Ha conquistato il gradino più alto di Amazon ed è al momento secondo su Ibs. "Riccardino", l'ultima indagine del commissario Montalbano, uscirà in libreria il 16 luglio ma intanto è già in cima alle classifiche dei libri più venduti e promette di essere il protagonista assoluto dell'estate 2020. C'è grande attesa tra gli appassionati e fedeli lettori dei libri di Andrea Camilleri, un'uscita in coincidenza col primo anniversario dalla morte del grande scrittore siciliano.

Un paio di settimane fa, l'editore Sellerio aveva svelato la copertina dell'ultimo romanzo attraverso cui finalmente scopriremo il finale della saga con protagonista quel Salvo Montalbano così amato da lettori e spettatori italiani (a non solo) che in televisione ha vestito gli abiti di Luca Zingaretti. Per l'occasione, doppia edizione speciale del romanzo. La versione definitiva, del 2016, sarà quella ufficiale, mentre un secondo libro, che avrà al suo interno anche la prima stesura del 2005, sarà disponibile per i fan più accaniti dello scrittore di Porto Empedocle, scomparso lo scorso 17 luglio.

“Finirà Montalbano. Nel momento nel quale finisco io, finisce anche lui”: con queste parole Andrea Camilleri spiegava, ai microfoni di Fanpage.it, l’epilogo di una delle saghe più seguite degli ultimi anni, anche grazie alla fortunata serie televisiva interpretata da Luca Zingaretti. Una serie di avventure sempre nuove ci hanno accompagnati in questi anni, ma già da tempo lo scrittore siciliano aveva annunciato che, prima o poi, Montalbano avrebbe chiuso definitivamente con le indagini.

In che modo, non è dato saperlo. Ma era stato lo stesso Camilleri a rivelare, tempo fa, di aver già immaginato l’epilogo della storia: è infatti dal 2006 che Sellerio, lo storico editore di tutti i suoi libri, conserva gelosamente l’ultimo capitolo dedicato al commissario di Vigàta. Con l’avvicinarsi degli ottant'anni, quindi ben tredici anni fa, Camilleri ebbe l’illuminazione e scrisse quasi di getto l’avventura conclusiva, di cui ovviamente non si conoscono ancora i dettagli:

La fine di Montalbano l'ho già scritta più di 13 anni fa. Recentemente l'ho rimaneggiata dal punto di vista stilistico ma non del contenuto. Finirà Montalbano, quando finisco io, uscirà l'ultimo libro. Quello che posso dire è che non si tratta tanto di un romanzo, quanto di un metaromanzo dove il Commissario dialoga con me e anche con l'altro Montalbano, quello televisivo.