122 CONDIVISIONI
21 Settembre 2021
16:48

Torino, vigile lancia un mozzicone acceso dalla finestra e brucia i capelli di un bimbo di 7 mesi

Ieri pomeriggio a Torino un bimbo di sette mesi ha rischiato un’ustione in testa sotto la finestra dei vigili urbani. La madre se ne è accorta in tempo e lo ha salvato. Un agente della polizia municipale aveva lanciato una cicca di sigaretta ancora accesa che aveva forato la cappottina del passeggino e toccato i capelli del bimbo.
122 CONDIVISIONI

Un vigile che lancia una cicca di sigaretta ancora accesa dalla finestra dell’ufficio e brucia i capelli di un bimbo dentro al passeggino. È successo ieri pomeriggio a Torino, sotto la caserma della polizia municipale di Corso Umbria. La mamma del piccolo, impaurita, ha contattato il suo avvocato che procederà in difesa del figlioletto di sette mesi.

Fatalità e imprudenza. Secondo la ricostruzione, ieri pomeriggio la cicca ancora accesa di una sigaretta è caduta sui capelli di un bambino che si trovava proprio sotto al palazzo dei vigili urbani di Torino. La madre, in un primo momento, non ha notato la scena, ma facendo salire il piccolo in auto, ha visto che sui capelli qualcosa stava bruciando: era appunto una cicca di sigaretta ancora accesa. La cicca aveva bucato la cappottina del passeggino e poi era rimasta attaccata allo schienale. La madre del neonato, un maresciallo dei carabinieri, ha saputo reagire con lucidità e sveltezza, portando in salvo il figlio.

Grazie all'intervento della donna nessun danno irrimediabile, dunque, per il bambino, che avrebbe potuto riportare un'ustione. Tuttavia la donna, scampato il pericolo, si è rivolta a un avvocato, cercando di far valere i diritti del piccolo. Il legale entrando nell’edificio che ospita la polizia municipale ha chiesto spiegazioni. Voleva che gli fosse indicato il nome dell’autore del gesto. Gli agenti presenti al gabbiotto di ingresso, usando toni spiritosi e dicendo che nessuno dei presenti fosse un fumatore, avrebbero però consigliato all'avvocato di cercare altrove. La madre del bambino, ora, pensa di sporgere denuncia all’autorità giudiziaria.

122 CONDIVISIONI
Incendio Torino, brucia capannone industriale: fumo e forte odore di plastica in città
Incendio Torino, brucia capannone industriale: fumo e forte odore di plastica in città
Morto di Covid uno degli infermieri cubani che aiutò Torino nei primi mesi della pandemia
Morto di Covid uno degli infermieri cubani che aiutò Torino nei primi mesi della pandemia
Trova eroina sul tavolo e la ingerisce, bimbo di 18 mesi ricoverato per overdose a Sassari: è grave
Trova eroina sul tavolo e la ingerisce, bimbo di 18 mesi ricoverato per overdose a Sassari: è grave
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni