Tragedia a New York. Una giovane madre è morta dopo essere inciampato nelle scale della stazione della metropolitana mentre portava la sua bambina nel passeggino. La tragedia a Manhattan. La 22enne Malaysia Goodson, residente a Stanford, nel Connecticut, è stata dichiarato morta in ospedale poco dopo essere precipitato  per le scale della stazione 7th Avenue B e D sulla 53rd Street nella zona Midtown di Manhattan lunedì sera. Nell’incidente, la figlioletta è rimasta ferita ma non è in gravi condizioni. In una nota la Metropolitan Transportation Authority ha parlato di “incidente straziante” e ha spiegato che sebbene le cause siano ancora al vaglio degli inquirenti “siamo consapevoli dell’importanza di migliorare l’accessibilità del nostro sistema”.

Sulla propria pagina Facebook, Malaysia Goodson si definiva "una mamma per una bella bambina". La giovane condivideva numerose foto della piccola e varie post in cui faceva intendere tutto il suo amore per la bambina. Gli amici, devastati, stanno rendendo omaggio alla sventurata, con la sua zia Spirit Mars che scrive: "Mio Dio, ho il cuore spezzato".

La notizia della morte della 22enne ha riacceso i riflettori sulle condizioni della metropolitana nella Grande Mela. Solo un quarto della metro di New York infatti è dotata di ascensori, e ciò crea enormi difficoltà a chi ha problemi di deambulazione, a chi deve spostarsi su una sedia a rotelle, o appunto a chi deve trasportare figli in un passeggino, come faceva la povera Malaysia.