Immagine di archivio
in foto: Immagine di archivio

Momenti di paura su un campo da calcio durante una partita tra juniores in Svizzera quando un improvviso fulmine ha centrato il campo sportivo con un enorme boato. In quel momento sul campo da gioco erano impegnati dei ragazzi di 15-16 anni molti dei quali sono rimasti storditi dalla scarica elettrica tanto da richiedere le cure mediche. L’episodio nella serata di ieri, martedì 22 settembre, in un campo da calcio ad Abtwil nel cantone svizzero di San Gallo.

La saetta ha colpito il campo poco dopo le 20.30 nel bel mezzo di una partita tra due formazioni juniores, quella della locale squadra di calcio e del Münsterlingen. Il fulmine in particolare avrebbe colpito un palo della luce proprio a bordo campo stordendo 14 ragazzini che erano più vicini all’area interessata. Ad essere coinvolti 6 giocatori dell'FC Abtwil-Engelburg e 8 giocatori dell'FC Münsterlingen.

Ad avere la peggio è stato un 16enne della squadra ospite che è svenuto ed è rimasto provo di sensi sul campo. Il ragazzino è stato immediatamente soccorso dai sanitari presenti sul posto e accompagnato in ospedale con l’elicottero dei servizi di emergenza elvetici. Resta ora ricoverato ma fortunatamente le sue condizioni sono stabili e non è in pericolo di vita.

Trasportati in ospedale anche gli altri tredici ragazzi ma per la maggior parte di loro si è trattato solo di un atto di precauzione. Undici di loro infatti sono stati dimessi dopo qualche ora in osservazione al pronto soccorso. Sul luogo dell’accaduto, oltre a sei ambulanze, son accorse anche diverse pattuglie della polizia cantonale che ora sta indagando sulle circostanze dell'accaduto con il coordinamento della Procura.