367 CONDIVISIONI
Covid 19
26 Luglio 2021
11:17

Tutti i focolai Covid nelle località turistiche, regione per regione

Numerosi sono i focolai nel nostro Paese a ridosso di agosto, il mese più ‘caldo’ delle vacanze. Uno dei punti dove si è riacceso il virus è la Sicilia, in particolare le isole Eolie. Situazioni preoccupanti anche a Ostia (Lazio), Rimini (Emilia Romagna) e Gallipoli (Puglia). E non mancano i cluster nella località montane, dal Sestriere alle Dolomiti.
A cura di Biagio Chiariello
367 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Meno di una settimana ad agosto, per antonomasia il mese delle vacanze estive. Vacanze che arrivano però in un momento sicuramente delicato, di recrudescenza della pandemia da Covid, con un aumento dei contagi, soprattutto per effetto della variante Delta. Oltre ai cittadini risultati positivi al virus all'estero e costretti a fare quarantena, anche in Italia sono scoppiati diversi cluster proprio nei luoghi di villeggiatura che rischiano di aumentare l'rt delle regioni e portare anche a nuove misure di restrizione.
Vediamo quali sono i focolai più importanti nel nostro Paese, regione per regione.

Sicilia

L'ultimo focolaio rilevato è quello nelle isole Eolie. Sono 14 i positivi registrati a Stromboli, tra cui quattro camerieri di un ristorante che è stato chiuso e alcuni tassisti. Il sindaco di Lipari: “In queste ore si stanno effettuando i tamponi di tutti i contatti di questi sette turisti e si attendono i risultati”. Paura anche nella vicina Salina, dove c'è un giovane positivo e una decina di persone sono in quarantena. A Pantelleria sono quasi 70 le persone positive al Covid 19. Un focolaio che ha portata alla chiusura di molte attività e ristoranti per la presenza di infetti tra il personale o per la quarantena che deve osservare chi è stato in contatto con positivi: un cluster pare dovuto a una festa privata e ora il rischio è che l'area possa diventare tutta zona rossa.

Emilia-Romagna

Crescono i casi nella zona del riminese (90 solo ieri), da sempre una delle più gettonate per le vacanze: proprio due giorni fa le forze dell’ordine hanno dovuto chiudere per assembramento il Byblos di Rimini e il Malindi di Cattolica. Un altro cluster è stato segnalato a Riccione: alcuni giovani provenienti dal Alessandrino, in vacanza per alcuni giorni in Romagna, hanno iniziato a manifestare sintomi compatibili con il Covid proprio mentre si trovavano al mare.

Lazio

Qui è da registrare un focolaio Covid a Ostia, con 26 contagiati fra gli avventori del locale Shilling. A Fiumicino, località in provincia di Roma che include anche la frazione di Fregene, nota per la movida romana, il sindaco Esterino Montino lancia l’allarme per l’aumento dei casi passati da 37 a 100 in appena 24 ore.

Puglia

Preoccupazione anche in Salento dove è scoppiato un focolaio nella zona di Gallipoli. Mentre altri 40 giovani, principalmente bresciani e milanesi (ma anche alcuni laziali, della provincia di Rieti) tra i 16 e i 19 anni, finiti nei giorni scorsi in isolamento dopo una vacanza a Manfredonia.

I focolai in montagna

Ci si ammala anche nelle zone di montagna. A Sestriere, sono in quarantena nell’ex villaggio olimpico 16 giovani tra gli 11 e i 15 anni del centro estivo. Sulle Dolomiti invece, un hotel a Brentonico (Trento) è stato chiuso dopo il cluster di 10 ragazzi. A Lodrone di Storo (Trento), 9 giocatori del Bari calcio in ritiro sono risultati positivi. In Valle d'Aosta, a Valtournenche, quattro maestri di sci spagnoli che avevano trascorso un periodo sulle alpi valdostane, sono risultati positivi al tampone.

367 CONDIVISIONI
28402 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni