Ha sputato e preso a calci e pugni il suo cane in uno dei suoi seguitissimi video su Youtube. Ma gli utenti si sono indegnati e, oltre a ricoprirla di insulti, hanno segnalato il caso alla polizia, che ha aperto un'indagine. E' successo a Los Angeles, dove Brooke Houts, youtuber da oltre 300mila follower, ha pubblicato per errore uno dei suoi filmati virali sulla piattaforma di videosharing senza editarlo. Quelle immagini sono state subito rimosse, ma anche pochi minuti sono bastati per mostare la ragazza prendere a calci il Dobermann che l'aveva disturbata durante le riprese. In alcuni spezzoni si vede l'influencer mentre nervosamente costringe a terra il cane poiché colpevole di essere entrato nella ripresa, per poi colpirlo con uno sputo.

Immediata la reazione indignata degli utenti, molti dei quali chiedono che vengano chiusi i suoi profili social, altri che l'animale venga tenuto lontano da lei. La ragazza ha chiuso la pagina Instagram e su Twitter ha pubblicato una lunga lettera con la qualche si scusa per l’accaduto. "Avrei dovuto arrabbiarmi come nel video? No. Avrei dovuto alzare la mia voce e urlare contro di lui? No. Quando il mio Doberman da 75 libbre (circa 34 chilogrammi) mi salta in faccia con la bocca aperta, devo, come genitore, mostrargli che questo comportamento è inaccettabile. Ma voglio che lo sappiate, a prescindere da ciò che fa il mio cane, non avrei dovuto comportarmi così nei suoi confronti", ha scritto. Ma ormai il danno già era fatto.

Brooke ha anche promesso che cercherà di addestrare meglio il suo cane, ma ciò non ha impedito alla polizia di Los Angeles di aprire un'indagine sull'accaduto. L’ipotesi di reato che potrebbe esserle contestato è maltrattamento sugli animali, mentre le tante persone indignate attendono di sapere la posizione di Youtube sulla vicenda.