Tragedia in Francia. Un ragazzino britannico di 12 anni è morto annegato mentre nuotava in un lago in un campo estivo a Berny-Rivière, nel nord del Paese transalpino. I servizi di emergenza si sono precipitati sul posto intorno alle 18.30 di ieri, giovedì 22 agosto, dopo che un corpo senza vita è stato visto da un bagnino nel campeggio La Croix-du-Vieux Pont. I media locali hanno riferito che il giovane è stato tirato fuori dall'acqua e trasportato in aereo in ospedale a Parigi, dove è stato tragicamente dichiarato morto. La vittima era in vacanza in Francia. In una dichiarazione rilasciata oggi, il Foreign and Commonwealth Office (il dicastero del Regno Unito responsabile della promozione degli interessi del Paese all'estero) ha fatto sapere di “sostenere la famiglia” della vittima, originaria dello Yorkshire orientale. Un portavoce ha dichiarato: "Stiamo sostenendo la famiglia di un ragazzino  britannico che è morto in Francia e siamo in contatto con le autorità francesi”.

Il campeggio La Croix-du-Vieux Pont è molto popolare tra i turisti britannici; si trova a circa un'ora e mezza da Parigi e da Disneyland. Il campeggio è di proprietà dell'European Camping Group, che ha dichiarato di aver aperto un’indagine sulla tragedia. Il tour operator ha rilasciato una dichiarazione: "I nostri pensieri sono con la famiglia in questo momento molto difficile. Stiamo collaborando attivamente con l'European Camping Group (il gestore del campeggio), il tour operator con cui viaggia la famiglia e con le autorità locali per determinare le circostanze precise che hanno portato all'incidente”.