261 CONDIVISIONI
31 Luglio 2013
12:56

MAD Architects realizza lo Sheraton Huzhou Hot Spring Resort in Cina: il primo hotel a forma di anello.

I 27 piani dello Sheraton Huzhou Hot Spring Resort sovrastano lo skyline di Huzhou, vicino a Shanghai, nella forma di una massiccia “ciambella incandescente”.
A cura di Clara Salzano
261 CONDIVISIONI

La Cina si conferma il paese dei record con un numero sempre crescente di edifici spettacolari di nuova costruzione. Questa volta ad attirare l’attenzione della comunità internazionale del design è lo Sheraton Huzhou Hot Spring Resort, situato sulla punta meridionale del famoso lago di Taihu ad Huzhou (città situata a ovest di Shanghai e a nord di Hangzou) in Cina: una struttura di 27 piani a forma di anello, composta da due torri curve, la Torre di Cristallo e la Torre di Giada, alte più di 300 metri. L'hotel dispone di 282 camere lussuose e moderne che sono collocate all'interno delle torri, le quali si uniscono in un arco scintillante che ospita molti dei servizi dell'hotel.

L’edificio è un progetto dell’architetto cinese Ma Yansong dello studio MAD Architects, che ha raggiunto fama internazionale per le sue opere tra cui “l’isola galleggiante", una ricostruzione del New York World Trade Center (ora entrato a far parte della collezione permanente della Galleria Nazionale cinese), e il "Absolute Towers" – le torri grattacielo a torsione completa in Canada, che hanno rappresentato la prima commissione di successo per un progetto straniero da parte di un architetto cinese.

Il concetto di design dello Sheraton Huzhou Hot Spring Resort cattura il simbolismo tradizionale cinese in un ambiente moderno. «Nel corso della storia della Cina, la gente ha sempre perseguito un rapporto armonico con la natura e questo è diventato una parte importante della cultura e della tradizione cinese,» ha detto l'architetto Ma Yansong. «Huzhou è un luogo famoso per i dipinti di inchiostro tradizionali e gli splendidi panorami d'acqua, e il ponte ad arco è uno degli elementi chiave nell'architettura tradizionale. Inserendo questo iconico anello, il mio obiettivo era quello di progettare un hotel moderno che si integrasse perfettamente con l'ambiente circostante pur evocando il ponte ad arco più bello di Tai Hu.»

La forma circolare nella cultura cinese rappresenta  l’unità, l’integrità e l'infinito. Di notte, il riflesso del resort nel lago assomiglia ad una luna piena e luminescente. L’elemento principale della lobby è uno Jade persiano brillante. Incoronato come il ‘Santo Jade', questo splendido pezzo pesa circa 28 tonnellate. Portici e soffitto dell'hotel sono intarsiati con citrino, un tipo di giada che simboleggia la ricchezza, mentre la reception e i banchi della portineria sono decorati con Cryolite rosa-rossa e Seta Cryolite, evocando la storia di Huzhou come punto di partenza della Via della Seta nelle rotte commerciali.

L’unione delle due torri al di sotto del lago costituisce il livello inferiore della struttura, che ospita una Shine Spa per Sheraton e varie strutture per il fitness. Il resort comprende anche un villaggio termale indipendente con otto ville, quaranta sorgenti calde e un porticciolo per gli yacht. Strutture supplementari includono un basso edificio circolare con ristoranti, una grande sala da ballo, e la sala riunione con tecnologia audiovisiva state-of-the-art, spazi per conferenze e una suggestiva  Wedding Island – un luogo verdeggiante all'aperto con vista sul lago.

La conformazione dello Sheraton “Moon” Hotel, che sfrutta pienamente il sito su cui si affaccia e consente di godere da ogni stanza della vista panoramica sul lago, ha costituito una grande sfida per la progettazione strutturale: gli architetti hanno optato per un "core-tube" in cemento armato con caratteristiche di alta resistenza (anche sismica), leggerezza e basso inquinamento ambientale. La maglia strutturale curva in realtà rende l'edificio più solido e questa solidità è ulteriormente esaltata dalla struttura a ponte in acciaio di collegamento all'ultimo piano.

La facciata esterna è rivestita da strati di anelli di alluminio bianco e vetro sottile che rafforzano l'illusione e la scenograficità dell'edificio. Un sistema di illuminazione a LED illumina lo Sheraton Huzhou Hot Spring Resort facendo riflettere nell’acqua le sue texture e i suoi materiali, mescolando classico e moderno. L'edificio dalla singolare forma circolare, specchiandosi completamente nell'acqua, crea un'immagine architettonica surreale e nitida grazie anche ai riflessi della luce solare. Durante la notte una luce soffusa avvolge l'albergo e lo rende simile alla luna che si specchia nel lago.

Il design distintivo dello Sheraton Huzhou Hot Spring Resort darà ai viaggiatori un motivo in più per visitare Huzhou, città storica nella parte settentrionale della provincia dello Zhejiang. Chiamata la ‘Città della Seta' per la sua antica industria specializzata nella produzione della seta. Huzhou vanta una storia antica che risale a circa 2.300 anni: è il luogo di nascita della ricca cultura del tè cinese, la capitale dei pennelli per la scrittura, la calligrafia e la pittura, ed è sede di molte attrazioni naturali come sorgenti di acqua calda.

Lo Sheraton Huzhou Hot Spring Resort mette l'accento sull’armonia tra uomo e natura, e valorizza le esperienze sensoriali e spirituali dei visitatori. Senza dubbio diventerà il nuovo simbolo di Huzhou e della Cina.

261 CONDIVISIONI
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
Perché James Patterson ha chiesto scusa per aver detto che gli scrittori bianchi subiscono razzismo
Perché James Patterson ha chiesto scusa per aver detto che gli scrittori bianchi subiscono razzismo
Buona festa della Repubblica 2022: frasi e immagini da condividere il 2 giugno
Buona festa della Repubblica 2022: frasi e immagini da condividere il 2 giugno
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni