137 CONDIVISIONI
12 Settembre 2021
13:24

Vicenza, dentro al museo nazista: “Nessun revisionismo, al Colosseo ci sono i centurioni”

Molti l’hanno ribattezzato come il museo nazista del Veneto, ma il presidente dell’associazione Bunker di Recoaro Terme, in provincia di Vicenza, cerca di scagionarsi e non ci sta: “Qui nessuna apologia, solo storia che vediamo nei libri. Polemiche? E Allora i centurioni romani con cui facciamo le foto al Colosseo?”
A cura di Elia Cavarzan
137 CONDIVISIONI

Girano in divisa, ti accompagnano all'entrate del bunker di Albert Kesserling, il feldmaresciallo che guidò la Wermacht in Italia durante la seconda guerra mondiale, ti consegnano in mano i visori tridimensionali da indossare durante la visita al bunker. Giovanissimi, sorridenti, il fucile mitragliatore un po' ingombrante e pesante. Stranissimo da vedere per chi non è abituato alla divisa, credo. È questa la strana accoglienza che si riceve al museo bunker di Recoaro Terme nel vicentino.

Un salto indietro nel tempo che ha fatto discutere tutta l'Italia: è giusto vestirsi da nazisti dentro ad un museo che ripercorre quel periodo così buio per la storia italiana? Secondo il presidente, Enzo Brunialti, dell'Associazione Bunker di Recoaro non c'è niente di strano: "Non c'è nessuna volontà di fare apologia, o di omaggiare quegli anni, abbiamo deciso di vestirci in uniforme per dare ricchezza alla visita del bunker e per far immedesimare il visitatore all'interno di quello che poteva essere al tempo questo luogo".

Le visite continuano. E si continua con la divisa: "dopo le polemiche il numero delle prenotazioni è aumentato vertiginosamente", continua a spiegare Enzo Brunialti, "e come quando si va al Colosseo e ci si fa la foto con i centurioni romani, ecco, qui non si vuole arrivare a niente del genere, ma semplicemente arricchire l'esperienza di visita museale al bunker".

I figuranti in divisa nazista sono disinvolti e giovanissimi, 18-20 anni. Un alpino chiede ad uno di loro se si sentono di fare apologia di qualcosa, lui risponde risoluto: "In una parola, no".

137 CONDIVISIONI
Sbaglia manovra e si schianta con l'auto nel ristorante, al volante la madre di Alessandra Moretti
Sbaglia manovra e si schianta con l'auto nel ristorante, al volante la madre di Alessandra Moretti
Meloni risponde a Fanpage: "In FdI nessun spazio a nazisti, se qualcuno li ha cercati per 10 voti ha fatto grave errore"
Meloni risponde a Fanpage: "In FdI nessun spazio a nazisti, se qualcuno li ha cercati per 10 voti ha fatto grave errore"
25.392 di Fanpage.it
Lega, Centinaio: "Green Pass serve. Partito ha deciso linea, chi dissente si adegui o può andarsene"
Lega, Centinaio: "Green Pass serve. Partito ha deciso linea, chi dissente si adegui o può andarsene"
329.484 di Marco Billeci
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni