La mostra del MUDEC dedicata a Roy Lichtenstein resterà aperta anche il mese di agosto.
in foto: La mostra del MUDEC dedicata a Roy Lichtenstein resterà aperta anche il mese di agosto.

Agosto fa rima con vacanze, e per chi ha deciso di trascorrere la calura estiva nelle principali città d’arte italiane, il calendario di mostre in programma è davvero ricco. Da Milano, dove il MUDEC dialoga con la Pop Art di Roy Lichtenstein e la fotografia mimetica di Liu Bolin, fino a Napoli, dove il Museo Archeologico porta per la prima volta l’archeologia e la cultura assira all'ombra del Vesuvio, le possibilità per trascorrere le vacanze all'insegna della cultura sono davvero tante. Non sono da meno Roma e Venezia: ecco tutte le mostre aperte nel mese di agosto.

Milano ad agosto: dalla Pop Art a Leonardo in 3D

La mostra dedicata alla Pop Art di Lichtenstein è in corso presso il Museo delle Culture di Milano.
in foto: La mostra dedicata alla Pop Art di Lichtenstein è in corso presso il Museo delle Culture di Milano.

Oltre all'importante appuntamento già in corso con i Preraffaelliti a Palazzo Reale, Milano offrirà un ricco calendario d’arte anche per il mese di agosto. Uno dei grandi protagonisti del caldo mese estivo è il MUDEC: il Museo delle Culture è alle prese due alcune esposizioni imperdibili che ripercorrono la carriera artistica di due maestri indiscussi dell’arte contemporanea. Uno è Roy Lichtenstein, maestro della Pop Art: la grande mostra a lui dedicata, dal titolo “Multiple Visions”, espone oltre 100 opere fra arazzi, poster e sculture provenienti dai musei di tutto il mondo e da collezioni private, e resterà aperta fino all'8 settembre 2019.

Contemporaneamente, sarà aperta anche la retrospettiva dedicata a Liu Bolin, grande nome della fotografia contemporanea: l’artista cinese resterà a Milano fino al 15 settembre con i suoi scatti in cui body painting e arte fotografica creano opere davvero visionarie. Come visionaria è l’esposizione in programma presso la Fabbrica del Vapore e dedicata ad un Leonardo da Vinci in “3D”: supporti multimediali e realtà aumentata saranno al servizio dei visitatori, per guardare il genio del maestro sotto una luce davvero nuova.

Venezia, un agosto dedicato a Tom Parish e alla Luna

A 50 anni dalla missione Apollo 11, Venezia inaugura "50 anni di Luna nuova".
in foto: A 50 anni dalla missione Apollo 11, Venezia inaugura "50 anni di Luna nuova".

Venezia inaugura proprio oggi, 2 agosto, il suo personale omaggio a Tom Parish: presso il Chiostro di Madonna dell’Orto apre la retrospettiva dedicata al pittore scomparso lo scorso anno, da sempre affezionato alle vedute della laguna e alle sue suggestive atmosfere. Era stato lui stesso ad ideare “Visual Echo”, un percorso che presenta Venezia come sospesa fra sogno e realtà, con i giochi di luce e i riflessi creati dall'acqua: saranno presentati, oltre a molti dipinti celebri, anche 9 inediti realizzati fra 2017 e 2018.

Ma la città lagunare guarderà anche oltre l’orizzonte, con una mostra appositamente pensata per il 50° anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna: “50 anni di Luna nuova” unisce 14 artisti di epoche e scuole diverse, per indagare attraverso la pittura il particolare sguardo che l’uomo ha sempre riservato ad essa. C’è poco tempo per visitarla, fino al 30 agosto 2019.

Da Picasso ai tesori del Sichuan: l’agosto di Roma

Le maschere e i tesori del Sichuan sono esposte ai Mercati di Traiano, a Roma.
in foto: Le maschere e i tesori del Sichuan sono esposte ai Mercati di Traiano, a Roma.

Ad agosto anche Roma proporrà alcuni nomi imperdibili: come Picasso, la cui biografia artistica e personale va in mostra presso Palazzo Merulana in “Picasso e la fotografia” fino al 26 del mese. Attraverso gli scatti di Edward Quinn e André Villers, realizzati fra gli anni Cinquanta e Settanta, l’uomo dietro il genio esce allo scoperto, nei momenti di vita quotidiana così come in quelli dedicati alla creatività. La Galleria d’arte moderna dedica invece il suo calendario estivo anche alle donne: “Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione” portano in mostra 100 opere fra dipinti, fotografie e sculture, che ripercorrono la figura femminile nell’arte.

Imperdibile, sempre nel mese di agosto, la mostra in corso ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, dove protagonisti sono i tesori cinesi del Sichuan: reperti risalenti dal II millennio avanti Cristo al II secolo dopo Cristo raccontano l’antichissima civiltà di Shu, attraverso il culto, i miti e l’arte.

Agosto a Napoli: dal MANN alle antichità di Ercolano

Ad Ercolano sono in corso le aperture serali, oltre alla mostra "SplendOri".
in foto: Ad Ercolano sono in corso le aperture serali, oltre alla mostra "SplendOri".

Sono proprio i mesi estivi quelli in cui il Museo Archeologico Nazionale di Napoli ha deciso di inaugurare un’altra esposizione tematica, stavolta dedicata alla cultura, alla storia e all'arte della civiltà assira. Grazie alla collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e con altri musei prestigiosi come il British Museum, l'Ashmolean Museum e i Musei Vaticani, giungono a Napoli oltre quaranta reperti che, attraverso un allestimento tecnologico con supporti audiovisivi e dispositivi per la realtà aumentata, ripercorrono le tappe salienti dello sviluppo di questa magnifica civiltà. E, mentre ci sarà tempo fino al 16 settembre per visitare “Gli Assiri all'ombra del Vesuvio”, il mese di agosto è l’ultimo per ammirare i curiosi lavori di Blub, esposti sempre al MANN presso la Sala del Plastico di Pompei.

Protagonista dell’agosto partenopeo è senza dubbio l’archeologia: in particolare sarà Ercolano a dettare le regole di questa estate all'insegna della cultura, con l’iniziativa “I venerdì di Ercolano”. I percorsi notturni guidati, che andranno avanti fino a settembre, faranno riscoprire ai visitatori un lato mai visto, estremamente suggestivo, del sito archeologico ai piedi del Vesuvio. Dove, sempre fino a settembre, è in corso anche la mostra “SplendOri. Il lusso negli ornamenti a Ercolano” all'interno dell'Antiquarium, con oltre cento pezzi fra ori, manufatti e arredi preziosissimi.