249 CONDIVISIONI
3 Settembre 2013
09:53

Fa a pezzi il marito e lo cuoce in pentola. “Ero stanca delle sue violenze”

La donna si è fatta aiutare dalla figlia, anche lei vittima da mesi delle angherie dell’uomo.
A cura di D. F.
249 CONDIVISIONI

Una donna cinese ha ucciso il marito, poi lo ha fatto a pezzi e messo in pentola a bollire; ad aiutare la donna è stata la figlia. Entrambe – stando alle testimonianze rilasciate – hanno raccontato di aver agito a causa dell'esasperazione dopo mesi di angherie e violenze da parte dell'uomo che, prima di essere stato ucciso, è stato torturato per tre giorni e privato di acqua e cibo. Dopo averlo fatto fuori, madre e figlia hanno tentato di eliminare ogni traccia dell'assassinio facendo bollire le parti del corpo, ma il senso di colpa ha prevalso e la donna dopo qualche giorno si è consegnata alle autorità confessando l'accaduto.

249 CONDIVISIONI
Sepolta insieme al marito accusato di averla uccisa: le amiche fanno una colletta per separarli
Sepolta insieme al marito accusato di averla uccisa: le amiche fanno una colletta per separarli
174 di Videonews
In fuga dal marito violento e stuprata da centinaia di uomini: la denuncia di una minorenne in India
In fuga dal marito violento e stuprata da centinaia di uomini: la denuncia di una minorenne in India
Alessandra, sepolta insieme all'uomo accusato di averla uccisa. Dalle amiche una colletta per separarla da lui
Alessandra, sepolta insieme all'uomo accusato di averla uccisa. Dalle amiche una colletta per separarla da lui
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni