 ora locale – le prime due nel centro, altre due vicino alla stazione della metropolitana Druzhby Narodiv – ma non è chiaro quali fossero i target, né se ci sono state vittime o feriti. A Kiev le sirene antiaeree continuano a suonare ininterrotte con gli abitanti invitati a mettersi al riparo, come ha riportato l'agenzia Unian. I media locali hanno anche riferito di combattimenti anche alla periferia di Kiev. "Il nemico sta cercando di sfondare", ha scritto nelle scorse ore su Telegram il sindaco Vitali Klitschko

"La mappa aggiornata della guerra in Ucraina, gli attacchi della Russia

Gli attacchi a Kharkiv e la conquista di Kherson

I bombardamenti russi su Kharkiv hanno colpito almeno tre scuole e la Cattedrale dell'Assunzione della città: lo riporta in un tweet il Kyiv Independent aggiungendo che gravi danni sono stati inflitti anche a Okhtyrka, dove decine di edifici residenziali sono stati distrutti. Sembra confermato invece che le forze russe hanno conquistato Kherson, la città nel sud dell'Ucraina è il primo grosso centro abitato preso dai russi dall'inizio dell'invasione. Ma, come detto, l'esercito di Putin ha intensificato ovunque i bombardamenti: a Mariupol, porto profondo sulle acque del Mar Nero che i russi vogliono conquistare ad ogni costo, il sindaco ha definito ‘implacabile' i bombardamenti. Segnalati missili lanciati in direzione della città portuale meridionale di Odessa. 

 

Attesa per i negoziati

Il secondo round dei colloqui tra Russia e Ucraina si svolgerà in mattinata. I negoziati, ai quali parteciperanno gli stessi membri del primo incontro, dovrebbero tenersi nella foresta Belovezhskaya Pushcha della regione di Brest, in Bielorussia, al confine con la Polonia.

Cosa sta succedendo fuori dall'Ucraina

E mentre la Corte penale internazionale ha aperto un'indagine su quanto sta accadendo in Ucraina per indagare su presunti crimini di guerra commessi da Putin, il Dipartimento di Stato americano ha invitato il presidente russo  e il governo di Mosca a "porre fine a questo bagno di sangue" immediatamente e a ritirare le truppe dal Paese confinante. Lo scrive lo stesso Dipartimento in un comunicato, secondo quanto riporta il Guardian. Da parte sua il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky assicura di non arrendersi: "Qui non avrete pace, non avrete da mangiare, non avrete un momento di calma" ha detto in un nuovo messaggio diffuso alle prime ore di oggi, mentre si attendono nuovi colloqui tra le parti.

 
2698 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni