766 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
18 Marzo 2022
15:44

La star del balletto ucraino Artem Datsyshyn è morto dopo un bombardamento russo

L’ex primo ballerino del Teatro Nazionale dell’Opera ucraina, Artem Datsyshyn, è morto a seguito delle ferito riportate dopo un bombardamento russo a Kyiv.
A cura di Redazione Cultura
766 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Uno dei ballerini ucraini più conosciuti al mondo, Artem Datsyshyn, è morto a seguito delle ferite subite nei bombardamenti russi a Kyiv. Stando a quanto riporta la BBC che cita fonti ucraine, da tre settimane il ballerino, che aveva 43 anni, giaceva in ospedale a causa delle ferite riportate ed è morto in ospedale come confermato dall'amica Tatiana Borovik che su Facebook ha scritto: "Amici, informo tutti quelli che conoscevano Artem Datsishin, Dotsik, che il 26 febbraio, dopo essere stato colpito dai russi e ferito gravemente, è morto in ospedale. Addio mio caro amico! Non riesco ad esprimere il dolore che sento! Un ricordo affettuoso a te! Chi vorrà salutare un amico potrà farlo il 18.03.22 alle 11, quando sarà cremazione al cimitero di Baik".

Datsyshyn è una delle migliaia di vittime dovute a questa guerra, l'ennesimo artista ucraino vittima della guerra che ha portato la Russia a invadere l'Ucraina. Il ballerino era stato il solista del Teatro dell'Opera Nazionale dell'Ucraina il cui direttore di scena, Anatoly Solovyanenko, gli ha reso omaggio come "un grande artista" e "un uomo meraviglioso": "È morto il nostro collega, un grande Artista, solista di lunga data della compagnia di balletto del teatro e un uomo meraviglioso" ha scritto su Facebook postando una sua foto mentre ballava. Sono tanti i colleghi che hanno voluto ricordarlo sui propri social.

Tra di loro anche il coreografo americano di origini russe Alexei Ratmansky che sempre su Facebook ha scritto: "Artem Datsishin, ballerino principale del Teatro dell'Opera Nazionale dell'Ucraina è morto oggi all'ospedale di Kyiv per le ferite riportate il 26 febbraio quando è rimasto colpito dal fuoco dell'artiglieria russa. Era un ballerino bravissimo amato dai suoi colleghi. È un dolore insopportabile. Come scrive la BBC, la morte del ballerino arriva a poca distanza da quella della scomparsa, dovuta sempre a un attacco missilistico russo, dell'attrice Oksana Shvets, scomparsa dopo un attacco alla Capitale Kyiv

766 CONDIVISIONI
2564 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni