167 CONDIVISIONI

Cucina funghi velenosi e uccide i suoceri: “Ha tentato di uccidere anche l’ex marito tre volte”

La polizia australiana ritiene che la donna abbia preparato funghi Tignosa verdognola, una delle specie più pericolose esistenti in natura, uccidendo i suoceri. La 49enne Erin Patterson, ora in carcere, è accusata di aver tentato di avvelenare l’ex marito in precedenza per ben tre volte. Lei si professa innocente.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
167 CONDIVISIONI
Immagine

Non solo l’omicidio dei suoceri, la donna australiana arrestata con l’accusa di aver avvelenato e ucciso i genitori dell’ex marito, durante un pranzo a casa a base di carne e funghi velenosi, è accusata dalla polizia di aver tentato di uccidere anche l’ex marito e per ben tre volte. Erin Patterson, arrestata la scorsa settimana, è apparsa in Tribunale a Morwell venerdì dove il suo caso è stato aggiornato al 3 maggio prossimo per dare agli inquirenti il tempo di analizzare le apparecchiature informatiche sequestrate a casa sua durante una perquisizione della polizia.

La donna attenderà gli esiti degli accertamenti investigativi in cella visto che non ha chiesto alcuna cauzione. Del resto le accuse a suo carico sono pesantissime e la cifra sarebbe stata molto elevata. La 49enne infatti deve rispondere di tre omicidi e cinque tentati omicidi. Le accuse di omicidio si riferiscono a un pranzo di famiglia che aveva organizzato a luglio nella sua casa di Leongatha, nello stato di Victoria, e che hanno portato alla morte dei suoceri Don e Gail Patterson, entrambi 70enni, e della sorella dell’uomo, la 66enne Heather Wilkinson.

Don e Gail Patterson, due delle tre vittime morte dopo il pranzo coi funghi
Don e Gail Patterson, due delle tre vittime morte dopo il pranzo coi funghi

I tentati omicidi riguardano il marito di Heather, Ian Wilkinson, anche lui avvelenato durante il pranzo ma salvo grazie alle cure in ospedale, ma soprattutto l’ex marito della donna e figlio della coppia morta. Secondo l’accusa, infatti, la donna avrebbe voluto avvelenare anche l’ex marito Simon Patterson nello stesso giorno e ci avrebbe già provato in altre tre occasioni.

L’uomo non si presentò al pranzo per altri motivi ma la vicenda ha fatto emergere altri tre episodi in cui l’uomo era rimasto intossicato dopo aver mangiato cibo preparato dalla donna. In particolare in un caso era stato ricoverato con gravi danni allo stomaco. "Sono crollato a casa, poi sono stato in coma farmacologico per 16 giorni durante i quali ho subito tre operazioni di emergenza principalmente nel mio intestino tenue, più un'ulteriore operazione programmata. Sono stato in terapia intensiva per 21 giorni, dopodiché sono stato nel reparto generale per una settimana" ha rivelato l'uomo.

La terza vittima Heather Wilkinson (a sinistra) e suo marito Ian (a destra), ricoverato in ospedale
La terza vittima Heather Wilkinson (a sinistra) e suo marito Ian (a destra), ricoverato in ospedale

Secondo la polizia, la signora Patterson ha tentato di uccidere il suo ex marito Simon Patterson tre volte tra il novembre 2021 e il settembre 2022. I tentativi sarebbero avvenuti tra il 16 e il 17 novembre 2021, il 25 e il 27 maggio 2022 e il 9 settembre dello scorso anno.

La polizia ritiene che i quattro avvelenati abbiano mangiato funghi Tignosa verdognola, una delle specie più pericolose esistenti in natura e letali se ingeriti. Erin Patterson però si professa innocente: “Non ho fatto nulla. Li amavo. Non riesco proprio a capire cosa sia successo”. La donna ha detto di aver preparato il piatto utilizzando una miscela di champignon acquistati in un supermercato e funghi secchi acquistati in una drogheria asiatica mesi prima.

Secondo i vicini, però, temeva di essere arrestata perché la sera del giorno prima dell’arresto avrebbe dato una grande festa in casa sua con gli amici. La polizia si è presentata in casa sua la mattina dopo alle 8, portandola in carcere. Per gli inquirenti, però, Patterson non era a conoscenza che la festa sarebbe stata probabilmente l'ultima per molto tempo.

167 CONDIVISIONI
Francia, uccide l'ex moglie davanti al tribunale, poi si suicida: avevano appuntamento col giudice
Francia, uccide l'ex moglie davanti al tribunale, poi si suicida: avevano appuntamento col giudice
Denis Verdini torna in carcere a Firenze, revocati i domiciliari: sarebbe evaso per tre volte
Denis Verdini torna in carcere a Firenze, revocati i domiciliari: sarebbe evaso per tre volte
Marito muore d'infarto mentre sono allo zoo, moglie non sopporta dolore: si uccide lanciandosi dal balcone
Marito muore d'infarto mentre sono allo zoo, moglie non sopporta dolore: si uccide lanciandosi dal balcone
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views