La Coca Cola continua a puntare sul mercato delle acque minerali italiane  annunciando di aver  sottoscritto un accordo preliminare per l'acquisizione di Lurisia, storica azienda italiana di acque minerali e bibite. Coca Cola sborserà 88 milioni di euro per accaparrarsi marchio e produzione dell’azienda cuneese che, oltre a produrre e distribuire acqua minerale naturale premium, commercializza anche bevande gassate in vetro. L'intesa è stata firmata dalla Coca Cola Hbc Italia, società licenziataria per alcuni mercati della Coca Cola di Atlanta e principale produttore e distributore di prodotti a marchio The Coca‑Cola Company in Italia. Il gruppo italiano attualmente è controllato congiuntamente dal fondo d'investimento privato IdeA Taste of Italy, gestito da DeA Capital Alternative Funds SGR, dalla famiglia Invernizzi e da Eataly Distribuzione di Oscar Farinetti).

Come sempre il via libera finale è soggetto ad alcune condizioni e ad aggiustamento prezzo al momento della firma ma l'accordo preliminare prevede la chiusura dell'operazione in breve tempo, entro la fine del 2019. Come spiegano le due aziende in una nota, Piero Bagnasco, attuale presidente e amministratore delegato di Lurisia, e Alessandro Invernizzi, rappresentante di due degli azionisti venditori, rimarranno nel consiglio di amministrazione di Acque Minerali "al fine di assicurare continuità di business". Con l'acquisto della fabbrica piemontese Coca cola aggiunge un altro polo di produzione ai 4 stabilimenti presenti in Campania, Abruzzo, Basilicata e Veneto.

Coca Cola Hbc Italia era entrata nel mercato del acque minerali già nel 2006 acquisendo Fonti del Vulture in Basilicata smepre con l'appoggio della casa madre statunitense. "L'acquisizione di Lurisia completa l'attuale portfolio beverage di Coca-Cola Hbc in Italia ed è una aggiunta perfetta per la strategia 24/7 Total Beverage Strategy. Vogliamo aumentare l'offerta premium e proporre ai consumatori prodotti con una forte tradizione e ben radicate origini italiane" spiegano da Coca Cola riferendosi al portafoglio prodotti in grado di coprire tutte le occasioni di consumo.