Nuova scossa di terremoto in Calabria dove un sisma di magnitudo 3.1 ha colpito poco fa la zona antistante le coste della provincia di Cosenza. Come segnala l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia la scossa di oggi lunedì 18 novembre ha avuto epicentro nel mar Tirreno meridionale, a oltre trenta chilometri dalla costa calabrese con coordinate geografiche (lat, lon) 39.68, 15.4. Si tratta della stessa zona al largo della città di Scalea e già colpita da numerose scosse nelle settimane scorse, sintomo di uno sciame sismico in atto.  Il terremoto in Calabria è stato registrato sai sismografi dell'Ingv alle ore 08:16:28 con ipocentro a una profondità di circa 11 chilometri. al momento non vengono segnalati danni a persone o cose

L'evento sismico è stato preceduto da altre scosse di minore intensità che si sono susseguite nel corso della mattinata nella stessa area.  Tra le scosse più intense registrate oggi dall'Igv, la prima è stata segnalata poco prima delle 7 di lunedì  con intensità parti a magnitudo 2.3, epicentro con coordinate geografiche  (lat, lon) 39.72, 15.47 ed ipocentro a una profondità di 8 chilometri. Successivamente, alle 7.04, una seconda scossa più intensa pari a magnitudo 2.5 è stata localizzata dai sismografi con epicentro alle coordinate geografiche (lat, lon) 39.71, 15.46 e ad una profondità di circa 7 chilometri. Infine pochi secondi dopo un'altra scossa di magnitudo 2.2 con coordinate geografiche (lat, lon) 39.72, 15.47 e una profondità di circa 6  chilometri.  Secondo gli esperti si tratta di uno sciame sismico che non  preoccupa particolarmente considerando che quasi tutta la Calabria sorge su area sismica di Prima categoria.