immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Tragedia sulla strada nelle scorse ore in Friuli, un ragazzo di 22 anni è morto a seguito di uno spaventoso incidente stradale mentre era al volante della sua vettura in provincia di Udine. L'auto si è scontrata frontalmente con un tir con un impatto così violento che il camion si è ribaltato in un fossato perdendo il proprio carico. La vittima è Lorenzo Viscardis, ventiduenne nipote del sindaco di Bertiolo, Eleonora Viscardis. Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 2 dicembre, lungo la strada provinciale 95 "Ferrata" che collega Udine a Portogruaro, all'altezza di Sterpo, frazione di Bertiolo. Per motivi ancora tutti da accertare, i due mezzi si son venuti a trovare uno di fronte all'altro in un tratto rettilineo  della strada e lo scontro è stato inevitabile. Dopo l'allarme lanciato dagli altri automobilisti di passaggio, sul posto son accorsi i sanitari del 118 e i vigili del fuoco per il ventiduenne purtroppo non c'è stato nulla da fare.

A seguito dell'impatto infatti Lorenzo Viscardis è rimasto incastrato tra le lamiere contorte della vettura, che è andata completamente distrutta, e i pompieri hanno dovuto lavorare lungo per estrarlo. Vista la gravità dei fatti, su luogo dello schianto era intervenuto anche l’elisoccorso con il personale sanitario ma per il giovane alla guida non c'è stata nessuna speranza. Quando i vigili del fuoco lo hanno affidato alle cure del 118, i medici ne hanno solo potuto constatare il decesso  sul posto. Nell'impatto c'è stato anche un principio di incendio subito domato dai Vigili del Fuoco del distaccamento volontario di Codroipo accorsi sul posto. Per i rilievi è intervenuta la Polizia Locale del Medio Friuli che ora dovrà ricostruire l'esatta dinamica dei fatti.