583 CONDIVISIONI
La morte del principe Filippo a 99 anni
9 Aprile 2021
14:39

Funerali del principe Filippo, 8 giorni di lutto in Regno Unito: scatta l’operazione Forth Bridge

Il principe Filippo, marito della regina Elisabetta II, è morto a 99 anni nel Castello di Windsor. Inizia ora l”Operazione Forth Bridge’: il Regno Unito, come vuole la prassi entrerà in lutto nazionale, ma cosa succede ora per i funerali – non di Stato – (in tempo di Covid) del Duca di Edimburgo e la successione alla Corona?
A cura di Biagio Chiariello
583 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte del principe Filippo a 99 anni

Il principe Filippo è morto all'età di 99 anni. Il triste annuncio, incorniciato, è stato appeso sul cancello di Buckingham Palace, a Londra. Nel testo si legge che "Sua altezza reale è morto in pace questa mattina al castello di Windsor". La scomparsa del duca di Edimburgo è un momento storico per tutto il Regno Unito. Gli eventi che sarebbero seguiti alla sua dipartita sono noti da tempo come ‘Operazione Forth Bridge' (ognuno dei reali ha un nome in codice del protocollo di morte). Sebbene non sia ancora chiaro il programma, quello che segue è un resoconto di quello che potrebbe essere il corso degli eventi. Sicuramente non saranno funerali di Stato: la cerimonia sarà di natura privata, pur con gli onori del caso, "nel rispetto delle consuetudini e delle volontà" del defunto, come riferiscono fonti di palazzo alla Bbc.

Cosa succede ora che il principe Filippo è morto

Innanzitutto, la sepoltura. La salma del duca di Edimburgo non sarà tumulata nella Westminster Hall, ma dovrebbe giacere nel Frogmore Gardens del Castello di Windsor. Non sono previste messe in onda in tv pubbliche. La Regina entrerà in un periodo di lutto in cui le apparizioni pubbliche saranno annullate per quello che dovrebbe essere un periodo di lutto di otto giorni. Nessuna legge sarebbe promulgata durante quel periodo. Seguiranno altri 30 giorni di lutto dopo i quali Sua Maestà dovrebbe tornare alle funzioni pubbliche. Ancora non sono state diffuse le ultime volontà del principe Filippo.

Quando ci saranno i funerali (con le misure Covid)

Secondo le regole previste per i funerali della Casa Reale, le esequie del principe Filippo si svolgeranno nei prossimi 10 giorni nella St George's Chapel, del Castello di Windsor in ‘forma privata', come aveva chiesto lo stesso consorte della Regina Elisabetta. Attualmente, stando alle regole del distanziamento e i divieti di assembramenti in Inghilterra, ai funerali può partecipare un massimo di 30 persone: in tal senso sarà la Regina a stabilire quali saranno i membri più stretti della famiglia reale a cui verrà permesso di partecipare alla cerimonia funebre. Le regole anti Covid rendono impossibile la partecipazione di leader mondiali e reali di altri Paesi, come previsto dal programma. Il programma dei funerali prevedeva, prima della pandemia, che oltre 800 invitati avrebbero potuto rendere l'ultimo saluto al duca di Edimburgo.

Frogmore Gardens
Frogmore Gardens

Cosa cambia con la Corona reale

Per quanto riguarda la linea di successione non ci sarà nessun cambiamento dal momento che non ne faceva parte. Al momento il principe Carlo è il primo in linea al trono, seguito dal principe William e poi dai suoi tre figli, George, Charlotte e Louis. La Famiglia Reale ha fatto sapere attraverso un tweet che tutte le decisioni ufficiali saranno comunicate sul sito istituzionale.

583 CONDIVISIONI
23 contenuti su questa storia
Il corteo funebre per i funerali di Filippo, appare Elisabetta
Il corteo funebre per i funerali di Filippo, appare Elisabetta
12.411 di askanews
Il lato romantico della regina Elisabetta: prima del funerale mostra il dolce scatto con Filippo
Il lato romantico della regina Elisabetta: prima del funerale mostra il dolce scatto con Filippo
Funerali di Filippo, tutte le regole che la royal family deve osservare durante il lutto
Funerali di Filippo, tutte le regole che la royal family deve osservare durante il lutto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni