Saranno ben 27 gli editori di tutto il mondo che l'1 settembre pubblicheranno in contemporanea "La vita bugiarda degli adulti", l'ultimo romanzo di Elena Ferrante. Pubblicato nel nostro Paese a novembre scorso, dall'editore e/o, l'ultimo libro della scrittrice misteriosa, autrice della tetralogia de "L'amica geniale" approderà tra gli scaffali di mezzo mondo, dall'Europa al Sudamerica, passando per la Russia. Le opere di Ferrante sono state finora pubblicate in 45 lingue del mondo, per un totale di oltre 15 milioni di copie vendute. I diritti de "La vita bugiarda degli adulti" sono stati venduti in 38 paesi ed è già in preparazione una serie internazionale Netflix/Fandango. Dall'uscita ad oggi, in Italia, sono state vendute 250.000 copie del romanzo.

"Ferrante ha un dono: aver tratto grande letteratura dal melodramma". Sono le parole non di un critico nostrano ma del prestigioso New Yorker negli USA, a testimonianza del successo internazionale della scrittrice misteriosa, ancora ieri tornata in auge per l'ormai annosa questione relativa alla sua identità. Ieri, sui social, è stata per ore tra i trend di giornata su Twitter, relativamente a una discussione sulla possibilità che dietro lo pseudonimo di Elena Ferrante si celasse un uomo e non una donna, come ritengono i più. Questo l'elenco degli editori che l'1 settembre pubblicheranno "La vita bugiarda degli adulti".

Bosnia Herzegovina (Buybook), Brasile (Intrinseca), Bulgaria (Colibri), Catalogna (La Campana), Croazia (Profil), Repubblica Ceca (Prostor), Danimarca (C&K), Germania (Suhrkamp), Grecia (Patakis), Ungheria (Park Publishing), Islanda (Benedikt), Israele (Hakibutz), Corea (Hanglisa Rights), Libano (Dar al Adab), Lituania (Alma Litera), Paesi Bassi (Wereldbibliotheek), Norvegia (Samlaget), Polonia (Sonia Draga), Portogallo (Relogio d’agua), Romania (Pandora Publishing), Russia (Corpus Publishing – AST), Serbia (Booka), Cecoslovacchia (Inaque), Spagna e Sudamerica (Lumen), Svezia (Norstedts), Turchia (Alfa Basim), US/UK (Europa Editions).